This page has moved to a new address.

CLAMOROSO - Antimafia al Comune di Bacoli, Arriva l’Interdittiva per la Società Che Sorveglia gli Ormeggi Comunali a Casevecchie

Freebacoli: CLAMOROSO - Antimafia al Comune di Bacoli, Arriva l’Interdittiva per la Società Che Sorveglia gli Ormeggi Comunali a Casevecchie

venerdì 23 marzo 2012

CLAMOROSO - Antimafia al Comune di Bacoli, Arriva l’Interdittiva per la Società Che Sorveglia gli Ormeggi Comunali a Casevecchie

imageProblema ormeggi al comune, la Prefettura invia l’interdittiva antimafia per la società che attualmente gestisce diversi specchi d’acqua comunali: Comune costretto a revocare l’incarico alla ditta che da sette mesi gestisce l’area, posta in località Casevecchie, con la finalità di sorveglianza.

La giunta comunale approverà tra oggi e l’inizio della prossima settimana l’apposita deliberazione con la quale revocherà pubblicamente la gestione alla ditta privata, annunciando un duplice bando, prima privato tra poche ditte e poi pubblico ed aperto a tutti, per la redditizia gestione dell’area per l’intera estate.

E’ arrivata ad inizio mese la notifica dell’atto della Prefettura al comune di Bacoli con la quale la stessa ha comunicato all’ente che la società incaricata della sorveglianza delle barche sistemate in area comunale, non risulta essere in possesso dei fondamentali requisiti che le permettono una gestione limpida e trasparente lontana da possibili commistioni con la malavita organizzata.

Una Gestione Lunga Sette Mesi: L’Integrazione di Quattro Mesi Voluta dalla Giunta

L’atto, assolutamente segreto e che non può essere notificato neanche alla persona interessata dall’interdizione, ha quindi determinato la revoca del rapporto di fiducia tra il comune e la società, che ha mantenuto la gestione della sorveglianza di diversi lotti d’acqua per ben sette mesi.

imageLasso di tempo abbastanza lungo a cui, ai mesi previsti dal bando estivo e che terminavano alla fine di ottobre, si sono aggiunte altre mensilità, mediante un’integrazione ai tempi di “gestione” ratificata direttamente dalla Giunta Comunale, senza neanche ascoltare il parere o semplicemente informare il Consiglio, su proposta dell’ex assessore al Demanio Domenico Oriani.

Membro dell’esecutivo, in carica poco più di qualche mese e succeduto a seguito delle improvvise dimissioni dell’ex assessore al Demanio Gennaro Carannante, che dopo aver sistemato le “beghe politiche” relative agli specchi d’acqua di “Casevecchie” e quelli un tempo posti sotto sequestro a seguito di abusivismo edilizio dell’ “ex Piranha” (sottratti allo sport giovanile ed alla canoa per consegnarli a pescatori e mitilicoltori), è salito al trono della presidenza più ambita dell’intero territorio bacolese: quella del Centro Ittico Campano.

In questo modo l’esecutivo, attraverso la delibera di giunta, preferì così evitare di svolgere un nuovo e trasparente bando pubblico, lasciando la gestione del controllo barche alla società oggi interdetta, per altri quattro mesi (quelli invernali).

Si Attendeva il Parere della Prefettura: L’Amministrazione Faccia Chiarezza

imageTornando alla “questio”, non si conoscono al momento le ragioni, afferenti a sentenze e legami con la malavita organizzata, che hanno spinto la Prefettura a prendere una decisione così drastica.

Fatto sta che non si comprende come sia stato possibile gestire un’area pubblica senza avere i requisiti indispensabili per allontanare qualsiasi tipo di sospetto su rapporti tra la società interessata e la criminalità organizzata. Indispensabili prerogative di legalità a cui, all’atto del bando, si era aggiunte anche perplessità di natura contabile da parte degli uffici preposti all’espletamento della gara ad evidenza pubblica.

Difatti la società vincitrice della gestione della “sorveglianza e trasporto”, aveva presentato un’offerta con un ribasso, rispetto a quella proposta dal Comune, intorno al 50%. “Offerta sospetta” che spinse l’ente comunale a chiedere conto di come la società avrebbe potuto assicurare il servizio (con tanto di operai sempre presenti e “quant’altro”)

Un dato, quello dell’interdittiva, oscuro su cui l’ente comunale dovrà fare chiarezza quanto prima dando alla cittadinanza risposte certe e chiarificatrici.

Intanto la zona in questione (escludendo il pontile “ex Flegrea Lavoro” che viene usufruito proprio lì dove in estate la Guardia Costiera un’attività d’ormeggio barche completamente abusiva), sebbene priva di custodia, sarà a breve contraddistinta dalla presenza di natanti di chi aveva già deciso di stipulare contratti con il comune per l’utilizzo di uno specchio d’acqua nel periodo di aprile.

Il Nuovo Bando Che Farà Discutere

image Per questo motivo la giunta locale deciderà, attraverso un atto che di sicuro scatenerà polemiche e malcontenti, di approvare un documento in cui si prevede la gestione dell’area, per il mese antecedente al bando pubblico, da parte di una delle società private attualmente operanti nel settore e che esercitano la propria funzione proprio a pochi passi dall’area comunale, in località Casevecchie.

Splendida fascia litoranea, particolarmente redditizia per chi pratica attività di ormeggio.

L’affidamento degli specchi d’acqua verrà fatto, secondo le ultime indiscrezioni, attraverso un sorteggio pubblico. Una sorta di “estrazione dal bussolotto” alla maniera del “Superenalotto”, nella speranza che la Dea Bendata non riservi altre brutte soprese.

Antimafia Onnipresente nel Corso dell’Amministrazione Schiano

Desta però preoccupazione il nuovo accesso dell’Antimafia presso le stanze comunali dopo che già in passato la stessa aveva più e più volte avuto contatti con il comune per questioni relative a bandi pubblici ed alla gestione del Centro Ittico Campano.

imageTra tutti si ricorda la clamorosa dimissione spontanea dell’intero Consiglio d’Amministrazione del Centro Ittico, avvenuta nell’estate 2011 proprio a seguito di indagini della Direzione Distrettuale Antimafia relative alle tabelle previste dalla “spa” per i concessionari dei terreni, ed il clamoroso parcheggio abusivo perpetuato nell’estate 2011 ed in quella 2010, anche per via della mancanza di controlli, presso Villa Ferretti, bene confiscato al clan Pariante.

Temi scottanti che, con l’ulteriore azione della Prefettura di qualche giorno fa, alimentano le cupe nubi nere sulla “cupola” amministrativa.

Tanti Tasselli Formano un Mosaico su Cui è Doverosa una Visione d’Insieme

In questo scenario saturo di chiaro scuri, non è assolutamente scontata (ed anzi sarebbe a questo punto necessaria) un’indagine degli organi competenti che porti alla costituzione di una commissione d’accesso utile per ravvisare la possibile presenza di infiltrazioni malavitose all’interno della gestione della macchina amministrativa del Comune di Bacoli.

Perché a tanti fatti singoli è doveroso, carte alla mano e qualora se ne ravvisasse la necessità, dare anche una visione d’insieme.

Sia politica che, nel caso in cui chi di dovere lo riterrà opportuna, anche giudiziaria.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

19 Commenti:

Alle 23 marzo 2012 15:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

CARRETTONE CARRETTONE DEL COMANDO DI POLIZIA...

QUANDO ARRIVI AL MUNICIPIO E TE LI PORTI TUTTI VIA?

 
Alle 23 marzo 2012 17:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto Della Ragione
Ora davvero SI FACCIA PIENA LUCE !!!!!! Vogliamo TRASPARENZA & LEGALITA' !!!!!!!

 
Alle 23 marzo 2012 17:40 , Anonymous G. S. ha detto...

Ma mi domando: ancorché in attesa di espletare il bando pubblico,la trovata di rimettere ad un sorteggio - peraltro riservato alle sole aziende private operanti nel settore ormeggi - l'affidamento della gestione provvisoria dei servizi (sorveglianza, accompagnamento al campo boe ed ogni altra assistenza tecnica), seppur temporanea e breve, inerenti agli specchi acquei ex Flegrea Lavoro, si fonda, per caso, su un nuovo criterio di affidamento cristallizzato solo stanotte nel nuovo Codice degli Appalti (D.Lgs. 163/2006)?
Soloni del diritto amministrativo,Voi che al Comune siete gli esperti di gare e contratti, per cortesia, prima di autoconvincermi (sempre di più) che tale intenzione amministrativa, una volta tradotta in atti, costituirà un ulteriore esempio di illecito, multilateralmente rilevante, vi sarei grato se mi faceste sapere quale articolo della Parte II (artt. 28-205), stanotte, è stato novellato dal Parlamento. Grazie anticipatamente.

 
Alle 23 marzo 2012 17:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto Della Ragione
L'Antimafia arriva al Comune di Bacoli (Napoli) : ora SI FACCIA PIENA LUCE !!!!!! Vogliamo TRASPARENZA & LEGALITA' !!!!!!!

 
Alle 23 marzo 2012 18:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto Della Ragione
IL SINDACO PDL DI BACOLI HA INGESSATO DA OLTRE 2 ANNI LA NOSTRA CITTA', HA PARALIZZATO LA GESTIONE DEL COMUNE, PROMUOVENDO PERSONE "MALVAGIE" E MORALMENTE INAFFIDABILI A POSTI DI RESPONSABILITA' AMMINISTRATIVA, ATTORNIANDOSI QUOTIDIANAMENTE DI "TORBIDI" PERSONAGGI CHE RAPPRESENTANO VECCHIE LOGICHE E MODELLI PALESEMENTE "FALLIMENTARI" DI GOVERNO DEL TERRITORIO CHE NEGLI ULTIMI 20 ANNI SI SONO RIVELATI TOTALMENTE DISASTROSI, DISTRUGGENDO ULTERIORMENTE IL TESSUTO CIVILE E DEMOCRATICO DELLA NOSTRA CITTA' .................... SONO FINITI I BLUFF : BACOLI MERITA DI PIU' !!!!!!!

 
Alle 23 marzo 2012 18:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

di chi è la società che attualmente gestisce diversi specchi d’acqua comunali ?

 
Alle 23 marzo 2012 19:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Purtroppo io sono molto pessimista ,perchè è vero che a Bacoli il PDL piange ma d'altro canto il PD sicuramente non ride.Due partiti elefantiachi,dove i cosiddetti veri giovani fanno fatica a farsi largo,e molto spesso per affermare le proprie idee sono costretti ad uscire dai partiti.Decisamente il quadro politico è bloccato,e pensare ad una elezione adesso non saprei proprio chi avrebbe il coraggio di candidarsi con un quadro così drammatico.Chi veramente piange è il cittadino stretto tra tasse ed interessi di pochi,e le casse comunali costantemente vuote,e da un lato un paese con enormi potenzialità di sviluppo,soprattutto turistico,stringiamo i denti e resistiamo,forse il fondo l'abbiamo toccato e da qui in poi possiamo solo risalire.

 
Alle 23 marzo 2012 19:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

VIVIAMO UN 'MOMENTO STORICO' DRAMMATICO!!SCOPRIAMO L'ARIA FRITTA OGNI GIORNO;40 ANNI DI MALAPOLITICA NN CI HANNO FATTO CAPIRE ANCORA NIENTE!!DESTRA, SINISTRA' CENTRO;IL PROBBLEMA E LO DISSI GIA' UNA VOLTA!?! E' ANTROPOLOGICO!!C'E' MANCANZA DI UOMINI CON LE PALLE!!E 250O PERSONE,DA 'GHIGLIOTTINARE'SUBITO, ,CON I LORO VOTI CONTORTI E FAZIOSI,DEVIANO I DESTINI DI TUTTI NOI E DEI NOSTRI NIPOTI PRIMA DI NASCERE.POI ALCUNI INTERVENTI DI 'FALSI MORALISTI' CHE LATRANO SOLO PER IL FATTO CHE SONO RIMASTI 'FUORI' DAI GIOCHI, DANNO SOLO IL VOLTASTOMACO!!AD MAJORA!

 
Alle 24 marzo 2012 01:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Galera, Galera, Galera.
Procura salvaci tu

 
Alle 24 marzo 2012 02:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

http://www.corriere.it/cronache/12_marzo_23/mafia-sciolti-sette-consigli-comunali_1544c404-751c-11e1-9cbf-6c08e5424a86.shtml

 
Alle 24 marzo 2012 10:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

Questa amministrazione comunale è davvero PESSIMA. Mai nella storia di Bacoli si era arrivati a tanto squallore ........ solo promesse e nessun fatto concreto per la nostra città ........ MANDIAMOLI A CASA !!!!!!!!!!! Lucia Capuano

 
Alle 24 marzo 2012 12:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

...ad majora, dici ?!? forse sarebbe meglio "in malora"! che ci vadano i 2500 pecoroni che citi, con alla testa del corteo i loro pastorelli che, si badi bene, le palle ce le hanno : però al posto sbagliato !

 
Alle 24 marzo 2012 12:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

per mandarli a casa, come dici tu, in maniera democratica, l'unica via è fare in modo che la base elettorale dei consiglieri traffichini, se non malavitosi, si renda conto che continuando cieca ed imperterrita a votarli, agisce contro i propri interessi, e contro quelli delle future generazioni

 
Alle 24 marzo 2012 13:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma i pontili di baia passeranno ad altra gestiione o rimmarranno sempre loro?? e la spiaggia del castello sarà data ad altri??

 
Alle 24 marzo 2012 15:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

sapete cosa sono i 100 passi...
SVEGLIA !!!

 
Alle 25 marzo 2012 10:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per chi vuole conoscere meglio la storia avete un riepilogo con i dati essenziali ? Dove si possono leggere ?

 
Alle 25 marzo 2012 13:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma perchè davanti a domande piu specifiche nessuno risponde....i pontili di baia e la spiaggia del castello da chi sarà gestita?' sempre da LORO?....e cala un velo omertoso...

 
Alle 26 marzo 2012 15:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

COMUNICATO DEL SINDACO

SMENTITA

In relazione all’«articolo» apparso su un blog locale si precisa che è pervenuta su richiesta del Comune di Bacoli, in conformità alla legge vigente, una interdittiva antimafia che interessa un contraente che per 4 mesi ha gestito il servizio custodia e trasporto inerente agli specchi acquei del Comune di Bacoli.
Nessun rapporto contrattuale è attualmente in corso con detto contraente e l’Amministrazione ha, senza indugio, adottato tutti gli atti consequenziali per dichiarare il suddetto contraente di non gradimento per l’Ente.
Pertanto emerge, con estrema chiarezza, il tono capzioso di un inutile titolo di un «articolo» finalizzato solo a fornire una cattiva e distorta informazione.

a cura del collaboratore per la Comunicazione Istituzionale
Gennaro Del Giudice

 
Alle 27 marzo 2012 17:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

quindi vedremo un cambiamento a breve...siamo ormai a giorni ...vedremo cosa succede...io dico che non succedrà un bel niente e ci scommetto tutto quello che ho

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page