This page has moved to a new address.

Lutto Cittadino a Bacoli, A Morire è il "Castagnaro": Domani Scuole e Negozi Chiusi dalle 10 alle 11

Freebacoli: Lutto Cittadino a Bacoli, A Morire è il "Castagnaro": Domani Scuole e Negozi Chiusi dalle 10 alle 11

martedì 1 maggio 2012

Lutto Cittadino a Bacoli, A Morire è il "Castagnaro": Domani Scuole e Negozi Chiusi dalle 10 alle 11

Dopo le rischieste del sindaco Giarrusso di Quarto, e la condivisione del candidato sindaco del centrodestra Filippo Monaco, anche il sindaco di Bacoli ha indetto il lutto cittadino per la giornata di domani: negozi chiusi per un'ora in città  partecipazione al corteo popolare che arriverà sino Monteruscello.

E' stato ufficializzato stamattina, dopo una riunione di capigruppo tenutasi nella mattinata di venerdì, il lutto cittadino che coinvolgerà anche la città di Bacoli nella giornata di domani (mercoledì 2 maggio).

Un provvedimento di protesta e riflessione, che segue quello adottato lo scorso mese a seguito della morte del generale Michele Silvestri in Afghanistan, anche se avrà dei connotati molto più soft.

Si Lotta Contro la Discarica al Castagnaro

Il motivo del lutto è determinato dall'imminente presenza sul territorio flegreo di una discarica all'interno della cava del Castagnaro e riprenderà in gran parte i temi già trattati lo scorso 13 marzo a Quarto con un corteo popolare che previde il coinvolgimento massiccio di tutti i cittadini, le associazioni di categorie, le scuole, le attività produttive ad una manifestazione.

In tal senso il primo cittadino quartese ha indetto il lutto cittadino per il domani (2 maggio) dalle 08.00 alle ore 2.30 al fine di consentire il coinvolgimento di tutti i cittadini, le associazioni di categorie, le scuole, le attività produttive ad una manifestazione pubblica con partenza alle ore 10,00 da via Campana altezza bivio via Masullo fino a Monterusciello via De Curtis per ribadire il NO alla discarica del Castagnaro;

Scuole e Negozi Chiusi per Un'Ora

Ed è proprio su questa direttiva che il sindaco di Bacoli, che ha annunciato la presenza dell'istituzione locale al corteo, invita con il lutto cittadino "tutti i Cittadini, le Associazioni di categorie, le Scuole, le attività produttive a partecipare alla manifestazione pubblica mediante la sospensione delle attività dalle ore 10.00 alle ore 11.00".

Evidente quindi la contraddizione interna di un esponte di un partito quale il Popolo della Libertà che firma, attraverso il governatore Stefano Caldoro, i documenti per allestire la discarica al Castagnaro e da cui nessuno degli amministratori locali (tranne il sindaco Giarrusso) ha deciso quantomeno di sospendersi. 

Indispensabile sarà a questo punto partecipare attivamente alla manifestazione che andrà di scena tra Quarto e Pozzuoli per far comprendere alle istituzioni sovracomunali quanto sia forte l'indignazione popolare per un provvedimento che prevederebbe la morte dei Campi Flegrei.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

6 Commenti:

Alle 1 maggio 2012 10:29 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Ma stà c.... e munezz addò l'amma ittà.
Che i comitati antidiscarica trovassero loro un sito idoneo.

 
Alle 1 maggio 2012 11:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

alcuni circoli didattici di Quarto sono aperti, non hanno dato adesione ufficiale all' evento, perchè poi lo richiedono ai paesi vicini se prima loro non credono e non partecipano in massa?
Il candidato a sindaco di Pozzuoli , dirige un circolo didattico proprio a Quarto, come mai proprio questo circolo non partecipa ufficialmente alla chiusura ed è aperto? giochi di potere per illudere il popolo caprone!

 
Alle 1 maggio 2012 12:31 , Anonymous Alfonso ha detto...

Propongo una settimana di lutto per la morte del buon governo (che oramai è anche decomposto) a Bacoli e negli altri Comuni dei Campi Flegrei

 
Alle 1 maggio 2012 14:08 , Anonymous Marina ha detto...

Curioso che il lutto di domani sarà "più soft" di quello per la morte di un generale...con tutto il rispetto, ma qui si prospetta la morte di un'intera città e anzi più di una.

 
Alle 2 maggio 2012 18:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che grande pagliacciata fare il lutto cittadino per nascondere e giustificare il fallimento della giunta Cesareo.

Annina

 
Alle 6 maggio 2012 10:07 , Anonymous UNA CITTADINA TITOLARE DEL DIRITTO ALLA SALUTE ha detto...

La c... e munnezz NUN SE JETT ... SE RICICLA, però un sito idoneo c'è sempre: SOTTO CASA DI CHI FA AFFERMAZIONI COME LE TUE! Sai, la cosa più colpevole è non informarsi, non essersi chiesti in 18 anni di strumentale "emergenza": - nella mia città cosa sta succedendo, perché, cosa posso e devo pretendere dagli amministratori - I Rifiuti sono davvero un problema grave e comune, non esiste un "Io" e un "Loro" esiste solo un "NOI DOBBIAMO CONOSCERE TUTTI" E PRETENDERE "IL PIANO ALTERNATIVO RIFIUTI SENZA DISCARICHE ED INCENERITORI" ... Basta cercare sul Sito del Coordinamento Regionale Rifiuti, o dove altro preferisci: ma ti prego scegli anche tu i tuoi rifiuti dove devono finire, non li buttare addosso agli altri: non imbrattare, non percolare, non incendiarli, LE SOLUZIONI CI SONO! MA LE DOBBIAMO PRETENDERE NOI PERCHE' CI SONO TROPPI INTERESSI DIETRO ... !!!
Rosa.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page