This page has moved to a new address.

Altro che Solidarietà! Sindaco e Consiglieri Attaccano Freebacoli: "Siete Voi a Creare un Clima d'Odio"

Freebacoli: Altro che Solidarietà! Sindaco e Consiglieri Attaccano Freebacoli: "Siete Voi a Creare un Clima d'Odio"

sabato 30 giugno 2012

Altro che Solidarietà! Sindaco e Consiglieri Attaccano Freebacoli: "Siete Voi a Creare un Clima d'Odio"

Un Consiglio Comunale straordinario quello di mercoledì. Che non ci si faccia ingannare però dai superpoteri e le meraviglie cucite intorno a questa parola. Straordinario sì, ma soltanto perché al di là dell’ordinaria, troppo ordinaria, Amministrazione che vede convocato un Consiglio Comunale al mese.

Un Consiglio che si apre con la solidarietà. Esattamente la notte prima infatti l’auto di un noto attivista di Bacoli, Alessandro Parisi (in foto nella macchina bruciata), era stata bruciata nel parcheggio antistante casa sua. Un atto intimidatorio della peggior specie che a Bacoli non ricorda precedenti. Perché di criminalità e crimini a Bacoli ce ne sono e ce ne sono stati, ma mai ci si era scagliati con brutale e vigliacca violenza contro qualcuno per idee e opinioni politiche.

Immediato è stato il coro di solidarietà. Nessuno sa e ha visto niente ovviamente, ma tutti si sentono colpiti da un atto che ha ripercussioni ben più rilevanti del semplice danno economico arrecato.

Degno di nota è l’intervento del primo cittadino, incentrato su un’idea di legalità che deve percorrere il paese sin dalle fondamenta in modo che su questa possa fondarsi un vero e proprio ordine nuovo.

Il Sindaco Attacca Freebacoli

Pochi minuti, poche parole per lo sdegno e la condanna. E subito si passa al vero nocciolo della questione. La camorra è un male che va sì debellato ma (sarà stato il caldo?) il Sindaco, coriaceo come raramente è stato, sceglie di focalizzare l’attenzione su un altro male che sta affliggendo la cittadina flegrea da qualche anno a questa parte. Un germe velenoso che pian piano si è insinuato nelle vite dei cittadini, un vero e proprio scudo dietro al quale ripararsi per esprimere le proprie insane idee e uscirne indenni. Più efficace di qualsiasi atto intimidatorio, più sicuro di qualsiasi legge dell’omertà.

Voi che leggete queste parole probabilmente sarete così circuiti da non esservi resi conto di che cosa stiamo parlando, e già vedo le esclamazioni di sdegno e di terrore che affolleranno i vostri volti quando capirete.

Il male che rovina la nostra cittadina è sotto i vostri occhi, esattamente sotto i vostri occhi: è Freebacoli, una specie di giornale online senza capo né coda, un gruppo di ragazzi apartitici (o forse apatici?) che minano le vostre insicure certezze derivanti da anni e anni di “tant è semp a stessa storia!”, un ragazzo arrivato chissà da dove che si atteggia a messia solo per una vaga somiglianza fisica. Noi questo non lo vogliamo, non ci faremo ingannare!

D’accordo, abbiamo scherzato, ci piace far così! Ma la realtà è che c’è ben poco da scherzare.

"Freebacoli Crea Clima d'Odio in Paese"

L’ira del sindaco è portata avanti ininterrottamente per ben 1 ora e mezza. Con prepotenza, cercando di compensare col il tono della voce, a tratti quasi stridulo, la totale assenza di contenuti, si scaglia contro il blog per la pubblicazione di commenti a suo dire non adeguatamente filtrati.

Minacce, offese, ingiurie rivolte verso un'associazione territoriale che, a detta di chi amministra, avrebbe sulle spalle l'onere di fomentare l'odio in città. Avrebbe l'impellenza di configurarsi agli occhi dell'assise istituzionale sia come "vittima" che come "carnefice" degli episodi d'incendio della corsa serata.

Il tutto, senza la possibilità di rispondere. Attacchi a cui la maggioranza, supportata da un inqualificabile presidente del consiglio (ossessivamente dalla parte di chi lo ha votato), decide di non permettere alcuna replica.

Perchè Freebacoli va attaccata, e basta.

Sempre.

L'Obiettivo è Isolare Chi Si Oppone

Va isolata, bistratta, tenuta distante anni luce da chi rappresenta le istituzioni. Al diavolo se i commenti indesiderati sono figli della tastiera di un anonimo che poterebbe essere facilmente rintracciabile dalla Polizia Postale senza necessariamente dover scomodare il Consiglio Comunale per questo. Al diavolo se uno dei componenti di Freebacoli poche ore prima ha subito un atto intimidatorio senza precedenti. Al diavolo il dovere morale di sottoscrivere e votare un deliberato di forte condanna contro la criminalità organizzata. Al diavolo anche l’urgenza di dover discutere di tematiche finanziarie impellenti (motivo per il quale era stato convocato il Consiglio Comunale). Per un’ora e mezza è il black out totale.

A dire il vero un nuovo punto all’ordine del giorno c’è, ma non riguarda la camorra, bensì i commenti del blog.

E così a poche ore dalle fiamme, si vota e si discute. Non per presidi di legalità, non per azioni volte a contrastare e arginare la violenza, ma per dare un indirizzo al blog pena la citazione in giudizio.
Il voto è scontato, da una parte dell’altra: totale assenso da parte della maggioranza, contrari Josi Della ragione e Adele Schiavo, astenuti quelli del pdmenoelle.

Ma forse la rabbia può portare a compiere gesti inopportuni.

Perché parlare di Freebacoli proprio quando uno suo membro è stato appena vittima di un grave episodio di criminalità (organizzata o meno) è mossa poco opportuna oltre ad essere poco furba.

Alessandro Parisi Non si Tira Indietro

Tornare a “minacciare” e ad “intimidire” chi è appena stato minacciato e intimidito (e stavolta senza virgolette!) non ha senso, soprattutto quando per farlo ci si appiglia a motivi pretestuosi che poco hanno a che vedere con quella che è la nuova giurisprudenza che si sta formando in materia di web e di blog.

Soprattutto quando chi l’intimidazione l’aveva subita per davvero e il giorno stesso, si è messo in giacca e, come sempre, è andato a sedersi qualche metro davanti a quell’emiciclo.

Non per piangere o farsi compiangere ma per affacciarsi ancora una volta a quella finestra che dovrebbe essere di libertà e di democrazia, per confrontare ancora una volta le diverse opinioni, per aprirsi alle proposte.

Purtroppo non è andata così: ordinaria Amministrazione!

Domenico Mazzella - Alessandra Sagliocchi
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

53 Commenti:

Alle 30 giugno 2012 14:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
Un altro autogol

 
Alle 30 giugno 2012 14:12 , Anonymous SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA' BACOLI ha detto...

Nella notte tra mercoledi e giovedi scorso è stata incendiata l’auto di Alessandro Parisi, rappresentante di Freebacoli e di altre associazioni presenti sul territorio impergnate nella difesa dell’ambiente contro i numerosi episodi di illegalità a danno del patrimonio pubblico.Un atto dichiaratamente intimidatorio, delinquenziale e vigliacco.

Nel consiglio comunale di mercoledi tutti i consiglieri hanno condannato il vile gesto ed espresso solidarietà a Parisi.

Ma purtroppo è accaduto altro:

in relazione all’incendio dell’auto è apparso un commento anonimo sul blog di Freebacoli nel quale si invitava il sindaco a dimettersi perchè responsabile di aver permesso l’ingresso di forze cammorristiche nel nostro territorio.

Il Sindaco, indignato, ha imputato la responsabilità di tale commento alla redazione e ha proposto la votazione di una mozione con la quale si chiedeva a Freebacoli di recarsi presso gli organismi preposti per risalire all’autore del commento.

Il Partito Democratico, i consiglieri Della Ragione Josi e Adele Schiavo hanno ritenuto assurda la proposta del sindaco in un momento in cui era opportuno che tutto il consiglio comunale uscisse compatto con una posizione forte e determinata contro l’illegalità.Il Sindaco, tra l’altro, poteva personalmente rivolgersi alla polizia postale e alle forze dell’ordine per denunciare l’offesa da parte di anonimi.

Non abbiamo compreso e condiviso l’astensione del Partito Democratico sulla suddetta mozione che secondo noi andava rigetteta perchè mette in secondo piano l’accaduto e pone in una posizione di solitudine la persona vittima dell’assurdo gesto.

Sinistra Ecologia Libertà ritiene che sia indispensabile

Un impegno istituzionale e politico che non può caratterizzarsi solo con la richiesta di più forze dell’ordine sul territorio perchè la battaglia per la legalità non si vince solo con la repressione

Un agire amministrativo trasparente non sempre garantito nel nostro comune viste le numerose indagini della magistratura

Creare nuove opportunità di lavoro utilizzando le numerose risorse del territorio. Ricordiamo che Villa Ferretti è un bene sequestrato alla camorra dalla giunta di centrosinistra e in quanto tale dovrebbe essere valorizzato per creare lavoro , strumento fondamentale nella lotta contro la criminalità ma da 10 anni questo bene non viene utilizzato e anche sulla gestione dell’area parcheggio della villa ci sono stati interventi della magistratura.

Promuovere una cultura della legalità attraverso iniziative di carattere sociale e culturale che coinvolgono le scuole e I giovani in spazi pubblici dismessi che esistono sul nostro territorio ma che nessuno vuole vedere.

 
Alle 30 giugno 2012 14:12 , Anonymous angelo nero ha detto...

ma invece di pensare alle critiche del blog perchè il sindaco e la sua amministrazione non si occupa delle problematike del paese!!!lei è stato votato per quello non per rispondere e attaccare ki la critica!
questo suo modo di fare politica, non solo, denota una povertà di idee e proposte, ma è anche nociva per l'intera collettività!!!!
sindaco parlano i risultati ,non il blog!!!!

 
Alle 30 giugno 2012 14:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Do ragione ad Angelo Nero.
Questo sindaco si accanisce contro un blog e non si accanisce contro davvero è il male di questa città.
Quì son due le cose:o ha paura della forza che ha questo blog e di conseguenza ha paura delle reazioni della criminalità organizzata,oppure non ammette repliche sul suo "operato".
Forse ,tutte e due visto l'articolo.
Una cosa è certa dovrebbe rivedere le sue vere priorità,sia come sindaco e sia come persona.
Valeria

 
Alle 30 giugno 2012 14:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lucia Cornelia Pop
un sindaco senza vergogna,una figura patetica e pericolosa che accusa l'opposizione e l'unico polmone d'aria che c'è in questo paese,FREEBACOLI,un atteggiamento antidemocratico e inqualificabile,ma lui sa che lo può fare perché quello che manca a questa popolazione è la capacità di indignarsi e il senso della comunità.VERGOGNA

 
Alle 30 giugno 2012 14:31 , Anonymous Guido Daniele Villani ha detto...

Preoccuparsi di commenti simili piuttosto che dei reali problemi che coinvolgono noi cittadini rende l'idea di quanta sia la pochezza del personaggio in questione. Sinceramente in comune non abbiamo bisogno di moccosi, grazie.

 
Alle 30 giugno 2012 14:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gianluca Carannante ‎
.embhè certo ...!!! perchè non posso fare più i porci comodi loro con la dovuta tranquillità!!!!

 
Alle 30 giugno 2012 14:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Merone
con tutti sti problemi l'ammistrazione...pensa alle strisce blu a freebacoli....ahhhhh e camma fa..MENO MALE CHE HO VOTATO CONTRO!!!!

 
Alle 30 giugno 2012 14:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sergio Travi
Da non crederci. Al di la' di ogni immaginazione. Senza pudore. Invece di chiedersi come mai c'e' chi lo ritiene responsabile di infiltrazioni camorristiche...

 
Alle 30 giugno 2012 15:08 , Anonymous IL GIUSTIZIERE ha detto...

"Ricordiamo che Villa Ferretti è un bene sequestrato alla camorra dalla giunta di centrosinistra "...
Cari amici, non è assolutamente così! Il sequestro e, poi, la confisca, per legge, solo la Magistratura poteva attuarli e, puntualmente, ricorrendone i presupposti giuridici, ciò è stato fatto! Quindi, il centrosinistra, nella vicenda, c'entra "come i cavoli a merenda". Forse volevate dire che ciò, storicamente, avvenne nell'epoca in cui amministrava il sig. Antonio Illiano. Ebbene, in parte sarebbe vero perché il solo sequestro della villa avvenne nel 1995 (periodo in cui, da poco, si era insidiato l'allora Sindaco di centrosinistra, sig. Antonio Illiano), ma la confisca sopraggiunse successivamente, durante il primo mandato Coppola (2002) e l'assegnazione del bene avvenne al Comune di Bacoli, a cura della commissione regionale dei beni confiscati alle associazioni criminali, durante il Commissariamento prefettizio della dottoressa Mariaelena Stasi, ovverosia nel 2004 (dopo la caduta del "primo" Coppola").
Tanto per la dovuta precisione.

 
Alle 30 giugno 2012 15:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carlo Meola
avanti tutta

 
Alle 30 giugno 2012 15:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosaria Abbundo
atteggiamenti della serie "ve la siete voluta"!

 
Alle 30 giugno 2012 15:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Scognamiglio
L'informazione e' l'unica arma e internet e' il mezzo, bisogna far conoscere ai giovani bacolesi la realta', saranno loro poi ad indirizzare i genitori ei nonni ad un voto consapevole. I giovani odiano la politica ma amano i cambiamenti, bisogna partire da loro, nelle piazze e nelle scuole su face e twitter... Gli adolescenti di oggi saranno quelli che cambieranno le cose. E' nostro dovere mostrargli le cause e gli effetti anche di un singolo voto.

 
Alle 30 giugno 2012 15:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Melania Scotto
Senza entrare nel merito della seduta in attesa che venga pubblicato il video integrale sul sito del Comune, ma ci rendiamo conto che state tutti ammanigliati con gli esseri della peggiore specie a Bacoli? E ve li mettete pure dentro..."direttamente" o "indirettamente"! A prescindere adesso dall'attività di Parisi e quella di Freebacoli!

 
Alle 30 giugno 2012 15:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Max Mir
NN MOLLATE DALLE VOSTRE PARTI C E' MOLTO DA FARE. C E' MOLTA IGNORANZA GIOVANILE E VIOLENZA. NN ARRENDERTI PARISI ANCHE SE IL VENTO SI ABBATTE SULLA BARCA TU NON MOLLARE ... QUESTI POLITICI CORROTTI SONO VENUTI A GALLA ED ORA HANNO PAURA DI TE . BACOLA HA APERTO GLI OCCHI

 
Alle 30 giugno 2012 16:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

SOLIDARIETA' AD ALESSANDRO PARISI‏

Ho saputo del gravissimo atto compiuto ai danni di Alessandro Parisi. Esprimere soldidarietà mi sembra il minimo, Alessandro e
Josi fateci sapere qualunque iniziativa utile. Sono a disposizione, con ordine prioritario rispetto a qualunque altro impegno, per ciò
che potrà servire a creare quadrato intorno a tutti voi.
Rosa.

 
Alle 30 giugno 2012 16:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

a me sembra che quello cheè accaduto sia di una gravità politica inaudita, dunque oltre alla solidarietà che ognuno e tutti gli esprimiamo, direi di preparare una conferenza stampa di denuncia e sostegno.io sono disponibile, l'ho detto ad alessandro e a josy, lo dico a tutti voi.Vincent(enzo crosio).

 
Alle 30 giugno 2012 16:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

non ho più parole per commentare la vigliaccheria e arroganza del nostro sindaco e della sua maggioranza! Antonio Carannante

 
Alle 30 giugno 2012 16:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti
smuovere a melma non conviene a chi ha fatto della melma il proprio habitat naturale

 
Alle 30 giugno 2012 16:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

ERMA' SE TU SAPESSI COSA E' LA VERGOGNA, FORSE TE NE VERGOGNERESTI. NON SOLO DI QUESTO MA DI TUTTO QUELLO CHE NON HAI FATTO FINO AD ADESSO

 
Alle 30 giugno 2012 17:45 , Blogger MariaRosaria Schiano ha detto...

Con tutte le considerazioni che si potevano fare sull' episodio, il Sindaco Ermanno Schiano si è ossessivamente accanito su alcuni commenti Anonimi pubblicati su questo Blog ed erroneamente non filtrati. Allora visto che si è dichiarato indirettamente lettore di queste pagine e quindi anche blogger vorrei porre alla sua attenzione alcune brevi riflessioni:
1) Le Redazioni dei Blog, a maggior ragione se non registrate, non hanno giuridicamente l'obbligo di filtrare i propri commenti. Le frasi anonime lette dal sindaco in sede di consiglio sono innanzitutto del tutto interpretative e secondariamente sono state erroneamente ( ripeto ) pubblicate in un momento di concitazione generale per ciò che era appena accaduto. Quindi invece di aggredirci verbalmente e pubblicamente com'è stato fatto, forse era il caso di convocarci personalmente per farci rimediare ( e si sarebbe anche risparmiato una brutta figura )
2) il Sindaco più volte ha ripetuto che noi, componenti di Freebacoli dobbiamo assumerci le responsabilità delle cose che scriviamo...bene! Non a caso tutti i nostri Articoli sono firmati e quando si tratta di un lavoro di gruppo c'è l'apposita sezione di tutti i componenti della Redazione con i quali si può avviare un confronto sia via e-m@il che previa contattazione diretta. Mi è parso altamente fuori luogo attaccarci per alcune parole scritte da "anonimi" ( e lo ripeto ) quando invece le moderne tecnologie e la polizia postale consentono di risalire all' autore dello stesso
3) Invece di dimostrare attivamente e concretamente che quelle stesse dichiarazioni anonime sono false, con azioni decise volte al contrasto della criminalità organizzata, il Sindaco perde ben 1 ora e mezza di Consiglio per parlare di cosa? DI ALCUNI COMMENTI ANONIMI PUBBLICATI SU FREEBACOLI!!! Ma lei si rende conto? E per di più in un consiglio convocato per ben altro tipo di argomenti...quanto successo è a dir poco assurdo!
4) Il Sindaco ha affermato di non essere abituato a sentirsi chiamare camorrista...bene, ci fa piacere! E per quanto riguarda quei turpiloqui proferiti dalla gente che siede alla sua destra le cui registrazioni audio sono sparite? Quelle le sono più gradite forse? Ma poi ci chiediamo, dei semplici commenti anonimi pubblicati su un "blogaccio" come il nostro, hanno tutto questo potere offensivo ?
5) E mi consenta un ultima riflessione. In consiglio tutti a ripetere che questo Blog non lo leggete e poi siete i primi a citarne i commenti! ( e nemmeno quelli più in superficie...ve li andate a cercare proprio ) Non sono sicura che effettivamente li leggiate, forse avete qualche addetto stampa che alla mattina insieme al caffè ed al quotidiano vi porta servilmente anche i nostri articoli con tanto di ricerca meticolosa dei commenti più "rischiosi" che vi darebbero l'occasione di attaccarci pubblicamente.

Se ci considerate solo degli "stupidi" perchè non ci avete dato la parola e non ci permettete di replicare?
E vi ricordo, che il Consigliere Josi G. della Ragione ci rappresenta sì politicamente, ma dietro alla REDAZIONE FREEBACOLI ci sono più di 25 persone che vi lavorano attivamente. SENZA CONTARNE I LETTORI ED I SOSTENITORI
quindi
i vostri attacchi...la nostra forza

by
una lontana parente che ancora considerava il Sindaco come una persona "buona" e distaccata dalla cattiveria dei suoi Consiglieri

 
Alle 30 giugno 2012 18:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non sono un simpatizzante del sindaco,però su certe cose ha ragione.
E' vero che filtrate parecchio i messaggi,quelli che sono critici nei vostri confronti non li pubblicate,fate solo propaganda per josi della ragione,qualche settimana fa il Partito Democratico di Bacoli ha raccolto firme contro l'aumento delle tariffe dei parcheggi,come mai non lo avete appoggiato?La verità è che freebacoli è un organo politico,quello del consigliere della ragione.

 
Alle 30 giugno 2012 18:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

La Redazione filtra e non pubblica i commenti negativi che arrivano. Se è vero perchè questo commento è online? La verità è che oramai si cerca ogni appiglio per screditare Freebacoli. Se non lo si può fare nei fatti, si cerca la dietrologia, il pelo nell'uovo. Il prossimo passo sarà accusare Freebacoli del tempo. Fa troppo caldo.. QUERELIAMOLI!!

 
Alle 30 giugno 2012 18:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Salvatore Micillo
supportata dall'astensione del PDmenoL....

 
Alle 30 giugno 2012 18:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Daniele Quaranta
a casa...

 
Alle 30 giugno 2012 18:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Scognamiglio
SMUOVETE I VERTICI!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 30 giugno 2012 18:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marica Määrit Mazzella
Mi viene da pensare quasi che sia positivo...se attaccano cosi è perchè hanno paura.

 
Alle 30 giugno 2012 19:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il Sindaco ed il vice Sindaco, invece di irritarsi, come delle signorine stizzose, per taluni commenti che li riguardano, apparsi su questo blog, a mio avviso, dovrebbero piuttosto chiarire, al riguardo, le reali motivazioni di talune deliberazioni giuntali da loro adottate e che vado prontamente ad enucleare:
1) - Deliberazione della Giunta comunale n. 20 del 14.05.2010 (Oggetto: Parcheggio di Villa Ferretti);
2) - Deliberazione della Giunta comunale n. 56 del 04.06.2010 (Oggetto: Parcheggio di Villa Ferretti);
3) - Infine, considerato che, in data 24 Marzo 2012, il Sindaco, in seguito ad un'interdittiva antimafia che aveva colpito una società che aveva RAPPORTI CONTRATTUALI con il Comune (Determina n. 511 del 29.09.2011 - aggiudicazione provvisoria; Determina n. 537 del 11.07.2011 - aggiudicazione definitiva; Delibera di Giunta n. 316 del 10.11.2011 - prosecuzione attività)
faceva dichiarare dal suo addetto stampa che "Nessun rapporto contrattuale è attualmente in corso con detto contraente", chiederei, allora, al Sindaco ed al vice Sindaco, di spiegare, inoltre, il senso, in particolare, del seguente passaggio della Deliberazione di Giunta comunale n. 342 del 25.11.2011 (DI APPENA 4 MESI PRIMA!): "... che pertanto, si rende conveniente rispetto ad ogni altra ipotesi valutabile, consentire la PROSECUZIONE DEL RAPPORTO CONTRATTUALE alle stesse condizioni tecnico-economiche..."!
ALLA FACCIA DEL RAPPORTO CONTRATTUALE INESISTENTE!!!
ERMA', MICHE', ma se dovete dire bugie, per cercare di pararvi il sederino dall'avanzata della D.D.A., almeno inventatele credibili queste cavolate che sparate! Questi sono oltraggi all'intelligenza del cittadino comune, figuriamoci del Magistrato Antimafia! Ma come, se voi stessi parlate di un rapporto contrattuale ESISTENTE, tant'è che, con la suddetta Delibera n. 342/2011, di appena 4 mesi prima, parlate di "prosecuzione del rapporto contrattuale", come fate, contraddittoriamente, poi, e soprattutto ipocritamente, a dire, anche spudoratamente, attraverso il povero addetto stampa, che "Nessun rapporto contrattuale è attualmente in corso con detto contraente"! Che faccia tosta che avete! Che faccia di bronzo! Prima lo aiutate a M.C. (con la prosecuzione di un rapporto contrattuale veuto oramai a scadere) e poi, dopo l'interdittiva antimafia che lui subisce, prendete le distanze da lui come se fosse un'appestato!
Sembrate terrorizzati! Da cosa? Provo ad indovinare...???
Eppure, almeno il vice Sindaco, essendo un tecnico, con la D.I.A. dovrebbe avere una certa familiarità.....
No?
Forse il 1995, accopiato con il 2002, ha inseganto qualcosa, Miché? Ai posteri l'ardua sentenza...

 
Alle 30 giugno 2012 19:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ed il PD perchè si è astenuto sulla mozione presentata dalla Maggioranza in Consiglio comunale anziché votare contro?

 
Alle 30 giugno 2012 19:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Aggià verè si u vuot chiù a Remann?

 
Alle 30 giugno 2012 21:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Doriana Sarli
solidarietà ad Alessandro persona squisita ed attivista ppermanente

 
Alle 30 giugno 2012 21:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

lo dico perche su un altro articolo,non mi è stato pubblicato quello che avevo scritto,ad un primo momento credevo che gli fosse sfuggito,ma l'ho riscritto 6 ( sei ) volte e non lo hanno pubblicato,l'articolo riguardava quando anche josi voto il bilancio comunale ad inizio legislatura in cambio della delega sui laghi.
Un sito di informazioni da tutte le informazioni, quindi anke quella riguardante la raccolta firma promossa dal PD.Invece freebacoli è un organo politico,quello di josi della ragione.allora tutto quello ke fa lui è fatto bene mentre quello che fanno gli altri partiti è tutto da criticare.

 
Alle 30 giugno 2012 21:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

e perche allora anche questo commento ti è stato pubblicato?
tacete tacete
per cortesia, tacete

 
Alle 30 giugno 2012 22:18 , Anonymous Alessandro Parisi ha detto...

Ho necessità di aggiungere all’articolo di Freebacoli soltanto pochi ulteriori fatti e qualche considerazione.

Mercoledì mattina, appreso dell’episodio, il Sindaco Ermanno Schiano mi telefonava per darmi la sua solidarietà e per dirmi che avrebbe fatto pubblicare un comunicato in tal senso.

Dopo aver sporto la denuncia ai Carabinieri, mi sono recato da Ermanno e gli ho detto: “vuoi davvero darmi la tua solidarietà a fatti e non a parole? Allora per cortesia fai mettere in esecuzione le delibere sul Poggio, presentate dal PD ben 3 volte nella scorsa consiliatura, a partire dal 2007, e votate all’unanimità da tutti, destra sinistra e sindaco Coppola”.

Ermanno mi ha risposto:”Va bene, tu stasera vieni in Consiglio Comunale e ne parleremo in tale occasione”

Ricordo che tra le varie istanze a suo tempo presentate c’erano sia la richiesta di videosorveglianza dell’area, sia il controllo della sosta selvaggia lungo la strada, sia l’istallazione di bocchettoni antincendio, a salvaguardia dell’incolumità dei cittadini.

Ricordo a tutti che, quando la mia auto è stata bruciata, il camion dei Vigili del Fuoco non è riuscito ad arrivare a causa delle vettura parcheggiate lungo via Carannante e, vista la mancanza di bocchette antincendio, il fuoco è stato “domato” con l’acqua di una fontanella di un vicino . La mia autovettura era diesel; cosa sarebbe accaduto se fosse stata a GPL o a metano?

Frequentemente le ambulanze non riescono a percorrere via Poggio e lo scorso autunno una persona è deceduta prima dell’arrivo degli infermieri, verso le tre di notte. Si sarebbe salvata una vita umana se fossero riusciti ad arrivare in tempo?

Ritengo che un’Amministrazione dia lezione di legalità non parlando vacuamente, ma facendo comprendere a tutti i cittadini che le regole , a partire da quelle che solo apparentemente sembrano le più piccole, vanno rispettate: libertà è avere rispetto, nel senso più lato, per gli altri, non fregarsene per il proprio, talvolta anche misero ed insignificante, interesse.

Quel che è successo in Consiglio Comunale vi è stato già stato raccontato: si è cercato da parte dell’amministrazione e della maggioranza di tappare nuovamente la bocca alla voce libera di Freebacoli.

Eppure dovrebbe essere ben chiaro a costoro che così facendo ci rendono più indifesi ad attacchi ed intimidazioni come quella da me subita. Ed allora ti sorge spontanea la domanda: “Ma perché fanno così?”

Ovviamente delle questioni legate alla sicurezza a Bacoli, ed al Poggio nel caso particolare, non si è parlato e la promessa che il Sindaco mi aveva fatta la mattina è risultata ancora una volta assolutamente vana.

 
Alle 30 giugno 2012 22:19 , Anonymous Alessandro Parisi ha detto...

Ma non basta. Se volevano davvero una spiegazione al commento ritenuto non opportuno, perché, come ho richiesto più volte, non mi hanno dato la possibilità di parlare e chiarire? Ho cercato di farlo comprendere direttamente, l’ho detto a vari assessori e a vari esponenti della maggioranza, lo ha richiesto, da Consigliere Comunale, Josi Della Ragione: NO, No, NO! Non c’è stato nulla da fare.

Ho tentato di parlarne direttamente con il Sindaco, che si era recato in una delle stanze a sinistra di quella adibita a Consiglio Comunale, ma mi ha verbalmente aggredito, urlando, e mi ha fatto allontanare chiamando i Vigili Urbani.

E, a tal proposito, sto chiedendo il parere di un Avvocato, per stabilire se non si configuri in tale atteggiamento un qualche reato, come ad esempio l’abuso di potere.

È giusto che nessuno, quando si svolgono le sedute del Consiglio, possa entrare, se non autorizzato, nell’emiciclo, ma fanno forse parte dell’emiciclo anche le stanze laterali? Che diritto ha il Sindaco di avere un atteggiamento del genere?

E a proposito degli interventi di semplici cittadini, molto spesso il Consiglio Comunale è stato interrotto per poter far parlare gli interessati, ma a me, che volevo spiegare con pacatezza le mie ragioni, non è stato concesso.

E allora non mi resta che porgere al Sindaco e alla sua maggioranza, i miei più vivi e sentiti ringraziamenti per la loro fattiva e democratica solidarietà.

Alessandro Parisi

 
Alle 30 giugno 2012 23:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Stiamo pagando le parcelle per le visite mediche gratuite.
Non penso che l'incendio dell'auto sia a scopo intimidatorio o almeno non legato alle attività sociopolitiche di Parisi.
Villa Ferretti, non ha un custode? Almeno così avevo letto, un certo Simone.

 
Alle 30 giugno 2012 23:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Devi chiedere agli amici di freebacoli come mai imiei 6 commenti dell'altro articolo NON sono stati pubblicati.

 
Alle 30 giugno 2012 23:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro Parisi,
l'atteggiamento che hanno avuto queste persone mi pare più che evidente:non l'hanno voluta neanche ascoltare perchè hanno paura che lei possa dire qualcosa che a loro non conviene.
(Bè...altre ancora di molte altre verità e a loro brucia).
Ed è più che evidente che non la vogliano neppure aiutare quindi "solidarietà" a parole.
Atteggiamento di chi "ha molti scheletri nell'armadio".Mi domando:e se qualcuno "aprisse questo famoso armadio?Quanti scheletri ne uscirebbero?
Ciao e non mollare .MAI.
Valeria

 
Alle 1 luglio 2012 00:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

....OFFERTA SPECIALE !!! ... A TUTTI GLI ANONIMI DI FREEBACOLI ....POLIZZA INCENDIO (SOPRATTUTTO) E FURTO (NON SI SA MAI) A PREZZI SPECIALI !!! ....AFFRETTATEVI...NON AFFOLLATEVI CE NE E' PER TUTTI ....P.S.: NON LO CHIAMATE CAMORRISTA CA S' NCAZZ ....CHILL 'O MALACARN E' NU UAPP E' CARTON ....

 
Alle 1 luglio 2012 00:38 , Anonymous Ciro Ceneri ha detto...

....ancora una volta signor Parisi ...la mia solidarietà ...mi sento offeso ..quasi quanto lei .....condivido e sostengo le sue idee ....

 
Alle 1 luglio 2012 10:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Minacciati di querela o querelati?
Minacciati di denuncia o denunciati?

Se puoi tenere la testa a posto quando tutti attorno a te l'hanno persa, non hai capito il problema.

 
Alle 1 luglio 2012 11:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anonimo del 01 luglio 2012 .
Ahahahahahahahah bella battuta!
Valeria

 
Alle 1 luglio 2012 13:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Lombardi
se ti stuprano è colpa tua che avevi la gonna
se ti rapinano è colpa tua che esci di sera
se ti rubano l'auto è colpa tua che l'hai parcheggiata li
se ti aggrediscono è colpa tua che informi..
se bruciano ebrei, bé qualcosa avevano fatto
la vittima è sempre colpevole
è ora di smetterla!

 
Alle 1 luglio 2012 14:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Lombradi,
ti do ragione.
Qualcunque cosa succeda è sempre la vittima ad evere torto:
Perchè la ragazza ha "stuzzicato involontariamente" lo stupratore.
Perchè la ragazza è uscita a tarda notte e a quell'ora è logico che un balordo possa fare del male a qualcuno.
Perchè non devi mettere lì la macchina ,è risaputo che te la fregano in quella zona.
Perchè sè sei stato aggredito può darsi che sia stato proprio tu a farlo reagire così.
Perchè gli ebrei "se la sono cercata perchè erano così, così e così".
Insomma,è arrivata l'ora che i ruoli non si invertano :la vittima è solo vittima e il carnefice ha voluto fare del male al prossimo.
Punto!
Valeria

 
Alle 1 luglio 2012 20:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Forse abbiamo commesso un errore tecnico, nel senso che abbiamo attribuito l'azione di confisca all'amministrazione. E' chiaro che in un ragionamento politico ampio non si vanno a guardare i tecnicismi però il compito delle amministrazione era quello di effettuare"richiesta di utilizzo per finalità sociale" cosa che non tutte le amministrazioni fanno tempestivamente e che la giunta illiano invece effettuò.iNSIEME A VILLA FERRETTI ANCHE L'ALTRO BEnI: IL CAPANNONE DI bELLAVISTa DESTINATO A CHIESA.
Inoltre voglio ricordare che l'iter burocratico per la parte che riguardava l'amministrazione locale fu ritardata proprio dalla giunta coppola nel 2002.
illiano anna SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ BACOLI

 
Alle 2 luglio 2012 09:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

A quanto pare il decalogo dei commenti scritto dalla redazione riguarda solo i commenti nei confronti della redazione , le offese verso glI altri consiglieri e giunta per intero soprattutto anonimi vengono sempre approvati , uno pseudo decalogo che vale solO per freebacoli

 
Alle 2 luglio 2012 20:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

devo dire la verità...gruppo di ragazzi apartitici, non mi sembra proprio, quanto è vero che chi scrive questi articoli fa parte del PD, quindi un idea politica l'hanno...e a supportare la mia tesi, ci sono mille articoli che cercano "il pelo nell'uovo" solo nel partito di maggioranza, e mai in quello di opposizione...è un anno che leggo i vostri articoli, e mai ho letto una denuncia verso un atto illecito da parte del PD...forse perchè il PD non ha mai sbagliato nulla...carissimi, mi fa piacere che siete così sicuri di voi stessi...bravi...e chissà che questo commento non viene pubblicato, perchè è una semplice verità, che va contro di voi...nel caso contrario, state migliorando nella vostra auto-critica...

 
Alle 2 luglio 2012 20:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

secondo me pubblicano più cose del pdl solamente perchè il pdl è al governo e quindi le loro decisioni incidono direttamente sul vivere quuotidiano e sono più facilmente "reperibili" e sotto gli occhi di tutti. a me è sembrato di capire che il pd per loro esiste a stento, tant' evvero che lo chiamano pdmenoelle, alla grillo. mi pare cmq che qualcosina contro il pd l'abbiano scritta, ma sono d'accordo con te, dovrebbero essere più incisivi anche su questo fronte..

 
Alle 3 luglio 2012 00:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

....diciamo che sono ragazzi istruiti e giusti ..che vogliono solo la legalità ...quella che non vogliono gli iggnoranti e mariuoli e questo vi da fastidio perchè o state da una parte o dall'altra .... un cittadino onesto che se ne frega della politica, ma che ama la legalita' sinonimo di civilta'.

 
Alle 3 luglio 2012 08:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

il Mondo visto dal lato estetico può sembrare una raccolta di caricature, dal lato intellettuale un manicomio, da quello morale..un covo di furfanti

 
Alle 3 luglio 2012 10:25 , Anonymous Guido Daniele Villani ha detto...

A tutti quelli che dicono che FreeBacoli non pubblica i commenti lesivi nei loro confronti: avete per caso pensato che forse di questi commenti ce ne siano realmente pochi? Smettetela di cambiare discorso, i fatti sono questi e, per quanto si possa cercare di sorvolare, sono così schiaccianti, squallidi e evidenti che non potete accantonarli con queste assurde accuse.

 
Alle 3 luglio 2012 16:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro Guido Daniele Villani,
questa si chiama "Macchina del fango" come direbbe Saviano.
Non mollate.
Valeria

 
Alle 9 luglio 2012 14:42 , Anonymous Gilberto Vlaic Trieste ha detto...

Tutta la mia solidarieta' ad Alessandro ed a voi
Gilberto Vlaic Trieste

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page