This page has moved to a new address.

Il PD Caccia Adele Schiavo, Consigliere Espulsa Senza Motivazioni: "Questo Partito Non Accetta Chi Si Oppone"

Freebacoli: Il PD Caccia Adele Schiavo, Consigliere Espulsa Senza Motivazioni: "Questo Partito Non Accetta Chi Si Oppone"

lunedì 4 giugno 2012

Il PD Caccia Adele Schiavo, Consigliere Espulsa Senza Motivazioni: "Questo Partito Non Accetta Chi Si Oppone"

Ieri sera verso le 23 apro la posta elettronica e mi accorgo con molta sorpresa che c’era una mail inviatami dal mio segretario di partito Antonio Di Bernardo (non ne ricevevo da mesi). Apprendo così la decisione presa dal mio gruppo consiliare del Pd di escludermi dal suddetto dopo lunga ed approfondita discussione.

La Lettera Inviatami dal Partito Democratico

Ecco di seguito il testo della mail e il suo allegato:

Egr. Consigliere,
ti invio, in allegato, la notifica al Presidente del Consiglio del Comune di Bacoli della decisione presa dagli altri Consiglieri del gruppo PD in data 21/05/2012, dopo lunga ed approfondita discussione.

Cordiali saluti

Il Capogruppo
Carlo Giampaolo

Al Presidente del Consiglio Comunale di Bacoli

Il Capogruppo del Partito Democratico di Bacoli Carlo Giampaolo insieme ai Consiglieri Comunali Francesco Macillo, Nicola Castaldo,Ciro Pasquale Mancino e Salvatore Illiano notifica alla S.V. l'esclusione del Consigliere Adele Schiavo dal gruppo Consiliare del Partito Democratico a partire dalla data odierna.
Il gruppo suddetto è dunque da considerarsi composto da cinque Consiglieri, nella fattispecie dai cinque sottoscriventi tale documento.

Bacoli 21/05/2012

Carlo Giampaolo
Francesco Macillo
Nicola Castaldo
Ciro Pasquale Mancino
Salvatore Illiano


Il Regolamento Che Non Ho Accettato

In realtà è stata resa ufficiale una situazione che si protraeva già da lungo tempo ed esattamente da giugno 2011 quando mi sono rifiutata di sottoscrivere un regolamento da loro stabilito e poi sottoscritto anche dal direttivo nel quale si riteneva opportuno che tutti i consiglieri si attenessero agli indirizzi decisi nelle riunioni preconsiliari e ove assenti che si uniformassero alle decisioni prese dai presenti e che qualora fossero venuti a mancare tali presupposti con comportamenti e scelte difformi dalle decisioni condivise ci si doveva ritenere di fatto esclusi dal partito.

Mi sono rifiutata di sottoscrivere tale documento innanzitutto perché stilato e discusso in mia assenza e poi perché lo trovo assolutamente antidemocratico e più simile ad un diktat. Ho chiesto di discutere di nuovo insieme il regolamento ma non ne hanno voluto sapere e quindi di fatto da giugno non sono stata più invitata a partecipare alle loro riunioni.

Metodo Maschilista Che Mi Imponeva di Firmare Senza Discutere

I consiglieri comunali hanno diritto di iniziativa su ogni questione sottoposta alla deliberazione del consiglio. Hanno il diritto di presentare interpellanze, interrogazioni, mozioni e ordini del giorno ma il loro DOVERE principale è quello di perseguire l’interesse pubblico della collettività.

E nel perseguire tale scopo possono presentare anche mozioni interrogazioni o interpellanze con altri consiglieri, succede questo ogni giorno anche in parlamento e non si è mai sentito dell’espulsione dal partito per questi motivi soprattutto se non si compiono azioni contro le linee programmatiche del partito.

Dall’inizio della consiliatura ho dovuto combattere contro un modo di fare maschilista e prevaricatore dove mi veniva imposto solo di mettere firme senza mai discutere di nulla e al vento sono andate tutte le mie proteste.

Spesso sono stata accusata di incoerenza perché non ho mai preso la decisione di dimettermi o abbandonare il gruppo,ma pur essendo molto combattuta non ho optato mai per questa risoluzione per rispetto dei miei elettori e dei cittadini tutti e anche perché un partito non può essere identificato da poche anime.

Il Mio Impegno All'Interno del Partito

Sono stata una delle fondatrici a Bacoli del Pd e ho creduto da subito alla realizzazione di questo grande progetto,ma francamente sono molto delusa ed amareggiata di come si sono evolute le cose o forse sarebbe meglio dire di come NON si sono evolute.

Il progetto era molto ambizioso e lo si è compreso da subito troppi tentativi di fusione mai realizzati e dissidi interni che purtroppo continuano e raggiungono l’apice lì dove poi il partito dovrebbe mostrare la sua maggiore coesione,mi riferisco alle primarie strumento democratico per eccellenza che invece al nostro interno non ha fatto altro che dividere ancora di più.

Bisogna Tornare Tra la Gente

Che all’interno di un partito ci siano pluralità di visioni potrebbe anche essere un motivo di arricchimento e di incontro-crescita ma inevitabilmente gli incontri finiscono per diventare scontri e fin quando non ci sarà un attimo di riflessione profonda e di presa di coscienza di cosa i cittadini si aspettano da noi come grande partito di alternativa ad un governo di destra, e volontà reale di cambiamento si rimarrà arenati in un progetto che continuerà a restare potenziale in teoria ma mai realizzato.

Bisogna ritornare fra i cittadini e riaprire un dialogo con essi e soprattutto ascoltarli,ascoltarli e ancora ascoltarli. Bisogna smettere di essere autoreferenziali e restare arroccati al palazzo altrimenti si continuerà a dire: che differenza fa votare per uno o per un altro tanto sono tutti uguali?

I Misteri del Comune di Bacoli

Due sono le cose che mi hanno lasciata alquanto perplessa leggendo la mail: una è la data infatti c’è scritto che la nota è stata presentata all’attenzione del presidente del consiglio il 21/05/2012,mentre a me la mail è stata inviata solo ieri e l’altra cosa la mancanza di motivazioni scritte, quando si escludono le persone bisogna anche riferire loro cosa gli si contesta.

Stamane ho contattato subito Nello Savoia per chiedergli come mai non mi avesse avvertito della notifica e lui è rimasto alquanto sorpreso alla notizia non essendogli pervenuta alcuna nota per cui mi ha detto che si sarebbe informato e mi avrebbe richiamato. Così ha fatto dopo circa un’ora e mi ha riferito che solo pochi minuti prima era stata notificato il documento. Misteri…..

Continuerò a Lavorare per la Città

Che dire? Probabilmente sono io a non aver compreso a fondo quale sia il mio mandato e quali siano le logiche da seguire ma se questa decisione serve a tranquillizzare tutti gli animi affinchè si vada avanti con più serenità,ben venga!!!!!

Io dal mio canto continuerò ad agire sempre secondo coscienza e anteponendo sempre l’interesse superiore della città e dei cittadini rispetto a qualsiasi altra logica.

Adele Schiavo
Consigliere Comunale PD

Etichette: ,

87 Commenti:

Alle 4 giugno 2012 17:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tanto quanto poco fa da me scritto, rispetto alla vicenda delle dimissioni dell'assessora Carannante, e cioè che sia a destra che a sinistra ( semmai hanno più un senso queste definizioni...) sia nell una che nell altra parte insomma, OGNI QUAL VOLTA LE DONNE riescono a imporre LA PROPRIA forza e visione politica....guarda un pò...capita che i colleghi maschi le defenestrano....Ma fa più male ...vederlo da quella "ZONA" della politica DOVE dovrebbe esserci: l apertura ....la modernità...l accoglienza...invece NOO. Adele Schiavo dovrebbe fare un casino da pazzi ai vertici femminili del partito, non dovrebbe tenersi
questa offesa...(da mariapia)

 
Alle 4 giugno 2012 17:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Questa sarà ricordata come la giornata in cui PD e PDL prendono le distanze dalle donne operative presenti all'interno dei propri movimenti.
"Più uguali" di così, si muore!

Josi Gerardo Della Ragione

 
Alle 4 giugno 2012 17:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Felicitazioni Adele, avrai solo da guadagnare!!

 
Alle 4 giugno 2012 17:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cristina Maria Alicante
maschilismo da Paesello......

 
Alle 4 giugno 2012 17:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Melania Scotto
E finalmente Adeleeee! :D :D si commenta da sé! Hai lavorato tanto, sempre, SOLA .. Il PD merita una DONNA come te, ma non quello di Bacoli ;-*

 
Alle 4 giugno 2012 17:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Melania Scotto
Loro hanno preso una cantonata e perso Cantone. Adele ha preso Cantone e ri-preso in mano la sua dignità e perso un bel niente :D !

 
Alle 4 giugno 2012 17:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonello Conte
Dopo l'elezione al comune di pozzuoli non mi meraviglia più niente di questi "politici"

 
Alle 4 giugno 2012 17:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Gambardella
Ridicoli fino all'ultimo. È veramente difficile non essere volgari cercando dei termini per descrivere queste "persone".... Pecorelle.

 
Alle 4 giugno 2012 17:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Lombardi
tutta salute :)

 
Alle 4 giugno 2012 17:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tommaso De Falco
Sai perchè ti hanno esclusa ? Perchè , pur essendo l'unica donna tra loro, eri la sola ad avere le PALLE !

 
Alle 4 giugno 2012 17:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Lombardi
il pd è una vergogna.. meglio fuori!

 
Alle 4 giugno 2012 17:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

MariaRosaria Schiano ‎
Adele sta gentaglia meglio perderla che trovarla!
Come ripetuto più volte da Josi...FELICITAZIONI
Questi sò tutti della stessa viscida, squallida e vischiosa pastetta! E sono contenta che tu possa recidere finalmente questo "cavillo" finale che ti rendeva, in qualche modo, ancora legata a loro.
Non hanno nemmeno avuto il coraggio di dirtelo in faccia...e menomale che sò 5 uomini
Si vergognino a mostrare le loro facce nel prossimo CC...che schifo!

 
Alle 4 giugno 2012 17:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Decisione unilaterale presa senza confronto e comunicata con circa due settimane di ritardo alla diretta interessata.
Chi non si omologa alla "falsa-oppozione" consiliare (alis "semplice minoranza", ovverosia il Pd) viene lasciato fuori la porta in modo brutale per meglio mostrare ai restanti membri della setta partitica cosa accade a chi dissente dai vertici della "piramende cadente".
Che dire, viva la democrazia.
Viva la democrazia del PD (da leggersi non come Partito Democratico, ma più opportunamente come "PdmenoL").

Rileggendo il mio messaggio, potrebbe mostrarsi come "strana" la mancata manifestazione di "solidarietà" a chi è stata trattata in modo burbero da chi si arrocca sul proprio palazzo per direndere interessi decennali, non concilianti con il bene comune.
Da parte mia non vi può essere "solidarietà", ma soltanto "felicitazioni" per aver definitivamente lacerato l'ultimo (solo di prassi) filo di cotone che legava una persona integra come Adele, con chi siede sfacciatamente alla destra (o alla sinistra? in questo caso fa lo stesso) del padrone.
Congratulazioni Adè

Josi Gerardo Della Ragione

 
Alle 4 giugno 2012 17:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gianni Guercia
In bocca al lupo !!! ... anche se con un pò di amaro in bocca: questi non riescono ad imparare niente ... peccato ...

 
Alle 4 giugno 2012 17:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gaetano Guida
Te lo ripeto da anni: una persona brillante, integra e onesta come te non puó e non deve essere associata a quel marciume chiamato PD...Vai avanti per la tua strada, e pensa solo al bene dei tuoi concittadini, come hai sempre fatto ;) La stima mia e delle persone che ti conoscono bene non verrà mai a mancare!

 
Alle 4 giugno 2012 17:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciro Scarpati
credo che tu ne abbia solo giovato, il PD è un partito che non risponde più alle aspettative di un popolo di sinistra. AUGURI

 
Alle 4 giugno 2012 17:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonino Gnolfo
Finalmente dopo sei mesi che questi nostri amici hanno riempito Bacoli del fatto che ti avevano cacciata dal Partito, ora si ricordano di "escluderti" dal gruppo consiliare e te lo fanno comunicare (20 giorni dopo la loro decisione) dal segretario della Sezione.
Il segretario naturalmente non conosce lo statuto del partito che non prevede "esclusioni" staliniane.
Che io sappia non ti è stata mai contestata alcuna colpa o responsabilità
Da quello che sento in giro, posso dirti che sono loro ad essere lontani dallo spirito e dalla linea del partito.
Questi sono gli stessi signori che hanno tenuto cordone ed hanno sostenuto surrettiziamente la vecchia amministrazione guidata dall'Avv. Coppola.
Importante è che tu sei una consigliere comunale del PD. Sei iscritta al PD e nessuno potrà mai disconoscerlo, neppure questo soloni di una pseudosinistra assente, disordinata, inutile e dannosa per il nostro paese.

 
Alle 4 giugno 2012 17:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

La realtà è ben diversa,la consigliera Schiavo invece di partecipare alle riunioni del PD,partecipava a quelle di Sel. Le sue motivazioni sono di carattere personale e non politiche.
La cosa,che a mio avviso, reputo grave e che la consigliera non venendo alle riunioni del PD anche se era stata invitata,ha mancato di rispetto a tutti gli iscritti del Partito che la sera si riuniscono in assemblea e che aspettavano le motivazioni di tali assenza.

 
Alle 4 giugno 2012 17:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ferdinando Brianco
hanno problemi con le donne! stanne 'nguaiati!

 
Alle 4 giugno 2012 17:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anna Masuottolo
Ma che succede.... La cacciata delle donne oggi????

 
Alle 4 giugno 2012 17:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Pia Colandrea
basta basta !!! questi atteggiamenti di chiusura nei confronti delle donne in politica deve finire BASTAAAA
e questo succede in un partito di sinistra...che vergogna....

 
Alle 4 giugno 2012 17:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Fortunato Flavio Ciliberto
Questa poi....

 
Alle 4 giugno 2012 17:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maurizio Nappa
Forza Adele!!!

 
Alle 4 giugno 2012 17:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Pia Colandrea
scusate faccio una proposta : PRETENDIAMO una conferenza stampa da parte delle due ...a bacoli decine e decine di donne ha voluto QUESTE DONNE, le hanno anche votate!! BASTA CON LE CAMPAGNE ELETTORALI per fingere APERTURA E MODERNITA' e poi DOPO finisce tutto. A Pozzuoli sta succedendo la stessa cosa ancora una volta .......BASTA !! questo atteggiamento misogeno deve finire, esigiamo la presenza femminile che la legge impone

 
Alle 4 giugno 2012 18:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nicola Franco
Non temete...questi ometti insignificanti hanno i giorni contati...le 5 STELLE travolgeranno anche loro...e finalmente scriveremo la parola FINE su decenni di malgoverno ed involuzioni culturali...abbiate pazienza....gli argini si stanno rompendo...!!!!!!!!!!!11

 
Alle 4 giugno 2012 18:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Felice Zinno
mi sà un pò di tardo internazionalista a prima acchitto

 
Alle 4 giugno 2012 18:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

antonino sarai anche una brava persona ma politicamente sei fermo al medioevo. il pd nn sa più di niente, non è più niente, e la consigliera schiavo dovrebbe essere solo felice di essersi liberata di questa ingombrante e imbarazzante zavorra.

 
Alle 4 giugno 2012 18:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Come sempre si comincia a delirare!!! L'odio per le donne?! Ma la vogliamo finire: le motivazioni sono solo politiche e la misogenia non c'entra niente. La consigliere Schiavo non condivide la linea del suo circolo, ed il suo circolo (e colleghi consiglieri) le contestano le sue assenze. Che si sono separati ben venga: VIVA LA CHIAREZZA !!!

 
Alle 4 giugno 2012 18:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luigi Laurie
sicuramente si sono accorti di quanto fastidio potevi dargli....forza Adele, siamo con te...

 
Alle 4 giugno 2012 18:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Salvatore Micillo
‎Adele Schiavo questa è una BELLISSIMA NOTIZIA :-d

 
Alle 4 giugno 2012 19:08 , Blogger antonino ha detto...

Bravo. Vedo che conosci bene il Medio Evo.
Ricordo che già da allora tu capivi tutto.

 
Alle 4 giugno 2012 19:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

dai, adele, che ti hanno tolto le castagne dal fuoco...ti facevi tanti scrupoli, hai sopportato oltre ragione questi quattro deficienti, ed ora, che sollievo ! soltanto, evitiamo di cadere nel luogo comune, nella frase fatta : è del tutto improprio ed eccessivo parlare di "atteggiamento maschilista", visto che i soggetti in questione non sono nient'altro che femminielli di infima specie, con tutto il rispetto dei trans, ivi compresi quelli che si prostituiscono...azz, giampaolo caccia te per come la pensi, e continua ad allisciarsi al figlio-di-giacchino che lo ha boicottato alle elezioni comunali ?!? bella munnezza di partito, a confronto i tanto vituperati capibastone della maggioranza ci fanno una figura da gran signori !
cinque stelle marchiate a fuoco sulle pacche moscie e cadenti dei consiglieri pd !

 
Alle 4 giugno 2012 19:33 , Anonymous DANIELA RASTELLI ha detto...

LA PENSO ALLO STESSO MODO E PENSO CHE ADELE AVREBBE DOVUTO DIMETTERSI LEI PER PRIMA E NON FARSI DIMETTERE DA PERSONE CHE, COME HANNO DIMOSTRATO, CERTO NON LA MERITAVANO.

 
Alle 4 giugno 2012 19:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Salvatore Micillo

SE IL PD CACCIA DAL SUO PARTITO UNA PERSONA ECCEZIONALE COME Adele Schiavo SIGNIFICA CHE LA DEMOCRAZIA TANTA PAVENTATA IN QUESTO PARTITO NON ESISTE, CHE CHI è FUORI DAL CORO NON VIENE ACCETTATO..... PS IO SONO CONTENTO :-d

 
Alle 4 giugno 2012 19:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Marfella

in via formale esprimo la mia totale solidarietà ad Adele Schiavo e avrei piacere di tornare nel comune di Bacoli non solo per testimoniare di persona la correttezza, l'impegno politico e la lealtà della consigliera Schiavo innanzitutto nei confronti degli elettori del suo comune ma anche, ovviamente, nei confronti del suo partito. ieri sera, a la 7, sentivo Conchita de Gregorio lamentarsi che nel PD la fedeltà ai disegnatori è superiore alla lealtà politica nei confronti degli elettori e degli stessi disegnatori. il caso Schiavo mi sembra emblematico di come il PD in Campania abbia ancora una lunga strada politica e democratica da percorrere per togliersi di dosso le enormi responsabilità politiche e gestionali del disastro ambientale e sanitario di questa regione che ha pure ha governato per oltre venti anni. Se il PD cambia non cambia allora ben venga il ciclone rinnovatore di altri partiti e movimenti . questo modo di comportarsi, degno più' dei complotti di cortigiani medievali che di componenti democratici in un partito che si chiama Democratico del terzo millennio, è veramente indegno e da condannare senza esitazione sia sul piano formale che sostanziale che politico. chiedo di venire in piazza a Bacoli a protestare pubblicamente e a chiedere l'intervento diretto dei responsabili del partito Democratico per lavare questa vergogna degna solo di un partito dello stato di Gomorra! antonio marfella , direttivo ISDE MEDICI PER AMBIENTE CAMPANIA

 
Alle 4 giugno 2012 19:40 , Anonymous DANIELA RASTELLI ha detto...

QUESTO ATTEGGIAMENTO MISOGENO POTRà FINIRE SOLO QUANDO NOI DONNE CAPIREMO CHE VALIAMO. I COMPORTAMENTI MISOGENI, INFATTI, TROVANO TERRENO FERTILE PRIMA DI TUTTO IN NOI DONNE CHE IN ALCUNI AMBITI CREDIAMO DI ESSERE INFERIORI AI NOSTRI "CARI" UOMINI. TUTTO QUESTO, QUINDI, RESISTERà FINO A QUANDO NOI DONNE NON CAMBIEREMO E PRENDEREMO LE NOSTRE VITE NELLE NOSTRE MANI.

 
Alle 4 giugno 2012 19:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

di bernardo segretario di sezione...ah ah ah ah...mmmmacìll primo eletto...uh uh uh uh...adele cacciata con purga staliniana...eh eh eh eh...giampaolo, una volta eri incendiario, oggi sei un pompiere frastornato dai paccheri, e gli ex-democristiani ti hanno messo il coppolone...torna a fare il medico, ci guadagni in salute e dignità, agli occhi dei tuoi pazienti e della tua famiglia...e a fratet, lascialo fottere per i c...zi suoi...

 
Alle 4 giugno 2012 19:47 , Blogger antonino ha detto...

Fino a quando la consigliera Schiavo continua ad essere iscritta al PD, vuol dire che nel PD non tutto è perso. Io non sono di quel partito, ma quanti al suo interno lavorano per renderlo più affidabile e più vicino alla gente, io continuerò a sperare che possa diventare punto di riferimento per quanti restano disorientati e lontani dalla politica.

 
Alle 4 giugno 2012 19:47 , Anonymous DANIELA RASTELLI ha detto...

TI RICORDO CHE SEL FACEVA E FA PARTE DELLA COALIZIONE CHE HA FATTO ELEGGERE I CONSIGLIERI PD AL CONSIGLIO COMUNALE DI BACOLI QUINDI, NON VEDO NULLA DI MALE SE ADELE, COME UNICA RAPPRESENTANTE PD CHE TENEVA FEDE ALL'ACCORDO PRESO DI COINVOLGIMENTO DELLA COALIZIONE ALLE DECISIONI DEI PARTITI CHE FANNO PARTE DEL CENTRO SINISTRA, SI RIUNIVA CON NOI DI SEL ALCUNE VOLTE. TALI RIUNIONI ERANO PUBBLICHE E SEMPRE GLI ALTRI CONSIGLIERI E IL SEGRETARIO CITTADINO DEL PD ERANO STATI INVITATI. TI INVITEREI, COMUNQUE A FIRMARE I TUOI INTERVENTI SAREBBERO CERTO PIù INCISIVI E DARESTI A TUTTI LA POSSIBILITà AL CONFRONTO.

 
Alle 4 giugno 2012 19:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

<<>> <<>> Molti di voi scrivono senza sapere la verità,questo è un articolo di parte scritto dalla diretta interessata su un blog che è un organo di partito(J.della ragione).
Informatevi bene,anche chiedendo direttamente ai dirigenti del PD bacolese.
La sezione, nel centro storico di bacoli a via ercole,è sempre aperta e tutti saranno lieti di rispondere a tutte le vostre domande.
Ovviamente non è una questione di femminismo,non ci vuole un'intelligenza acuta per capirlo

 
Alle 4 giugno 2012 20:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anna Illiano
VOGLIO RICORDARTI CHE ALL'INDOMANI DELLE ELEZIONI SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA' HA CHIESTO AI CONSIGLIERI COMUNALI E AL SEGRETARIO DEL PD DI NON CONSIDERARE LA COALIZIONE SOLO UN'ALLEANZA ELETTORALISTICA MA UNA ALLEANZAA POLITICA VERAA E PROPRIAA CHE TENESSE CONTO ANCHE DELLE FORZE NON PRESENTI IN CONSIGLIO COMUNALE E CHE FOSSE IMPEGNATA AD ELABORARE INSIEME LA LINEA POLITICA DELL'OPPOSIZIONE.
IL SEGRETARIO DEL PD E TUTTI I CONSIGLIERI (ESCLUSA ADELE) CI HANNO DETTO CHE QUESTO PERCORSO NON SI POTEVA ATTUARE. ADELE INVECE SI E' SEMPRE RESA DISPONIBILE AD ASCOLTARCI E A COLLABORARE CON NOI.

ANNA ILLIANO-SEGRETARIO SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA' BACOLI

 
Alle 4 giugno 2012 20:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io ho una intelligenza ottusa, allora mi spieghi qual è la questione? Forse Adele non è inquadrata e, spesso si ricorda gli impegni presi con gli elettori? Oggi, il PD di Bacoli è un partito di centro ( ed ho fatto lo sconto comitiva) visti i suoi componenti (ex democristiani, ex PSDI, ex nazifascisti). Gli ex comunisti (semmai lo sono stati) sono in stragrande netta minoranza tanto è vero che organizzano associazioni culturali varie. CHE SCHIFO!!!!

 
Alle 4 giugno 2012 21:29 , Blogger antonino ha detto...

Acquaiuoloooo, l'acqua è fresca?

 
Alle 4 giugno 2012 22:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

e a chi bisogna chiedere, a di bernardo ?!? ah ah ah ah mi scompiscio...a mmmmacìll ???...al pompiere giampaolo ???...depositari della verità !!! ah ah ah ah ma me lo fate, il piacere...

 
Alle 4 giugno 2012 23:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

gli esponenti del PDmenoelle sono o non sono Berlusconiani di serie B?! by ANtonio.car

 
Alle 4 giugno 2012 23:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nient'altro che una faida interna al PD, e non c'entra nessun odio per le donne...

 
Alle 4 giugno 2012 23:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

la presenza delle donne all'interno del PD è chiara, attiva e importante. ci sono donne di tutte le estrazioni, con competenze vaste e diversificate; molte di esse, anche più volte durante la settimana, rinunciano a tempo prezioso in famiglia per venire in sezione e discutere le azioni da promuovere. la consigliera schiavo si è fatta eleggere nel PD, ha promosso la nascita del partito, ne è stata la presidente e poi se ne è distaccata adducendo strane motivazioni legate al maschilismo e alla prevaricazione delle idee.
quando si partecipa alle assemblee le posizioni non sono sempre univoche, si discute, anche con toni accesi e poi, per una regola della democrazia, proprio quella democrazia che muove il mondo moderno e che regola finanche le elezioni, la maggioranza ha la meglio. a volte si vedono realizzate le proprie intenzioni, altre volte quelle di altri, in un processo democratico continuo e dinamico.
la consigliera non ha mai partecipato alle assemblee (preferiva andare a quelle di sel), non ha partecipato ad alcuna festa democratica, ad alcuna campagna elettorale (referendum dello scorso anno e raccolta firme per l'abrogazione del porcellum) se non la propria durante le amministrative, non ha mai presenziato ad alcuna iniziativa pubblica del PD (ultima in ordine di tempo quella del 1° maggio a baia - ma ce ne sono state altre), addirittura in alcune iniziali riunioni di gruppo si è rifiutata di comunicare agli altri consiglieri mozioni che voleva leggere in consiglio, salvo poi scoprire, in consiglio appunto, che si trattava della delibera 18 approvata quando il PD esisteva da poco e che dunque lei non ha nemmeno contribuito a redigere.
i toni e i modi che il partito, tutto il partito, ha usato nei confronti della consigliera, sono sempre stati più che impeccabili, senza mai prescindere da educazione e rispetto, vista anche l'appartenenza al gentil sesso. tuttavia, in moltissime occasioni la consigliera ha dato prova di non accettare la discussione sia nel partito che nel gruppo consiliare, pretendendo che le sole sue idee venissero discusse ed eventualmente approvate.
il documento cui accenna e a cui ha rifiutato di apporre la sua firma, le è stato sottoposto più volte; ma mai una volta che venisse a parlarne in seduta pubblica con il partito o che vedessimo la sua partecipazione attiva. la sua intervista a un quotidiano locale invece, quella sì che è stata vista. ma questa è una tecnica che ha imparato dal consigliere della ragione: pubblicità e visibilità prima di ogni cosa.
il documento che ha ricevuto altro non è che l'ufficializzazione di uno stato di cose che, di fatto, la consigliera stessa aveva contribuito a determinare e di cui, per quanto ne dica, conosce bene le motivazioni. non sarebbe stato coretto continuare a mantenere lo stato di cose, e i sei mesi di cui si parlava per arrivare ad un documento ufficiale, sono serviti ai tentativi fatti dal partito di ricucire un rapporto con una eletta del PD.
anche questo però non è servito e la consigliera ha preferito continuare per la sua strada, in un certo modo, tradendo anche i suoi elettori.
questa è la realtà. nuda e cruda.
nessun maschilismo, nessuna prevaricazione.
provate a partecipare a qualche assemblea del PD, capirete bene che le donne, non solo vengono considerate, ma sono indispensabili per l'azione politica del partito.

 
Alle 4 giugno 2012 23:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

A proposito dei provvedimenti adottati e proposti dal PD di Bacoli nei riguardi della consigliera comunale Adele Schiavo occorre, in via prioritaria, precisare che:

1.Il Gruppo Consiliare nella sua autonomia, con decisione motivata e assunta all’unanimità dei presenti, ha deciso l’esclusione della Consigliera Schiavo ed ha chiesto al PD di Bacoli di adottare i provvedimenti conseguenti.

2.Il PD di Bacoli, all’unanimità dei presenti alla riunione appositamente convocata, ha 1) assunto il provvedimento deciso dal Gruppo Consiliare; 2) accolto l’invito a prendere le iniziative conseguenti a quelle adottate dal Gruppo Consiliare; 3) chiesto, di conseguenza, agli Organismi di Garanzia di valutare la condizione nella quale si viene a trovare la consigliera e, eventualmente, di adottare i provvedimenti di espulsione.


Rispetto a quanto deciso dal Gruppo Consiliare, occorre precisare che:

1.La consigliera ha assunto, in Consiglio Comunale, posizioni diverse da quelle decise nelle riunioni di gruppo contravvenendo, in questo, a quanto disposto dall’art 22 comma 1 dello Statuto nazionale del PD (collaborazione leale per affermare le scelte comuni).

2.La consigliera è stata più volte invitata a riunioni per discutere della situazione e superarla; riunioni alle quali non ha partecipato o non ha dato seguito.

3.La consigliera è stata invitata a discutere e sottoscrivere il Regolamento di Disciplina del Gruppo, così come prescritto dall’art 22 comma 5 dello Statuto Nazionale. Regolamento che la consigliera non ha firmato a differenza degli altri membri del gruppo e del direttivo.

4.A fronte dell’assenza della consigliera alle ulteriori e successive riunioni e in presenza di ulteriori sue posizioni assunte, in Consiglio Comunale, in maniera difforme rispetto a quelle del gruppo, si è adottato il provvedimento di esclusione per evitare il danno che, da quella situazione derivava alla chiarezza delle posizioni PD; per evitare la confusione prodotta, da quella situazione, fra gli elettori; per evitare il protrarsi di una situazione contraria alle norme dello Statuto che regola la vita del PD, dei suoi iscritti, dei suoi eletti.

Altri motivi del provvedimento non esistono e difatti, a differenza di quelli fin qui elencati, non sono documentabili.

Rispetto ai provvedimenti adottati dal PD, occorre precisare che:

1.Il PD ha assunto il provvedimento del Gruppo Consiliare e ha proposto l’espulsione in considerazione: 1) dell’assenza della consigliera Schiavo dalle riunioni del Partito; 2) dell’assenza della consigliera dalle attività e iniziative del partito; 3) del fatto che mai la consigliera ha portato, nel partito, la discussione su sue posizioni politiche diverse da quelle Gruppo; 4) del danno prodotto al Partito dal fatto che un suo consigliere spacca costantemente il gruppo PD nei confronti di un’amministrazione di destra; 5) dell’esito negativo registrato dai numerosi i tentativi prodotti per superare le contrapposizioni.

2.Dati questi elementi assolutamente oggettivi, il PD di Bacoli ha deciso di proporre l’espulsione con la presenza e il voto favorevole – oltre a quello di tutti gli altri – delle sei donne che fanno parte dell’organismo dirigente del PD.

Dunque le pretese di provvedimenti antifemministi sono prive di fondamento come tutte le altre, dal momento che si è in presenza di scelte compiute dall’intero gruppo dirigente ed attivo del PD.

Il PD di Bacoli

 
Alle 5 giugno 2012 00:13 , Anonymous vincenzo di meo ha detto...

Questo commento è veramente fuori luogo. Adele ha partecipato ad alcune riunioni con noi di SEL su alcune iniziative che abbiamo condiviso insieme, allo stesso modo in cui è avvenuto con josi e anche gli altri consiglieri del pd, gli altri partiti del centrosinistra, comitati, associazioni e cittadini attivi sul territorio. Il nostro comportamento è stato sempre corretto, limpido e trasparente
con tutti e non siamo responsabili di nessuna spaccatura o divisione all'interno di altri partiti o organizzazioni. Veramente chi lancia simili accuse dovrebbe avere il coraggio di firmarsi.

 
Alle 5 giugno 2012 08:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

PD
CHE FIGURA DI M...A !

 
Alle 5 giugno 2012 09:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

vergogna, vergogna, vergogna.............siamo tornati al tempo delle epurazioni quando cioè solo uno deteneva lo scettro per il comando. Ma lo stalinismo, oramai, è cosa sorpassata...........ricordo che negli anni 50/60 mio padre energicamente si ribello a tanti soprusi e dopo anni di vessazioni subite già nel periodo fascista mi disse: non è cambiato nulla siamo passati dalle camice nere a quelle rosse. VERGOGNA E ANCORA VERGOGNA ai compagni con le camice rosse............................... mario marino.

 
Alle 5 giugno 2012 10:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

questo grottesco linguaggio paraburocratico è una parodia dei documenti "politici" di una segreteria d'annata, di quei partitazzi che tra poco l'onda dello sdegno popolare spazzerà via

 
Alle 5 giugno 2012 10:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

...fosse niente...ma addò stanno 'ste pretese camicie rosse ?!? qua imperano le mutande grigie dei vari macilli&dibernardi, sottobosco della pattumiera politica paesana !

 
Alle 5 giugno 2012 10:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Josi & Co. che sinceramente non li leggo neppure perchè spesso sproloquiano e non è che mi siano tanto simpatici, ma fanno i FATTI.
Problema acqua inquinata, analisi proteste..., SEPSA manifestazione immediata e così via su tutti gli altri temi.

Il PD è vecchio, ok non ce la fanno, pensano al loro potere... ma dico voi, GIOVANI PD... volete svegliarvi?
Che ca**o fate dalla mattina alla sera? Vi trastullate nelle sedi di partito gongolando di essere un grande partito? Allora mi appello a voi, giovani con passione, non ai figli d'arte... se non vi svegliate fra qualche anno sarete comandati dai figli d'arte come oggi siete comandati dai padri zii e compagnia.

Allora svegliatevi e fate politica seria, fate fatti, ai vecchi volponi... a calci nel culo!!!

Poi se vi sta bene così... fatti vostri, ma sappiate che siete selle... capito no?

 
Alle 5 giugno 2012 11:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marialba Leoneha
Ho appena postato un messaggio di solidarietà e di amarezza sul profilo dell'ex assessore Monica Carannante. La vita delle donne, in politica, sul lavoro, in famiglia, è sempre difficile. Le difficoltà sono maggiori poi per chi è trasversale e guarda alla politica così come la intendevano i grandi filosofi, e cioè come "arte del buon governo". In bocca al lupo!

 
Alle 5 giugno 2012 11:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Daniela Rastelliha
voglio esprimere la mia solidarietà ad Adele Schiavo che è stata espulsa dal gruppo consiliare PD di Bacoli. Meglio così, adesso sarà libera di rappresentare le vere istanze dei cittadini Bacolesi senza bisogno di scendere a biechi compromessi

 
Alle 5 giugno 2012 11:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Adele Schiavo

Ringrazio tutti gli amici per gli attestati di solidarietà che mi hanno dimostrato e volevo tranquillizzare quanti preoccupati mi hanno chiesto se il mio mandato si fosse esaurito con tale esclusione.Tranquilli: resto a tutti gli effetti consigliere comunale di Bacoli,il mio mandato si esaurirà solo alla fine della consiliatura o se decidessi di dimettermi,ma non ci penso minimamente.;)

 
Alle 5 giugno 2012 11:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Arianna Giovanna Castiglia

Sai quanto ti stimo !! Vai avanti e non mollare ..il popolo ..noi ti abbiamo votato e vogliamo che tu stia li dove devi essere ..in rappresentanza delle donne con libero pensiero!!!

 
Alle 5 giugno 2012 12:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il comportamento della cons. Schiavo mi sa tanto di chi, in un rapporto d'amore oramai finito, non avendo il coraggio di lasciare fa di tutto per farsi lasciare! da qualche tempo era chiaro il suo favore per sel.

 
Alle 5 giugno 2012 12:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dalle direzioni regionali e provinciali del Pd (acronimo di PDmenoL) girano voci incontrollate secondo cui Adele Schiavo sia stata cacciata dal gruppo consiliare perché coinvolta in problemi giudiziari.
Perchè, a detta di questi politicanti da quattro soldi, avrebbe questioni da risolvere con la giustizia.
Bene, il paritito locale di Bersani & Co. ha veramente toccato il fondo.
Ancor peggio degli omologhi pideillini berlusconiani, porta avanti il cosidetto "metodo Boffo" per screditare la figura di una cittadina attiva, consigliera comunale d'opposizione, capace di mettere a nudo le loro incongruenze.
Ieri scrivevo, a ragione veduta, che i metodi del Pd non si discostano di molto da quelli del Pdl.
Beh, mi devo riscrede.
Forse il PDmenoL, è capace anche di peggio.
Perchè al peggio, per chi non ha dignità e pudore, non c'è mai fine.

Josi Gerardo Della Ragione

 
Alle 5 giugno 2012 13:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

niente di male nel partecipare alle riunioni in qualità di consigliere del PD. sarebbe stato utile che magari la consigliera venisse a riferirne in sezione. quello che si contesta non è la coalizione, assolutamente, ma il fatto che il partito credeva di avere una sua rappresentante, la quale però agiva autonomamente senza informare e comunicare sui contenuti delle varie riunioni. a quelli di sel dico: la coalizione esiste e va rafforzata (e gli ultimi incontri lo dimostrano). se è stato coinvolto sel nei commenti precedenti è solo per rimarcare la totale distanza della consigliera dal suo partito, quello che l'ha fatta eleggere, e la presenza a titolo personale e non per esigenze di coalizione. del resto dovreste sapere che anche altri incontri ci sono stati con esponenti e militanti del PD, che hanno collaborato a numerose iniziative come i referendum del giugno 2011 e la raccolta firme per l'abrogazione del porcellum (come qualcuno ha già detto). non siate permalosi. non era certo una critica a sel, quanto piuttosto all'operato della consigliera.

 
Alle 5 giugno 2012 14:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

E poi dicono che a destra c'è il FASCISMO. Mussoliniani di sinistra.

 
Alle 5 giugno 2012 14:12 , Anonymous vincenzo di meo ha detto...

se hai coraggio firma il tuo commento e prenditi la responsabilità delle tue affermazioni

 
Alle 5 giugno 2012 14:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Josi solo chiacciiere e distintivi

 
Alle 5 giugno 2012 15:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma sto pd di bacoli parla parla.. ma s po sapè chi è? almeno quelli di sel si firmano...

 
Alle 5 giugno 2012 15:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

che squallore!!! ancora non hanno imparato che non appena aprono la bocca fanno mille volte peggio

 
Alle 5 giugno 2012 15:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

sciion

Cara adele meglio ,molto meglio; come facevi a resistere in un partito,
sono falsi ipocriti stupidi anche solo x il fatto che si riconoscono in
un partito è gente di bassissimo livello, intrallazzatori, potere
stupidita', non senso di pudore etc

 
Alle 5 giugno 2012 15:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
i miei piu' sinceri complimenti e auguri di 'sempre meglio fare'

 
Alle 5 giugno 2012 17:11 , Anonymous vincenzo di meo ha detto...

la differenza però che si può individuare tra le riunioni a cui ha partecipato adele e quelle a cui hanno partecipato gli altri consiglieri del pd, è che Adele si è confrontata con noi in alcuni casi anche nei giorni precedenti a consigli comunali, ricordo fra tutti quelli sulla raccolta differenziata e la battaglia per i rifiuti tossici, mentre gli altri, hanno partecipato a riunioni per organizzare iniziative insieme, ma prima dei consigli
comunali si sono sempre chiusi a riccio senza confrontarsi con gli altri partiti della coalizione, dimenticando che è anche grazie ai nostri voti se siedono
in consiglio comunale. Comunque dal post di sopra e da un altro più sotto delle 12:48, sempre anonimo ovviamente, dove si dice "Il comportamento della cons. Schiavo mi sa tanto di chi, in un rapporto d'amore oramai finito, non avendo il coraggio di lasciare fa di tutto per farsi lasciare! da qualche tempo era chiaro il suo favore per sel" sembra che le accuse che stiano girando siano ben altre e non siamo affatto permalosi, anche se, visto le tante anime che ha il pd all'interno, mi piacerebbe sapere chi sia la fonte oppure chi parla a nome di chi lo fa.

 
Alle 5 giugno 2012 17:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Siamo alle solite!!!

Mi chiedo se la sig.ra consigliere Schiavo eletta alle ultime elezioni con il Partito Democratico per una mangiata di voti, è mai stata vessata dal partito o non ha avuto la rappresentanza nelle commissioni! Prego la Signora di rispondere.

Adesso Tutti scrivono e vogliono dare una solidarietà dopo e prego di leggere dal sito gli interventi sempre contrari al Partito dove è stata eletta.

Qualcosa di vero c'è o no.

Chi è solidale con Lei, una vecchia volpe socialista che ha ricoperto vari ruoli per nomina come Gnolfo o La Rastelli lasciatemi dire forse nevrotica.

Inoltre vorrei ricordare che La sig.ra aderisce a Sel o farà coppia con l'indipendente.


Solo così Sel avrà il SUO consigliere, Annarella cosa fai predighi benee razzoli male.

Annina

 
Alle 5 giugno 2012 17:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

josi mi sembri il beppe grillo dei poveri.

 
Alle 5 giugno 2012 22:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

guarda che questa definizione, che probabilmente dal tuo punto di vista (che condivido!) dovrebbe suonare come offensiva, per questi quattro poveri uomini, potrebbe significare addirittura un complimento !

 
Alle 5 giugno 2012 22:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

...giovani pd ??? ma addò c...z vuoi che siano ??? non esistono !!!

 
Alle 5 giugno 2012 22:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

...beh, josi, adesso però non esagerare, non infierire...almeno un pignazza, un caraone, un geppino, viva la faccia, è chiaro e conseguente...si riconosce ed affronta a viso aperto...e che, non lo sapevi, come lo sanno ormai tutti i bacolesi, che invece questi 4 pidocchi del pd giocano a fare i frocetti con il culo altrui ?...qualche mese ancora di pazienza, i pd (con o meno l) si stanno facendo fuori con le loro mani...aiutiamoli cristianamente...attenzione però alle prevedibili improvvise conversioni...

 
Alle 6 giugno 2012 12:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Peppe Giardino
FORZA Adele non farti intimidire, e innanzitutto non lasciargli campo libero a questi exdemocristiani,excraxiani,exlottacontinua,tutta gente che avevamo contro ai tempi del nobile partito di BERLINGUER , della cui eredità si sono impossessati con inganno(vedi le 400 tessere di Macillo e company),vai avanti con le tue idee e la tua forza sei l'unica che rappresenti noi "vecchi compagni",ti abbiamo votato per tutto questo

 
Alle 6 giugno 2012 14:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma veramente credete che il PD sia diverso dal PCI ?? forse non sapete o ignorate di saperlo che cio che paventa il pd rifondazione comunista comunisti italiani e tutti coloro che si definiscono comunisti non sono altro che la forma piu pura della dittatura solo che sta a sinistra , e una legge geometrica se giri sempre a sinistra prima o poi ti trovi a destra , che dire a destra si chiamano fascisti a sinistra stalinisti sempre ignoranti e antidemocratici sono , bacoli rimarra sempre un paese ignorante misogeno e retrogato ADELE fai na cosa chiama MONICA e fate un partito serio vedrete che avrete tanto seguito infondo voi non avete fatto cio che vi imponevano ma cio che era giusto per la comunità , questa è democrazia

 
Alle 6 giugno 2012 17:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Peppe Giardino
Caro anonimo 6/6/2012 14:02 si vede che sei uno di quelli che citavo prima,vatti a leggere la storia del PCI e poi ne discutiamo,del resto da come la pensi sei l'unico che non può dare consigli ad Adele vista che una ignorante e antidemocratica

 
Alle 6 giugno 2012 19:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Scotto Rosato
cara compagna ADELE,alle prossime ELEZIONI fai campagna elettorale contro il " PD " e vedrai che si mangeranno le MANI ,vai avanti è non ti fermare MAI. loro non ti meritano.CIAO.

 
Alle 6 giugno 2012 20:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

hahahahahahaha sei stato veramente molto incisivo...........mutande grigie macchiate oserei dire.

 
Alle 6 giugno 2012 23:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

mi meraviglio di lei sig giardino uno degli storici della sezione di bacoli che ha contribuito a scioglere tutti quei compagni che veramente avevano ideali facendo entrare in sezione un numero illimitati di ex craziani che poi hanno saputo ribaltare i veri storici della sinistra bacolese

 
Alle 7 giugno 2012 01:21 , Anonymous la casalinga ignorante ha detto...

SE ADELE SCHIAVO FONDA UN PARTITO DELLE DONNE...LA VOTO!

 
Alle 7 giugno 2012 01:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giampaolo: VATTI A CORICARE!

 
Alle 7 giugno 2012 01:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

No,so'mutande firmate,lo so per certo!La moglie di uno dei due spende una cifra per comprargliele!Mica come noi!?
Un vero uomo di sinistra si riconosce dalle mutande che indossa,eh,Giampà'?

 
Alle 7 giugno 2012 01:33 , Anonymous la casalinga ignorante ha detto...

E' POLITICA VERA!

 
Alle 7 giugno 2012 01:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

PDL SENZA L...suona meglio...

 
Alle 7 giugno 2012 07:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

...o tempora, o mores...una volta lo chic sinistro si riconosceva dalla qualità delle scarpe (ricordate d'alema?)...oggi, sarà questione di latitudine, o di tempi bui, fatte le debite proporzioni, i politicucci del paesello competono sull'indumento, sospettiamo spesso non immacolato, che dovrebbe contenere i loro attributi, se putacaso gliene avanzasse ancora qualche pallido ricordo...se l'ex-rivoluzionario, oggi pompiere, punta sul lusso, l'ex-democristo macillo si gioca ad effetto la scelta nazional-popolare, ed ostenta slabbrati mutandoni mamabu (ve li ricordate, quelli bianchi in cotone a costine, con la "Y" davanti dalla quale faceva capolino l'uccellino per la pipì)...e l'ex-socialtrastolaro (oggi addirittura leader della locale sezione) di bernardo, invece tenta di rubare la scena ai due competitors, ostentando un attillato perizoma leopardato, che insieme ai curati baffoni, fa tanto freddy mercury...insomma, una ricca varietà di indumenti contenitori, ma contenuti...testicolari, pochini...

 
Alle 10 giugno 2012 21:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

una volta, ci si ispirava alle "ceneri di gramsci"...oggi ahimè siamo ridotti alle "mutande del consigliere"...

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page