This page has moved to a new address.

Bacoli, Il Silenzio dei Cittadini Fa Più Male dei Politici Corrotti : "Smettiamola di Fare i Turisti a Casa Nostra" - VIDEO

Freebacoli: Bacoli, Il Silenzio dei Cittadini Fa Più Male dei Politici Corrotti : "Smettiamola di Fare i Turisti a Casa Nostra" - VIDEO

venerdì 1 giugno 2012

Bacoli, Il Silenzio dei Cittadini Fa Più Male dei Politici Corrotti : "Smettiamola di Fare i Turisti a Casa Nostra" - VIDEO



Una partita del cuore in un luogo abbandonato per riportare l'attenzione sulla mancata esecuzione delle bonifiche di cave e laghi, e per avanzare proposte su come sia possibile rialzare la testa.

Questi gli obiettivi di una giornata vissuta all'insegna dell'aggregazione e dello sport.

Dopo numerosi interventi già documentati con articoli precedenti, la partita si conclude con l'intervento del “bomber”  Josi Gerardo Della Ragione che ricorda agli spettatori quali sono le nostre proposte, ma soprattutto quant'è importante l'informazione.

Informare e Partecipare: Ecco Come Cambiare

Perché solo con l’informazione, quella giusta, quella documentata, siamo in grado di poter capire con chiarezza la situazione in cui versa il nostro territorio, con la speranza di dare una svolta che parta in primis da noi cittadini.

Siamo troppo spesso abituati alle chiacchiere degli amministratori "fannulloni" comunali e non bisogna fare un drammatico autogol chiamato nichilismo.

Riprendiamoci ciò che è nostro di diritto, partendo dalla cosa più importante: la salute!

Intervento Josi Gerardo Della Ragione
GUARDALO DAL MINUTO 5:20
"Bisogna Finirla di Fare i Turisti e Cominciare a Fare i Cittadini"


Mela Costigliola
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

5 Commenti:

Alle 2 giugno 2012 00:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Daniele Quaranta
sicuramente non potrete includere la cugina dell'assessore che e`anche la sorella del sindaco che e`imparentata con il padrone del ristorante che a sua volta e`intimo del vigile che chiude un occhio fuori al bar dove prende il caffe`il parcheggiatore che e`amico della la figlia del comandante..ect etc

 
Alle 2 giugno 2012 10:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Complimenti ragazzi! è davvero bello quello che fate per il nostro paese!! continuate così!!

 
Alle 2 giugno 2012 11:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tina Formisani
Josi hai proprio ragione.fa piu male il silenzio della gente.

 
Alle 2 giugno 2012 13:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ilaria Ascione
e già...

 
Alle 2 giugno 2012 14:05 , Anonymous Michael Amirans ha detto...

Credo che “colpevolizzare” i cittadini additando loro le “colpe del paese” sia un po' troppo sbrigativo. Penso piuttosto vada fatta un'analisi critica a partire da “noi stessi”, dalla società civile alla politica, me compreso per carità. Lungi dal “dare lezioni” a chicchessia, voglio condividere alcune osservazioni:

1) l'evidente difficoltà di fare aggregazione nelle Periferie, socialmente disgregate ed ove mancano riferimenti identitari e luoghi di ritrovo;
2) il clima di dilagante anti-politica, dal livello nazionale a quello locale: finché c'è il comico che fa ridere la “pancia” del paese o si tratta di smanettare sul web allora ok ma quando già si passa dalla partecipazione virtuale a quella fisica, le cose cambiano;
3) i “filacci & filacciuoli” di natura parentale, clientelare, opportunista che opprimono il territorio. Ora vogliamo rompere questo “sistema” con il merito, il voto alternativo, la controinformazione? Non credo ci riusciamo: questo “sistema” (ed i soliti noti) si perpetuano perché sostanzialmente offrono risposte concrete ai bisogni sociali delle classi deboli e “mazziate”: dal posto di lavoro, dalla visita medica, alla carne, alle lavatrici, ecc Possiamo deprecarle quanto vogliamo, ma sono risposte materiali, concrete e mica possiamo prendercela col padre di famiglia che deve tirare avanti? Noi invece cosa offriamo? Quale cambiamento alle condizioni di vita di operai, lavoratori, pensionati, studenti, disoccupati, ecc ?
4) l'incapacità di un'opposizione (istituzionale, sociale, civile) di dare risultati o risposte di fatto. Siamo sempre gli stessi a dire le stesse cose: ci seguiranno la prima volta, magari la seconda, ma la terza i cittadini hanno il diritto di stancarsi e dedicare le poche ore del loro tempo libero ad altro. Appunto perché non vedono un'alternativa che meriti dopo una giornata di sfruttamento salariato o domestico, altre ore di impegno;
5) l'assenza appunto di un'alternativa valida cioè di risposte organiche alle istanze socio-economiche che vengono dal basso. A metà della consiliatura, ancora non si vede un progetto politico capace di rappresentare la volontà (anche implicita) di riscatto delle classi popolari, pronte a lasciare le pratiche feudali-clientelari (a nessuno piace essere “schiavo”) per un qualcosa che però sia serio: la gente non è stupida!

OVVIAMENTE LA MIA E' SI' UNA CRITICA MA ANCHE E SOPRATUTTO UNO SPRONO A TUTTI NOI CONCITTADINI !!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page