This page has moved to a new address.

L'UDC Salva la Maggioranza - Ad Ermanno Schiano Mancano i Consiglieri: Lo Aiuta Vincenzo Marotta

Freebacoli: L'UDC Salva la Maggioranza - Ad Ermanno Schiano Mancano i Consiglieri: Lo Aiuta Vincenzo Marotta

sabato 16 giugno 2012

L'UDC Salva la Maggioranza - Ad Ermanno Schiano Mancano i Consiglieri: Lo Aiuta Vincenzo Marotta

La maggioranza non ha il numero legale, ma a salvarla è il consigliere dell'Udc: Vincenzo Marotta, ultimo candidato sindaco del partito di Casini, permette alla banda Schiano di proseguire il consiglio comunale per parlare di Bilancio e Centro Ittico Campano.

Ha dell'incredibile quanto avvenuto questa sera in consiglio comunale quando, intorno alle 22:30, gli uomini capeggiati dal sindaco "di Baia" venivano "colti in fallo" senza il numero di consiglieri utili per poter proseguire da soli l'assise civica. In loro soccorso, dopo un clamoroso ripensamento, giungeva però il sempre più ambiguo Vincenzo Marotta (in foto da solo) capace, in pochi secondi, di sostenere lo pseudo-centrodestra locale e, successivamente, di dichiarasi voce independente all'interno del consesso civico.

Una posizione incomprensibile, per un membro seduto tra i banchi dell'opposizione nel corso di una discussione sul Bilancio comunale, che quindi spinge l'uddiccino ad emigrare verso i "floridi" lidi della maggioranza dando ossigeno ad un'amministrazione abbandonata dai suoi stessi consiglieri, in grado però di far abboccare agevolmente al proprio amo nuovi "alza-mano" da sfruttare in vista di obiettivi lontani dall'interesse pubblico.

Bilancio in Rosso, Schiano Scolaro Distratto

Ma l'episodio, ripreso dalla telecamera comunale e a giorni visibile sul sito ufficiale del comune, assume un retrogusto di patetica pastetta.

Sono da poco passate le 22:30 e si è da poco aperta la discussione relativa alla disastrata condizione del bilancio comunale (punto richiesto dal PD). Il sindaco, carte alla mano e quasi come fosse novello della materia, dopo due lunghi anni di governo decide di elencare in consiglio tutti i debiti ed i crediti maturati dal municipio nell'ultimo decennio.

Lo fa come uno scolaro alle prime armi, quasi estraneo alla vicenda ed alla disperata ricerca di persone a cui addossare il problema e di soluzioni utili per risolverlo.

Il Curriculum della Maggioranza

Tutto ciò dimenticando i suoi trascorsi in maggioranza, con il Coppola I, dal 2002 al 2004.

Facendo finta di non sapere che a sostenerlo vi sono politicanti della stazza di Simone Scotto di Carlo, in maggioranza (intervallati da qualche commissariamento) almeno da 13 lunghissimi anni. Da Antonio Illiano, ai due mandati Coppola, alla vicepresidenza della Flegrea Lavoro sino ad ergersi a capogruppo consiliare dell'armata "Mo Vengo".

Scordandosi di sedere al fianco di Geppino Laringe, consigliere comunale dal 1985 ad oggi (manco il regime fascista in Italia durò così a lungo), e di Michele Massa, già sindaco nel 1993.

Un novello primo cittadino (in carreggiata tra comune e provincia dagli inizi degli anni '90) attorniatosi di "uomini d'esperienza" quali Luigi Della Ragione, Antonio Carannante e Luigi Carannante.

Sfilza di volti arci-noti a cui non può non aggiungersi il volto del transfuga Salvatore Grande, il re della casacca: ex socialista, ex lista civica, ex PD, ora PDL. Un consigliere, una cravatta. Difatti, per sapere se interverrà in assise, basterà ammirarne l'abbigliamento: se è in giacca e cravatta, parlerà; altrimenti resterà in religioso silenzio alzando le mani alla stessa maniera degli attuali amici di partito.

L'Armata "Mo Vengo" Si Assenta: A Rischio il Bilancio

Adunata di "volponi vecchi", in parte anche stanchi di riascoltare nuovamente i conti di un bilancio comunale posto sull'orlo del baratro anche a causa loro, che durante l'imbarazzante "lectio magistralis" di Ermanno Schiano decidono anche di lasciare l'aula, accomodandosi a parlottare negli anfratti della sala Ostrichina.

E, tra loro, alcuni addirittura decidono anzitempo di abbandonare la scialuppa che affonda.

Nonostante l'assenza di Luigi Carannante (oramai sempre più lontano dal PDL) e di Maria Rodriguez (giustificata dal suo gruppo per "motivi personali"), il buon Geppino Laringe prende il suo fascicolo e va via verso lo Scalandrone, lasciando la combriccola di maggioranza con soli 10 componenti su 13 iniziali (in foto alle 22:30).

Numero non sufficiente per mantenere da soli il numero legale. Numero utile per evidenziare quanto sia chiaro il disinteresse dello pseudo-centrodestra ad intraprendere una seria discussione sui conti pubblici.

Numero insufficiente per poter sopravvivere alla prossima prova dell'approvazione del Bilancio Preventivo.


E così, senza idee, con due anni di "non politica" e con una montagna di debiti alle spalle, gli uomini di "Mo Vengo" cercano qualche appiglio nella minoranza per salvare il salvabile.

L'UDC Si Alza e Ci Ripensa

Opzione decisamente inaccettabile che spinge i consigliere Josi Gerardo Della Ragione ed Adele Schiavo, a chiedere la verifica del numero di legale e ad abbandonare l'emiciclo consiliare, lasciando la maggioranza senza numero legale.

S'alza anche il PD, con i suoi cinque rappresentanti, e l'UDC, con il consigliere Vincenzo Marotta il quale, convintamente, lascia l'aula.

A questo punto la maggioranza, auto-ridicolizzatasi poichè incapace di mantenersi salda sui propri piedi, è già pronta a tornare verso casa quando, d'improvviso, il delegato cittadino del partito centrista decide di ritornare in poltrona, salvando i suoi nuovi "amici di borgata".

Vincenzo Marotta, preso da un immotivato raptus di "ermannide", corre in soccorso di Michele Massa & Co ricevendo così gli scroscianti applausi della sua nuova "casa politica".

"Sono stanco di questi giochetti. Da oggi in poi agirò come un indipendente tenendomi alla larga anche dalle direttive di partito. Io devo rispondere solo a chi mi ha votato", tuona l'ex candidato sindaco dell'UDC voluto anche da Ferdinando Ambrosino.

Marotta Salva Schiano

Posizione sconcertante se si pensa che, proprio a causa della sua presenza, chi amministra vota regolamenti su regolamenti, fa acquisti per centinaia di migliaia di euro al Centro Ittico, prepara la svendita del territorio, ed annulla interrogazioni e mozioni dell'opposizione.

Terra bruciata resa possibile grazie alla sua presenza, supportata da lunghi e persuasivi conciliaboli (che si analizzeranno e documenteranno successivamente) con i suoi novelli colleghi.

Purtroppo neanche il dissesto finanziario frena le bramosie di potere di chi, giammai sazio, ha intenzione di dividersi gli ultimi brandelli offerti da questo paese, cominciando proprio dal Centro Ittico. 

Il Rebus del Bilancio

La maggioranza (tutto sommato la medesima alla guida del paese da non meno di dieci anni), da stasera, nonostante i fuggiaschi scalpitanti al suo interno, ha un uomo e un partito in più su cui contare: l'UDC di Vincenzo Marotta.

Bisognerà adesso vedere se, tra tanti pavidi alza-mano in cerca di facili prebende, ne troverà almeno 11 pronti a votare un Bilancio pieno di debiti (che sanno tanto di trascorsi tornaconti elettorali) e povero di idee.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

43 Commenti:

Alle 16 giugno 2012 03:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma marotta è quello che quando parla, il sindaco gli dice sempre
"lei lo deve sapere che i grandi ristoratori non pagano la Tarsu"
E stasera il sindaco non gliel'ha detta questa frase magica con cui lo fa sempre stare zitto? immagino che non gliel'ha dirà piu.

 
Alle 16 giugno 2012 07:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

A Bacoli esistono grandi ristoranti? Quindi hanno anche tanti lavoratori?

 
Alle 16 giugno 2012 08:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marotta Marotta... ma che brava Marmotta!

 
Alle 16 giugno 2012 09:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

e bravo l'ingegnere ! salva ermanno per sfregio a geppino & ferdinando !

 
Alle 16 giugno 2012 09:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

marotta uguale edelweiss ?

 
Alle 16 giugno 2012 10:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma sbaglio o ieri, durante la sospensione del consiglio comunale abbiamo visto una bella riunione?
erano presenti: il nuovo segretario dell'Udc, u prufessor i torregaveta, qualche iscritto, il Marmotta, e il verde Simone Scotto di Carlo.

Vergogna!!!!

 
Alle 16 giugno 2012 10:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

siamo al mercato delle vacche, di razza Marottiana

 
Alle 16 giugno 2012 11:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
nn ero 'presente' al consiglio della 'bancarella di piscione'! ,ma se cosi' fosse, l'udc nn c' entra! come 'ben sapete', abbiamo gia' prese le distanze dalle GRATUITE ELUCUBRAZIONI di questo 'nn meglio identificato' soggetto politico?. tra l'altro, se come dite il soggetto in causa nel consesso bancarellistico si e' DICHIARATO indipendente, l'udc bacoli c'entra come...'cavoli a merenda' EGGHIAAAAA!!

 
Alle 16 giugno 2012 11:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

Artigli Bernadette D R

già si sapeva

 
Alle 16 giugno 2012 12:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ridicoli !!!!!!!!!!!!

 
Alle 16 giugno 2012 12:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Melania Scotto

Non ci sarà mai fine al peggio, sono andata via nauseata & inizio la mattinata con altrettanto disgusto! Santa cosa le videoriprese in Consiglio!

 
Alle 16 giugno 2012 13:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma nella riunione fatta durante la sospensione la presa di distanza dell'udc dal consigliere marotta si è praticamente assottigliata !!!! Udc = officina politica di rinnovamento ???? Ma di che rinnovamento parlate se sono ancora presenti Antonio u professore ambrosino per non parlare di Simone e Michele massa a mio parere meglio una rottamazione

 
Alle 16 giugno 2012 13:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

MASSA DOCET ...... e zitti mi raccomando o la camorra vi fa fuori branco di pecore , quando uno mi chiede da dove viene? gli risponderò o da gomorra o meglio da pecorilandia perche non siamo piu bacolesi siamo solo una MASSA di pecore

 
Alle 16 giugno 2012 13:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

oggi s'intrallazzava in villa con l'ex VERDE!

 
Alle 16 giugno 2012 13:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

siete ridicoli sottoscrivete un documento politico x mettere fuori dalla maggioranza il presidente savoia per accontentare ancora una volta michele massa e caraone e poi avete bisogno del suo voto. ermanno stai ancora in tempo salva il salvabile vattene a casa xke sei inadatto.

 
Alle 16 giugno 2012 15:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scusatemi l'off topic ma non so dove segnalare.
Mi han detto che a giorni dovrebbe entrare in vigore a Monte di Procida, un nuovo piano tariffario per le strisce blu.

Non trovo conferma da nessuna parte, ne il sito del comune ne altri. Qualcuno dice che è solo una voce niente di fondato, voi sapete dirmi qualcosa?

Chi mi ha parlato della cosa mi ha riferito che sono diminuite le tariffe giornaliere per i non residenti e sono aumentate quelle per i residenti, cioè chi ha il tagliando. Per questo mi pare strano.

Grazie
Giuseppe

Essendo uno che parcheggia per strada, non vorrei svegliarmi una mattina con una bella sorpresa sul cruscotto.

 
Alle 16 giugno 2012 15:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro
QUESTO SINDACO E LA SUA AMMINISTRAZIONE SONO LA VERGOGNA DI TUTTI NOI

 
Alle 16 giugno 2012 15:26 , Anonymous GIANLUCA SCHIANO ha detto...

Bravo Pasquale, ben detto!

 
Alle 16 giugno 2012 15:39 , Anonymous GIANLUCA SCHIANO ha detto...

Come dissi, in tempi non sospetti (prima e durante la campagna elettorale) a tuo fratello Lello, "questa sarà la peggiore amministrazione nella storia di Bacoli".... e così è stato.
Purtroppo, non mi sbagliavo affatto. Ma come diceva qualcuno molto vicino a me, "solo se lo conosci, poi, li eviti"....quindi è bene che (s)govenino, è bene che i bacolesi, almeno quelli che hanno votato questi personaggi, sperimentino, come legittimo che sia, l'operato di costoro per poi regolarsi di conseguenza alle prossime consultazioni elettorali.
Sai quanta gente pentit di averli votati...
Sai quanta gente che nega, per imbarazzo, di avrli votati...Sembra quasi che più nessuno li abbia votati, mah...
Non un provvedimento a favore della povera gente...
solo vessazioni ai loro danni (vedi l'ultima trovata vessatoria sulle strisce blu) mentre ai "grandi" non si fanno pagare quello che da loro è dovuto (la t.a.r.s.u., i canoni idrici, i canoni di locazione aggiornati e gli arretrati nel centro ittico).
Io spero, francamente, che restino il più possibile. Spero che riusciranno a fare, in un modo o nell'altro, tutta la consiliatura, perchè più tempo passa, più la reazione dei bacolesi (specie dopo queste ultime invenzioni per sfilare altri soldi ai cittadini) sarà devastante per loro, anche per coloro che cercheranno, per l'ennesima volta, a mò di camaleonte, di mimetizzarsi in altri partiti fuori dal p.d.l., in primis nell'u.d.c. cittadino.

 
Alle 16 giugno 2012 15:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cardamuro dice che il sindaco e la sua amministrazione sono la vergogna di tutti noi. Ma se non ricordo male anche suo fratello era nella lista del PDL e lo sosteneva. Ora è cambiato il vento?

 
Alle 16 giugno 2012 16:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Piatto vacant

 
Alle 16 giugno 2012 16:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

se continua cosi la sorpresa non la sorpresa e che non trovi piu la macchina cosi non devi preoccuparti di cio che c'è sul cruscotto ..............

 
Alle 16 giugno 2012 16:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lo siete sempre stati!
Vaculissss lol

 
Alle 16 giugno 2012 16:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

E chi lo ha votato?

 
Alle 16 giugno 2012 17:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marotta, marotta,
ambrosino, ambrosino
scotto, scotto
massa, massa
stamm piazzat, i ch poker

 
Alle 16 giugno 2012 18:01 , Anonymous vincenzo di meo ha detto...

In un consiglio comunale, chiesto in via straordinaria per parlare dei debiti del comune, la maggioranza chiede un inversione dell'ordine del giorno parlando dell'arenile di baia alla presenza di tutta la proloco, convocata probabilmente dagli stessi amministratori, la dice lunga sulla reale volontà che c'era di parlare dei debiti del comune, tale discussione infatti, è iniziata solamente alle 22:30, quando molti cittadini erano già andati via. Riguardo a Marotta, molto probabilmente si è voluto assicurare il mantenimento della poltrona visto che il suo partito lo ha scaricato, quindi attualmente non aveva collocazione politica. Ricorderei che Marotta non si trova negli altri banchi del consiglio comunale, solo perchè il centrodestra all'epoca delle elezioni non lo chiamò avendo già i numeri per vincere e non volendo sottostare a ricatti dell'udc. Marotta ieri ha accusato di vecchia politica chi lo ha attaccato, forse ha dimenticato che in campagna elettorale è stato appoggiato da un certo De Mita e che lui era il candidato sindaco di Ambrosino, Cibacco, Cuzzucar ecc.

 
Alle 16 giugno 2012 19:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bernardo Mele
c'è gente che pagherebbe per vendersi Vittorio Hugo.

 
Alle 16 giugno 2012 19:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

de mita pomicino tutta questa gente che non è mai stata realmente fatta fuori che si ripresenta dopo 10 anni perche la gioventu di oggi non li ricorda, cmq non volendo parlare in grande ma rimando al piccolo ieri si è vista la vera mano che muove tutti i fili , anche se lo sapevamo tutti ma ieri a fatto il palso falso di uscire allo scoperto , il comune ora e limpido come l'acqua e in mano a MASSA detto lo squalo
antonio costigliola vivo a via gaetano de rosa se vuole io sono qua , ma tanto come tutti sono bravi solo se sono in gruppo , qui nisogna chiuderli ad uno ad uno in nella stanza del sindaco e farli uscire solo quando per mangiare devono usare gli omogenizati , e l'ultimo sara il sindaco perche deve sentire e vedere i dolere di tutta la sua combricola per assaporare meglio quello che tocchera a lui , questa è l'unica soluzione

 
Alle 16 giugno 2012 20:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ho assistito il consiglio comunale di ieri sera. Il PD, come pecore, si è lasciato trascinare nel fallito tentativo del c.c. Josi di far prevalere la regola dei numeri. Vergogna e brutta figura. Bacoli ha bisogno di persone dedite alla risoluzione dei problemi, altro che numeri. Complimenti al c.c. Marotta che con senso civico e responsabilità è rimasto ad espletare il ruolo a lui delegato dal popolo. Non ha fatto altro che il suo dovere, tra l'altro su due punti all'ordine del giorno ha votato anche contrario.
Ma mi chiedo!!!! Ipotizziamo che domattina il Sindaco Schiano si dimette. Risulta per caso a voi lettori una coalizione pronta a governare il paese????? O pensiamo e speriamo di essere amministrati da ......

 
Alle 16 giugno 2012 21:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

spero che non pensi a cio che dici noi possiamo e dobbiamo solo essere commisariati e la gente come te che sta buttando bacoli nel cesso , anche tu camorrista? bravo bravo bravo sigori e signore ecco a voi l'ennesimo inutile camorista di bacoli peccato che non si firma
salvatore carannante

 
Alle 16 giugno 2012 23:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Egregio Salvatore Carannante (nome e cognome diffusissimo a Bacoli, quindi impossibile riconoscerla) la sua è una risposta volgare che rispecchia sicuramente il suo personaggio. Gli anonimi che disprezzano il Sindaco e la sua maggioranza fanno comodo, quelli che invece esprimono un pensiero contrario danno fastidio e quindi offesi o ingiuriati. Se lei ha gli elementi faccia il suo dovere, non solo chiacchiere, altrimenti devo dedurre che lei è uno di quelli che ........ pensiamo e speriamo di essere amministrati da....
Cordiali saluti e felice lettura.

 
Alle 17 giugno 2012 02:46 , Anonymous vincenzo di meo ha detto...

Egregio amico puoi anche non firmarti ma cerca di non capovolgere la realtà dei fatti. Il consigliere Marotta è stato uno dei primi ad alzarsi per andare via, solo quando si è reso conto che si era alzata l'intera opposizione è ritornato sui suoi passi e si è seduto nuovamente, prendendo
a volo l'occasione per farsi proiettare un po di luce su di lui, visto che perfino il suo ambiguo partito ha riconosciuto il suo fallimento politico. Chi vuole il bene di questo paese deve volere che questa amministrazione con questa maggioranza vada via, e nessuno di loro si deve più ricandidare, in quanto il fallimento della loro cattiva politica è stato evidenziato prima con il dramma degli abbattimenti, poi con il mancato recupero dei crediti che il comune vanta nei confronti dei grandi evasori,aumentando sempre di più il debito, facendo rischiare il dissesto finanziario al comune mettendo seriamente a rischio lo stipendio dei dipendenti comunali e dipendenti della flegrea lavoro. Un'alternativa è possibile a bacoli ci sono tante persone oneste attive sul territorio fino ad oggi oscurati da questo potere di clientela che vi è in giro

 
Alle 17 giugno 2012 10:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro Vincenzo Di Meo, per caso vorresti candidarti alle prossime elezioni amministrative ???? Parli per partito preso. Bisogna accettare le opinioni e gli atteggiamenti degli altri, siamo in democrazia.
Bisogna avere il coraggio di riconoscere il fallimento di questo paese per mancata programmazione degli ultimi venti anni. Altro che sindaco Schiano: lui è solo il portatore di una croce costruita da inadempimenti e incapacità.
A proposito degli abbattimenti: visto che appartieni alla categoria delle persone oneste mi fai conoscere il tuo pensiero o la tua proposta ???? Demolire o Condonare ???
A proposito degli evasori e dei morosi: pare che la giunta Schiano abbia attivato procedure forti per contrastare il fenomeno.
L'opposizione consiliare ha il dovere di concorrere e di apportare i giusti suggerimenti alla problematica. Siamo stufi di assistere a giochetti politici, la barca è di tutti e ciascuno è richiamato a fare il proprio dovere.

 
Alle 17 giugno 2012 21:51 , Anonymous vincenzo di meo ha detto...

Non mi sembra di non aver rispettato la tua opinione, ti ho solo invitato a dire la verità sul comportamento del consigliere Marotta che tu hai definito responsabile, spero che presto sia pubblicato il video del consiglio cosi tutti potranno vedere come sono andate le cose.

 
Alle 17 giugno 2012 22:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

ancora più ridicolo il GIOVANE SAVOIA (essendo un uomo intelig.) che si brucia con questa gente. Scappa prima di comprometterre anche la tua carriera professionale. Questa politica non è per te

 
Alle 21 giugno 2012 17:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

il consigliere comunale Enzo Marotta, è stato avvicinato dal segretario Udc, William Di Palma, dal cognato di questo, Luigi Di Meo e dal "professore" Antonio Di Meo di Torregaveta? Ad un certo punto, ai tre, si è aggiunto il consigliere comunale PdL Simone Scotto Di Carlo? E quindi?
Anche io che non sono ne dell'Udc ne del PdL, mi sono aggregato ai miei quattro amici. Sapete di cosa si parlava prima, durante e dopo il mio arrivo? Di come trovare una soluzione al traffico che attanaglia Bacoli! Sarebbe assurdo pensare che i tre dell'Udc sapessero come andava a finire la vicenda del numero legale e che fossero intervenuti per "indirizzare" Enzo Marotta nell'assumere un certo atteggiamento! Anche perchè...se ne sono andati appena ripresi i lavori del consiglio!

 
Alle 21 giugno 2012 17:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

caro Marotta....i "tuoi" ti faranno nero!!!

 
Alle 21 giugno 2012 18:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma quale mercato delle vacche!?!? La questione è semplice:il consigliere comunale nonchè coordinatore del Pdl bacolese, Scotto Di Carlo, vorrebbe entrare nell'Udc ma la nuova segreteria, per niente contraria, gli sta dicendo (sfruttando le ottime doti relazionali del neo segretario ed i rapporti professionali di quest'ultimo con lo stesso Scotto Di Carlo) che ciò potrebbe avvenire soltanto nel caso in cui il buon consigliere comunale "ex-verde", passasse all'opposizione di questa maggioranza! E Simone Scotto Di Carlo ...non ne vuole sapere. Questa storia va avanti già dall'anno scorso, cioè da quando il buon William meditava e studiava la scalata alla segreteria cittadina e l' "ex-verde" meditava come uscire fuori da questa maggioranza nullafacente!!! Chissà quante volte ne avranno parlato sotto l'ombrellone!? I due si frequentano personalmente e si stimano reciprocamente da tanto tempo...oltre ad essersi invitati ai rispettivi matrimoni. Non è un reato ma...fa pensare!

 
Alle 22 giugno 2012 15:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

"ma veramente pensate che la politica si stia evolvendo nel senso favorevole alle tesi e agli atteggiamenti della contestazione e della protesta?State sbagliando!E'un periodo passeggero.Tra non molto i partiti "tradizionali" si riorganizzeranno e saranno nuovamente in grado di dare risposte alla gente perbene." Ciriaco De Mita su "il Mattino"
----
La situazione attuale smentisce nettamente questa tesi.Grillo è sempre più su nei sondaggi, Di Pietro rosica voti alla sinistra inesorabilmente e la Lega sta rimediando alle figuracce fatte contraddistinguendosi come il movimento di protesta antisistema delle origini!Ci vuole il coraggio di denunciare il malcostume e, nello stesso tempo, cercare di farlo non criticando le persone per le scelte politiche che fanno ma per quello che che queste fanno ricadere sulla collettività! Io conosco persone serie che militano nel PD (poche!), nel PdL e nell'Udc e conosco anche degli sfaticati perditempo che supportano Josi e i suoi altri compagni di battaglia. Ma, non mi sognerei mai di affermare che tutti quelli di un partito sono in un modo piuttosto che quelli di quell'altro partito sono di quell'altro! Voto per Josi e basta!!
Vorrei dedicare un rigo al caro Mario Capuano:
caro Mario,ma una persona simpatica, spumeggiante e pronta come te, cosa c'azzecca nell'Udc? Tu sei un tipo da...lista civica "Unione Goliardica Pensionati Simpatici" e...niente di più! Mio nonno dice che iniziasti appresso a Nicola Gambardella. Probabilmente ambivi a qualche incarico ma ti hanno sempre giudicato poco affidabile e "giocherellone" per le cose serie. Passiamo ai giorni nostri.Hai provato (ed appoggiato elettoralmente!) con il consigliere comunale Luigi Carannante il quale ha deriso pubblicamente la tua volontà di voler fare l'assessore, bollandoti come "ingenuo", in seguito all'aver abboccato alla sua "promessa". Hai provato con Josi (dicendo e scrivendo su questo stesso blog di averlo appoggiato elettoralmente!)ma questi, fortunatamente, ha scelto Peppino "ò ricciulìllo" per farsi consigliare, ritenendoti un buon oratore, anche colto ma estremamente "volubile". Poi ti sei infatuato di Simone Scotto Di Carlo (provando di averlo appoggiato elettoralmente!) il quale ti tratta come l'ultimo dei bambini azzeccosi e che quando ti vede e può, scappa (per non parlare di quando si trova con Gennaro Illiano "ò cuzzcàro"!!)! Infine sei approdato al Centro per Bacoli e quindi nell'Udc puntando su Willy (promettendo di appoggiarlo elettoralmente!) il quale, a mio avviso, ancora deve capire la tua concezione politica e che quando capirà ti abbandonerà perchè è uno troppo ambizioso per perdere tempo dietro agli inciucetti che fate voi "trombati storici"!
Caro Mario, quando capirai che la politica non è roba per te?Ormai hai fatto il tuo tempo!Mio nonno dice che una volta stavi con Gambardella nel Psdi. Che ne può uscire? Riposati e fai fare a chi ha dai venti a ai sessant'anni. Guardati intorno. Dirigenti, consiglieri comunali, segretari e coordinatori tutti sotto i sessant'anni! Le uniche eccezioni? Geppino Laringe e Ferdinando Ambrosino. Ma tu non sei che prende o ha preso i loro voti e non sei democristiano o comunista, quindi...riposati.

 
Alle 22 giugno 2012 16:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

che intervento esagerato!!! E chi sarà mai sto Mario Capuano? Io lo immagino come un adorabile nonnetto che ha praticità con la tastiera e che di tanto in tanto, si diletta a scrivere su questo blog. Però, dai suoi simpatici e pacati interventi, traspare lòa personalità del "trombato storico". Uno che ha avuto tante iniziative e promesse ma che alla fine non conta un granchè!

P.S.: GIU' LE MANI DALLE TELECAMERE IN CONSIGLIO COMUNALE!!!!!!!!!!

 
Alle 23 giugno 2012 14:10 , Anonymous William Di Palma ha detto...

Gentili amici, ho letto qualche commento riguardo quello che è accaduto durante l'ultimo consiglio comunale e, in tutta sincerità, vorrei far qualche precisazione.
Innanzi tutto, inizierei con l'affermare, senza timore di smentita alcuna, che quanto fatto dal Consigliere Comunale dell'U.D.C. Enzo Marotta, è frutto di una iniziativa esclusivamente personale ed assolutamente non concordata con il direttivo politico dell'Unione Di Centro bacolese. In ragione di questo, la sezione U.D.C. di Bacoli, dopo essersi riunita ed aver deciso, assumerà una posizione a riguardo che verrà resa nota pubblicamente a tutti i cittadini. Poi, circa il mio arrivo alla seduta del Consiglio Comunale, al fatto che mi sono appartato con il Consigliere Marotta e che a noi, successivamente si siano aggiunti qualche iscritto, Antonio Di Meo e il Consigliere PdL Scotto Di Carlo, vorrei rassicurare qualcuno che è intervenuto in questo blog che, purtroppo per lui, non si è "intrallazzato" o "tramato" riguardo nessun argomento importante o top-secret. Tant'è vero che come qualcuno ha anche scritto, discutevamo tra amici del più e del meno.

 
Alle 23 giugno 2012 15:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

come amici o "vecchi" amici?
o forse...nuovi amici...

 
Alle 23 giugno 2012 16:36 , Anonymous William Di Palma ha detto...

non trovo molto esaltante entrare in questo giochetto del virgolettato interrogativo e dei puntini sospensivi ammiccanti. Però vorrei cercare di esporre, nella maniera in cui mi riesce più facile, il mio punto di vista.
Inizio provando ad abbattere la convinzione, secondo la quale, se esponenti di partiti politici diversi parlano tra loro, c'è sicuramente qualcosa di marcio sotto. Tranne che con qualcuno (veramente nell'ordine di due o tre persone al massimo che, tra l'altro, non conosco personalmente), soprattutto ai Consigli Comunali, discuto, scambio battute ed impressioni con quasi tutti(non sono così simpatico!). A prescindere dall'appartenenza politica. Nell'ambito del Consiglio comunale, per esempio, sono amico di Simone Scotto Di Carlo, Michele Massa, Nicola Castaldo, Salvatore Illiano, Peppe Esposito e Gino Illiano. Mi saluto cordialmente con il Sindaco Schiano, con Carlo Giampaolo, con Franco Macillo, Luigi Della Ragione, Josi G. Della Ragione e Geppino Laringe. Purtroppo non conosco glia altri componenti ma, se capitasse l'occasione di essere presentato, non avrei difficoltà a salutare e parlare con nessuno. Non mi vergogno (come qualche anonimo ha scritto che dovrei fare) ne per le amicizie ne per le semplici conoscenze che ho citato. Se poi si aggiunge che, alle "relazioni" politiche vanno aggiunte anche relazioni personali/parentali e professionali che in una piccola cittadina come la nostra si possono avere con chi non milita nello stesso partito, mi rendo conto del fatto che agli occhi dei più, si potrebbe dare adito a qualche fantasiosa tessitura. Ma, per l'appunto: solo fantasiose tessiture.
Il mio eugurio a tutti è quello di poter essere in grado, secondo le proprie capacità, aspettative e idee, di aiutare la Nostra Bacoli a crescere e far fronte ai gravissimi problemi che ci attanagliano in un clima generale di incertezza e difficoltà economica globale.
Buon fine settimana a tutti. (anche agli anonimi!)

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page