This page has moved to a new address.

Scoppia la Ruota di un Pullman a Mdp: Donna con Bambino Trasportata alla "Schiana"

Freebacoli: Scoppia la Ruota di un Pullman a Mdp: Donna con Bambino Trasportata alla "Schiana"

martedì 5 giugno 2012

Scoppia la Ruota di un Pullman a Mdp: Donna con Bambino Trasportata alla "Schiana"

Un tremendo botto ed un autobus di linea parcheggiato nei pressi di un’area particolarmente trafficata: tragedia sfiorata nel pieno centro di Monte di Procida.

Stamattina, nei pressi del municipio in via Panoramica, è improvvisamente scoppiato un pneumatico di un pullman di linea arrecando, oltre una grossa paura per i cittadini lì presenti, anche il ferimento di una donna di colore con un bambino che, a piedi, attraversava proprio quel tratto di strada.

Fenomeno particolarmente preoccupante se si considera che è avvenuto a pochi passi da una serie di pizzerie e paninoteche ed a qualche metro di distanza dal cancello d’ingresso della scuola media Amerigo Vespucci, quotidianamente frequentata da centinaia di alunni minorenni.

Donna Trasportata in Ospedale

Sul posto è giunta in breve tempo un’ambulanza i cui infermieri hanno provveduto a rianimare la donna, rimasta a terra a seguito del frastuono. La cittadina è stata poi trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli.

Episodio sconcertante che poteva avere risvolti ben più drammatici se a scoppiare fosse stato il pneumatico che dava verso la strada anziché quello che era praticamente aderente ad un muro di cinta.

Giuseppe Pugliese (Svolta Popolare): "Campanello d'Allarme da Non Sottovalutare"

“E’ un campanello d’allarme da non sottovalutare nella maniera più assoluta. Con questi mezzi poco mantenuti – asserisce Giuseppe Pugliese, capogruppo consiliare di Svolta Popolare - siamo tutti seriamente a rischio. Fortunatamente si è trattato di una ruota interna, ma se ad esplodere fosse stata una ruota esterna, la signora ed il suo bambino potevano subire danni peggiori. Non è ammissibile rischiare la propria incolumità per via della mancanza di manutenzione ordinaria di mezzi di pubblica utilità”.

Preoccupazioni più che giustificate se si considerano il proliferare di questi fenomeni.

Soltanto nella giornata di ieri, tra lo stupore dei pendolari, un treno Sepsa della tratta “Cumana” doveva fermarsi per via di scintille provenienti da cavi elettrici posti al di sopra dei vagoni.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

10 Commenti:

Alle 5 giugno 2012 16:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

I soliti pessimisti del caso,vi siete informati se la ruota era in cattive condizioni?Fare terrorismo mediatico e come un boomerang.

 
Alle 5 giugno 2012 16:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

E infatti, le ruote scoppiano così come le bolle di sapone...
Ma...ci faccia il piacere!

 
Alle 5 giugno 2012 16:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Infatti terrorismo mediatico!

 
Alle 5 giugno 2012 16:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

ATTENTATO..... ATTENTATO l' amministrazione Iannuzzi tenta la strage di cittadini montesi tramite un pneumatico kamikaze che si lascia esplodere in via Panoramica.

 
Alle 5 giugno 2012 18:16 , Anonymous Rosaria Salemme ha detto...

per l'anonimo delle ore 16:01 si vede che lei è poco abituato a viaggiare sui mezzi pubblici, perchè episodi simii, dovuti a cattivo stato dei mezzi adibiti al trasporto pubblico ed a una ancora peggiore manutenzione, sono ormai all'ordine del giorno e stanno causando gravi danni a chi di questo servizio è "costtretto" ad usufruirne ogni giorno...altro che falsi allarmismi e pessimismo del cavolo!!!!

 
Alle 5 giugno 2012 23:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

hahahahahaha per l anonimo che mi sa che tnto anonimo non è è sicuro uno del campo trasporti mezzi pubblici se era buona la ruta non scoppiava no??? ma hai ragione forse è andato a finire in qualche fosso perchè oltre allo schifo di mezzi che abbiamo pure le strade fanno schifo con buche e chiusini rialzati le ruote vanno a finire nei fossi e poi scoppiano ................ecco ora puoi prendertela con qualcuno caro anonimo e inizia lo scarica barile italiano ma so la colpa di chi è e del marciapiedi che non esiste anzi no e della signora che non doveva circolare si si è cosi ?

 
Alle 6 giugno 2012 11:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nel frattempo si spendono 10.000 euro per delle transenne inutili in una via a senso unico (corso graibaldi) non si spende un centesimo per una via sempre intasata e a doppio senso (corso Umberto) e si lascia al degrado e abbandono assoluto il marciapiede di via panoramica... mi raccomando pero' eh...non toccate i marciapiedi degli Chalet... quelli devono essere abbastanza bassi per poterci parcheggiare e in ordine... volete mettere ?!?!?

 
Alle 6 giugno 2012 15:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma vi sentite normali,a iniziare uno stupido dibattito politico tralasciando la gravità dell' accaduto, quello che è successo e mera conferma che i cittadini non viaggiano più in sicurezza, perchè sicuramente la sepsa non ha più i soldi per comprare gomme buone e compra gomme ricostruite, come non ha più i soldi per riparare i treni,non ha più i soldi per far pulire le stazioni etc, nel parcheggio del cercone a Monte di Procida c'è una buca da una settimana, invece di ripararla si è pensato di mettere una transenna, aspettando che qualche bambino o anziano ci inciampi dentro e si rompe una gamba, purtroppo questo è il settore pubblico, comandano in tanti ma nessuno capisce un cazzo||||.

 
Alle 6 giugno 2012 16:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sonia Cangemi
prestiamo + attenzione.....agli autisti....l'altro giorno ho preso l'autobus locale ...l'autista guidava e parlava al cellulare.........tanto da scordarsi di passare x miliscola...allora arrivati alla rotonda ....che fa???li fa 2 volte tipo girotondo.........destando caos all'interno!!ecco.....

 
Alle 7 giugno 2012 14:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Una donnna di colore. Se fosse stata bionda con gli occhi azzurri, o rossa con le lentiggini, lo avreste specificato?

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page