This page has moved to a new address.

Blitz sul Litorale di Miseno/Miliscola - Controlli Serrati su Tutti i Lidi - VIDEO

Freebacoli: Blitz sul Litorale di Miseno/Miliscola - Controlli Serrati su Tutti i Lidi - VIDEO

venerdì 13 luglio 2012

Blitz sul Litorale di Miseno/Miliscola - Controlli Serrati su Tutti i Lidi - VIDEO

Assedio delle Forze dell' Ordine agli stabilimenti balneari di Bacoli, è quanto accaduto proprio questa mattina, intorno alle ore 9:30 sulle spiagge del Litorale di Miseno/Miliscola. Controlli serrati, che sono partiti in seguito alle pubbliche denunce e alla manifestazione avvenuta Sabato scorso 7 Luglio, organizzata dal "Comitato Spiagge Pubbliche e Beni Comuni " in collaborazione con numerose realtà associative del comprensorio flegreo, tra cui la stessa Freebacoli.

I Cittadini vincono ancora
Un piccolo successo quindi, per tutti i partecipanti al Flash Mob di quella giornata e per gli stessi bagnanti bacolesi che occupavano le misere e sporche spiagge pubbliche rimaste e che si sentivano coinvolti in prima persona dall' evento di protesta, applaudendo ed acclamando i manifestanti in corteo. Fu proprio in quella giornata infatti, che le Forze dell' Ordine locali, nella figura del Comando dei Carabinieri, presero l'impegno con i presenti di verificare le segnalazioni pervenute e di svolgere le opportune verifiche sugli Stabilimenti "sospetti".

Guarda il Video della Manifestazione - PARTE 1



In particolare, oggetto delle contestazioni erano la violazione di due normative : quella che prevede il rispetto dei 5 metri di libero passaggio dalla battigia ed in secondo luogo il diritto di ogni cittadino di accedere gratuitamente alla spiaggia senza pagare alcun costo relativo alla discesa. Prerogative semplici che ogni Lido dovrebbe conoscere bene ed osservare, ma che evidentemente non venivano rispettate da nessuno di essi ( o quasi )

A condurre gli interventi di questa mattina sarebbero stati, oltre i Carabinieri, anche gli agenti del Comando di Polizia Municipale e della Guardia Costiera. E nonostante il "passa-parola" si sia diffuso repentinamente tra gli stessi concessionari, i quali spronavano i propri dipendenti a "ritirare" in fretta e furia i lettini dalla battigia prima dell' arrivo degli agenti , questo non ha impedito alle forze dell' ordine di applicare sanzioni e gravi ammonimenti. A poco sono serviti, quindi i tentativi di alcuni gestori privati, di camuffare un provvisorio rispetto della legge, sgomberando parte della spiaggia, la stessa che è stata più volte fotografata e videoripresa Sabato scorso in condizioni tutt'altro che a norma.

Guarda il Video della Manifestazione - PARTE 2


E da non scartare è l'ipotesi di un possibile sopralluogo nei prossimi giorni da parte della Guardia di Finanza onde verificare il rispetto dei canoni lavorativi previsti dalla legge per quanto concerne i contratti e le assunzioni dei dipendenti sugli stabilimenti balneari. Tra le rivendicazioni del Comitato ( che ricordiamo sono: balneabilità, discesa gratuita, 5 mt. di libero passaggio dalla battigia e riduzione dei lidi militari, aumentando più spiagge libere ed ecosostenibili ) spicca infatti anche quella della regolarizzazione dei rapporti di lavoro nei lidi privati. Intanto sono sempre più numerosi quei cittadini che oltre a dichiarasi momentaneamente soddisfatti, si preparano a vigilare sulla situazione del litorale onde segnalare nuove violazioni della legge qualora si presentino

SEGUONO AGGIORNAMENTI

Flop Controlli, Arrivano le Forze dell'Ordine Ma in Spiaggia è "Tutto in Regola" - VIDEO


M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

24 Commenti:

Alle 13 luglio 2012 14:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

era ora!! ma finchè non vedo la spiaggia libera davanti i lidi con i miei occhi non ci crederò!!

 
Alle 13 luglio 2012 15:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che si siano finalmente resi conto che il popolo è stanco?
Che sia l'inizio di un vero cambiamento?
Che Bacoli possa diventare un paese civile?
Attendiamo, fiduciosi, ulteriori sviluppi...

 
Alle 13 luglio 2012 15:24 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Le verifiche non vanno annunciate giorni prima, in modo che i controllati possano prendere tutte le precauzioni, ma devono essere improvvise.
Anzi, consiglio alle forze dell'ordine di eseguire le verifiche in borghese ( vigili esclusi), ne vedrebbero delle belle.

 
Alle 13 luglio 2012 15:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Arcangelo Pisano
Ci vorrebbero gli stessi controlli anche a Lucrino

 
Alle 13 luglio 2012 15:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

ops si smuove qual'cosa!Certo è giusto ke i lidi ritirino i loro lettini ed ombrelloni a 5mt dalla battigia ma lo spazio ke verrà a crearsi cmq nn potra essere occupato dai bagnanti nemmeno cn un semplice telo.

 
Alle 13 luglio 2012 15:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

per ovvi motivi non sarà mai cosi.

 
Alle 13 luglio 2012 15:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luisa Costigliola
finalmente anche le forze dell'ordine iniziano a fare il loro dovere!!!!

 
Alle 13 luglio 2012 15:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

si ma la foto pubblicata non si riferisce a Bacoli

 
Alle 13 luglio 2012 16:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nipotini Di Nonno Pepe
I marrucchin che vendono in nero(e come vendono!) nessuno li controlla?

 
Alle 13 luglio 2012 16:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Annamaria De Masi
La guardia di finanza passa una volta sola in estate ma questo è ovunque e poi fine...come la capitaneria..e cmq avvisati i gestori si apprestano a togliere i lettini..come sempre..che scoperta..

ormai i lidi militari sono gestiti da privati ..alcuni sono molto grandi ma in agosto c'è sempre il tutto esaurito..però se permettessero di destinare uno spazio anche ai residenti mantenendo ordine e pulizia al posto della spiaggia libera potrebbe essere buona cosa soprattutto se sono famiglie tranquille che ahimè non me ne volete bacolesi ma il concetto del pulito e rispetto delle regole.. in tanti tanti .. lascia molto a desiderare ed è sotto gli occhi di tutti ..

 
Alle 13 luglio 2012 16:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Esposito
ops...pare che a qualcuno non abbia portato bene il venerdì 13....

 
Alle 13 luglio 2012 16:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Arcangelo Pisano
l'accesso libero alla spiaggia è un diritto sacrosanto. Far pagare "la discesa" è una camorra. Speriamo che gli stessi controlli li facciano anche a Lucrino

 
Alle 13 luglio 2012 16:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

Andrea Chiariello
Andate anche nelle spiagge della penisola sorrentina! In particolare quelle di Piano di Sorrento e alla spiaggia di sant'agnello dove addirittura hanno fatto abusi edilizi sulla spiaggia!

 
Alle 13 luglio 2012 16:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carlo Calienno
Venite qui a Bagnoli, Coroglio, via Nisida e Cala Badessa

 
Alle 13 luglio 2012 16:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

E che prezzi parcheggio al sole solo 5 € ombrellone + 2 lettini 36€ ,(con ricevuta fiscale ) con una spiaggia decentemente pulita , ma Sorrento è Sorrento,!!!! ecco a Bacoli i prezzi sono più contenuti , questo spiega la marea di gente e gentaglia che viene,non saremo mai una meta di elite,
un pò per i ns. (pseudo ) imprenditori, troppo arroccati al denaro senza investire per il domani,
che cercano in tutti i modi di andare in c..o alle istituzioni,un pò all'invidia dei ns. cittadini, ed per ultimo i ns. amm.ri , che non hanno le palle di prendere decisioni anche se impopolari .
Rimpiango la fermezza del vecchio sindaco COPPOLA

 
Alle 13 luglio 2012 17:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma questa legge è valida anche per la spiaggia dell'amena baia "castello" ?

 
Alle 13 luglio 2012 17:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Andate a Bagnoli!!! Correte...prima che cambiano idea!!! Ma pure a Varcaturo, Licola, Ischitella, Baia Domitia...
BACOLI LIBERA !

 
Alle 13 luglio 2012 21:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

bacoli legale .ti dispiace?

 
Alle 14 luglio 2012 12:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

PERCHE' SOLO QUANDO VIENE L'ESTATE VI INTERESSATE DI QUESTE PROBLEMATICHE.. E PUBBLICIZZATE NEGATIVAMENTE BACOLI ..ALL0NTANAND0 IL TURISMO ..DOVRESTE ESSERE FIERI DELLA VOSTRA ZONA E INCREMENTARE IL TURISMO ..SIAMO UNA L0CALITA' TURISTICA CHE DOVREBBE VIVERE DI QUEST0 ..CREATE CAMPEGGI , ANIMAZI0NE , ATTRATTIVE PER I BAGNANTI , PACCHETTI SETTIMANALI E SPETTACOLI SERALI . NON COMPRENDO IL VOSTRO INTERESSE A NON FAR SVILUPPARE UN INCANTEV0LE L0CALITA' C0ME BACOLI .LE VOSTRE AZIONI C0NTRIBUISCONO SOLO ALLA ROVINA DEL NOSTRO PAESE E CON LA CRISI CHE C'E' !!! INVECE DI SCIOPERARE ,FATE SPETTACOLI CULTURALI SULLE SPIAGGE ,ILLUSTRATE LE NORTRE 0RIGINI ,COME HANNO FATTO I PIU' ILLUSTRI POETI ,CHE RIMASTI FOLGORATI DA TANTA BELLEZZA SI SONO ISPIRATI , DECANTANDO LA ZONA FLEGREA NEI LORO POEMI

 
Alle 14 luglio 2012 18:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

oggi 13 30 piu' di un ora di trasmissione a favore del M Di Procida d0ve venivaono elogiati il loro mare il loro pescato i loro pescatori i loro locali e la loro zona
tutta la settimana invece a bacoli tra giornali e tv viene umiliata bacoli il suo mare i concittadini che lavorano sulle spiagge voi i depuratori l'illegalita'
Ma pensate che al monte Di Procida nn abbiano problemi ?????
Sono solo un popolo intelligente e compatto che non deprezza la propria zona ma la esalta prendete esempio((( Viva l'itelligenza dei montesi prendete esempio ))))

 
Alle 14 luglio 2012 21:19 , Anonymous Maria Schiavone ha detto...

ieri,venerdi 13, sono andata al mare a Miseno e precisamente allo stabilimento balneare dell'esercito e mi è stato detto che da oggi i residenti non vi potevano più accedere perchè era scaduta la "concessine" e che l'unico responsabile di questo provvedimento era IL NOSTRO SINDACO.Indignata ho risposto che gli ospiti su quella spiaggia fossero proprio loro e io come residente mi sono sentita come se mi avessero sbattuta fuori di casa mia. Ma è possibile che in casa "nostra dobbiamo essere trattati cosi'? e il sindaco sta a guardare? che mortificazione!!!

 
Alle 14 luglio 2012 21:34 , Anonymous Maria Schiavone ha detto...

Ieri , venerdi 13, sono andata al mare a Miseno presso lo stab. dell'esercito e mi è stato detto da un responsabile che da oggi i residenti non potevano più accedervi perchè era scaduta la "CONCESSIONE" e la colpa di tale provv.era da attribuirsi solo al "NOSTRO" sindaco!Indignata ho precisato che gli ospiti sulla nostra spiaggia erano proprio loro e allo stesso tempo mi sono sentita cacciata in casa mia .Che fine abbiamo fatto!!

 
Alle 15 luglio 2012 00:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

PIGLIATE SCUORNO TU E PUR IS

 
Alle 15 luglio 2012 18:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

"Sull'intelligenza dei montesi e di prenderli come esempio "non sono d'accordo...se loro elogiano il loro mare,...il loro pescato c'è tutto da discutere. La schifezza del depuratore di Cuma è di casa nelle acque montesi, ad eccezione di quanto si sta verificando adesso e non parliamo degli scarichi fognari che fino a qualche anno fa venivano sversati in mare a cielo aperto.C'è un detto a Monte di Procida..."Nun se rice o fatt" che equivale all'altro detto "i panni sporchi si lavano in famiglia".Noi ,invece,ci teniamo al nostro territorio,alziamo la voce per farci sentire perchè siamo i primi a volerne godere del nostro paese e non buttiamo il fumo negli occhi perchè Bacoli è bellissima con i suoi laghi , le sue spiagge ,la sua storia e continuerei all'infinito. Purtroppo abbiamo un 'amministrazione che fa pietà e quindi Bacoli non riesce ad essere valorizzata x quella che è.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page