This page has moved to a new address.

Figuraccia Ermanno Schiano, Il Sindaco Fa Dietrofront: "Forse il Mare Non è Balneabile"

Freebacoli: Figuraccia Ermanno Schiano, Il Sindaco Fa Dietrofront: "Forse il Mare Non è Balneabile"

giovedì 12 luglio 2012

Figuraccia Ermanno Schiano, Il Sindaco Fa Dietrofront: "Forse il Mare Non è Balneabile"

Che le acque del Litorale di Cuma/Licola fossero inquinate, è cosa risaputa, proprio questa mattina infatti, il quotidiano "Il Mattino" ha dato largo spazio alla notizia con un Articolo della giornalista Patrizia Capuano. Ma che addirittura il Sindaco di Bacoli facesse "dietro front" con quanto dichiarato qualche settimana fà con un Comunicato Stampa ( ufficializzato sul Sito istituzionale dell' Ente ), è cosa ben più grave. Ricorderete senz'altro che il 14 Giugno scorso, con ordinanza n° 63, il nostro primo cittadino, insieme all' Assessore al Demanio Giuseppe Carannante, comunicavano ai cittadini la balneabilità di due tratti della costa predetta, ovvero la Colonia Vescovile e il Lido Fusaro, puntando l'attenzione generale su una possibile bandiera blu per il 2013 e sul fatto che grazie a questo Staff Amministrativo, i natanti avrebbero finalmente potuto tuffarsi in tutte le acque bacolesi! Il Natale se nè andato da un pezzo, ma sembra abbia lasciato parecchi ornamenti sferici...e di grosse dimensioni per giunta! E come recita il famoso proverbio "Non vendere la pelle dell' orso prima di averlo ucciso" anche se pare che nei piani alti del Municipio, si faccia l' esatto contrario!


Il Caso
Ultimamente le acque flegree si presentano più torbide e maleodoranti del solito, riuscendo a provocare in alcuni casi, persino lo sgombero dei bagnanti, i quali giustamente non hanno il coraggio di stare a contatto con acque melmose e che "vomitano" sulla battigia i rifiuti e i detriti più disparati. Notevolmente in crescita sono poi i fenomeni di alghe marine e mucillagine, che riescono a raggiungere, sottoforma di lunghi strati olesosi sul pelo dell' acqua, persino le isole di Ischia e Procida. Tutto questo, aggravato dal torrido clima estivo e da un ridotto flusso di correnti marine, non fà altro che accentuare il problema trasformandolo in una vera e propria catastrofe ambientale. Ma concentriamoci sull' episodio specifico. Sembra infatti che pochi giorni fà, i dipendenti degli Impianti di depurazione di Cuma/Licola ed Acerra, abbiano improvvisamente fatto cessare ogni tipo di attività bonificante degli stabilimenti, causando lo sversamento in acque marine, di liquidi fognari neppur minimamente filtrati. Tuttavia, abbiamo ragione di credere, che le cose non siano cambiate molto, in termini di puzza e colore delle acque. E ' risaputo infatti, che lo stabilimento di Cuma/Licola lavora con strumentazioni e metodologie non idonee al quantitativo di liquami che riceve, causando quindi quella che è la situazione più volte documentata dalla nostra Redazione con video e foto.



Lo Sciopero
A costringere le tute blu del depuratore, a dichiararsi in sciopero, sono i mancati pagamenti della Hydrogest S.p.a., ente privato in liquidazione che non versa gli stipendi ai propri lavoratori da più di 2 mesi e che ha sul proprio capezzale un debito di circa 78 milioni di euro. La Hydrogest fu sollevata dal proprio incarico proprio all' inizio di Luglio, mese nel quale la gestione fu affidata ad un commissario straordinario il quale però ha repentinamente consegnato le dimissioni la settimana scorsa, costringendo quindi la Regione Campania a riconsegnare lo stabilimento nelle mani della predetta società privata. La drammatica situazione quindi, avrebbe permesso alle acque inquinate di raggiungere anche i comuni limitrofi di Napoli e Pozzuoli, nei quali i rispettivi sindaci hanno incaricato l' Arpa Campania di effettuare i relativi test e di programmare i prossimi interventi da effettuare. Poco chiare sono anche le dichiarazioni dell' Assessore regionale all' Ambiente Giovanni Romano il quale sostiene che non ci sono relazioni tra lo sciopero degli operai ed il fenomeno biologico e soprattutto che sino ad oggi gli impianti hanno sempre funzionato regolarmente. Sarà...eppure a noi ci sembra alquanto strano, anzi, è probabile che dietro queste parole ci sia in realtà la volontà di tenere la bomba ecologica dietro le quinte e salvare la stagione turistica.



E Bacoli ?
<<...Il problema c’è – spiega il primo cittadino – dobbiamo verificare con l’ausilio degli esperti la natura di questo fenomeno che potrebbe essere collegato all’impianto di Cuma. Se necessario sarà revocata la balneabilità al lido Fusaro e presso la Colonia vescovile, di recente ripristinata dopo le indicazioni che ho ricevuto dall’Arpac»

Ma scusate l'irriverenza...il Sindaco fin'ora dov' era? Non è stato egli stesso, attraverso il comunicato pubblicato sul sito del comune a dichiarare ( cito testualmente ):

L’iter per la riapertura alla balneabilità dei due tratti di costa è stato condotto nei mesi scorsi dal Comune di Bacoli di concerto con il settore sanità della Regione Campania e con l’ARPAC (Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania) attraverso una procedura per il monitoraggio delle acque a seguito della quale è emersa l’assenza di dati riguardanti l’inquinamento

Ma ci chiediamo, se è stata la stessa Arpa Campania a dichiarare la balneabilità di questo litorale con test specifici, perchè adesso si ritira tutto misteriosamente e si afferma di dover nuovamente avviare un altro "protocollo di analisi ed accertamenti"

Com'è possibile dichiarare la balneabilità di un litorale come questo, e revocarla subito dopo, solo ed esclusivamente grazie ai riflettori dell' attenzione mediatica nazionale?

 Non è la prima volta che capitano simili episodi...non è la prima volta che i cittadini comunicano uno stato così pietoso delle acque...non è la prima volta che questa Redazione denuncia pubblicamente con articoli, foto e video, lo sversamento immondo di questa foce.

Dov' era il Sindaco di Bacoli sino ad oggi quando ci proponevamo di accompagnarlo sul posto per mostrargli la situazione?

Forse lo sappiamo dov'era...in vacanza presso qualche località marittima o su qualche yacht di lusso come fanno tanti politici come lui.

Tanto il problema di tuffarsi nella melma resterà sempre e solo ai Bacolesi
ai Bacolesi e a tutti coloro che non potranno ( o non vorranno ) spostarsi altrove

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , , ,

50 Commenti:

Alle 13 luglio 2012 00:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

ermà e k tu dik a fa.....i k figur e nient chè fatt

 
Alle 13 luglio 2012 00:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rino Pane
forse..... bisogna rifletterci su!

 
Alle 13 luglio 2012 00:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
Come si suol dire stamm proprio rint a m......!!!

 
Alle 13 luglio 2012 00:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luisa Perfetto
assurdo giocare cosi con la vita degli altri :(

 
Alle 13 luglio 2012 00:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ada Palma
ED IO CHE ANDAVO A MARE A CAPO MISENO CONVINTA CHE FOSSE MIGLIORE DI VARCATURO............

 
Alle 13 luglio 2012 00:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Antonietta Quaranta
‎...forse!!! La conoscete la teoria di Sciascia nel libro "il giorno della civetta"??? Si vero?

 
Alle 13 luglio 2012 00:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Perdonate la mia ignoranza e se metto da parte un attimo il problema politico, la cattiva amministrazione, eccetera,
ma, scusate,
è vero che stare mesi senza stipendio ti fa vedere i sorci verdi,
è vero che è sacrosanto il diritto a scioperare,
ma mi dite perchè bisogna lasciare impuniti questi che ogni tre e quattro boicottano e sversano la merda a mare come se nulla fosse?
Ma questo non è reato? Non è grave danno all'ambiente? Non è danno sociale? Perchè non vengono fermati? Ma perchè non gli fanno un mazziatone? Ma mica per tutelare un tuo diritto puoi fare un disastro ambientale di queste proporzioni?
Chi li protegge? C'è la camorra di mezzo?
Per favore, mi spiegate meglio,perchè a me d'istinto mi viene voglia di prendere a calci e chiudere in carcere PRIMA questi delinquenti e poi, ovviamente, passerei a "Mo'vengo" e a tutta la sua ciurma, non risparmiando,sia chiaro, "PDmenoL"!
Aiutatemi a capire!

 
Alle 13 luglio 2012 00:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
e meno male che c'è un po di attenzione mediatica...xkè qui in questo paese nessuno se ne fotte di niente...!!

 
Alle 13 luglio 2012 01:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

No!
Dai, scrivila, ti prego!

 
Alle 13 luglio 2012 01:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sottoscrivo il commento di sopra!
Qui a Bacoli se si tratta di lamentarci,o di fare "ngiusci",o di stare a spiare storie di corna (203 commenti sulla chiusura dell'asilo privato a Cappella e si trattava soprattutto di questioni di letto!), siamo tutti bravissimi! Veri campioni!
Se si tratta di CONCRETIZZARE,di passare ai fatti,di RIBELLARCI,senza più chiacchiere, al mal costume,allora tutti pronti a fare un'alzata di spalle!
Siamo VIGLIACCAMENTE rassegnati!
Siamo ignoranti,incivili e senza palle!!!

 
Alle 13 luglio 2012 07:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

vete visto il TG 3 ?

il depuratore di cuma non funziona !!

e miseno si inquina !!

qui c'è lo zampino del consigliere josi ??

 
Alle 13 luglio 2012 07:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Via da Miseno e Miliscola !!!!

 
Alle 13 luglio 2012 07:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

E ORA DIMETTETEVI TUTTI !!!

 
Alle 13 luglio 2012 08:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luigi Carannante Cobra
é UNO SCHIFO

 
Alle 13 luglio 2012 08:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Scognamiglio
SENZA SCUORN!!!!!!!!!

 
Alle 13 luglio 2012 08:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Simone Scotto Di Carlo
Ed alle malattie generate dai rifiuti sotterrati, bruciati e abbandonati, si aggiungono quelle infettive di questa melma. Ma tanto ai Bacolesi importa poco, l'importante è andare a ballare al......

 
Alle 13 luglio 2012 08:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Paco Frank Angeloni
Ma vogliamo parlare delle chiazze di m.... A miseno??

 
Alle 13 luglio 2012 08:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ermà fatt curagg cagn pur l'ordinanz rà musica !!! Disubbidisci agli ordini del nabilha e del chanathe

 
Alle 13 luglio 2012 09:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma perchè agitarsi tanto ? trattasi solamente della manfrina di sempre : ci si trastulla per qualche mese "caldo" con affermazioni ridicole da parte delle amministrazioni, si votta a perdere tempo, con l'unico scopo di riuscire ad arrivare a settembre senza impegolarsi in qualsivoglia tentativo di soluzione...dopodichè l'aborigeno bacoloide, di tradizioni agresti e mai marittime, torna alle sue tradizionali occupazioni (chiacchiera in villa, o'pallòn, la genuflessione verso il proprio capoclan politico) e del problema si riparla nel luglio successivo
d'altra parte, il problema di merda, non dipende esclusivamente dall'amministrazione comunale, nelle sue origini e possibili soluzioni ; ermanno dovrebbe compiere un atto di forza, dimostrativo, virile e coraggioso : questo è un buon motivo "vero" per le dimissioni, non la pagliacciata ipocrita di quelle precedenti per dare il contentino ai suoi cumpagnelli abusivisti...ma volete che ermanno alzi la voce con i suoi colleghi/complici della famigerata "filiera" ?!?

 
Alle 13 luglio 2012 09:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Controlli e monitoraggio esterno con la forza pubblica e Una bella denuncia per disastro ambientale e processo per direttissima a quelli che per scioperare sversano la m.... E vedrete che ci penseranno su la prossima volta.... Ermanno... Vincenzo... Sindaci..... svegliatevi il territorio lo governate voi..... Per finire sui giornali gradiremmo notizie Piu ....pulite....

Un amico

 
Alle 13 luglio 2012 10:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scotto Di Minico Ciro
E la capitaneria ????????????? Possibile che questi per protesta inquinano il mare e nessuno fa niente....e' reato inquinare l'ambiente marino ed e' severamente regolamentato ma si vede che come al solito tocca solo per pochi

 
Alle 13 luglio 2012 10:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Max Mir ·
prima di parlare di cavalli e cavalieri si deve risolvere il problema depuratore, non e' possibile che un mare cosi' bello venga umiliato cosi'. oggii il mare di cuma fusaro puzzava e' un peccato quelle belle dune sole bellissimo e il mare e' solo scenografia. come mi arrabbio. quattro politicanti che si dividono il malloppo a discapito di una fascia costiera dove di fronte a cuma la grandiosa cuma c e' una riserva naturale di banenottole e tartarughe caretta caretta. oggi ero tra le dune e sedevo accanto al pancratio marittimum. giglio raro che nasce solo in quest posti fatti di dune e vegetazione fittissima. che peccato. ah volevo dirtvi che i pescatori sono li tutto l anno e si mettono anche e soprattutto sul pontile, quel tratto cementificato che separa la spiaggia di cuma a quella del lido fusaro. e poi molti signori pescano anche telline.

 
Alle 13 luglio 2012 10:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luca Di Meo
Ho visto decine di riserve naturali in italia posti bellissimi e meravigliosi dive vige il rispetto per la natura...la peggior riserva naturale, ma non la definirei più naturale!! è questa di Cuma...uno schifo e un'incapacità da parte dei sindaci e presidenti vari di tenerla pulita e naturale soprattutto

 
Alle 13 luglio 2012 10:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Fabrizio Sioux
ottimo!

 
Alle 13 luglio 2012 10:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

sarebbe ora.....è UN POSTO INVIVIBILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

 
Alle 13 luglio 2012 11:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

SI!

 
Alle 13 luglio 2012 11:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Perdonate,
ma sono daccordo con chi dice
PROCESSO PER DIRETTISSIMA CON DENUNCIA PENALE
a questi delinquenti che per protesta versano merda a mare!
NESSUNA SOLIDARIETA'!!!
C'è modo e modo per protestare!
CHI SONO? PERCHE' NON VENGONO LICENZIATI E ARRESTATI?
Se non è giusta causa questa, per dargli un calcio in c..lo!!!
Mi dispiace, lo ripeto:
NESSUNA SOLIDARIETA'!
Nomi,denuncia e ARRESTO!
E qui, vorrei vedere le palle delle istituzioni...
ma è come chiedere una grazia!
Fate schifo! ASSASSINI!

 
Alle 13 luglio 2012 11:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quanto hai ragione... tutti bravi a sparlare, a lamentarci..condannare e a godere delle sventure altrui.. bacoli non ha speranze.. un paese che ha tutto che dovrebbeessere gioiello di Italia per il turismo che ha mare storia arte ma nessuna volonta' di cambiamento e di evoluzione.. un paese bloccato dai vincoli urbanisticida un comune che non lavora con e per la gente a parte quei pochi eletti dalla casta ma che continua a nascond dietro burocrazia e sovraintend e intanto l'economia muore i negozi chiudono il settore immobil e' fermo di conseguenzz cantieri imprese e tutto cio'che gira intorno all'edilizia e allora che si fa per sprofond completa? Si permette di inquinare anche il mare
Che vergogna ci vorrebbe uno tsunami..

 
Alle 13 luglio 2012 12:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Infatti, è quello che penso pure io. Protestare è legittimo, ma ci sono i modi giusti per farlo, e tra questi sicuramente non c'è il reato ambientale che secondo me andrebbe punito severamente. Poi avrei una domanda ai signori che hanno scioperato. Sto aspettando ancora lo stipendio di luglio 2011, ripeto: LUGLIO 2011... cosa dovrei fare allora? Scendere in strada e dare fuoco alle auto?

 
Alle 13 luglio 2012 12:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

"Forse non è proprio balneabile"?
Ora capisco perchè Bacoli non funziona bene ,hanno celebrolesi a gestirla.
E mò te ne accorgi che l'acqua è nera e che la balneazione non è possibile?
Ma dove vive questo.
Pesce lesso...sì ma dal liquame.

 
Alle 13 luglio 2012 12:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non è Bacoli, ma tutta l'Italia... la gente non si indigna... Ma se una legge vietasse Mediaset Premium o Sky Sport, fidati... ci sarebbe la rivoluzione

 
Alle 13 luglio 2012 12:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

i senza vergona...........sono proprio loro quelli che hanno fatto "le carte false" per farsi eleggere e poi figurati se si dimettono dopo quello che si vede...........perchè non tornate a fare i mestieri che facevate prima che forse vi viene meglio????

 
Alle 13 luglio 2012 12:53 , Anonymous La casalinga ignorante ha detto...

Vergogna pure a noi che non siamo in grado di fare una rivolta di massa per un disastro ambientale schifoso come questo!
No alle discariche come quella in progetto al castagnaro ma anche
NO AL MALFUNZIONAMENTO DEL DEPURATORE DI CUMA!
NO A CHI PROTESTA UTILIZZANDO QUESTE BOMBE ECOLOGICHE!
Ci vuole un presidio anche lì!
Ci vuole una rivolta che coinvolga TUTTI i cittadini dell'area interessata e non solo Bacoli!
Facciamo qualcosa di più, facciamo maggiore rumore, scandalizziamo il mondo intero,affinchè questi INCAPACI E DISONESTI che hanno responsabilità in merito siano chiamati a fare il loro dovere!
Altrimenti a casa o in galera!
Basta!!!
Prima di fare il corteo per chiedere spiagge libere PRESIDIAMO IN MASSA IL DEPURATORE A CUMA e che i titolari dei lidi SIANO IN PRIMA FILA!
Denunciamo e facciamo causa TUTTI INSIEME (come si chiama,class action?)contro i responsabili, di ogni categoria, per questo scempio!
A voi che avete santi in paradiso, voi che chiedete ed ottenete sempre favori dal politico di turno, il mare è anche VOSTRO! Dei vostri figli, dei vostri nipoti e pronipoti! E fate un'opera di bene, una volta tanto! Fate pressioni su chi conoscete per un bene che non ha prezzo! Obbligateli ad agire, è pure per voi!
Unitevi al piccolo e comune cittadino e per una volta guidatelo ed aiutatelo a tutelare UN BENE COMUNE!
INSIEME, vi prego, per svegliare e spaventare chi ci sta UCCIDENDO!

 
Alle 13 luglio 2012 13:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scioperare è un diritto, ma le prestazione minime essenziali devono sempre essere garantite! Non è possibile fermare così un depuratore! Questi "lavoratori" andrebbero severamente puniti. E comunque, come mai questi scarichi di liquami a mare avvengono sempre e solo d'estate? Coincidenze?
Alla fine, siamo sempre la fogna d'Italia.

 
Alle 13 luglio 2012 13:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma chi se ne frega di Mediaset!
Lasciate perdere Berlusconi,le televioni e le z..cole che si porta a letto!
Questo sì che è stato un argomento di DISTRAAAAZIONE di massa!
Come se eliminando una sola blatta è fatta la disinfestazione!
INDIGNAMOCI, PREOCCUPIAMOCI, OCCUPIAMOCI prima dei problemi di casa nostra, OBBLIGHIAMO le istituzioni e i vari organi di competenza a fare il loro dovere!
Devono vigilare e far sì che leggi e norme siano rispettate (e se lo facessero loro in primis sarebbe meglio)!
SVEGLIAMOCI, più senso civico, più coraggio ad affrontare e denunciare chi non fa il proprio dovere, schiena dritta, testa alta e determinazione a far funzionare uno Stato che non è un ente astratto, non è Berlusconi, non è Monti, non è Bersani, LO STATO SIAMO NOI e NOI CI DOBBIAMO DAR DA FARE!
Cominciamo dalla realtà del nostro paese, cominciamo da questi problemi che piccoli non sono e dimostriamo a chi ci amministra e governa che IL POPOLO C'E' e vuole essere rispettato!

 
Alle 13 luglio 2012 15:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

A proposito di Berlusconi,
ma quel caro magistrato NAPOLETANO,John Woodstock,
prode paladino di vallette, veline e mi...otte,
perchè non prova ad occuparsi un po' della merda di casa nostra?
Dove sono i magistrati, senza macchia e senza paura,
vogliosi di far rispettare la legge?
Perchè su queste cose non si indaga senza aspettare che sia il cittadino a denunciare?
Perchè non ci tutelano?
E' proprio vero,allora, che siamo la Repubblica delle banane!

 
Alle 13 luglio 2012 15:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Merone
UA ADDIRITTUR FORSE???? BRRRRRRRRRRRRRRRRRR ACCERITM VI PREGO!!!

 
Alle 13 luglio 2012 16:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Claudio Boccia
‎...ma come è possibile essere ancora in queste condizioni nel 2012

 
Alle 13 luglio 2012 17:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

AVVENGONO ANCHE DURANTE L'INVERNO A VISTA DI SOLO CHI OSSERVA IL MARE,12 MESI ALL'ANNO NO STOP,LO SCIOPERO è SOLO UNA COPERTURA,LA VERITà è CHE BISOGNA LIBERARSI IN ESTATE DI TUTTO IL PERCOLATO(pensa alle piramidi di giuliano,quanto percolato producono)e buttarlo a mare,PRIMA CHE ARRIVINO LE PIOGGE E GONFIANO LE DISCARICHE....INSOMMA è TUTTO UN GIRO........

 
Alle 13 luglio 2012 17:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Claudio Boccia, è possibile se si hanno amministratori col quoziuente intellettivo pari allo 0 e poi ci aggiungi il "fattore" che se ne fregano.E il gioco è fatto.
Hanno fallito nell'amministrare un territorio e dunque ,sono due falliti.

Valeria

 
Alle 13 luglio 2012 18:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Avrei un quesito e vorrei che qualcuno mi rispondesse educatamente e senza abbassare il tono della discussione: premesso che quest'amministrazione ha trentaquattromila motivi per lasciare la guida di Bacoli a qualcun altro, vorrei sapere da qualcuno che milita in S.E.L., nel M5S o nell'IDV, quale politica ambientale adotterebbe per fronteggiare il problema. Il tutto tenendo conto delle problematiche in essere nell'apparato socio/amministrativo e sindacale presenti internamente alla società Hydrogest. O vogliamo affermare che tutte le colpe dell'inquinamento di cui giustamente parliamo siano solo ed esclusivamente dell'amministrazione Schiano? Se le "sinistre politiche" locali, rispecchiano quelle nazionali, allora, a malinquore, devo dire tra me e me: "Meno male che Silvio c'è! ...e nùn s' n' và!!!"

 
Alle 13 luglio 2012 21:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Personalmente invoco l'intervento della MAGISTRATURA la quale,come non ha voluto "fare carte" per chiudere un occhio su costruzioni vecchie di decenni,non capisco invece perchè "CECHI" su danni ambientali di queste proporzioni!

 
Alle 13 luglio 2012 21:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tu lo sai, io lo so,loro lo sanno, TUTTI lo sanno...
PERCHE' LE AUTORITA' GIUDIZIARE NON INTERVENGONO?

 
Alle 13 luglio 2012 21:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il sindaco di Pozzuoli ha dichiarato:
http://www.comune.pozzuoli.na.it/publication/p1527.html

 
Alle 14 luglio 2012 00:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Avrei un quesito e vorrei che qualcuno mi rispondesse educatamente e senza abbassare il tono della discussione: premesso che quest'amministrazione ha trentaquattromila motivi per lasciare la guida di Bacoli a qualcun altro, vorrei sapere da qualcuno che milita in S.E.L., nel M5S o nell'IDV, quale politica ambientale adotterebbe per fronteggiare il problema. Il tutto tenendo conto delle problematiche in essere nell'apparato socio/amministrativo e sindacale presenti internamente alla società Hydrogest. O vogliamo affermare che tutte le colpe dell'inquinamento di cui giustamente parliamo siano solo ed esclusivamente dell'amministrazione Schiano? Se le "sinistre politiche" locali, rispecchiano quelle nazionali, allora, a malinquore, devo dire tra me e me: "Meno male che Silvio c'è! ...e nùn s' n' và!!!"

 
Alle 14 luglio 2012 15:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=208315&sez=NAPOLI

 
Alle 14 luglio 2012 17:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carissima "LA Casalinga ignorante", credo che le persone stiano già facendo casino .IL problema è questi:se questi fanno casino ,tolgono loro anche quel poco (schifoso) che hanno.
E' vero dovremmo portare il problema a livello nazionale e non solo locale.
Valeria

 
Alle 14 luglio 2012 17:42 , Anonymous La casalinga ignorante ha detto...

Non capisco,Valeria
Cos'altro ci devono togliere?
Spiegami meglio,per favore,perché davvero non ho capito!

 
Alle 14 luglio 2012 17:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non dimentichiamoci MAI di sottolineare però che i primi ad essere incivili siamo noi cittadini...
poi chi ci governa non è altro che specchio di un genere di cittadinanza che, se li ha votati, è perchè in loro si riconosce!

 
Alle 15 luglio 2012 09:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cara la "Signora Ignorante",io intendevo:
che tolgono loro e a noi anche quel poco di spiaggia libera (e insozzata) che abbiamo.
Siamo tenuti sotto schiaffo e ci vuole un non niente dei militari per far sì che ci tolgano pure quelle poche cose che abbiamo.
Dovremmo per prima noi cercare (almeno sulla sabbia) di lasciare meno monnezza possibile.
Ecco cosa intendo.
Valeria

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page