This page has moved to a new address.

Tragedia a Bacoli, Muore in Mare per Salvare una Coppia di Ventenni: Era un 35enne di Monteruscello

Freebacoli: Tragedia a Bacoli, Muore in Mare per Salvare una Coppia di Ventenni: Era un 35enne di Monteruscello

lunedì 16 luglio 2012

Tragedia a Bacoli, Muore in Mare per Salvare una Coppia di Ventenni: Era un 35enne di Monteruscello

Si getta in mare per salvare una coppia di bagnanti in difficoltà portati al largo dal mare agitato, ma perde la vita: tragica mattinata a Cuma/Fusaro sulla "spiaggia romana".

E' un trantacinquenne di Monteruscello, periferia di Pozzuoli, ad aver perso la vita in mare nel disperato tentativo di salvare una coppia di amici appena maggiorenni.

I due, poi tratti in salvo, sono adesso ricoverati, fuori pericolo di vita, all'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli.

Corpo Disperso, Poi  Ritrovato Morto

Sul posto sono presenti da diverse ore i gommoni della Capitaneria di Porto di Baia e Pozzuoli, ed una pattuglia dei carabinieri della Caserma di Bacoli che stanno cercando di ricostruire l'accaduto nei minimi dettagli.

Si va via via schiarendo la dinamica dell'accaduto verificatosi poco fa sulle Spiagge Romane a Torregaveta, presso la spiaggia pubblica adiacente al lido Kanathè.

I Fatti: Un Atto Eroico

Intorno alle 12:15 una coppia di amici di Quarto, un diciottenne ed un ventenne, passeggiavano presso la spiaggia libera posta subito dopo i numerosi lidi privati della zona quando uno di loro, nonostante il mare agitato, decideva di gettarsi in acqua.

A questo punto l'altro ragazzo, visto l'amico in difficoltà, si gettava anch'egli in acqua cerando di prestare immediatamente soccorso.

La coppia di adolescenti, spinti a largo dalla forte corrente, destava però l'attenzione di un terzetto di bagnanti che, poco distante dalla scena, si rendeva conto del pericolo in cui si ritrovavano i due giovani e decidevano, repentinamente, di gettarsi tra le acque portando il proprio aiuto.

Arresto Cardiaco per Annegamento: Annegato 35enne Puteolano

Tragico però l'epilogo della vicenda.

Tra i tre uomini intervenuti, un trantacinquenne di Monteruscello perdeva la vita. Inutili i tentativi di rianimazione della ditta "Pubblica Assistenza Flegrea", intervenuta per prima poichè già stabilmente stazionata presso i lidi privati proprio per prestare opere di primo intervento.

Per lui, idraulico puteolano non sposato, è stato fatale un arresto circolatorio per annegamento.Il corpo, dopo esser strato travolto dalle onde, è ritornato a galla un pò più avanti, in prossimità del lido Diana.

I Due Ventenni in Ospedale: Fuori Pericolo di Vita

Salva invece la vita dei due ragazzi che, subito dopo, venivano trasportati all'interno del vicino Pronto Soccorso della Schiana, a Pozzuoli. Entrambi risultano essere fuori pericolo di vita, potendo così ritornare presso le proprie abitazioni.

Così come è stato tratto in salvo uno dei cinque uomini coinvolti che, dato inizialmente per disperso, è statto recuperato attraverso il pronto intervento della Capitaneria di Pozzuoli e della Guardia Costiera di Baia.

Redazione Freebacoli

freebacoli@live.it 

FOTO di Repertorio (Tratta da Internet)

SEGUONO AGGIORNAMENTI

Etichette: ,

23 Commenti:

Alle 16 luglio 2012 15:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Poverino !!!!!

 
Alle 16 luglio 2012 15:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Pasquale
queste sono notizi tragiche purtoprpo sto notando che è un inizio estate funestato da molti episodi spiacevoli con il mare.

 
Alle 16 luglio 2012 15:24 , Anonymous Fedele MariaR ha detto...

Ma questi incoscenti che si fanno il bagno con il mare agitato si rendono conto che mettono in pericolo la vita delle persone!!!! Questa gente non è normale!!

 
Alle 16 luglio 2012 15:27 , Anonymous cesare ampolo ha detto...

il natante è un'imbarcazione, non un uomo che nuota...

 
Alle 16 luglio 2012 15:30 , Anonymous Fedele MariaR ha detto...

Non è il mare a creare questi eventi spiacevoli. E' l'uomo che non sa vivere con se stesso. Se il mare è agitato da che mondo e mondo ti fai il bagno? Per quanto riguarda l'altro evento, ricordo che era un uomo colpito da un malore (infarto?), anche qui...c'entra poco il mare...

 
Alle 16 luglio 2012 16:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

mi spiace assai
che notizia di merda

 
Alle 16 luglio 2012 16:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per chi è di torregaveta sa benissimo che li la corrente è forte e trascina velocemente al largo senza nemmeno che te ne accorgi.Non per essere cinica ma cn tutto quello che stiamo subendo maggiormente in quest'ultimo periodo,farsi il bagno in quelle acque!!!

 
Alle 16 luglio 2012 16:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Basta. Nei paesi normali c'è la bandiera rossa quando il mare è agitato e i bagnini controllano il tutto, questo anche sulle spiagge libere. Sindaco ma dove cazzo vuoi arrivare? Vuoi diventare il più fesso degli ultimi 50 anni! Ma hai capito che i tuoi votanti ti stanno bruciando! O quanto meno stanno approfittando della tua coscienza. Ribellati la storia della tua persona non è questa.

 
Alle 16 luglio 2012 16:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma per favore Fedele maria R !
Si fa presto a filosofeggiare:"L'uomo che non sa vivere con se stesso".
E' vero che non bisogna tuffarsi col mare agitato ma non è da arrecare colpa a sti due poveracci!
E poi ,che quel poveretto che ci è morto ,che sia morto d'infarto o per il mare è da encomiare.E' un eroe.Se sapeva che rischiava un infarto.Gente così ne esistono poche.
Valeria

 
Alle 16 luglio 2012 16:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Annamaria De Masi
Non dovrebbe mai accader cose del genere ..molto spesso capita proprio così si muore per gesti generosi ..e cmq sono sempre dell'idea che dovrebbero presidiare le spiagge gli organi competenti e vietare il mare in caso di vento ..dovrebbero farsene carico anche i comuni ...onde evitare tragedie

 
Alle 16 luglio 2012 16:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rita Capuano
c'è bisogno di vietare il bagno quando il mare è agitato? l'uomo con la sua intelligenza non può arrivarci da solo?

 
Alle 16 luglio 2012 16:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Annamaria De Masi
e si vede che intelligentoni e fanno morire gli altri..poi se uno dice è meglio che mi faccio i fatti miei..???

 
Alle 16 luglio 2012 17:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
Che tragedia!!

 
Alle 16 luglio 2012 17:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Loredana Cannas
e il bagnino di salvataggio dov'era?

 
Alle 16 luglio 2012 17:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ugo Spada

‎...onore ad un eroe!!!!!!

 
Alle 16 luglio 2012 17:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luigi Guardascione
CHE SCHIFO D'ESTATE.....ASSOLUTAMENTE DA DIMENTICARE!

 
Alle 16 luglio 2012 18:45 , Anonymous William Di Palma ha detto...

Piena solidarietà alla famiglia ed ai conoscenti di questa grande persona. Un vero e proprio eroe. Di grande esempio ed altruismo.

 
Alle 16 luglio 2012 19:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

mi dispiace

 
Alle 16 luglio 2012 19:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

poverino

 
Alle 16 luglio 2012 20:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

UNA PERSONA CHE SI TUFFA IN UN MARE AGITATO PER SALVARE ALTRE PERSONE SA CHE STA RISCHIANDO LA SUA VITA ALLORA DICO CHE E' UNA PERSONA CON UN GRANDE CUORE E DIO HA PENSATO CHE SULLA TERRA ERA SPRECATO E LA VOLUTO VICINO A LUI RIPOSA IN PACE GRANDE EROE

CONTE PROCOLO

 
Alle 16 luglio 2012 23:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Rosaria Abbundo
Un Eroe, di quelli il cui nome non verrà strombazzato ai quattro venti. Un Eroe, il cui nome non assurgerà agli onori delle prime pagine. Un Eroe sconosciuto. Un vero Eroe.

 
Alle 17 luglio 2012 01:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Antonietta Quaranta
Mi inchino al tuo coraggio...onore a te!!

 
Alle 21 luglio 2012 14:12 , Anonymous Pasquino ha detto...

Pasquino di Quarto

Provo dolore e mi unisco a quello, immenso, della famiglia di questo bravo figlio, brava persona, bravo cristiano.

Ho anche raccapriccio per quanto riportato dalla tv locale di Quarto Flegreo, il paese dei due giovani per i quali ha perso la vita Ernesto...non hanno detto una sola parola di ringraziamento e di conforto, alla famiglia Cuordifede; nemmeno per telefono.

http://www.youtube.com/watch?v=3HYhyWlKVFY

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page