This page has moved to a new address.

Via Giarrusso, Adesso è Più Facile Fare la Discarica al Castagnaro: Il Pdl Lascia l'Area Flegrea

Freebacoli: Via Giarrusso, Adesso è Più Facile Fare la Discarica al Castagnaro: Il Pdl Lascia l'Area Flegrea

martedì 31 luglio 2012

Via Giarrusso, Adesso è Più Facile Fare la Discarica al Castagnaro: Il Pdl Lascia l'Area Flegrea

E' ufficiale, Massimo Giarrusso non è più sindaco di Quarto: al suo posto, in attesa delle elezioni, arriva il commissario prefettizio Vincenzo Greco.

Dimezzato in pochi mesi il dominio del Popolo della Libertà in terra flegrea. Con l'addio del primo cittadino eletto due anni fa, restano soltanto due le roccaforti municipali nelle mani del sempre più decadente dominio "berlusconiano".

Giarrusso, sindaco dell'era contraddistinta dalla lotta per la difesa della cava del Castagnaro al confine tra Quarto e Pozzuoli, ha deciso di non ritirare le dimissioni rilasciate venti giorni fa quando, a bussare alle porte del Municipio, furono i carabinieri della Direzione Distrettuale Antimafia che misero sotto sopra l'Ufficio Tecnico Comunale.

Il Nuovo Commissario è un Prefetto in Pensione

A nominare il nuovo commissario è stato il prefetto di Napoli Andrea De Martino che ha deciso di puntare per il paese flegreo su un  prefetto in pensione. Con la sua nomina è stato di riflesso sospeso anche il consiglio comunale locale.

Rispettando l'apposita normativa Antimafia il prefetto ha nominato una commissione di indagine, che affiancherà il commissario e valuterà l' eventuale sussistenza di estremi per lo scioglimento dell'Assise per sospetta infiltrazione della criminalità organizzata. La Commissione d'accesso è composta dal Viceprefetto Ferdinando Mone, dal maggiore dei carabinieri Massimiliano Pricchiazzi e dall'architetto Liliana Buono.

Greco, uomo di grossa esperienza e con forte senso istituzionale, nominato prefetto nel 2004, è stato Prefetto di Vibo Valenza e Chieti ed è stato commissario anche nel Comune di Minturno.

Castagnaro, Strada Aperta verso la Discarica

Numerose le grane che, una politica pregressa del tutto inefficiente, ha lasciato sulla sua scrivania di colui che dovrà guidare Quarto verso la prossima tormentata tornata elettorale.

Su tutte, oltre alle questioni afferenti all'abusivismo edilizio, resta in sospeso il tema della possibilità di una discarica al Castagnaro. Difatti, con la presenza di un commissario sulla massima poltrona comunale, sarà molto più facile per gli organi superiori far filtrare sul territorio uomini e mezzi utili per aprire la cava ai rifiuti.

Un incubo per la cittadinanza attiva quartese che deve suonare però come un campanello d'allarme per tutti coloro che credevano di aver superato il possibile disastro ambientale.

Il Pdl Perde il Dominio dell'Area Flegrea

Emblematico poi il dato politico materializzatesi con l'ultimo addio. 

Nella primavera del 2010 dopo le elezioni svoltesi a Quarto e Bacoli i quattro comuni flegrei, comprensivi di oltre 160mila persone, erano uniformati sotto la bandiera del Popolo della Libertà.

Magliulo a Pozzuoli, Giarrusso a Quarto, Schiano a Bacoli e Iannuzzi a Monte di Procida.

Oggi, dopo la sfiducia del 2011 a Magliulo ed il commissariamento di Quarto, solo 40mila dei 160 precedentemente indicati, restano governati da uomini Pdl.

Ed anche lì le sorti politiche dei governi municipali non sono di certo particolarmente floride: Iannuzzi ha approvato il Bilancio Preventivo con, sostanzialmente, ben tre defezione tra gli uomini della sua maggioranza che, soprattuto tra i meno esperti, poco digeriscono la manie di protagonismo del "padre-padrone". Schiano invece, oramai ad agosto, non è ancora riuscito ad assicurarsi l'approvazione dei "conti pubblici" per l'anno in corso.

Un castello di populismo, frastagliato da svariati commissariamenti prefettizi, che frana a vista d'occhio, lasciando interi paesi sull'orlo del fallimento.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

10 Commenti:

Alle 1 agosto 2012 00:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Scotto di Luzio
Credo che dopo l'intervento dei carabinieri guidati dal Magg. D'Aloia e coordinati dal Grande giurista della DDA di Napoli dott. Antonello Ardituro, il sindaco Giarrusso non poteva non prendere la decisione che ha preso.
Personalmente ritengo che noi cittadini dei Campi Flegrei non avremo alcuna discarica presso il Castagnaro, così come sono convinto che dopo la parentesi del commissariamento il comune di Quarto saprà far valere le proprie capacità democratiche con la scelta di una nuova classe dirigente, molto probabilmente con un ruolo determinante del partito di Pier Ferdinando Casini. Chi vivrà vedrà.

 
Alle 1 agosto 2012 08:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

poveri loro che hanno votato questi personaggi................

 
Alle 1 agosto 2012 11:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Eh bhè, se puntiamo su Casini allora dormiremo sonni tranquilli.
Uno dei partiti più limpidi e coerenti...

Come dicono a napoli, tieni sporco qua (sotto al gomito)... hai capito no?

 
Alle 1 agosto 2012 13:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ida Mores

aiutoooooo

 
Alle 1 agosto 2012 13:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mimmo Tiseo
Purtroppo non è manco questione di colore politico, al di là della giusta osservazione che il dominio del Centro-destra nell' Area Flegrea sia seriamente compromesso. Il punto dolente è che la "gente" deve riappropriarsi dell'importanza del voto !! Basta a personaggi chiaramente illegali. Basta a programmi di ulteriore scempio ambientale. Basta al disinteresse verso le votazioni. Bisogna esprimersi e scegliere chi ha cuore la TUTELA DEL TERRITORIO !! L'Area va rivalutata, altrimenti muore definitivamente con conseguenze drammatiche. Io sono di Sinistra, ma sarei un cittadino "sciocco" se non riconoscessi meriti alla controparte se li...avesse realizzati !! CITTADINI, IL FUTURO PASSA PER LE MANI DI OGNUNO DI NOI E SAREMO NOI CON LE NOSTRE SCELTE A DECRETARE VITA O MORTE DEI CAMPI FLEGREI !!

 
Alle 1 agosto 2012 13:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mariarosaria Luongo
Da indiscrezioni il nuovo piano attuativo dell'Asl prevede una drastica riduzione del personale e sperpero di denaro pubblico per ristrutturazioni di strutture ospedaliere altro che scelte che mettono al centro del servizio il malato ... e i medici- politici cosa fanno? Restano a guardare!

 
Alle 1 agosto 2012 13:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
quarto e' una 'realta'!' bacoli e' un altra 'realta'!'in parole povere, ogni realta' ha la propria...realta'! insomma!, nn confondiamo le due realta'. scusatemi, ho usato troppo il termine...realta', ma la realta' e' questa. ad majora!

 
Alle 1 agosto 2012 13:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marina Muti
ecco..è questo che temo :((

 
Alle 1 agosto 2012 13:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giorgio Rollin
I Capi vanno e vengono, solo il popolo resta, il popolo è immortale...
[cit.J.Stalin]

 
Alle 1 agosto 2012 14:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dato che il popolo immortale sceglie sempre i capi sbagliati
possiamo dire che
i capi sono immortali

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page