This page has moved to a new address.

Acquamorta, Beffa Strisce Blu: I Montesi Costretti a Pagare come "Non Residenti"

Freebacoli: Acquamorta, Beffa Strisce Blu: I Montesi Costretti a Pagare come "Non Residenti"

lunedì 20 agosto 2012

Acquamorta, Beffa Strisce Blu: I Montesi Costretti a Pagare come "Non Residenti"

Si scrive "piano parcheggi", si legge "imposta occulta e meschina per svuotare le tasche dei montesi": nasce un nuovo caso ad Acquamorta per la gestione delle strisce blu, ad esclusivo danno della collettività.

E' proprio di questi ultimi giorni la notizia che presso il porticciolo flegreo risultano oramai essere del tutto assenti i tagliandi per la sosta oraria predisposti per i residenti di Monte di Procida. Ticket orario voluto dall'attuale amministrazione Iannuzzi che, tra mille polemiche e petizioni popolari, permette ai legittimi proprietari della città di poter parcheggiare la propria auto ad Acquamorta pagando 30 centesimi di euro.

Sei montese? Vuoi parcheggiare un'ora ad Acquamorta? 30 centesimi.

Il Grande Bluff

Pochi centesimi che sanno però di un ingiustificabile sopruso, visto che dovranno essere elargiti anche da chi, con diligenza e pazienza, si era preventivamente munito del "bollino annuale" con cui, pagando cifre astronomiche pari (per i prossimi tempi) a ben 100 euro l'anno, si dovrebbe parcheggiare su ogni spazio blu presente in strada.

Regola non valida però in terra montese dove, nonostante il pagamento di questa vera e propria gabella del nuovo millennio, ci si ritrova comunque dinanzi all'impossibilità di poter parcheggiare (senza pagare altre somme) in più di qualche area del paese. E tra queste, incredibilmente, c'è anche l'ambita Acquamorta, da sempre luogo simbolo per una città di mare e marinai come Monte di Procida.

Sei montese? Vuoi parcheggiare un'ora ad Acquamorta? Hai un bollino annuale? 30 centesimi.

Ma se già la "regola" non è andata per nulla giù ai residenti, c'è da figurarsi di quanto (in maniera esponenziale), salga la rabbia quando l'ente comunale crea i presupposti per "fregare" ulteriormente i propri cittadini.

Capita così che, recandosi alla darsena posta al pendio del promontorio flegreo, si scopra che i tagliandi da 30 centesimi sono magicamente finiti. A confermarlo, oltre le autorità competenti al controllo, sono anche gli stessi rivenditori ed i "locali" automobilisti indignati.

Allora, che fare?

Hai pagato il bollino annuale, hai la macchina da parcheggiare, ma, magicamente, non puoi soddisfare le bramosie del padre/padrone Iannuzzi.

I Montesi Ospiti a Casa Propria

Ed è così che dall'assurdo, si passa in pochi secondi al surreale: l'unica possibilità che ha un residente montese per poter parcheggiare il proprio veicolo nella "sua" Acquamorta, è quello di acquistare un ticket orario da 1 euro.

Quello riservato ai "non residenti".

Sei montese? Vuoi parcheggiare un'ora ad Acquamorta? Hai il bollino blu? Bene, non ce ne frega: 1 euro.

Da 30 centisimi ad 1 euro, perchè il Comune non è neanche capace di concretizzare una propria ordinanza, trasformando così il residente con bollino annuale in un "non residente".

Per la serie "cornuti e mazziati" a "domicilio".

E chi, per protesta, decide di non scendere a compromessi con il Municipio, non acquistando forzatamente il ticket da 1 euro, scatta (come ovvio), anche una multa salatissima. Denaro in ogni caso utile per rimpinguare le casse vuote del regno di Sua Maestà.

Sei montese? Vuoi parcheggiare un'ora ad Acquamorta? Hai il bollino blu? Bene, non ce ne frega: 1 euro. Non vuoi pagare? E allora paga una bella multa.

Le Strisce Blu per Coprire il Bilancio in Rosso

Per contribuire, ancora una volta, a pagare i mutui per villa Matarese o le cattive gestioni economiche/finanziarie messe in campo negli anni da una classe politica incapace di salvaguardare il benessere della collettività.

Da residenti super-tassati, a "non residenti" da spremere come limoni al sole: ecco la fine che, democraticamente, la cara Monte di Procida ha scelto per sé e per i suoi posteri. 

Sei montese? Vuoi vivere in una città diversa? Non hai nulla da pagare. Basta saper ben utilizzare, nel segreto dell'urna, la tessera elettorale. 

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

11 Commenti:

Alle 21 agosto 2012 01:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marco Barone
vi stà bene.l'avete voluto voi

 
Alle 21 agosto 2012 01:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Michele Massa
Sia chiaro che non voglio difendere l'amministrazione...ma una precisazione va fatta: il residente acquistando il grattino da 1 euro per non residenti ha il diritto di poter parcheggiare per 3 ore e 20 minuti e non per un' ora. Ovviamente c
oncordo sul fatto che e' un disservizio in quanto sono costretto a pagare 1 euro anche se devo parcheggiare per meno di 3 ore .Poi per quanto riguarda l'abbonamento annuale di 100 euro condivido quanto scritto nell'articolo, troppo oneroso e poco utile visto le mini zone fatte dall'ultima ordinanza.

 
Alle 21 agosto 2012 07:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

"il piano sosta" tra modifiche, variazioni,revisoni e chiarimenti è andato in vigore da circa un mese.

In un mese sono "finiti" i grattini per i residenti.

E' questo, il chiaro esempio della mediocre organizzazione e programmazione e della incompetenza degli attori di questa amministrazione.


La confusione è totale! A nulla servono cercare di fare chiarezza e precisazioni.




 
Alle 21 agosto 2012 08:00 , Anonymous Antonio Scotto ha detto...

Ma chi l'ha scritto quest' articolo?
Michele Pugliese?

Se volete fare PURA INFORMAZIONE (e cioè neutrale) non potete chiamare un sindaco padre/padrone e invitare i lettori a cambiare "partito",altrimenti,come sempre,
la vostra è PURA PROPAGANDA ELETTORALE!
Salutatemi Pugliese.

 
Alle 21 agosto 2012 12:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Caruso
E DA QUANDO ERANO RESIDENTI??????

 
Alle 21 agosto 2012 14:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

ve li siete scelti con il lanternino i vostri politici...................ora teneteveli.

 
Alle 21 agosto 2012 17:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Con sommo PIACERE!

 
Alle 21 agosto 2012 19:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

ognuno ha quello che si merita da un montese! E adesso ?

 
Alle 21 agosto 2012 19:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Costagliola
Ottima amministrazione veramente bravi!!! X tutti i montesi che hanno scelto questa forza politica !!!

 
Alle 22 agosto 2012 15:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

Alle elezioni ognuno scelga secondo coscienza. Non è di certo di oggi la notizia che le floride casse comunali montesi non sono più floride come un tempo. Il mio rammarico è che tra parcheggi e parcheggi chi ci rimette è sempre il poveraccio costretto a pagare due volte. Se i montesi sono felici bene così, se sono rammaricati alle elezioni facciano valere le proprie ragioni.

 
Alle 22 agosto 2012 19:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quando a parlare è la saggezza e non il livore per l'avversario politico!
Poche parole,semplici e chiare,senza inutili polemiche e strumentalizzazioni politiche!
Condivido il tuo pensiero!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page