This page has moved to a new address.

Esercitazioni Militari a Miliscola, La Marina Sbarca i Gommoni in Spiaggia. I Cittadini: "E' Assurdo" - VIDEO

Freebacoli: Esercitazioni Militari a Miliscola, La Marina Sbarca i Gommoni in Spiaggia. I Cittadini: "E' Assurdo" - VIDEO

lunedì 20 agosto 2012

Esercitazioni Militari a Miliscola, La Marina Sbarca i Gommoni in Spiaggia. I Cittadini: "E' Assurdo" - VIDEO

Ferragosto di rabbia ed incredulità lungo l'arenile di Miseno-Miliscola: la Marina Militare, incurante della presenza di migliaia di bagnanti (tra cui numerosi bambini), utilizza il mare e la battigia per presunte esercitazioni belliche.

E' intollerabile l'ennessimo atto di forza messo in campo dagli stabilimenti militari cittadini presso una tra le spiagge più affollate di tutto il litorale domitio-flegreo. Motori accessi e "via vai" con gommini tra nutrite schiere di persone che, proprio nel giorno più caldo dell'anno e nel cuore dell'estate, cercavano serenamente di godere della frescura e della bellezza del mare.

La denuncia, forte e che deve scuotere un'amministrazione comunale inerme dinanzi a tale appropazione del territorio per presunte "aree logistiche" utilizzate nel tempo solo per svago e lucro, è sottoscritta, fotografata e firmata da un "cittadino sconfortato" capace però di immortale l'incredibile scenario mostratosi per diverse ore sulla battigia misenate.

Il Racconto di un Bagnante Sconfortato

"Oggi con un pizzico di amarezza ho avuto la conferma che le regole non sono uguali per tutti. Ma quando poi chi le viola a proprio piacimento è proprio colui che le dovrebbe far rispettare, beh allora è chiaro c'è qualcosa che non va alla base. In poche parole riassumo quello che è accaduto, oggi 15 agosto 2012 presso il litorale di Miliscola in Bacoli (Na). A pochi metri dalla costa (credo meno di 200, ma non è questo il problema) stazionavano - spiega il bagnante - delle grandi barche a vela, subito balzava agli occhi il via vai di due gommoni che facevano la spola fra le barche a vela e la spiaggia antistante il lido della Marina Militare di Bacoli. A motore acceso, incurante dei bagnanti e delle regole della navigazione da diporto".

Una situazione incresciosa a cui, poco dopo, veniva data una spiegazione ancor più sconcertante.

"Più di qualche bagnante aveva fatto notare il pericolo che comportava tale operazione, ma a nulla sono valse le lamentele. Il mio vicino di ombrellone a questo punto ha chiamato la Capitaneria di Porto al numero 1530 segnalando la cosa, la capitaneria ha chiesto le generalita' e il numero di telefono e dopo 5 minuti ha richiamato il vicino di ombrellone dicendogli che era in atto un'esercitazione della Marina Militare, alche' il ragazzo ha risposto che un'elica da "esercitazione" dietro la schiena è pericolosa tanto quanto un'elica normale, e che comunque non era in atto alcuna esercitazione, era un solo un trasbordo di persone fra le barche ed il lido", spiega il cittadino sia attraverso una mail alla Redazione di Freebacoli che pubblicando quanto immortalato sul canale "You Reporter.it".

Clicca sull'immagine per Visualizzare il
PRIMO VIDEO


"Col passare del tempo la situazione è diventata al quanto paradossale, le prime file del lido erano occupate dagli occupanti delle barche (che poi si è scoperto essere cadetti dell'accademia di Livorno) mentre sui gommoni salivano alcuni ospiti del Lido (sicuramente militari in quanto in polo bianca con lo stemma della marina) con i loro familiari, donne bambini, e da quel momento è iniziata la processione di persone che andavano avanti e indietro dalla riva per permettere a tutti di visitare le barche della marina. Ovviamente questi via vai (più di 10!!!) avvenivano a motore acceso non a remi!, e dulcis in fundo spesso su ogni gommone (di 5 metri) c'erano più di 10 persone (in una tratta ne abbiamo contate 16). Onestamente resto basito da tutto ciò!".La Marina Militare: "E' un Esercitazione"

Realtà paradossale secondo cui la Marina Militare, con grave pericolo per l'incolumità di folte schiere di bagnanti, violava tutte le regole in materia di sicurezza balneare nascondendo un "passeggio turistico" all'interno dello stabilimento (che su carta si configura addirittura come una "base logistica") dietro la tanto solita quanto inesistente "esercitazione militare".

Unico motivo per cui è resa possibile, senza sostanziale diritto, la permanenza di queste realtà belliche sulla costa bacolese.

Sì proprio così, senza diritto.

Perché in mancanza di un reale e fattivo impiego dell'area per finalità militari e di reali esercitazioni, vengono a cadere le fondamenta del ragionamento che permette l'occupazione sproporzionata di ampi spazi di arenile locale.

Clicca sull'Immagine per Visualizzare il
SECONDO VIDEO


Oppure qualcuno spieghi alla collettività, privata di un proprio bene, quali sarebbero queste improrogabili esigenze di Stato. Che qualcuno risponda ad una richiesta di "liberazione" ancor oggi coperta dal silenzio di un'amministrazione inerme e dalla protervia delle alte sfere dell'Esercito.

Quali sarebbero queste esercitazioni "para-belliche"?

Il trasporto di ombrelloni e lettini all'amico del caporale di turno? Assicurare una granita al limone per il parente di questo o quel generale? Far abbronzare il "maggiore"? Oppure Fare cassa sulle spalle di famiglie del posto?

Militari Via dalle Spiagge

"L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo", così recita l'art. 11 della Costituzione Italiana in vigore dal lontano gennaio del 1948.

Oggi, ad oltre 64 anni di distanza, è tempo di mettere fine a questo sopruso dal sapore di "commedia (o pagliacciata?) all'italiana".

E se vorrete ancora difendere questo assurdo privilegio con paletta e secchiello, allora il popolo (quello ancora capace di indignarsi) sarà costretto a rispondere con palle di sabbia e "zuoccl aret i rin"

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

39 Commenti:

Alle 20 agosto 2012 17:05 , Anonymous Antonio Salzano ha detto...

Oltre al sopruso degli stabilimenti militari ora anche gli sbarchi militari?

 
Alle 20 agosto 2012 17:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

QUANTA POLEMICHE PER QUALCHE GOMMONE,ADDIRITTURA VI SIETE PREMURATI DI CITARE L'ART.11.MA PER PIACERE,SIETE RIDICOLI.

 
Alle 20 agosto 2012 17:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

E tutto assurdo , inoltre volevo segnalare che all'uscita del lido marina sulle strisce è diventato pericolosissimo
Mi sono trovato ad assistere all'uscita ad un'altra scena di inciviltà .
Questa volta un pedone stà per attraversare le strisce pedonali che portano al parcheggio della marina , sopraggiunge una macchina dei vigili questo signore sta per attraversare ma la macchina lo ignora passando tranquillamente anche ad una discreta velocità.
Ci siamo incrociati con gli sguardi è abbiamo commentato insieme questo incivile atteggiamento in aggiunda dai vigili.
Che vergogna ,.....uno non vuole puntualizzare ...ma stiamo veramente messi male....
saluti e auguro a tutti voi della redazione un buon lavoro .

 
Alle 20 agosto 2012 17:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Pugliese
una GRANATA al limone prego,non una granita

 
Alle 20 agosto 2012 17:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lubrano Lobianco Nicola
Altro non è che il loro alibi x poter giustificare il perchè avere in gestione uno dei stabilimenti balneari più grandi della zona ....!

 
Alle 20 agosto 2012 18:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Esagerano sempre e la fanno fuori dal vaso...

Ma secondo voi, questi qui della marina sono fessi? Ma i buoni siete solo voi?

Questi uomini sono preparati a cose ben più difficile che tenere alla larga bagnanti incuriositi.

Poi il signore che scrive si può pure scandalizzare, ma da quando sono piccolo e a miseno vedo queste esercitazioni, sono sempre state uno spettacolo e non ero il solo a pensarlo!!!

W la Marina!

 
Alle 20 agosto 2012 19:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vergognati.

 
Alle 20 agosto 2012 19:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Era l'aeronautica a farle ed erano in elicottero e venivano fatti nei giorni di maltempo!!!

 
Alle 20 agosto 2012 20:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Siamo ospiti a casa nostra!!! mai visto una spiaggia cosi militarizzato, esercito, marina, aeronautica , persino i pompieri. In piu veri e propri business, alcuni lidi fanno pagare piu di 4 euro un lettino...e il lido dell'esercito fa pagare ILLEGALMENTE LA DISCESA!!!

 
Alle 20 agosto 2012 20:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Guardate ero presente quella mattina e ho ammirato sei spledite untà a vela della nostra Marina Militare che tutto il mondo ci invidia.

Le operazioni sono state effettuate in sicurezza, visto che i gommoni a dovuta distnza con motore spento e fuori acqua venivano accompagnati a riva da marinai o personale a mano.

Ricordo che quei marinai saranno coloro i quali in tutte le condizioni del mare aiutano gli sfortunati emigrati nelle traversate dalla costa Africana a lle isole italiane.

Ritengo ingeneroso il Vs, articolo e sono d'accordo sulla rivisitazione delle spiagge militari facendo attenzione che la dismissione possa solo facilitare i soliti affaristi di Bacoli (vedi ex proloco ecc.).

Prego prima di fare articoli d'informarsi im modo corretto e indipendente senza aizzare odio verso ipotetici nemici che non ci sono.

Chiedo all'attuale amministarzione e all'intero Consiglio Comunale di farsi carico delle esigenze dei cittadini concertando con i comandi militari per un maggior utilizzo degli arenili e che i bacolesi rispettino i beni comuni perchè fortunatmente sono pochi ma incidono in modo negativo.


Saluti Luigi D'Isanto

 
Alle 20 agosto 2012 22:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

E allora c'è da preoccuparsi se questi sono i nostri Marinai!!! Visto che nn rispettano le piu basilari regole della navigazione. E come fa a dire di documentarsi visto che questo servizio è corredato di foto e video!!! È lei che a spada tratta difende l'indifendibile!! 6 navi Nostre navi venute a villeggiare!!! Vergogna!

 
Alle 20 agosto 2012 23:10 , Anonymous Alfonso ha detto...

Le distanze dalla costa per la circolazione delle unità da diporto sono stabilite con ordinanza della locale Capitaneria di porto, generalmente tra i 200 e i 500 mt a seconda delle zone.
In questa fascia, la partenza dalla spiaggia e l’arrivo sono consentiti alle seguenti condizioni:
a) nei corridoi di atterraggio: bisogna procedere alla velocità minima (max 3 nodi). Nei corridoi è vietata la balneazione.
b) in assenza di corridoi, nelle zone frequentate dai bagnanti, l’attraversamento della fascia è consentita soltanto a remi;
c) entro i 1.000 m. dalla costa la velocità di avvicinamento alla riva non deve superare i 10 nodi, bisogna condurre l’unità stando in piedi e rafforzare la vigilanza con una vedetta;
d) devono essere adottate le più elementari regole del buon senso e di prudenza, volte ad evitare incidenti.
Premetto che non ero presente ma da quello che ho potuto vedere dal filmato non mi sembra proprio che l' attraversamento sia stato fatto a remi ma, ad onor del vero, nemmeno in maniera tale da mettere a repentaglio l'incolumità dei bagnanti.
Sicuramente mi sarei aspettato una puntuale osservanza della regole da parte da chi in quel momento rappresentava la Marina Militare Italiana, fosse solo per dare il buon esempio, ma non mi sento nemmeno di criminalizzare l'episodio che considero un peccato veniale rispetto agli abusi ai quali siamo ahimè abituati.
Quello che considero una vera caduta di stile è stato il voler offendere l'intelligenza del bagnante che ha telefonato alla Guardia Costiera spacciando come esercitazione militare un semplice scambio di visite nell'ambito della campagna addestrativa a favore degli allievi dell'Accademia Navale.
Le esercitazioni militari vengono svolte in apposite aree interdette o lontano dai civili, sicuramente non su una spiaggia pubblica il giorno di ferragosto.

 
Alle 21 agosto 2012 01:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Assunta Costanzo
FATE LA MARCIA SU ROMA MA NON A BACOLI, E' INUTILE KE VI ATTACCATE ALLE RAGNATELE NOMINANDO SEMPRE L' AMMINISTRAZIONE , PRENDETE UNO CAPACE E KE VADA A FARE UN ESPOSTO A ROMA1 sapete dove penso!!!! saluti cordiali e ke Dio ve la mandi buona anzi ke ce la mandi buona e ke finisca il soppruso!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 21 agosto 2012 08:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Avete fatto foto , registrato video e ancoar oggi non avete capito cio' che e'accaduto il 15 Agosto.
Un evento storico : il passaggio di 6 unita' a vela della MM ,caratterizzato dallo sbarco dei cadetti dell'accademia di Livorno su una spaggia della Marina Militare .
Anche a mio giudizio l'articolo e' ingeneroso ma il solito prodotto di questo Blog a cui io cambierei il nome , da Free Bacoli a "Gli invidiosi di Bacoli "..
Ciao a tutti

 
Alle 21 agosto 2012 10:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Evidentemente non ti sei trovato mai in una situazione di pericolo con questi gommoni della Marina e parlo per esperienza personale, alcuni anni fa un gommone di questi stava falciando la testa a mia figlia ed è viva per miracolo, loro manco se ne accorsero tanto erano impegnati ad ESERCITARSI!!!! Queste cose sono impensabili da fare quando nell'acqua ci sono così tanti bagnanti.... ed ha ragione il signore delle 19,27 dovreste solo VERGOGNARVI!!!!!

 
Alle 21 agosto 2012 10:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

bravo SONO D'ACCORDO!!!!

 
Alle 21 agosto 2012 10:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

"l'evento storico" lo andassero a svolgere sotto le loro abitazioni ! VIA LE FORZE ARMATE DAL LITORALE DI BACOLI !

 
Alle 21 agosto 2012 11:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quale onore ... I cadetti che fanno il bagno a Bacoli, domani mi vanto con mio cugino di Lecce!!! Wow

 
Alle 21 agosto 2012 11:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

cHIEDETEVI COME MAI QUEST'ESERCITAZIONI?
NON è PER CASO CHE LA VERA CONCESSIONE RIASCIATA ALLE FORZE ARMATE PER LE SPIAGGE SIA PROPRIO PER LE ESERCITAZIONI E NON PER LA BALNEZIONE?
SE COSì FOSSE O BALNEAZIONE PER TUTTI CON PARI DIGNITà O PER NESSUNO
COSA NE DITE?

SILVIO CENERI IDV BACOLI

 
Alle 21 agosto 2012 14:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

SONO PRESIDI MILITARI A TUTTI GLI EFFETTI... che con la scusa delle esercitazioni.... mantengono impiedi un baraccone per il piacere di militari, militari in pensione lavoratori civili in servizio nelle forze armate, pensionati civili e loro conviventi, con amici, parenti, amici degli amici, parenti di parenti, conoscenti,ingressi di favore a politici ............ABBASTA CHE PAGHI ENTRANO TUTTI e i bacolesi??? loro quelli che non vogliono pagare si devono arrangiare su una striscia di due metri in riva al mare dove non potrebbeneppure sostare. QUESTO PEWR DIRE A CENERI E A TUTTI I POLITICI DI BACOLI:

 
Alle 21 agosto 2012 14:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

"evento storico" ???? e stì cavoli non c'è lo metti !!!!???

 
Alle 21 agosto 2012 14:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Populismo e demagogia da masaniello paesano...

 
Alle 21 agosto 2012 16:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il sig. Ceneri ci deve spiegare questa sua posizione per il libero utilizzo delle spiagge, però gli chiedo di dare una risposta allo scempio che ha realizzato al fusaro con la creazione di un'autosalone in zona VERDE voncolato.

Sono sempre gli stessi che si lamentano degli altri ma non guardano le cose che hanno fatto.

Comunque sempre viva la Marina Militare e chiedo al comando una maggior disponibilità della struttura elioterapica per i cittadini di Bacoli.

Luigi D'Isanto

 
Alle 21 agosto 2012 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

quello che è successo il 15 agosto velo spiego io:
a capo miseno c'e una base logistica militare della marina, queste barche a vela fanno parte del comando 1° gruppo navale scuola del 2° corso allievi ufficiali dell'accademia di livorno; in pratica sono i comandanti della nostra marina del futuro.
trovandosi in crociera a napoli hanno fatto una sosta/addestramento presso la loro base logistica di miseno (è come se i romani della flotta imperiale, quella di tanto tempo fa "classe misenensis", trovandosi in zona si fossero fermati per una sosta presso la loro base navale); ne più ne meno.
tanto è vero che, fino a che non lo deciderà lo Stato qeulla zona è e rimarrà zona militare di esclusivo uso della marina militare (quel che ne fanno non è dato a noi sapere per ovvi motivi) tra l'altro a nessuno verrbbe in mente di occupare o cacciare i carabinieri dalla loro caserma, o i poliziotti dal loro palazzo, perchè essi svolgono un compito di polizia sul territorio, dunque, solo perchè non abbiamo in atto una guerra davanti alle nostre coste diciamo che la marina non serve e che i militari devono andare via, in pratica solo perchè non li vediamo operare (ma in missione all'estero chi ci va?!?), perdonatemi l'esempio è come se volessimo cacciare via la cameriera solo perchè non vediamo o non siamo presenti quando lei pulisce casa.

la venuta di questi militari cadetti dell'accademia dovrebbe essere un vanto per tutta Bacoli, erano anni che non si vedevano scene del genere: un centinaio di cadetti in divisa che sfilavano nella villa comunale di bacoli, sono stati ospiti alla barchetta, si sono trattenuti nei giardinetti mentre curiosi e curiose fotografavano e si facevano fotografare con i bei giovani cadetti.
Bello,bello, veramente bello. Scene d'altri tempi. qundo sono arrivati in villa i cadetti sono stati accolti dai nostri amministratori come è giusto che sia. bene.
queste cose vanno fatte più spesso. ne guadagna la città in visibilità. sono tutti ufficiali ce un domani si ricorderanno di quasta zona e magari ci ritorneranno con le loro famiglie.Spero però che non leggano queste scemenze, sarebbe veramente un peccato sprecare malamente gli sforzi delle persone che hanno permesso la realizzazione di questo evento storico.

ricordatevi che la MARINA MILITARE si sta ricordando di Bacoli ogni anno! Ma Bacoli e tutta la cittadinanza sono grati alla MARINA MILITARE?. se non lo sono INIZINO DA OGGI. Saluti
W la MARINA MILITARE DI MISENO
IL BACOLESE DOC

 
Alle 21 agosto 2012 22:50 , Anonymous Ciro ha detto...

ma di quale stazione elioterapica parla ? Qui stiamo parlando di basi logistiche per corsi di sopravvivenza, questa è la destinazione d'uso. A gennaio 2010 i militari hanno ottenuto con DPCM ovvero con decreto di Berlusconi la restituzione di queste aree, che a seguito del Testo Unico degli Enti locali e successiva modifica costituzionale erano state assegnate nel 2009 al comune di Bacoli, ma poichè i militari per avere la restituzione delle aree dovevano sottolineare l'estrema importanza strategica non potevano altro che barare ....dov'è lo Stato se per prima i militari non rispettano le leggi ...è questo che ci si deve chiedere ...tutto il resto sono arringhe politiche e politca clientelare che danneggiano gli interessi dei cittadini ...PROPONGO UN'ESPOSTO ALLA MAGISTRATURA.

 
Alle 22 agosto 2012 21:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non sono le polemiche per il gommone...ma la presa in giro delle esercitazioni fatte poi nella settimana di ferragosto e con delle persone non militari (i parenti dei cadetti). Ma per favore, hanno fatto soltanto i cavoli propri perchè a Bacoli in ogni contesto ci sono figli e figliastri! Vergogna a chi ha difeso tale comportamento!
Gianluca Costagliola

 
Alle 22 agosto 2012 22:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

solo SIMULAZIONI di esercitazioni a danno e pericolo dei bagnanti. le esercitazioni quando sono vere sono iscritte negli avvisi della capitaneria di porto nazionale e locale, nel caso si fà sgomberare ed interdire l'area, quest'ultima se chiamata e non interviene è grave. tutto ciò per gestire un lido solo ed unicamente a scopi di lucro. che vergogGNA maurizio

 
Alle 22 agosto 2012 22:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

SI MA RISPONDI ANCHE ALL'ALTRA DOMANDA , COME SI REALIZZA UN AUTOSALONE IN AREA VERDE VINCOLATA ?

 
Alle 23 agosto 2012 02:14 , Anonymous Ciro ha detto...

... ancora con pettegolezzi di bassa cultura, potrei darti lezioni di urbanistica, ma non credo capiresti perchè il tuo intento è solo quello di denigrare per evitare di tastare la verità ... il comune istutuisce un Regolamento Demaniale è paradossalmente sono le istituzioni stesse che non lo rispettano ... QUESTA E' LA VERITA' ...la ns. zona è piena di vincoli quello del verde vincolato è un vincolo del vecchio ed attuale PRG risalente al 1976, vogliamo parlare delle irregolarità dei piani PEEP e della malapolitica di Bacoli a partire da quella data ? ..o magari vogliamo sindacare sulla tua abitazione per vedere i tuoi abusi ? ...almeno quello di cui parli ha una regolare istanza di condono e poi fai attenzione che certe affermazioni senza conoscenza di causa potrebbero costarti qualche denuncia, anche per la sola privacy ..

 
Alle 23 agosto 2012 02:23 , Anonymous Ciro ha detto...

...i militari devono essere i primi a rispettare le leggi ....quello che è dato sapere ai cittadini è che pochi sanno che una zona militare per basi logistiche per corsi di sopravvivenza, sottratta all'amministrazione dell'Ente locale per questa specifica motivazione, non può poi essere gestita per finalità turistico ricreative con scopi di lucro....se la destinazione d'uso è abusivamente modificata allora queste aree devono ritornare all'ENTE LOCALE, OCCORRE RIVEDERE IL DPCM (DECRETO BERLUSCONI),CHI HA ORECCHI INTENDA ...

 
Alle 23 agosto 2012 02:26 , Anonymous Ciro ha detto...

... BRAVISSIMO !!! ....GIUSTA RISPOSTA !!! ... INFATTI NESSUNO DEI MORALISTI, NAZIONALISTI DI CUI SOPRA TI HA RISPOSTO.

 
Alle 23 agosto 2012 16:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi sembRA DI AVER CAPITO CHE LA CAPITANERia d porto e' stata allertata , ed era a conoscenza di cio che stava accadendo quindi se proprio volete parlare dite la verita'.

 
Alle 23 agosto 2012 16:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le spiagge militari dovrebbero tornare all'ente come sono tornati i capannoni ed il lido comunale per fare la fine che tutti sappiamo grazie a consiglieri che fanno politica come la fai tu..

 
Alle 23 agosto 2012 21:28 , Anonymous Ciro ha detto...

io non faccio politica, sono un cittadino che ama la legalità ...hai sbagliato persona, invece di attaccare chi sai, dammi delle risposte adeguate all'argomento senza scendere in personalismi. Questo è un blog pubblico, ognuno esprime le idee che che crede. Il fatto che il comune gestisce male le sue risorse non è motivo per fregarsene della legge ...
Il comune deve pulire le spiagge libere come deve pulire le strade ed i giardinetti, l'inciviltà deve essere punita con multe salate. Stiamo trattando se non sbaglio la mancanza di rispetto delle regole delle istituzioni stesse che favoriscono i privati anche con questo atteggiamento di lassismo al fine di evidenziare che il pubblico è meglio del privato .....per me si chiama malapolitica, politica clientelare o peggio ancora.

 
Alle 23 agosto 2012 21:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

... a te sembra ? ...ma di cosa parli ? è sufficiente le immagini per rendersi conto she manca una corsia per le imbarcazioni fino a riva, va un po' in giro altre parti d'Italia oppure leggi il Regolamento Demaniale e capirai di cosa parlo.

 
Alle 25 agosto 2012 23:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Prima firmi IDV e poi dici di non far politica ? io penso che i tuoi interventi siano un vero accanimento verso i gestori dei lidi militari...
Ma dalla tu una risposta se domani la MARINA , L'ESERCITO e L'AERONAUTICA darebbero le spiaggie al Comune di BACOLI cosa accadrebbe se lo stesso comue di Bacoli non riesce a gestire un pezzo di spiaggia piccolissimo rispetto a tutti gli altri militari..
Sulla nostra costa e'l'unico pezzo di spiaggia non curato e nessuno parla di manifestazione contro il Comune o meglio esposti alla Magistratura...
Stesso discorso vale per i Capannoni .

 
Alle 27 agosto 2012 13:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

AMICI....NON basta una MAGLIETTA con LOGO e STEMMA della MARINA per dire che erano MILITARI ormai si vendono intutti i negozi.POI considerate che lo STABILIMENTO in questione é GESTITO da personale CIVILE (BACOLESI e NON) e posso garantirvi che alla guida dei GOMMONI non c'erano militari ma i gestori quindi prima di starnazzare informatevi....che poi abbiano violato la LEGGE è un'altro discorso.certo dovrebbero essere PUNITI...ma in proposito le LOCALI Capitanerie di PORTO esercitano il loro dovere fino in fondo???O sono anche loro condizionati dai POLITICI e dai punti forte del POTERE????NON DIMENTICATE il GIGLIO e la nave finita sugli scogli,La C.P. è possibile che non abbia mai visto tali manovre ????Vi posso garantire che lo STESSO per il passato avveniva anche fuori le acque di PROCIDA.da parte di navi della COSTA e anche navi mercantili qualche comandante locale voleva farsi bello agli occhi degli isolani...oppure voleva spiare la moglie cosa stesse facendo???? ALLORA no indignamoci solo per le cose che ci fanno COMODO PURTROPPO L'ITALIA è cosi ..CASA FARE per CAMBIARLA??????Datemi voi la risposta.......Baci a tutti VOI!!

 
Alle 28 agosto 2012 16:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

può darsi che noi starnazziamo, ma tu non belare accetta tutto senza indignarti e continua a fare il filosofo

 
Alle 28 agosto 2012 16:51 , Anonymous Ciro ha detto...

...guarda che hai fatto e continui a fare confusione e ad offendere gratuitamente !! ... e ricorda le Leggi vanno rispettate ... da TUTTI ED IN PARTICOLARE DA CHI HA L'OBBLIGO DI VIGILARE SULLA OSSERVANZA DELLE STESSE ... se le leggi vengono rispettate conseguentemente le amminiostrazioni ed i loro amministratori sono tenuti ad un comportamento virtuoso ... RIESCI A COMPRENDERE ?

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page