This page has moved to a new address.

Scandalo Abbattimenti, Il Comune di Bacoli Nominò Ditta in Odore di Camorra - VIDEO

Freebacoli: Scandalo Abbattimenti, Il Comune di Bacoli Nominò Ditta in Odore di Camorra - VIDEO

domenica 19 agosto 2012

Scandalo Abbattimenti, Il Comune di Bacoli Nominò Ditta in Odore di Camorra - VIDEO

Continuano a susseguirsi senza sosta, gli scandali relativi agli Abbattimenti di Case prive di licenza edilizia avvenuti nel Dicembre scorso in via Papinio Stazio a Torregaveta. Risvolti che sfiorano l'inverosimile e che non fanno altro che aumentare l' imbarazzo spropositato che pende sul capezzale di quest' Amministrazione Comunale. Sembrava che "le acque si fossero calmate" e che oramai della vicenda abusivismo non restava che il mero e tacito scambio di arringhe legali tra gli avvocati dell' Ente e quelli delle famiglie interessate.

E invece stando alle ultime notizie che impazzano tra le pagine del giornalismo campano, sembra che si stia scatenando un vero e proprio "effetto domino" i cui tasselli cadenti lasciano emergere errori madornali commessi anche da coloro che l' inverno scorso sbandieravano un ossessiva perseguizione della legalità urbanistica ( Procura compresa ). I riflettori dell' attenzione mediatica puntano dunque, sulla ditta che effettuò lo sgombero di Casa Cardamuro, traslocandone gli arredamenti in altre strutture .


La "PRECISA" Traslochi ? Non così precisa...

Tuttavia per farvi comprendere al meglio l' arcana vicenda abbiamo bisogno di fare un salto all' indietro e ritornare velocemente alla notte del 15 Dicembre scorso, durante la quale gli operai della predetta compagnia, entrarono balordamente in Casa Cardamuro ( con il consenso delle autorità presenti ) "raccattando e ammassando" in fretta e furia tutti gli averi delle due famiglie. 

Tutto ha inizio quella fredda sera di Dicembre, quando intorno alle 20:00 arrivano in via Papinio Stazio i mezzi gommati appartenenti alla PRECISA Traslochi con l'ordine esecutivo di svuotare le abitazioni dei Cardamuro onde favorire una rapida demolizione delle strutture edilizie nel caso in cui fossero sopraggiunte le ruspe. Vista la frenetica agitazione dei manifestanti lì presenti, i Caschi Blu avevano esplicitamente intimato i proprietari delle abitazioni con le rispettive famiglie di restarne fuori e questo ha impedito loro di controllare la modalità con la quale gli operai hanno prelevato gli oggetti per poi caricarli sui camion.

Lavori alla rinfusa

Nessun inventario o catalogazione dei beni prelevati, nessun criterio professionale, nessuna discrezione...niente di tutto questo è stato fatto durante quella notte. Tre ore sono bastate per raggruppare maldestramente i sacrifici di una vita intera e ad oggi non è nemmeno possibile identificare gli operai che hanno affondato le proprie mani tra gli arredamenti dei Cardamuro. Ma andiamo avanti! 

Quella stessa notte, in barba al più comune senso umano e morale, il Segretario Generale del Comune di Bacoli proponeva alle famiglie di seguire il camion dei traslochi sino al Capannone di CastelVolturno dove gli oggetti sarebbero stati scaricati affinchè un loro parente potesse stilarne un inventario ( ricordiamo che i beni sono stati racimolati senza nemmeno dividerli per appartenenza ai due diversi nuclei familiari ), sopperendo quindi ad una mancanza che in realtà avrebbe dovuto garantire l' Ente stesso. La concitazione del momento impedì loro di dedicarsi agli arredamenti e così decisero di rimandare ai giorni successivi; cosa che non avvenne poichè in realtà il furgonato fu svuotato il successivo 18 Dicembre, senza neanche avvertire i diretti interessati, rimuovendo il sigillo sul portellone del camion e trattando quegli arredi in una maniera a dir poco barbara ( le foto parlano da sole ).

Dichiarazioni di Raffaele Cardamuro riguardanti la vicenda



Figuracce una dietro l'altra

La scusa telefonica del Segretario, fornita dopo che i Cardamuro avevano richiesto spiegazioni a riguardo, fu che le Autorità Competenti avevano autorizzato tale procedura, ritenendo non indispensabile la presenza di un familiare durante il lavoro di immagazinamento.Gli infissi, i servizi igienici, le porte, gli impianti di riscaldamento e tutto quanto apparteneva alla composizione strutturale delle case furono strappati via la mattina stessa degli abbattimenti, avvenuti il 20 Dicembre intorno alle 3:00 del mattino, e trasportati ( dopo che erano stati incivilmente sbattuti per strada per gran parte della mattinata ) presso un secondo magazzino di Licola appartenente ad un parente dei Cardamuro.

 Dopo 3 mesi di continui solleciti al Comune, le famiglie riuscirono ad ottenere la restituzione dei beni depositati nel magazzino di CastelVolturno; la nostra Redazione documentò con articoli e foto lo stato fatiscente in cui gli arredi furono trovati. Oltre ai danni provocati da insetti, umidità e disposizione a mò di discarica, i Cardamuro hanno dovuto subire anche dei furti personali di beni che non sono stati più ritrovati tra gli scatoloni che vedete in foto.

Danni evidenti ma il Comune si oppone


Ad oggi quindi, a detta delle famiglie interessate,  non solo abbiamo le prove fotografiche e reali ( in quanto alla riconsegna erano presenti anche alcuni dipendenti comunali ) che testimoniano la totale incompetenza di questa ditta di traslochi, ma ci viene persino detto che la stessa è indagata direttamente in un caso di associazione a deliquere. Il suo titolare infatti, Antonio Scarpati di anni 75, riciclava gli assegni che gli venivano consegnati dai colleghi estorsori, versandoli su conti fittizi di prestanomi al fine di ostacolare il collegamento dei titoli di credito, strumentalizzando la propria attività commerciale. E come se non bastasse, negli stessi locali di CastelVolturno dove sono stati depositati gli arredi dei Cardamuro, nell' Ottobre 2008 fu ritrovato un arsenale d'armi appartenente al gruppo di fuoco di Giuseppe SETOLA ( ulteriori informazioni sulla vicenda potrete reperirle controllando questo LINK ) Ora, cosa fareste voi al posto dei Politici bacolesi? Restereste in religioso silenzio e ammettereste l' errore eclatante? O forse vi indignereste per quanto accaduto e cerchereste di rimediare ai danni arrecati alle famiglie? Niente di tutto questo...No, Signore!


Con Deliberazione di Giunta Comunale N° 212 del 7 Agosto 2012 con oggetto "Resistenza richiesta risarcimento danni Cardamuro Pasquale Antonio e Saracino Oriana. Nomina difensore" lo staff amministrativo proclama:

- di opporsi a tale richiesta di risarcimento avanzata con la nota del 18 Luglio 2012 Prot. n° 21626 dagli Avv.ti Raimondo Servillo e Alessio Borgo

- di incaricare della difesa del Comune l’Avv. Alessandro Sorrentino ( ancora lui ) con studio in Napoli alla Via Pigna, 182/D professionista di fiducia dell’Ente

- conferire al predetto professionista il più ampio mandato nella presente procedura e consequenziale, con ogni più ampia facoltà di legge, compresa quella di chiamare terzi in causa ( almeno questo )

Cos' altro potremmo aggiungere? Il Comune ha affidato i lavori di sgombero delle sopracitate abitazioni a una ditta incapace, inesperta e presumibilmente affiliata alla Camorra. Tali beni sono stati in parte trafugati ed in parte danneggiati irreversibilmente ed invece di preoccuparsi a rimediare ( seppur minimamente ) a quanto arrecato, si oppone di fronte ad una legittima e lampante richiesta di risarcimento danni. Si è dato l'incarico legale ad un avvocato esterno all'ente nonostante si sia costituito un ufficio legale da tempo con Delibera di Consiglio Comunale di Novembre 2011 e non procedendo ad una conciliazione in via bonaria con i danneggiati che hanno fornito prove più che lapalissiane ( a conferma di ciò erano presenti anche dipendenti dello stesso ente ) procedendo verso l'ennesimo danno erariale. Dopo il danno quindi, anche la beffa

Siamo senza parole
Il Caso è chiuso.


M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it










Etichette: , , ,

21 Commenti:

Alle 19 agosto 2012 22:03 , Blogger raffaele cardamuro ha detto...

http://napoli.repubblica.it/dettaglio/tangenti-per-comprare-consiglieri-e-clan-tre-arresti/1774153

 
Alle 20 agosto 2012 01:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

E' che dire ...Questa è la prova evidente di quello che tutti sappiamo e di cui non parliamo la vera mafia è ai vertici.. .Senza parole
La politica uno dei mestieri più sporchi che ci sia...E tutti aspirano ad andare li ..ecco il perchè ...In cina ai politici giudici e poliziotti corrotti viene applicata la pena di morte. Qui invece ,al massimo un avviso di garanzia è pure troppo, in casi estremi.. proprio quand'è confermata la colpa (perchè è palese e ci sono prove oculari)gli tolgono la divisa ,i politici invece prima di essere condannati sono ancora più furbi danno le dimissioni .
Che Vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

 
Alle 20 agosto 2012 09:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

...E poi associano continuamente abusivo con camorrista. Ma non si vergognano i servi dello Stato che pur di ripristinare la cosiddetta legalità infrangono la stessa legge che dicono voler far rispettare a chi per necessità ha costruito una casa per la propria famiglia?

 
Alle 20 agosto 2012 10:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro La giustizia in italia è a dir poco ridicola!!!! Quasi quasi u delinquent miezz a tutt sta munneZzZZzzzz er io !!!!!

 
Alle 20 agosto 2012 10:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Ascione è vero raffi siamo tutti noi abusivi i delinquenti..

 
Alle 20 agosto 2012 14:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

a bacoli a i politici non servono non votiamoli sono uno peggio dell'altro, abbattere una casa abitata e non degli scempi che si vedono per stada pericolosi uno ad esempio al fusaro vicino la q8 se ne cade a pezzi e altri ancora... mi sapreste dire una casa copstruita con regolare licenza ... non esiste bacoli e tutta abusiva... enza

 
Alle 20 agosto 2012 14:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Looz
BE QUESTA E' L'ENNESIMA NOTIZIA CHE CHI CI AMMINISTRA DEVE AVERE VERGOGNA SOLO A USCIRE DI CASA I POLITICI CHE AMMINISTRANO BACOLI DOVREBBERO AVERE ALMENO LA DIGNITA' DI CHIEDERE SCUSA E DI DIMETTERSI TUTTI HANNO REGALATO I NOSTRI
...SOLDI,IO LA MIA DIGNITA' NON LA VENDEREI PER NIENTE AL MONDO IO CAMMINO SEMPRE A TESTA ALTA E FIERO DI COME SONO CREDO ANZI SO SICURO CHE LOR DOVREBBERO EVAQUARE DAL PAESE PER LA VERGOGNA CHE DOVREBBERO AVERE MA COME SI DICI I POLITICI HANNO FACCIA E SEDERE UGUALI QUINDI NON CREDO CHE ABBIANO ANCHE LA DIGNITA' DICO SOLO VERGOGNATEVI. IO DA POLITICO BACOLESE E DA PERSONA CON UN PO DI DIGNITA' MA CREDO CHE PER LORO LA DIGNITA' SIA UNA PAROLA TROPPO GRANDE PER ESSERE CAPITA E MESSA IN ATTO,MI VERGOGNEREI DI TUTTO L'ACCADUTO CHIEDEREI SCUSA ALLE FAMIGLIE ED A TUTTO IL POPOLO
ONESTO E LABORIOSO DI BACOLI ,PROVVEDEREI A RIPARARE IN QUALCHE MODO AL DANNO ENORME ED ALLA GRAVE INGIUSTIZIA PEPRETATA AI DANNI DI QUESTE ONESTE FAMIGLIE E POI RICORDANDO CHE COSA SIGNIFICA LA PAROLA DIGNITA' MI DIMETTEREI LASCIEREI LA POLTRONA XCHE' DOPO TUTTE QUESTE ENORMI NEFANDEZZE ACCADUTE MI DOVREI ESSERE CONVINTO CHE NON SONO IN GRADO DI AMMINISTRARE ONESTAMENTE E CORRETTAMENTE IL POPOLO DI BACOLI,QUESTO FAREBBE PEPPONE LOOZ UNA PERSONA NORMALE ONESTA COME CE NE SONO MIGLIAIA A BACOLI MONTE DI PROCIDA MA SONO SICURO CHE TUTTO QUESTO CHE VI HO DETTO NON ACCADRA' MAI
DICO SOLO IO MI VERGOGNO DI ESSERE AMMINISTRATO DA QUESTA GENTE E DICO A VOI POLITICI SE AVETE E SAPETE CHE VUOL DIRE LA PAROLA DIGNITA' METTETEVI UN ATTIMINO A PENSARE E ALMENO VERGOGNATEVI UN POCHINO TANTO VOI PER TUTTE LE INGIUSTIZIE CHE AVETE FATTO SUBIRE A QUESTE FAMIGLIE CHE VOI IN QUALITA' DI AMMINISTRATORI DEL NOSTRO PAESE DOVEVATE METTERVI IN OPERA PER FARE IN MODO CHE TUTTO QUESTO SCEMPIO NON ACCADESSE ED INVECE CI SI E' PREOCCUPATI SOLO A FARE ESEGUIRE IN MODO BARBARO ED INCIVILE PER COME IL POPOLO E' STATO TRATTATO SIA DALLE FORZE DELL'ORDINE CHE DA QUESTO GIUDICE CI SI E' PREOCCUPATI SOLO DI FAR ESEGUIRE UNA SENTENZA INFAME SENZA DIFENDERE UN POPOLO CHE ERA SCESO IN STRADA PER DIFENDERE I SACRIFICI DI LUNGHI ANNI DI LAVORO NOI POPOLO DI BACOLI SIAMO STATI ABBANDONATI NELLE MANI DI UN GIUDICE E DI FORZE DELL'ORDINE CHE CI HANNO MASSACRATO LETTERALMENTE SENZA CHE NESSUN NOSTRO POLITICO FACESSE NULLA PER DIFENDERCI MA DA NOI PERO' CORRONO SEMPRE QUANDO GLI SERVE QUELLO PER CUI LORO STANNO LI IN POLTRONA IL VOTO ,BE ALLORA DA ADESSO IN POI CARI CITTADINI DI BACOLI E MONTE DI PROCIDA DIM TUTTO QUESTO BISOGNA CHE CE NE RICORDIAMO AL MOMENTO OPPORTUNO CHE SI STA' AVVICINANDO CON LE POLITCHE DI MARZO 2013 IN CUI DI SICURO I NOSTRI POLITICI LOCALI CI PROPORRANNO DEI LORO AMICI DA VOTARE LI DOBBIAMO FARE USCIRE TUTTA LA RABBIA CHE ABBIAMO DENTRO E TUTTA LA NOSTRA ONESTA' E DIGNITA',SCUSATEMI DEL MIO LUNGO SFOGO

 
Alle 20 agosto 2012 15:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Hai ragione tutti noi dobbiamo capire che la nostra unica ma potente arma e' il VOTO non dobbiamo regalarlo ma usarlo come mezzo per poter cambiare e ripulirci di tutto questo letale...

 
Alle 20 agosto 2012 16:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro
Quelli che hanno rovinato la mia e nostra vita .. .......tra non molto pagheranno in tutti i modi e con L'INTERESSE.

 
Alle 20 agosto 2012 18:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Se non andate a votare fate il gioco della sinistra e farete salire loro ..Vuoto deve rimanere il governo .Se volete fare un azione concreta diffondete le date di una settimana di sciopero intelligente...Non giocate alcun tipo di gioco dal superenalotto ,lotto ecct,non andate nelle sale bingo,non acquistate sigarette ,non fate rifornimento alle vostre auto,Non andate in centri commerciali di proprietà dei politici(Quarto nuovo è di Bassolino,Vulcano buono è del sindaco di Roma )GLI SCIOPERI VANNO FATTI CON CRITERIO NON BISOGNA CREARE DISAGI AI CITTADINI MA CHI CI GOVERNA E RUBA I NOSTRI SOLDI.

 
Alle 20 agosto 2012 22:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

bla...bla...bla....oggi sono otto mesi che dinnanzi ai miei occhi a causa di uno stato inadempiente ed un sindaco inerme ...per non dire altro la mia casa è stato ridotta in macerie....per piacere bando alla demagogia...ca' m' giran' a 360° Buonanotte O.S.

 
Alle 21 agosto 2012 10:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Scannapieco Michelangelo
rafe',prima o poi la pagheranno per l'ingiustizia che hanno fatto .

 
Alle 21 agosto 2012 14:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

hai scritto un mare di sciocchezze.Leggiti un libro che è meglio.

 
Alle 21 agosto 2012 15:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vanessa Cat
Caro "sign." Cardamuro,
proprio lei parla di attribbuti....
quando vennero la polizia con le ruspe a casa sua, salì con una bombola di gpl sul tetto della sua casa con dicendo che se entrassero la polizia dentro casa sua, faceva fare il "botto"
bhè non voglio prolungarmi più di tanto anche xchè non'è vale la pena, ma si ricordi almeno una cosa: "UN VERO UOMO QUANDO DA' UNA PAROLA LA MANTIENE ANCHE SE SI RISCHIA DI MORIRE" credo che a Bacoli sono poche le persone che hanno gli attribbuti e non per caso io vi chiamo i "Bacoloidi."

 
Alle 21 agosto 2012 15:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Looz
allora vanessa secondo me lei ha conoscenze altissime e quindi il problema di avere una casa fatta di sacrifici ed abusiva non ne ha,la famiglia cardamuro e quella carannante hanno già pagato tantissimo sono stati le vittime sacrificali di tutti gli abusi commessi a bacoli hanno parato il culo a molti famigliari di persone note che anche loro hanno case abusive ma guarda caso non sono andate a terra e guarda caso dopo gli abbattimenti delle case dei cardamuro e carannante ,si è fermato tutto mi sai spiegare come mai?poi i cardamuro oltre a non avere più la loro casa che dovevano lasciare anche i figli senza un padre per fare gli eroi e poi gli altri a bacoli commettono tutti gli abusi possibbili ed inimmagginabili e i figli dei cadamuro oltre a non avere più una casa dovevano anche restare orfani di padre che dici tu per fare il fresco al popolo corrotto di bacoli?quindi cerca di pensare e connetti il cervello quando parli ok

 
Alle 21 agosto 2012 16:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
peppe ma una che si fa chiamare vanessa cat di che attribbuti parla??

 
Alle 21 agosto 2012 17:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lucia Cornelia Pop
sig.Cardamuro,capisco la tua rabbia,ma un altro problema dei bacolesi è quella di non accettare critiche,daltronde lo si capisce da tutto,da come è organizzato il paese,la vita sociale,i locali,i commerci,roba da piangere,l'ultimo paese dell'Afganistan è più moderno ed evoluto,non te la devi prendere con il nick di una donna,lei si può chiamare come vuole,è la sostanza che conta,la verità,e VANESSA CAT dice la verità,purtroppo...

 
Alle 21 agosto 2012 18:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
Sig. Cornelia Qual'è la verità ?? Chi mi conosce sa che ho attributi con una b e una t da vendere infatti non mi sono fatto scoppiare in aria ma faccio zompare chi mi ha fatto del male !!! Comm s chiamm chiamm !!

 
Alle 21 agosto 2012 19:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

vanessa se volevi assistere allo spettacolo dovevi andare al circo non sotto la casa dei cardamuro dove si stava consumando una tragedia..e poi cara free bacoi perchè censuri alcuni commenti che giustamente puoi ritenere offensivi e non censuri gli Obrobri Grammaticali che ,per chi legge sono ancora più offensivi dei contenuti ,considerato da che ignorantoni parte la predica? Ciao Oriana

 
Alle 21 agosto 2012 20:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

lello a lavà a cap 'o ciuccio se perd o tiemp, l'acqua e 'o sapon!!!!! NON TI CURAR DI LOR MA GUARDA SPUTA E PASSA.Ciao Oriana

 
Alle 21 agosto 2012 20:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

alla TALE vanessa... MA COME TI PERMETTI DI PARLARE DI QUANDO RAFFAELE è SALITO ESASPERATO SUL TETTO DELLA SUA ONESTA CASA???? A TUO DIRE PER DIMOSTRARE DI AVERE GLI ATTR. AVREBBE DOVUTO ANCHE MORIRE????? VERGOGNATI SEI POVERA, MA TANTO TANTO POVERA!!!! P.S. visto il tuo lampante grado culturale è meglio spiegarti il senso di povera: sei povera dentro!!!! e attenta a godere delle disgrazie altrui e a giudicare gradassamente, nessuno è immune dalle ingiustizie della vita!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page