This page has moved to a new address.

Rifiuti Tossici e Spazzatura in Strada, E' Crisi alla Pineta di Cuma: Ecco il Bronx di Bacoli - VIDEO

Freebacoli: Rifiuti Tossici e Spazzatura in Strada, E' Crisi alla Pineta di Cuma: Ecco il Bronx di Bacoli - VIDEO

mercoledì 22 agosto 2012

Rifiuti Tossici e Spazzatura in Strada, E' Crisi alla Pineta di Cuma: Ecco il Bronx di Bacoli - VIDEO

Ci troviamo nei pressi della Pineta di Cuma, desolante quartiere cittadino ( se così lo si può definire ) ove sorgono numerosi locali notturni e lidi privati con piscine su terreni demaniali. 

Questa zona, che lo ricordiamo per quei pochi fortunati che non la conoscono ancora, inizia da Piazzale Servilio Vatia ( alle spalle di Torregaveta ) sino ad abbracciare tutto il versante nord-est del lago fusaro, ed è percorribile imboccando la solitaria e fatiscente via Garitello, nota ai più come "Spiagge Romane". 

Non è la prima volta che passiamo per quest' area, in più di qualche occasione infatti avete avuto la possibilità di leggere dai nostri articoli, riguardo al degrado e lo squallore che la caratterizzano.

Ed oggi ci siamo tornati a piedi, scansando povere "bestie morte", qualche lamiera d'amianto bruciata, una cinquantina di vecchi copertoni ( almeno quelli visibili dalla carreggiata ) e riuscendo fortunatamente a non essere investiti dai soliti idioti i quali, in barba al codice della strada, hanno scambiato la Pineta per il circuito di Losail!

Spiagge Romane Tra Mille Problemi

Ebbene si cari lettori, a noi piace il rischio e l' avventura...ci piace addentrarci negli spazi verdi più selvaggi di questo paese per controllare di volta in volta cos'è che fanno i nostri amati politicanti bacolesi per mantenerli in uno stato dignitoso ( non useremo più il termine "valorizzare" che oramai è diventato più che utopistico per quest' Amministrazione, perciò ci limitiamo a parlare di igiene urbana e decoro ambientale ovvero: il minimo!)

 VIDEO
in via Spiagge Romane


Il termine selvaggio, appare come il più indicato, vista l'imponente presenza di alti canneti e arbusti che sovrastano la zona fin quando qualcuno non si diletta ad incendiarli ( insieme a tutto il pattume che nascondono al loro interno ) e che stringono sempre di più la carreggiata stessa sulla quale vi consigliamo di procedere a finestrini chiusi se non volete graffiarvi con i rovi spinati che crescono indisturbati ai lati della stessa.

Ma questa volta non vogliamo denunciare l'ennesimo abuso edilizio speculativo o magari qualche spreco di finanziamenti europei.

Oggi non siamo quì per parlarvi del parco della quarantena, della linea ferroviaria abbandonata, di incendi, di illuminazioni e cartellonistica inestistenti, di criminalità incontrastata o altro ancora...niente di tutto questo.

Vogliamo mettere all' angolo queste procurate disgrazie ( almeno per adesso ) e concentrarci, come dicevamo all' inizio, sull' igiene urbana e sul decoro ambientale di una strada che la mattina del 22 Agosto 2012 ( prova inconfutabile fornita dal quotidiano che notate in foto ), intorno alle ore 8:30 si presentava esattamente nello stato vomitevole e ripugnante testimoniato dalle immagini.

Ecco il Paese della Raccolta Differenziata

In un comune caratterizzato da una Giunta che non fa altro che vantarsi di averci donato, come la manna dal cielo, la "cara" ( nel vero senso della parola ) raccolta differenziata, ci si aspetterebbe di trovare strade e piazze pulite, ville e giardinetti immacolati e tutto quanto in ordine. 

Salvo eccezioni, rispetto a come stavamo qualche anno fa, non ci possiamo lamentare così tanto: i cumuli di rifiuti in paese sono diminuiti e si sta cercando anche di controllare gli sversamenti abusivi notturni. Certo l'aumento del servizio ritiro in certe zone "critiche", qualche bidoncino in più e una sporadica tirata d' orecchi a certi spazzini non guasterebbero...ma nessuno è perfetto! Sembra quindi che in paese, sia tutto ( quasi ) regolare. 

Possiamo dire lo stesso della Periferia ?

Ci si vanta così tanto del continuo aumento della percentuale di Raccolta Differenziata, tappezzando le bacheche municipali di opuscoli e volantini autoreferenziali ( piuttosto che mettere in vetrina le vere carte che "contano" ) e nel contempo, si lascia che la Pineta si trasformi lentamente in una discarica. 

Perchè se non ve ne siete resi conto, predetta zona ricade nel comune di Bacoli e come tale merita, ugualmente a tutti gli altri quartieri, di essere ripulita quotidianamente!

La Pineta Merita un Sindaco Vero

Oramai è diventato sempre più raro, intravedere qualche furgone della nettezza urbana passare da quelle parti. Bisogna aspettare che qualche facoltoso "sceriffo- imprenditore" della zona contatti il numero giusto, elargisca "la creanza" e in men che non si dica ecco arrivare gli umili ed ubbidienti operatori che si occupano di ripulirgli l' ingresso di bottega. E guai ad occuparsi anche del resto della strada... Nossignore!

Terminata la momentanea prestazione, di solito si risalta a bordo e ci si rivede alla prossima telefonata. Altrettanto vergognoso è poi l'atteggiamento del X Settore (ed ovviamente degli assessorati competenti alla materia) al quale toccherebbe occuparsi di manutenere la vegetazione presente in zona, lavoro che a giudicare dalla realtà, latita da troppi anni.

E' inutile elencare ciò che abbiamo trovato dinanzi ai nostri occhi; le immagini, che potrete guardare anche su Facebook, parlano da sole e non necessitano di alcun ulteriore commento.

Oltre agli ordinari sacchetti indifferenziati, ciò che più fa rabbia, è il sapere che quest' angolo bacolese viene sfruttato per scaricarci cumuli di amianto, materiale di risulta, rifiuti ingombranti, pericolosi e "Dio solo sa cosa". 

Un'immensa distesa di terra arsa e inquinata, abbandonata a se stesa da politici che di pianificazione ambientale, ne parlano solo in vista di finanziamenti speciali ed elezioni.

Ah no, scusate...l'ultima un errore...le piante non possono votare ed è forse proprio per questo che a nessuno importa di Spiagge Romane. 

 Dopo tutti questi anni di menefreghismo e indifferenza, la Pineta non ha più bisogno di promesse e progetti...da quelle parti serve un Sindaco a cui interessi il suo territorio.

CLICCA QUI
per visualizzare tutte le foto


M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

31 Commenti:

Alle 22 agosto 2012 23:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
Scandaloso e vergognoso...quanta inciviltà che schifo!!!

 
Alle 23 agosto 2012 00:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma lo avete visto il ragazzo di colore sulla strada per quarto, venendo da località la schiana, al bivio... dove c'è quella fila di bidoni uno dietro l'altro. Un po' prima delle piscine phoenix.

C'è un ragazzo che aiuta a svuotare rapidamente il cofano dell'auto... a che pro??

 
Alle 23 agosto 2012 06:38 , Anonymous Pasquale ha detto...

Nella pineta c'è la centrale della Napoletanagas e le coperture sono in amianto.

 
Alle 23 agosto 2012 06:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non solo in via della Spiaggia Romana, ma anche allo Scalandrone, alla "Scapizzacuollo" (e non scavezzacollo tipo grappolo appassito al posto di pignasecca) e, in uno dei posti più belli di Bacoli, al Faro di Miseno, dove qualche "civile" concittadino, approfittando del luogo poco illuminato e poco frequentato, ha pensato bene di organizzare una discarica abusiva per sfabbricatura...e chest' è Bacul'!!!!

 
Alle 23 agosto 2012 07:58 , Anonymous Anonimo ha detto...

Luca Di Meo volessimo andare tutti dai Carabinieri a denunciare il disastro ambientale?

 
Alle 23 agosto 2012 08:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Panico io ci sto luca..

 
Alle 23 agosto 2012 09:23 , Anonymous Pamela ha detto...

Anche nella Torre di Cappella e nn sono mai capace di beccare qualcuno o qualche numero di targa da denunciare.......l'inciviltà della gente nn ha limite......

 
Alle 23 agosto 2012 10:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mettere delle telecamere nascoste, e sanzionare indiscriminatamente tutti i cittadini (in particolare montesi e bacolesi) che si dilettano con il lancio del sacchetto, aggiungendo alla pena pecuniara anche il sequestro immediato dell'auto. Sequestrare tutta l'attrezzatura di lavoro, di quei carpentieri, imbianchini e imprese varie che lasciano sulla strada scarti di lavorazioni, secchi di vernice ecc... In questo modo, le casse dei comuni potrebbero nuovamente riempirsi... E' inutile prendercela solo con il personale dei comuni che vengono pagati senza fare il loro dovere, perchè, quelle rare volte che hanno ripulito le zone che vedo in foto, tempo 48 ore e sono ritornate dei cessi come prima. Quindi bisogna colpire prima di tutto il cittadino...

 
Alle 23 agosto 2012 10:23 , Anonymous Luciano ha detto...

Questo è il modo in cui ci si vanta della raccolta differenziata... grazie ai cittadini incivili che invece di farla, preferiscono ammucchiare tutto e lasciarlo sul ciglio della strada... Secondo voi cosa succederebbe se un giorno qualcuno decidesse di aprire una discarica nella nostra zona? Io immagino gli stessi cittadini incivili a fare barricate e a piagnucolare davanti le telecamere: "VOGLIAMO LA DIFFERENZIATA!!!"

 
Alle 23 agosto 2012 11:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Panico
se non fosse x quella gente ,potremmo stare meglio,piu puliti e lavorare con piu tranquillita

 
Alle 23 agosto 2012 11:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lucia de Cicco
tutto si somiglia nelle amministrazioni del "pdl"

 
Alle 23 agosto 2012 13:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Max Mir e' una zona stupenda e faccio a fatica a pensare che sia lasciata cosi' senza rispetto. quel litorale e' bellissimo, dalle spiagge romane si vede un tramonto spettacolare, ischia , procida. le spiagge pero' sono piene di rifiuti urbani, plastiche di bottiglie etc. abbandonati da gente incivile . ieri ho raccolta un po' di rifiuti e li ho gettati nel primo cassonetto . ci vuole solo amore e buona volonta' e rispetto per il territorio. i

 
Alle 23 agosto 2012 13:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Max Mir IERI HO VISTO PRELAVARE DELLA SABBIA E CARICARLA IN UN FURGONCINO. CI VORREBBERO SERI CONTROLLI E UN SINDACO CONSAPEVOLE DELLE RICCHEZZE CHE POSSIEDE LA SUA TERRA E LE POTENZIALITA' CHE PUO' DARE QUESTA MERAVIGLIOSA FETTA DELLA CAMPANIA. BASTA UN DEPURATORE A NORMA COME ALTRE REGIONI E' ASSURDO TUTTO CIO'

 
Alle 23 agosto 2012 13:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Lucia de Cicco mal comune..mezzo gaudio...qual è la strada...

 
Alle 23 agosto 2012 13:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carmen Hanuman Se venite a pennata i bagnanti..lasciano ancora di più..

 
Alle 23 agosto 2012 13:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marilena Bentivoglio Lo sanno bene già sono venuti ed insieme abbiamo pulito!

 
Alle 23 agosto 2012 13:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Carmen Hanuman Venite a vedere a via pennata

 
Alle 23 agosto 2012 13:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesca Sirabella che vergogna.

 
Alle 23 agosto 2012 15:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma posso capire in tutto questo che cavolo centra il sindaco o la flegrea Lavorooo!!!!
Cosa possono farci loro se a Bacoli esistono gli animali e no cittadini comuni .Invece di girare questo filmato con una base musicale degna di un funerale ,le telecamere mettetele di notte e quando beccate uno di questi animalacci viscidi portatelo in caserma o filmatelo e denunciatelo.
Comunque bastava un semplice reclamo telefonico o scritto nell' ufficio competente ,una semplice segnalazione .Ma voi ovviamente dovete trasformare tutto in una tragedia , evidenziare pubblicamente ..Giustamente il vostro intento e mettere in cattiva luce gli operatori..I veri colpevoli sono i cittadini date le colpe a chi le merita ..Siamo spiacenti ma si pensava di vivere in un paese civile ma così non è .Arrestate e multate le persone incivili solo così si potra' avere una miglioria o ancora meglio una volta beccati costringeteli a ripulire tutta la zona gratuitamente .

 
Alle 23 agosto 2012 15:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

L'unico commento sensato .L'intelligenza si distingue sempre.

 
Alle 23 agosto 2012 20:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pina Di Meo
dove sono gli amministratori xchè non si fanno un giro x la pineta invece di restare attaccati a bacoli tral'altro puere versa in uno stato pietoso

 
Alle 23 agosto 2012 21:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma perche' vi lamentate sempre? Stiamo cosi' bene sulla monnezza!!! correte ..correte Ha votare,(DESTA,SINISTRA).Poveri, poveri noi.DIco,ma voi pensate che oggi ancora oggi bisogna parlare di questi problemi? Parole..Parole..parole,chi le sente queste parole?sempre noi i soliti.Basta la gente e stanca o si ricomincia d'accapo DICO ORGANIZZIAMOCI..... E RICOMINCIAMO D'ACCAPO.Oppure Arrendiamoci.

 
Alle 23 agosto 2012 23:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gianni Nando Nardone
dire? Semplicemente uno scempio!

 
Alle 25 agosto 2012 12:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ferdinando Avallone
MI SENTIREI DI SPEZZARE UNA LANCIA A FAVORE DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE ALDILà DI OGNI BANDIERA E COLORE POLITICO .IN UN PAESE DOVE BISOGNA CONTROLLARE OGNI CITTADIDINO PERCHè ABBIA RISPETTO CIVICO DEL SUO PAESE ED IMPORGLIELO OGNI VOLTA ,ED IN OGNI LUOGO CON LA SORVEGLIANZA ,CI VORREBBE SOLO IL GRANDE FRATELLO .VEDI ORWELL.

 
Alle 25 agosto 2012 12:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Francesca Sirabella
che vergogna.

 
Alle 25 agosto 2012 12:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maurizio Illiano
ma e` possibile che 5/6 telecamere del cazzo siano una spesa cosi` grossa per il comune di bacoli io non capisco.

si beccano in video o foto ste bestie e si multano con un minimo di 1000 euro e pena da scontare in galera in base alle normative di legge.

Aggiungo che il nome dei colpevoli andrebbero anche resi noti si giornali, internet ed altro proprio per sputtanarli in tutto il territorio. 5/6 telecamere senza fili con postazione di registrazione pressi cumana stazione e tutto sto schifo non accadra` piu` per lo meno dalle nostre parti.

 
Alle 25 agosto 2012 12:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
questa e' 'la mondezza' degli esseri umani.....!

 
Alle 25 agosto 2012 12:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maurizio Illiano
E LE FORZE DELL`ORDINE O LA FORESTALE DOVE SONO ? AL FRESCO DELL`ARIA CONDIZIONATA IN UFFICIO ? QUESTI ANIMALI SE NON VENGONO PUNITI DA LORO DA CHI SE NO ? MA A QUANTO PARE A NESSUNO FREGA COSA ACCADE DA TORREGAVETA FINO A CUMA GIUSTO ? ECCO PERCHE` POI NEL MONDO NAPOLI E` CONOSCIUTA BENISSIMO PER ESSERE UNA BELLA CITTA` MA MOLTO MOLTO SPORCA E SI DA LA COLPA ALLA CAMORRA MA VA...........

 
Alle 25 agosto 2012 12:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Radici Montesi
Qui....due telecamere E farebbero milioni a rafficA!!!!

 
Alle 25 agosto 2012 12:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mariarosaria Luongo
la spazzatura spesso ha un nome e cognome, sarebbe interessante con guanti mascherine organizzare una spedizione simbolica e aprire alcuni di questi sacchetti per vedere di trovare degli indizi, quanto alle telecamere, a Quarto sono state m
ontate, io ho subito un'aggressione nella zona vicino ai vigili urbani ed ho scoperto dopo aver chiesto ai Carabinieri di controllare le riprese che non funzionavano da poco dopo il montaggio. Mai nessuna ha pensato di sollecitare un intervento di manutenzione.

 
Alle 25 agosto 2012 12:31 , Anonymous Anonimo ha detto...

Assunta Buonpensiero
mariarosaria sono d'accordo con te te perchè la gent non sa vivere nella pulizia si dovrebbero fare severe multe, altrimenti con ci sarà mai una città pulita...ma non vedere più spazzatura per la strada è solo una chimera

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page