This page has moved to a new address.

Spiaggia Libera Inesistente, Scontro a Miliscola Tra Lidi e Bagnanti: Arrivano i Carabinieri

Freebacoli: Spiaggia Libera Inesistente, Scontro a Miliscola Tra Lidi e Bagnanti: Arrivano i Carabinieri

lunedì 27 agosto 2012

Spiaggia Libera Inesistente, Scontro a Miliscola Tra Lidi e Bagnanti: Arrivano i Carabinieri

Estate rovente, sul fronte delle polemiche e della rivendicazione dei diritti, lungo l'arenile di Miseno-Miliscola: ennesimo scontro tra bagnanti e concessionari di spiagge pubbliche.

Mentre la stagione balneare si avvia mestamente verso il viale del tramonto, ad infuocare l'ultimo fine settimana di agosto è la realtà vissuta quotidianamente lungo l'area di confine che, in Miliscola, divide la costa bacolese da quella di pertinenza amministrativa del Comune di Monte di Procida.

Proprio lì, dove tra l'altro un'illegale rete metallica adagiata sugli scogli divide lo spazio pubblico da quello "privato", si è verificato un increscioso episodio a cui hanno preso parte, sia come diretti interessati che alla stregua di semplici bagnanti, numerosi cittadini.

"Nel corso di un'afosa giornata dell'ultima settimana mi sono recata sulla spiaggia di Miliscola con una mia amica napoletana. Giunti poco dopo il lido Aurora, ci siamo stese vicino agli scogli su una piccola rientranza della spiaggia gestita in concessione dal noto stabilimento balneare", racconta una residente, disgustata per le modalità con cui vengono trattati i bagnanti "liberi", ovverosia privi di ombrellone e lettino a pagamento.

Carabinieri in Spiaggia

"Neanche il tempo di sdraiarci e abbiamo dovuto fare i conti con uno dei responsabili del lido privato che, avvicinatosi, ci ha chiesto di alzarci ed andare via. La mia amica lo ha fatto, mentre io non c'ho pensato proprio ed ho immediatamente chiamato i carabinieri. Questi però, venuti in loco hanno preferito non creare attrito con uno dei titolari, ma anzi ci hanno detto che effettivamente non potevamo sostare in quella zona. eppure si parlava di una rientranza creata dal mare e non quindi i canonici 5 metri di battigia".

A questo punto accade l'imprevedibile: semplici cittadini e venditori ambulanti vengono aggrediti in modo del tutto ingiustificato

"D'ora in avanti - continua la bagnante - si sono mostrate ai miei occhi scene assurde. Il signore che ci aveva invitato ad andarcene ci ha aggredito verbalmente e anche in malo modo. A ciò si aggiunge che ha aggredito e  più volte spinto anche un extracomunitario che si era fermato proprio lì per riposare. Ci hanno detto che siamo delle pezzenti perchè non possiamo permetterci il lettino e che siamo pazze. Inoltre ha detto che mio figlio dava fastidio ma chissà perchè non dava fastidio quando andava a comprarsi il gelato presso il suo bar. Ovviamente da ora in poi mi faccio anche un chilometro ma da lui non ci spendo più un centesimo. 

Manca il 20% di Spiaggia Libera

La riflessione dell'indiganta bagnante vira poi verso un'analisi più generale della realtà vissuta lungo tutto il tirale bacolese.

"Spesso i concessionari di spiagge sono persone maleducate e ignoranti sotto un profilo economico e commerciale, capaci di mettere lettini in battigia in modo da non farci passare. Oramai anche per andare sugli scogli dobbiamo fare uno slalom. La sua concessione, nello specifico del caso raccontato - conclude - finisce dove sta il palo con il salvagente. Perchè vuole appropriarsi di un qualcosa che ha costruito il mare? Noi cittadini dove dobbiamo andare a mare?".

Lettera aperta carica di pathos che è solo una delle tante diatribe verbali verificatesi in spiaggia in questo ultimo mese con centinaia di bagnanti che, semplicemente, esigono il respetto della spiaggia libera su un litorale quasi del tutto occupato da concessioni privati.

 Bacoli, i Responsabili Sono in Municipio

Anche questa volta a venire meso al rispetto della Legge è il Comune di Bacoli, in particolar modo l'area addetta alla gestione del Demanio, che viola da un decennio il Regolamento Comunale con cu si disciplina la materia.

Da un lato il l'ente municipale, rispettando la normativa nazionale, s'impone una presenza di spiaggia libera pari ad almeno il 20% per ogni litorale.

Dall'altro lo stesso Comune, attraverso atti amministrativi e nefaste deroghe adottate in modo trasversale sia da amministrazioni di pseudo-centrosinistra che di pseudo-centrodestra (nonché falsi ragguppamenti civici), ha erogato concessioni tali da lasciare sull'intera costa uno spazio di spiaggia libera pari a non oltre il 4%.

Ed è per questo che ancora oggi, quando ci si chiede il perché di una così risicata presenza di spiaggia libera su Miseno-Miliscola, si abbia piena consapevolezza che i veri mandanti di questa sciagura (spesso prodotta per meri interessi clientelari ed elettorali) vanno ritrovati negli amministratori che hanno mal governato questo paese.

"Locus amoenus" trasformato da paradiso di tutti, in proprietà privata di pochi "eletti".

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

40 Commenti:

Alle 27 agosto 2012 19:06 , Anonymous SILVIA BORREDON ha detto...

MA SE SONO VENUTI I CARABINIERI E NEMMENO LORO HANNO DIFESO I DIRITTI DELLE SIGNORE CHE SPERANZA C'è...!|? LORO AVREBBERO DOVUTO TUTELARE LE BAGNANTI...E INVECE!!!????OVVIAMENTE QUESTO NON DEVE IMPEDIRE IL DENUNCIARE ...

 
Alle 27 agosto 2012 19:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

FINO A PROVA CONTRARIA I LIDI PAGANO TASSE BELLE SALATE PER OCCUPAZIONE DEL SUOLO.1 REGOLA LA BATTIGIA DEVE ESSERE LASCIATA LIBERA PER LEGGE DA COSE E PERSONE 2 REGOLA SE SI VUOL USUFRUIRE DI UN LIDO PRIVATO BISOGNA PAGARE I SERVIZI.
CARISSIMI SIGNORI AVETE PRETESE ASSURDE I CONCESSIONARI DEI LIDI PAGANO IL SUOLO E LO RIPULISCONO TUTTI I GIORNI ,NON CAPISCO PERCHE' CON TANTE SPIAGGE LIBERI VOLETE PER FORZA USUFRUIRE GRATUITAMENTE DI QUELLE PRIVATE CON UN ARROGANZA E UNA PREPOTENZA INDESCRIVIBILE.
O FORSE LO SO VOLETE UNA SPIAGGIA PULITA, I SERVIZI ,DOCCE E BAR ....COMODO E' ...E NO SE NON VOLETE PAGARE DOVETE ANDARE SU QUELLA LIBERA SDRAIARVI SULLA SPIAGGIA, STANDO ATTENTI A NON TAGLIARVI CON UNA BOTTIGLIA ROTTA O PUNGERVI CON UN AGO DI QUALCHE TOSSICO ,SE VI SCAPPA LA PIPì VE NE TORNATA A CASA... E SE VI VIENE SETE PAZIENZA LE SPIAGGE LIBERE NON HANNO UNA FONTANINA ...E COMUNQUE NON OCCUPATE LA BATTIGIA ANCHE Lì è VIETATO.
QUANTI FURBETTI CHE VOGLIONO APPROFITTARE GRATUITAMENTE E CON PREPOTENZA DI LUOGHI PRIVATI E DEL LAVORO DEGLI ALTRI .
MA SE IO VENISSI A CASA VOSTRA E MI SDRAIASSI FUORI ALLA VOSTRA PORTA O FUORI AL BALCONE O NEL PALAZZO PER 5 ORE ...VOI COSA DIRESTE..
MA PREGO FACCIA CON COMODO è CONDOMINIALE VUOLE UN CAFFE' ...NON CREDO PROPRIO

 
Alle 27 agosto 2012 19:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Yasmin Maria Derakhshan
Mica per niente non me la faccio più, la sfacchinata Pozzuoli-Miseno. Mica ne vale la pena, con gentaglia simile o.ò

 
Alle 27 agosto 2012 19:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Panico
hai pienamente ragio...io aspetto a settembre x questo x farmi 2 bagni tranquili

 
Alle 27 agosto 2012 19:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppina della Ragione
bisona fare qualcosa non e giusto , ma a bacoli il comune fa qualcosa o dorme.

 
Alle 27 agosto 2012 20:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tasse belle salate è sempre da vedere...
E poi, se vieni a casa mia, usufruisci della mia ospitalità e se non voglio farti entrare sono nel mio pieno diritto: la casa è mia, costruita da me e faccio come meglio credo. Se tu consideri casa tua la spiaggia, fammi vedere l'atto d'acquisto (o quantomeno di donazione) che ti ha fatto il Padre Eterno dopo averla creata.
Cose da pazzi... la spiaggia non è tua!!! Ce l'hai in affitto!!! E come osi dire: "con tante spiagge libere"??? Ma la conosci la vergogna???

 
Alle 27 agosto 2012 21:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Al caro anonimo che scrive che i servizi vanno pagati beh io ho mia mamma in Sicilia e la non si paga un bel nulla c'è un bar che offre i suoi servizi gratis e credetemi lavora piú dei lidi che ci sono qua!!!! Il mare é un bene comune vorrei vedere se nessuno venisse sul lido se sarebbe delle stessa opinione e questo non funziona solo in Sicilia ma anche in Puglia !!!

 
Alle 27 agosto 2012 21:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Noi residenti dobbiamo ringraziare i nostri amministratori che pensano solo a favorire i proprietari dei parcheggi (vedi la zona casevecchie) e non ci tutelano neache quando vorremmo andare al mare per 3 ore. Siamo costretti a pagare LA DISCESA NOI!!!! Tanto a loro che gli frega ovunque vanno .... NON PAGANO LORO!!!!!!

 
Alle 27 agosto 2012 21:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le tasse che pagano i lidi sono ridicole, personale sotto pagato e a nero scontrini inesistenti e prezzi esagerati e costruzioni abusive su suoli demaniali vedi la zona di Licola e Varcaturo dove ci sono vere e proprie citta' con piscine e spiagge libere? Utopia varchi chiusi da catene e spiagge usate per gettare i rifiuti. I carabinieri intervenuti vanno denunziati, e in questi caso deve intervenire la Capitaneria di Porto, chiamando il famoso 1530 , che guarda caso in Campania Hanno sempre il personale impegnato.

 
Alle 27 agosto 2012 22:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

questo non è approfittare di servizi di nessuno ... lì non ci sono servizi tanto è vero che quella zona non viene ripulita dal proprietario del lido quindi non vedo perchè si possa pensare che i bacolesi vogliono approfittare del lavoro degli altri .... il punto è che i lidi vogliono sovrastare sui sacrosanti diritti dei cittadini!!!

 
Alle 28 agosto 2012 02:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Marianna Guaccio
La bagnante a un certo punto dice che si trovava in una rientranza creata dal mare e non nei 5 metri dal bagnasciuga: ma l'art 22 sulle concessioni indica per i lidi e non per i bagnanti il rispetto di 5 metri: che vuol dire? che non si può sostare? quindi quei 5 metri devono essere vuoti, senza nè bagnanti liberi nè lettini dei lidi? Non si capisce a questo punto...
mq queste concessioni devono finire!basta lidi!maledetti!

 
Alle 28 agosto 2012 03:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Bianchi
stupidi cafoni ignoranti ..Il bagno preferisco farmelo nella vasca di casa mia piuttosto

 
Alle 28 agosto 2012 06:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono contro i lidi per l'arroganza e la clientela politica del centro destra. Ma l'articolo non recita la verità dell'accaduto il fatto grave è successo qundo un venditore ambulante "cocco fresco" è stato malmenato da uno del noto lido per il turismo.

annina

 
Alle 28 agosto 2012 07:23 , Anonymous Pam ha detto...

Concoordo sono stata in vacanza in Puglia e il litorale non è assolutamente tutto occupato dai lidi anzi si alternano in egual misura: un lido un tratto di spiaggia libera della stessa grandezza e così per tutta la lunghezza del litorale bar ovunque e servizi gratuiti così come il parcheggio tutto strisce bianche senza limiti orari. Di spiagge libere oramai sul lungomare Miseno-Miliscola ne sono rimasti solo due brevi tratti occupati nella maggior parte da gentaglia che pur di piazzare il proprio ombrellone si siede tranquillamente sotto il tuo cosa che nn mi è successa in Puglia dove la gente si sistemava lasciandoti tutto lo spazio necessario e più......Purtoppo si sta pensando più all'interesse di pochi che nn di una intera comunità costretta a pagare per servizi di cui nn riesce nemmeno ad usufruire......Un veccchio detto recitava:"stevm meglio quand stevm peggio!!!"

 
Alle 28 agosto 2012 09:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

"Con tante spiagge libere"... dove sono queste "tante" spiagge libere?

 
Alle 28 agosto 2012 09:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le regole bisogna saperle e la prima e quella di chiamare la capitaneria e no i carabinieri solo la capitaneria puo dettarvi delle regole che ne sono tante il lido ENEA lle ore sette chiude il cancello sugli scogli e un abbuso perche vieta ai cittadini di passeggiare sulla battigia tutti i concessonari anno 100 mt.e ne suff.di 500 addirittura qalcuno a per fino occupato la vecchia foce non ci sono regole non sono concassonari ma proprietari la proprieta lasciatagli dalla NONNA

 
Alle 28 agosto 2012 10:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mena Geremia Vorrei a questo punto dir anke io una cosa. di solito vadò spiaggia libera confinante al lido della marina. il lido kiude alle 18.30 può fregarmene di menò di ciò. ora vi kiedo xkè a quell ora viene un della sicurezza ke lavora per la marina e puntualmente ogni sera ci dice di andarcene via nonostante stiamo sù spiaggia libera e xkè poi con una korda deve recintare la spiaggia libera? abbiamo kiesto spiegazioni a quest uomo ke ovviamente nn ha saputo dare? mi kiedo xkè nn posso stare spiaggia in quel punto anke fino alle otto?

 
Alle 28 agosto 2012 10:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

la verità è che i proprietari dei lidi fanno il buono ed il cattivo tempo... c'è chi tra loro si arroga il diritto di chiudere con le catene l'accesso alla spiaggia libera (!) solo perchè confina con il proprio lido (cose mai viste !) io non riesco a capire come posso arrecare danno a costoro se sulla spiaggia ci arrivo alle 19,30 quando per inciso non vi è più nessuno dei loro clienti e vengo invitato ad allontanarmi, con le scuse più ridicole, se voglio semplicemente attraversare la battigia per raggiungere la parte opposta della spiaggia o semplicemente voglio fare un tuffo lasciando gli effetti personali sulla spiaggia mi si dice che la spiaggia è privata e che non posso sostare nemmeno per il tempo di un bagno... per contro devo dire che l'amministrazione locale non fà nulla per mettere in condizione la gente di viversi nulla... le condizioni delle poche spiaggette libere sono davvero allucinanti per sporcizia ed incuria... è vergognoso !

 
Alle 28 agosto 2012 11:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma venite a fare il bagno a Torregaveta, non si paga niente e si vive un'esperienza unica che vi fara' trattenere il respiro fino a che non lascerete la spiaggia!!!!

 
Alle 28 agosto 2012 12:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

... con i piedi in avanti...

 
Alle 28 agosto 2012 14:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Vanoso
a quanto pare nelle spiagge flegree, quando la merda non è in mare, la puoi trovare sulla spiaggia...

 
Alle 28 agosto 2012 14:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Paribello
in questi giorni il mare a miseno e miliscola è pieno di assorbenti...indice di scarichi fognari

 
Alle 28 agosto 2012 14:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Angela Iaccarino
Qualche settimana fa scesi a fare due passi con il mio cane in riva al mare, in serata, quando i lidi erano ormai in chiusura e non c'era gente...e sostando 5 minuti in più davanti al Lido Virgilio addirittura dall'altoparlante mi chiesero di allontanarmi (non avevo ne asciugamani ne borsa da spiaggia...stavo solo passeggiando)...non si può neanche più passeggiare in riva al NOSTRO mare!

 
Alle 28 agosto 2012 14:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Paribello
zona di transito per chi vuol poggiare una borsa o un telo ma non per i lettini di qualche lido privato...

 
Alle 28 agosto 2012 14:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

SINDACO E POLITICI DI BACOLI I VOTI LI AVETE PRESI DA QUELLI CHE HANNO CREDEDUTO IN VOI.........CI AVETE DELUSI TORNATE ALLE VOSTRE PRIMITIVE ATTIVITA' E LASCIATE IL POSTO A CHI VERAMENTE INTENDE GOVERNARE QUESTA CITTA'LASCIANDO AI CITTADINI I LORO SACROSANTI DIRITTI.................................E MO BASTA.

 
Alle 28 agosto 2012 15:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

QUANDO LE PAGA LEI LE TASSE IN ESTATE?? NOI LE PAGHIAMO TUTTO L'ANNO E IN ESTATE VOGLIAMO CIO' CHE CI SPETTA PER LEGGE, GLI SPAZI PREVISTI TRA UN LIDO E UN'ALTRO LIBERI, LIBERI NEL SENSO CHE NON DEVONO ESSERE A PAGAMENTO, PER LA FONTANINA TENETEVELA CARA CARA SAPPIAMO NOI COME DISSETARCI, CERTO NON SPERIAMO IN PERSONAGGI COME VOI.

 
Alle 28 agosto 2012 15:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il commento di anonimo delle 19:07, e' chiaramente scritto da un concessionario di lido. Devo comunque farti un appunto, perche' , vedi, forse nn hai letto l articolo con attenzione. La spiaggia in questione ,nn e' data in concessione in quanto e' demaniale, e ciò' e' stato confermato dalla Capitaneria di porto. Quindi si tratta solo ed esclusivamente di un comportamento arrogante e camorristico, e quindi da condannare...ovviamente solo da persone intelligenti.

 
Alle 28 agosto 2012 15:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

è successo anche a me di arrivare in spiaggia intorno alle ore 20 con il mio cane e passeggiando sulla riva anche io sono stato "invitato" ad allontanarmi dal gestore di un lido, con la motivazione che se mi fossi fermato lì sarei stato di esempio per altri per sostare con il cane sulla riva ! stranamente quando sono tornato qualche giorno dopo all'ingresso della spiaggia libera che confina con il lido di questo "signore" ho trovato l'accesso sigillato con catena e catenaccio...ora non voglio dire che la catena cè l'ha messa lui... ma il motivo per il quale c'era ancora non lo conosco

 
Alle 28 agosto 2012 16:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma vi rendete conto che sono solo commenti contro i lidi privati i commercianti ma un po di vergogna per queste cattiverie gratuite e questa smisurata invidia noooo !!!!
E' come se un concessionario di un lido criticasse e pubblicasse continuamente articoli contro un operaio con un secondo lavoro ,o un assenteista o un disoccupato che fa lavoretti a nero o chi finge di fare politica e di far parte di un partito,solo per accaparrarsi i soldi con cui vengono sostenuti i partiti dallo stato . Il popolo più invidioso del mondo siete candidati per il premio cattiveria dell'anno. In giro a Bacoli c'è l'epidemia della cattiveria provocato dal virus dell'invidia ci vuole una disinfestazione. Poi se vanno a fare il bagno nei lidi militari o in vacanza fuori bacoli o parcheggiano nelle strade di Napoli pagano 2 euro all'ora e stanno zitti ,siete ridcoli.

 
Alle 28 agosto 2012 19:57 , Anonymous tonino fariello ha detto...

MA C` AGGIA FA` , ME FA PAURA E CE TURNA`. Povero paese mio dove sono nato

 
Alle 29 agosto 2012 14:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma sei un titolare di concessioni o parente di qualcuno? in ogni caso da quello che dici devi solo vergognarti. se qua sopra ci sono commenti contro i proprietari dei lidi è perchè questi personaggi ormai hanno rotto le palle con la loro avidità arroganza e sopraffazione. Dovete capire che i bacolesi onesti vi schifano, non ne possiamo più di essere trattati come pezzenti. le spiagge sono nostre, no del turistico di clementina del nazionale o del virgilio o dei militari, abbiamo il dirittto di passeggiare quanto ci pare e piace, mettere asciugamani, farci il bagno ecc non siete i proprietari! avete solo una concessione che tra l'altro pagate quattro soldi. per ora vi va ancora bene perchè avete quei quattro mariuoli sopra al comune che vi appoggiano, ma la rabbia della gente onesta sta salendo e prima o poi vi faremo correre!

 
Alle 29 agosto 2012 22:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

certo che l'ha messa lui...lettini verdi e gialli per caso???

 
Alle 30 agosto 2012 18:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

HàHàHà le spiagge sono vostre!!!
Chi ve le ha lasciate vostro nonno o pagate un fitto al demanio per occuparla tutti i santissimi giorni !!!
Ci sono le spiagge libere (Marina grande ,Poggio,pennata,baia ,miseno,miliscola. S.lillo ,S.Sossio più metraggi militari per bacolesi)
Non se mai visto in nessun posto del mondo che uno vuole occupare per tutto il giorno una spiaggia privata o il bagnasciuga dove c'è divieto per prepotenza.
Solo a Bacoli succedono queste cose.Comunque io sono di Napoli pago le tasse e alla faccia vostra vengo sulle vostre spiagge perchè signori(per modo do dire )Cafoni ignoranti la spiaggia libera è di tutti non vostra .E anche se vi stiamo sulle scatole a noi non ce ne fotte proprio.
Bacoli che paese pieno di gente di .....

 
Alle 30 agosto 2012 22:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

io penso una cosa ...... che il danno principale di Bacoli sono i napoletani che si sentono ricchi e vanno a pagare 6 euro al giorno per un lettino .... magari questo lido dà solo 10 euro al giorno a un povero ragazzo che sotto il sole porta questo lettino e poi deve pure pulire al spiaggia a fine serata .... la gente è cretina!!!!

 
Alle 31 agosto 2012 01:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

HaHaHaHa il mio amico fa il bagnino da voi viene da Napoli tutti i giorni altro che 10 euro al giorno prende 40 euro al giorno più vitto ,Ma quante cavolate che dite e poi io vado a miseno e pago 3 euro il parcheggio più tre euro il lettino ,basta scegliere i lidi giusti..o vado a Milicola in quello comunale 5 euro ombrellone e sdraio e anche li il parcheggio 3 euro tutto il giorno .Pensate che se non riesco a trovare posto sotto casa mia nella strada di appartenenza sono costretto a pagare 2 euro all'ora o a mettere l'auto in un parcheggio privato. Venite un po a Napoli e poi cambierete idea Bacoli vi sembrerà un paradiso.

 
Alle 31 agosto 2012 01:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Cosa 10 euro all'ora staj fuso i bagnini a Bacoli prendono da 40 a 50 euro al giorno più mancie amico .Informati .La gente parla perchè ha la bocca .

 
Alle 1 settembre 2012 16:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ti manca un passaggio ,perche' dopo le ore 18.30 iniziano le operazioni di pulizia e se vai via alle 20.00 (fregandotene ) il giorno dopo troveresti la spiaggia sporca.
La corda serve per delimitare lo spazio che lo stesso operatore deve vigilare di notte per non permettere che vengano compiuti atti vandalici come e' successo anni addietro.
CIAO

 
Alle 6 ottobre 2012 09:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

cara signora che in corpo ha tanta cattiveria pari a quella di una dannata mi kiedo ma lei quando si è seduta in questa rientranza cosi graziosa creata dal mare dove è andata a fare i suoi bisogni? nei servizi dei lidi privati oppure sulla sabbia come gli animali o ancora come adamo ed eva?
LEI usufruisce a pieno di acqua wc bagnini di salvataggio pulizia infermeria ambulanza ecc ecc ed è anche tanto maleducata da non tirarsi indietro quando le viene kiesto di rispettare dele sempilci norme.MI chiedo perchè non va all'ex lido aurora dove è libera la spiaggia?
glielo dico io, perchè è sporca, la gente urina a terra, non ci sono wc, non c'è acqua non c'è un bagnino di salvataggio e la sera è lasciata in balia di tossici ke lasciano le loro siringhe sporche.
Per tanto se lei vuole tutti questi servizi un piccolo contributo lo deve dare, sarebbe impensabile che delle persone lavorino gratuitAMENTE PER LEI.
Buona giornata.
Le ho parlato solo di piccole cose ho tralasciato la sua maleducazione e il poco rispetto per le persone che la circonadano

 
Alle 21 ottobre 2012 16:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tutto giusto però tutti abbiamo diritto a una spiaggia pubblica pulita, dove un bambino non si punga con una siringa o calpesti un vetro o si sdrai si con un asciugamano a terra ma con una spiaggia privata.

 
Alle 21 ottobre 2012 16:47 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ok alle spiagge private, ma il comune deve mantenere le spiagge pubbliche pulite per le tasse che incassa e chi vede lasciare bottiglie, pannolini etc a terra sulle spiagge pubbliche deve richamare a vergogna queste persone come si fa in ogni paese che si rispetti.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page