This page has moved to a new address.

Bacoli, Senti la Giunta Schiano: "Il Comune ha Pochi Dipendenti Ma Garantisce Tutti i Servizi"

Freebacoli: Bacoli, Senti la Giunta Schiano: "Il Comune ha Pochi Dipendenti Ma Garantisce Tutti i Servizi"

venerdì 24 agosto 2012

Bacoli, Senti la Giunta Schiano: "Il Comune ha Pochi Dipendenti Ma Garantisce Tutti i Servizi"

Il Comune di Bacoli può contare 1 dipendente pubblico ogni 96 cittadini ma, a detta dell'amministrazione Schiano, sono ancora insufficienti per l'espletamento dei servizi da garantire ai cittadini.

Naviga controvento l'ultima delibera di giunta del 21 Giugno 2012 con la quale si affronta uno degli argomenti più controversi e discussi anche in sede di Consiglio, di questo Ente, ovverosia i dipendenti comunali.

Numeri ed obiettivi che cozzano però con quanto stabilito, ad esempio, dal nuovo decreto Spending Rewiew che addirittura fissa i parametri tra dipendenti pubblici e cittadini in risedenti all'equazione con un rapporto di 1 a 144.

Nello specifico si tratta di un documento teso ad evidenziare un eventuale surplus di risorse umane ovviamente relative al solo Municipio. Dal conteggio complessivo, pari a 280 unità, sono difatti esclusi operai e dirigenti del Centro ittico Campano e della Flegrea Lavoro, i cui stipendi sono in ogni caso accollati sulle spalle dei cittadini di Bacoli.

Una Marea di Dipendenti: Ma al Comune Non Bastano

Ed è per questo che pare più che giusto ribadire che i cosiddetti "servizi all'utenza" vengono espletati da un numero di dipendenti pari non a 280 ma, circa, a 350 unità, facendo salire il rapporto tra funzionari pubblici e residenti da 1 a 96 sino a 1 ogni 77.

Da una prima analisi del documento si evince che ogni persona, all' interno dell' ente, avrebbe un ruolo professionale ed un compito ben definito. Dato abbastanza strano se si considera che, nonostante le numerose richieste, non è mai giunto in Consiglio Comunale un quadro in cui si evincano le mansioni attribuite ad ogni dipendente.

A ciò va aggiunto un'altra spia su cui è opportuno riflettere: la nozione di "eccedenza di personale" deve essere considerata sia in relazione alle esigenze funzionali, sia in relazione alle esigenze finanziarie dell’ente. Appare quindi ovvio che se anche il Comune avesse bisogno di 50 dipendenti ma le sue casse ne permettano di mantenere solo 25, la restante metà, per ovvie ragioni, sarebbe da considerarsi in "surplus".

Proprio il caso del Comune di Bacoli che non avendo rispettato il limite di incidenza delle spese per il personale sulle spese correnti, si trova in uno stato di fatto di eccedenza "finanziaria" di personale.

Sindaco e la Giunta: "Bacoli Ha Bisogno di Altri 75 Lavoratori Pubblici"

Di qui in poi ha inizio la fiera della contraddizione.

Addirittura, da una serie di studi interni al municipio, è emerso che il Comune dovrebbe potenziare i servizi dei settori aumentandone il personale di 35 unità. Oltre al potenziamento del Comando dei Vigili Urbani per un numero di circa 40 persone.

Ciò significa che invece di avere un eccedenza di dipendenti, secondo questi personaggi, noi siamo quasi in deficit di personale! Incredibile ma vero!

Basta fare, carta e penna alla mano, due conti per rendersi conto dell'assurdo certificato dall'enete pubblico.

Agli attuali 350 dipendenti complessivi dovrebbero essere aggiunte altre 75 unità. Si giunge così ad una pianta organica complessiva pagata dal popolo pari a 425.

Ed è così che da un rapporto dipendenti/residenti pari ad 1 a 96 si giunge sino all'incredibile bilanciamento di 1 a 63. Praticamente quasi più funzionari che cittadini per un paese che conta soli 27mila cittadini.

"In 40 Anni il Municipio Ha Garantito Sempre Tutti i Servizi ai Cittadini"

Sconcertante poi, se si analizza la realtà, le dichiarazioni successive sottoscritte da dirigenti, assessori e sindaco: "Nel corso degli ultimi 40 anni, con sforzi e sacrifici enormi, sia organizzativi, sia economico-finanziari, l’amministrazione ha erogato in economia, ovvero con propri mezzi e risorse umane, praticamente TUTTI i servizi richiesti dai cittadini".

 Innanzitutto ci farebbe piacere conoscere quali sarebbero questi "SACRIFICI ENORMI" ( lo scriviamo in maiuscolo così sembrano ancor "più enormi" ) compiuti dall' amministrazione per servire i Cittadini. Forse sono proprio questi ultimi, che a fior di quattrini e tirate di cinghia si sono sacrificati per concedere alla casta di "pappare" comodamente seduti in poltrona.

In secondo luogo per poter affermare di aver virtuosamente elargito tutti i servizi richiesti dai cittadini, bisognerebbe chiedere agli stessi se effettivamente è così e soprattutto se sono realmente soddisfatti di quanto hanno ricevuto ( semmai hanno ricevuto qualcosa, al di fuori del minimo indispensabile )

Ma Schiano, il segretario e compagnia, rincarano la dose: "questo ente continua ad erogare quasi tutti i servizi richiesti dai cittadini in economia, ovvero con propri mezzi e risorse umane, nonostante dal 2000 ad oggi il numero di personale si sia ridotto da circa 330 a circa 280 unità, senza ridurre i servizi offerti ai cittadini".

Lo "Spread" Tra Politica, Dirigenti e Realtà

Ma non sarà mica che viviamo a Portofino e non ce ne siamo resi conto? Forse le erbacce in strada, la monezza sui marciapiedi, le spiagge sporche, il degrado immane che devasta questa striscia incantata adagiata sul mare sono solo un incubo collettivo?

Perché si parla di servizi "in economia" se si continua a fare affidamento a lavori in somma urgenza e ad incarichi a tecnici privati?

Come mai, anziché interpellare ancora una volta dirigenti comunali, non gli si chiede per quale arcano motivo non riescano ad ottimizzare al meglio il lavoro dei propri sottoposti? Perché, se effettivamente incapaci di svolgere il proprio compito, non vengono posti finalmente dinanzi alle loro assodate responsabilità?


E poi, a parere della Giunta allora dal 2000 ad oggi non sarebbe cambiato nulla eh?!?

Vogliamo quindi parlare del Campo di Cuma che un tempo rappresentava forse l' unica attrazione ludica di predetta periferia, e che adesso non solo versa in uno stato pietoso, ma per giunta è abbandonato a se stesso senza che la popolazione se ne possa servire? Vogliamo forse parlare della Pulizia di Canali Piovani e Condutture Fognarie che prima, seppur sporadicamente, si effettuavano e che oggi sono solo un vecchio ricordo?

O magari vogliamo parlare del Lido Aurora, che un tempo, essendo di proprietà del Comune ( come lo è oggi del resto ) veniva ripulito e manutenuto in uno stato dignitoso, mentre oggi pullula di immondizia e sudiciume? Dobbiamo andare avanti per elencare tutti i servizi di cui sono stati privati i Cittadini che ugualmente continuano a pagare le tasse ( tra l' altro aumentate )?.

La lista potrebbe richiedere più di qualche articolo.

Tra cifre, numeri e frottole a sembrare oramai lapalissiano è lo "spread" che esiste tra la città reale ed i politicanti al potere: una distanza incolmabile su cui si adagiano interessi di bottega e favori di casta.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

13 Commenti:

Alle 25 agosto 2012 08:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

servizi in economia? come l' igiene urbana, affidata alla flegrea lavoro, che per legge, doveva essere giá venduta?
servizi da esternalizzare? si legge è obiettivo dell' amministrazione!
sono in evidente contraddizione e confusione!
poveri i 15 ex Lsu!

 
Alle 25 agosto 2012 08:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buongiorno,
Siamo veramente nel pieno del ridicolo, innanzitutto desidero dire che in un mio incontro con il Sindaco lui stesso mi disse che oltre il 60% delle entrate veniva investito nel pagare gli stipendi, il resto serviva a mantenere la normale gestione, ora e cambiato tutto! !!!!!!!!
le cosa piu importante da dire sono due:
1) altri comuni hanno una media di dipendenti pari a 1/3 offrendo servizi al cittadino di elevata qualità.
2) questo ennesimo evento risulta essere una chiara incapacità nella gestione organizzativa/operativa delle risorse disponibili.
Fino a quando la nostra amministrazione continua a gestire la città soltanto in versione politica e non inprenditoriale non cambierà mai nulla e noi continueremo a pagare.
Daniele Varriale

 
Alle 25 agosto 2012 09:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma quali 350 dipendenti !!
Al comune da documenti ufficiali ne risultano meno di 280 !!

 
Alle 25 agosto 2012 09:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

cari scrittori di free bacoli vi faccio notare che i dipendenti del centro ittico campano non vengono pagati con i soldi dei contribbuenti del comune di bacoli.E ne tanto meno dalle casse del comune ,ma con i canoni dei terreni che sono in fitto,e molte volte rischiano anche lo stipendio xche molti fittuari pagano in ritardo il loro canone

 
Alle 25 agosto 2012 10:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

vogliamo parlare anche delle strade sempre piene di buche e che portano continuamente le nostre macchine dai meccanici?(vedi il servizio di striscia la notizia che segnalò questa problematica)

 
Alle 25 agosto 2012 12:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

peccato che quei terreni in fitto sono di proprietà di tutti i cittadini di bacoli e che quindi tutto ciò che si guadagna su quei beni è, di riflesso, di proprietà dei bacolesi.
Ergo, i dipendenti vengono pagati con i soldi dei bacolesi

 
Alle 25 agosto 2012 12:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

se legessi l'articolo capiresti qualcosa.
280 al comune, un'altra cinquantina alla flegrea lavoro, altri al centro ittico
bacoli paga ma i servizi stanno pari a zero

 
Alle 25 agosto 2012 13:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
É vero sono pochi i dipendenti che hanno voglia di lavorare!!!

 
Alle 25 agosto 2012 14:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

se vengono assunti ragazzi con titoli di studio esperienze da emigranti perche no ma siccome in futuro la CE mandera tanti soldini ai campi flegrei sorge il dubbio che qualcuno voglia garantirsi la rielezione per fare il colpo grosso e che come per il concorso dei vigilini si dara il lavoro ai soliti....

 
Alle 25 agosto 2012 17:21 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro
Non finiscono ma di dire sciocchezze.

 
Alle 25 agosto 2012 18:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

Bacoli il paese dei Balocchi
:(

 
Alle 26 agosto 2012 11:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

poveri i 15 ex LSU

 
Alle 26 agosto 2012 22:21 , Blogger Vincenzo ha detto...

azz, ci sono pochi dipendenti ?

assumetene altri presto !!!

con tanti disoccupati che circolano sarebbe una gran cosa

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page