This page has moved to a new address.

Alta Tensione a Bacoli, E' il Giorno del Consiglio: "Il Popolo Faccia la Propria Parte"

Freebacoli: Alta Tensione a Bacoli, E' il Giorno del Consiglio: "Il Popolo Faccia la Propria Parte"

lunedì 17 settembre 2012

Alta Tensione a Bacoli, E' il Giorno del Consiglio: "Il Popolo Faccia la Propria Parte"

Sale l'agitazione in attesa del Consiglio Comunale di stasera. Nella giornata di ieri infatti, ed anche in queste ore, è avvenuta una vera e propria mobilitazione cittadina per fare "passaparola" e diffondere la notizia dell' evento imminente. Giri per il paese con il Megafono, volantini, manifesti e telefonate sono i semplici strumenti a disposizione del "Comitato NO Elettrosmog - BACOLI" per cercare di coinvolgere quante più persone possibili alla prima assise pubblica della nuova stagione autunnale .

Dopo la pausa estiva del mese di Agosto infatti, l'amministrazione guidata dal Sindaco Ermanno Schiano torna nella Sala Ostrichina del Parco Vanvitelliano del Fusaro, con un consiglio monotematico sulla questione Antenne, Radar ed Elettromagnetismo. Un appuntamento a cui non bisogna mancare sia per aggiornarsi sugli ultimi risvolti legati alla vicenda della nuova antenna WIND di Cuma ( per la quale al momento c'è una sospensiva in corso ) e sia per comprendere le volontà politiche dello staff di governo a riguardo.

Ordine del Giorno monotematico

Consiglio Comunale estremamente importante dunque, durante il quale sarà presentata una delibera che costituirà una direttiva per il nuovo Piano Antenne ancora in fase di redazione. Dopo la forte mobilitazione cittadina avvenuta con il presidio pacifico in zona Ex-SAIPEM ( terreno sul quale la nuova Antenna WIND doveva essere costruita ) il "Comitato NO Elettrosmog - BACOLI" ha raccolto le istanze dei cittadini in materia di Inquinamento Elettromagnetico, durante le Assemblee Pubbliche tenutesi alla pista di pattinaggio di Cuma.

Queste richieste sono state presentate durante la Commissione congiunta Ambiente/Assetto del Territorio ( nonostante la presenza e la partecipazione del comitato non fosse gradita ) nella quale si è cercato di far includere le volontà della popolazione all' interno della Delibera di Consiglio che sarà presentata stasera. Parte delle richieste avanzate NON SONO STATE ACCETTATE ed è per questo che bisogna partecipare numerosi al "parlamentino nostrano".

Tra le proposte avanzate dal Comitato in rappresentanza dei bacolesi coinvolti, e che sono state politicamente rifiutate dall' Amministrazione spiccano la richiesta che si convochino anche i rappresentanti delle Associazioni ambientaliste presenti sul territorio a partecipare ai lavori di Commissione sul nuovo Regolamento in corso d' opera e sul Monitoraggio delle fonti di Elettromagnetismo e la richiesta che i siti che ospiteranno ogni nuova installazione siano stabiliti non soltanto in accordo agli interessi dei privati, ma in consultazione con i residenti ed i comitati cittadini ( come stabilito con la risoluzione 1815 del Consiglio d' Europa ).

Il Comune non rifiuta l'installazione di altri Radar

Vi è poi un'altra rivendicazione avanzata soprattutto dagli abitanti di Cuma e del Fusaro, che chiedeva all' Amministrazione ( sempre nel documento propostole in commissione ) di non rilasciare autorizzazioni e permessi a costruire all' installazione e sperimentazione di nuovi Radar sul Territorio Comunale ( visto che, tra l'altro non ci è concesso di sapere nulla riguardo queste potenti strutture radio ) per la quale il "Comitato NO Elettrosmog - BACOLI" ha ricevuto esito scandalosamente NEGATIVO.

Emerge quindi, cari lettori, in maniera sempre più lampante che gli interessi  che ruotano intorno alla problematica in esame sono molto più alti di quelli che immaginavamo e in più di qualche occasione rendono impossibile una congiunzione d'obiettivi tra la cittadinanza e coloro i quali sono stati eletti, anche e soprattutto per tutelarla. Stamattina sono state protocollate al Comune, le firme raccolte con la petizione alla quale molti di voi avranno già aderito sarà comunicato, durante il Consiglio, il numero raggiunto.

Tutti al Consiglio!

Ed in virtù del fatto che parte delle rivendicazioni di tutti i firmatari della petizione sono state rifiutate, bisogna partecipare numerosi al CONSIGLIO COMUNALE DI STASERA, ORE 18 presso la SALA OSTRICHINA del PARCO VANVITELLIANO DEL FUSARO. Non dimentichiamoci che il tipo d' inquinamento per il quale stiamo lottando, a differenza degli altri, non si vede, nè si sente...cerchiamo quindi di non sottovalutarlo e di ribadire con forza che Bacoli ha già pagato con troppi morti e ammalati, e che non è disposta a indietreggiare di un solo passo su questo fronte. LA SALUTE PUBBLICA NON SI TOCCA! DOMANI TUTTI AL CONSIGLIO!



M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , ,

4 Commenti:

Alle 17 settembre 2012 15:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
ma il nostro sindaco non è un medico???non ha ancora capito la gravità x la nostra salute???abbasso il menefreghismo!!!

 
Alle 17 settembre 2012 15:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anna Mazza
a proposito di tralicci e antenne :) guardate che fanno in Islanda http://www.facebook.com/#!/pages/CantuccioletterarioCo/276985455748187

 
Alle 17 settembre 2012 17:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy, ma tu lo sai come fa il medico sto tizio? Proprio come fa il sindaco!

 
Alle 17 settembre 2012 21:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

quali buone notizie dal consiglio?

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page