This page has moved to a new address.

Cancellato il Registro Tumori - Marfella: "E' una Condanna a Morte. Stato Colluso con la Camorra"

Freebacoli: Cancellato il Registro Tumori - Marfella: "E' una Condanna a Morte. Stato Colluso con la Camorra"

sabato 15 settembre 2012

Cancellato il Registro Tumori - Marfella: "E' una Condanna a Morte. Stato Colluso con la Camorra"

La Legge sull'istituzione del Registro Tumori in Campania, dopo essere stata approvata dal Consiglio Regionale il 10 luglio 2012 e fortemente voluta da migliaia di cittadini che hanno condotto una battaglia immane facendo sentire il loro coro di protesta più volte anche con la loro presenza sotto la sede della Regione, è stata impugnata dal governo davanti alla Corte Costituzionale perchè contiene alcune disposizioni  in contrasto con "il piano di rientro dal disavanzo sanitario”. 

In pratica costerebbe troppo. 

Delusione, amarezza e sconforto per chi si è battuto tanto per ottenerla.

Dalla sua pagina Facebook viene diffusa la risposta dell'oncologo e tossicologo Antonio Marfella, componente dell’ISDE, associazione di medici ambientalisti.

"È una condanna a morte per tutti i nostri figli che non potranno avere i soldi per pagarsi le cure con i “farmaci innovativi” inefficaci che questo governo impone di usare immediatamente in Campania. Il blocco della Legge è un'esplicita dichiarazione di guerra di sterminio per sei milioni di cittadini campani".

Continua il noto medico, da anni in prima linea pre l'istituzione del registro.

"Stato Fa Patti con la Camorra"

“Sto veramente male. Sto piangendo in silenzio. In tutti questi anni non ho mai smesso un secondo di avere speranza e di essere convinto che lo Stato Italiano non fosse composto nella sua stragrande maggioranza da corrotti, lobbisti o addirittura eletti dai camorristi. Dopo una battaglia immane di migliaia di cittadini inermi, che, solo con il proprio coraggio e la propria presenza quotidiana sotto alla Regione, hanno di fatto imposto alla politica regionale campana l'approvazione del registro tumori regionale".

"La notizia del blocco di questa legge, votata all'unanimita' dai consiglieri regionali campani, mi ha distrutto come medico, come cittadino, come italiano. Ora non ho piu' speranza che ci siano solo alcuni corrotti o camorristi nello stato italiano, a tutti i livelli. Ora ho la certezza dimostrata, che, dove non hanno potuto bloccare in periferia, la camorra puo' in qualunque momento bloccare persino nel cuore del governo: sono distrutto! Per me oggi è come se Falcone e Borsellino fossero saltati in aria una seconda volta!

Lunedì Protesta al Pascale

"Per mantenere salda l'alleanza tra Stato, industria italiana che sversa rifiuti tossici senza controllo nel sud di Italia, e la camorra, non hanno esitato neanche un secondo a sacrificare 6 milioni di cittadini campani per continuare a lucrare sulla nostra salute! Non posso stare a guardare passivo ed immobile! meglio piangere adesso che sulle tombe dei nostri figli domani! E domani non staro' fermo a guardare questa ulteriore alleanza stragista”.

Come risposta immediata al grave provvedimento si è deciso di costituire per lunedi 17 ore 13 una catena umana davanti all'ospedale Pascale in largo San Giuseppe Moscati! Tutti uniti, medici e cittadini per chiedere il registro tumori e opporsi alla alleanza tra stato e camorra a danno della salute di tutti i cittadini della Campania!

Adele Schiavo
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

12 Commenti:

Alle 15 settembre 2012 12:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Giugliano
il pesce va tagliato dalla testa indipendentemente a chi appartenga !!!!! chi vuole la morte dei campani deve preventivamente subire la stessa sorte come forma di autodifesa !!!! praticamente questa gentaglia va terminata !!!!

 
Alle 15 settembre 2012 12:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Marfella

LUNEDI 17 ORE 13 CATENA UMANA DAVANTI AL PASCALE IN LARGO SAN GIUSEPPE MOSCATI! TUTTI UNITI , MEDICI E CITTADINI PER CHIEDERE IL REGISTRO TUMORI E OPPORCI ALLA ALLEANZA TRA STATO E CAMORRA A DANNO DELLA SALUTE DI TUTTI I CITTADINI DELLA CAMPANIA! IO CI SARO’!.....CHI CI SARA’ CON NOI? FATE GIRARE.....E GRAZIE A TUTTI VOI! DOBBIAMO DARE UNA RISPOSTA IMMEDIATA E FORTISSIMA! LARGO SAN GIUSEPPE MOSCAT
I IN NAPOLI USCITA METROPOLITANA VOMERO ALTO! TUTTI UNITI ! E PORTATE MANIFESTINI : STOP AI ROGHI! STOP ALLEANZA STATO CAMORRA! VOGLIAMO GIUSTIZIA: DATECI IL REGISTRO TUMORI! STAMPATE E VENITE OGNUNO CON UN MANIFESTINO! CI DAREMO LA MANO E CIRCONDEREMO TUTTA LA CITTADELLA OSPEDALIERA ! DAL PASCALE AL CARDARELLI! FORZA! TUTTI UNITI! grazie npc! aiutateci!......questa è una priorita’! SONO PRONTO A DIMOSTRARE IN QUALUNQUE SEDE CHE IL GOVERNO E LA REGIONE CAMPANIA HANNO DELIBERATO DI CEDERE ALLE LOBBIES DELLE DITTE FARMACEUTICHE CONSENTENDO PER MANCATI CONTROLLI DELLA SPESA FARMACEUTICA OSPEDALIERA NON MENO DI 500 MILIONI DI EURO DI SPRECO IN ITALIA E NON MENO DI 50 MILIONI DI EURO NELLA SOLA CAMPANIA L’ANNO PER FARMACI COSIDDETTI INNOVATIVI MA INUTILI E FA FINTA DI SCANDALIZZARSI PER SOLI 1.5 MILIONI DI EURO PER NON FARCI COMPRENDERE LA GRAVITA’ DEI DATI PUR DISPONENDO ANCORA DI TANTI PRIMARI COMPIACENTI..NON CE LA FANNO PIU’ A NEGARE L’EVIDENZA! ORA LA CAMORRA HA FATTO APPELLO AL GOVERNO E IL GOVERNO HA RISPOSTO: PRESENTE! ALLORA L’ALLEANZA PERVERSA TRA MASSONERIA, STATO E CAMORRA E MAFIA NON E’ COSA ANTICA, NON VALE SOLO PER FALCONE E BORSELLINO, MA ANCHE PER 6 MILIONI DI CAMPANI E PER I NOSTRI FIGLI! QUESTA E’ ALLEANZA IN ATTO E STRATEGIA STRAGISTA COI RIFIUTI INDUSTRIALI TOSSICI CHE LO STATO NON VUOLE TRACCIARE E CONTROLLARE! ORA BASTA!

 
Alle 15 settembre 2012 13:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Wanda Ranieri

una vergogna alla vergogona!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 15 settembre 2012 13:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Max Mir
ecco perche' cuma viene trattata come fogna. il mare e' color caffe' per usare un eufemismo. era troppo chiaro che senza l appoggio dello stato la camorra non avrebbe mai distrutto la mia costa flegrea

 
Alle 15 settembre 2012 14:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

La Terra dei Fuochi
Siamo solidali con quanti hanno lavorato e si sono battuti per l'Istituzione del Registro, ma bisogna avere l'onestà intellettuale e la coerenza di dire le cose come stanno fino in fondo.

La mancata approvazione di questa legge, non è solo un merito di chi ovviamente rema contro, ma allo stesso modo un fallimento professionale prima e politico poi, di chi ha scritto questa legge, facendo valutazioni inadeguate e non considerandone i possibili punti deboli.

In scenario di deficit e dissesto finanziario, il Registro andava prima istituito, anche a costo zero, e poi messo in opera. In questa lotta di civiltà e democrazia ci sono molte, troppe, persone che sebbene mossi da intenti e spirito nobile, hanno più volte permesso spiacevoli "autogol". I fallimenti non possono e non devono sempre essere scaricati sui successi degli avversari.

 
Alle 15 settembre 2012 14:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gianni Urso
ci stanno uccidendo giorno dopo giorno

 
Alle 15 settembre 2012 14:57 , Anonymous Anonimo ha detto...

Salvatore Renatovic Zaccone
ci hanno gia ucciso ,ora stanno straziando i nostri cadaveri

 
Alle 15 settembre 2012 15:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anna Grazia Pascale
Certo, cercano di nascondere la verità. Che vergogna!!!!!!

 
Alle 15 settembre 2012 16:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mimmo Tiseo
E' un atto gravissimo ! Comprendo come uomo e come collega lo sforzo immane compiuto dal dott. Marfella e la delusione di una popolazione che ha tra le fila parenti ed amici colpiti da neoplasie evitabili con programmi adeguati per non parlare più "materialisticamente" di spese diagnostiche e farmacologiche che, conoscenze ed azioni preventive, riuscirebbero a scongiurare. Più grave ancora è il sapere che il "mostro" c'è e, fingendo di ignorarlo, si vive nel terrore di incontrarlo o che si manifesti nei figli o tra i nipoti, praticamente "il futuro" !!!!

 
Alle 15 settembre 2012 17:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Roberto De Gregorio
che vergogna

 
Alle 15 settembre 2012 18:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Looz
BE QUESTA E' LA PROVA ULTIMA SE CENE ERA ANCORA BISOGNO .CHI GOVERN L'ITALIA E' UN ASSOCIAZIONE POLITICA-CAMORRA IL PDL E' LA SUA MASSIME ESPRESSIONE

 
Alle 15 settembre 2012 23:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Scotto di Luzio

Lunedì prossimo sarò davanti alla Fondazione Pascale per la manifestazione!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page