This page has moved to a new address.

Faro di Miseno, "L'Amore ai Tempi del Colera": A Buon Intenditor, Poche Parole - FOTO

Freebacoli: Faro di Miseno, "L'Amore ai Tempi del Colera": A Buon Intenditor, Poche Parole - FOTO

martedì 16 ottobre 2012

Faro di Miseno, "L'Amore ai Tempi del Colera": A Buon Intenditor, Poche Parole - FOTO

Bacoli, paese che potrebbe ancor vantare di un patrimonio paesaggistico e culturale di ampia portata, viene penalizzata dalla mal curanza dei suoi cittadini.

Se la raccolta differenziata ha agevolato di gran lunga il risanamento dell’ ambientale, come è possibile che vi siano ancora delle zone lasciate in uno stato a dir poco sconcertante?

Esempio emblematico è la zona del faro di Miseno, alle cui pendici della montagna o ai lati della strada si trova ogni fatiscenza possibile. Bacoli, dai tempi più remoti meta di villeggiatura, si ritrova al giorno d’oggi a far i conti con acque inquinate e beni archeologici incustoditi.

E’ necessario dunque avere più cura di ciò che ci circonda non solo per noi stessi , ma anche per agevolare un turismo che ormai si è quasi estinto.

La Bellezza, Un Valore da Tutelare

Varie città d’Italia e del mondo hanno avuto la prontezza e l’intelligenza di proteggere ciò che di storico e naturale hanno, rendendo polo di attrazione qualsiasi segno del passato.

Cosa ci manca? Manca la volontà concretizzata da quelle piccole attenzioni che non possono far altro che agevolare un territorio che nonostante tutto conserva la sua bellezza!

Essere cittadini attivi significa avere la consapevolezza dei propri diritti e dei propri doveri, essere in grado di collaborare per arrivare ad un fine comune: il benessere nostro e delle generazioni future.

Immaginiamo per un attimo di guardare il nostro paese non con gli occhi assuefatti del cittadino bacolese , ma con lo sguardo di un turista che arriva nella zona flegrea desideroso di ammirare le tanto decantate zone nostrane: egli sgrana gli occhi non tanto per l’incanto del paesaggio ma per il degrado che ci circonda!

Mariantonietta Boccia
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

29 Commenti:

Alle 16 ottobre 2012 10:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io non saprei farlo...ma qualcuno potrebbe stampare un foglio in formato A3 da affiggere in quella zona ..."quando l amore finisce....non sporcare questo luogo. E visto che è roba TUA,porta via quel che resta, a noi non serve!!!! Grazie. "
In più copie , possibilmente.
m pia

 
Alle 16 ottobre 2012 10:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

i problemi del nostro paese (tutti), purtroppo, nascono da una questione di fondo... chi ci governa non è in grado di farlo perchè pensa solo ai propri interessi..la legge non è uguale per tutti, non ci sono leggi stabili che vengono rispettate e non ci sono giuste misure di "punizione" nel caso in cui qste vengano infrante...come possiamo aspettarci che la gente rispetta delle semplici consuetudini???

 
Alle 16 ottobre 2012 11:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

Infatti è la consapevolezza di farla franca che fa sì che questa gentaglia si senta autorizzata a comportarsi come caxxo vuole... Come si può imbrattare in quel modo un posto così bello? Ci vorrebbero delle pene esemplari, davvero esemplari.... da far paura

 
Alle 16 ottobre 2012 12:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

leggendo questo articolo mi viene spontaneo pensare che la colpa e' di chi sporca, considerandoli vandali e animali.
Chi di noi a casa propria non sporca?
Puo' accadere cio', ma visto il degrado in cui versa quel luogo e' da dire che la', NON CI E" PASSATO NESSUNO A PULIRE DAL DOPO... GUERRA?
Ma come sempre, essendo io, un mal pennsante, ho subito scaricato le colpe di questo "DISASTRO" all'AMMINISTRATORE del Comune, ovvero della n/s CITTA'(?).
Ora direte che sono il solito rompi scatole o peggio, non vi do' torto, ma essendo di carattere "Dendrocopos major" ovvero PICCHIO, insisto e insistero' sempre che sono LORO la n/s ROVINA.
CHI CONTROLLA e CHI e' il CONTROLLORE?
Se si degnassero di, ogni tanto, fare una camminatina per le nostre strade, vie, vicoletti e una volta costato le macanze di chi e' preposto a tale servizio, con una LETTERA R/R di RICHIAMO UFFICIALE e poi al LICENZIAMENTO del soggetto operante... bhe, al RESPONSABILE della Cooperativa se e' l'appaltatrice; forse gli altri farebbero il LORO DOVERE.
Ma siccome di questi tempi e' meglio stare LEGATI ALLA POLTRONA per non essere RIBALTATO(visti i tempi) che cavolo se ne fottono di NOI?
Pero' e' giusto distribuire le colpe in parti uguali, i miei compaesani, ovveri Bacolesi, e come se tutti vivessimo in un lago di sabbie mobili, piu' ci moviamo e piu' affondiamo, dicono o pensano loro, allora chi c'e' lo fa fare... sara' l'aria, il luogo, il sapere che tanto la merda c'e' l'abbiamo fino a sopra i capelli che tutto passa sotto banco.
xGiuseppe

 
Alle 16 ottobre 2012 12:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

...ci vuole un presidio costante,tipo chioschetto,chalet,punto ristoro e info..illuminare bene la strada..operatore ecologico addetto...

 
Alle 16 ottobre 2012 13:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mancano i bidoni dell'immondizia, in aggiunta ad un pô di senso civico!

 
Alle 16 ottobre 2012 13:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

hihihhihihi..........

 
Alle 16 ottobre 2012 13:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

io ci sono andato l'altra notte.......però di solito porto una bustina della spesa e il materiale organico lo ripongo nella bustina.......anche se no mi crederete ma lo faccio....."io..!!

 
Alle 16 ottobre 2012 13:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

signori sinceramente almeno questa volta non mi sento di attaccare chi ci governa. Giro molto l'italia per il mio lavoro e sinceramente non ho mai visto un operatore ecologico che debba arrampicarsi sulle scarpate.....siamo un popolo di incivili e basta, qui non centrano le amministrazioni o la flegrea lavoro qui è una questione di civiltà di un popolo....vergogniamoci, edifichiamo in modo abisivo ma invochiamo la legge quando ci abbattono le case, sporchiamo per strada e invochiamo controlli repressivi....ma siamo proprio un popolo di capre anzi caproni....ignoranti.

 
Alle 16 ottobre 2012 17:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sarebbe molto semplice la cosa... illuminiamo bene e mettiamo una webcam... io dico che la paura di essere visti da genitori parenti amici... libera la zona!

 
Alle 16 ottobre 2012 17:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Se ognuno desse ai propri figli l'educazione... certe cose non accadrebbero.

La castità prematrimoniale sarebbe la soluzione adatta, senza avvisi stampe e altro.
L'amore si fa ognuno a casa SUA e quando dico SUA intendo del marito e moglie.

 
Alle 16 ottobre 2012 17:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Basta collocare degli appositi interdittori del traffico appena dopo l'uscita della galleria, sia a destra che a sinistra, fino alla base della salita del sentiero, riducendo la carreggiata al solo passaggio delle auto,così le macchine non possono sostare e poi far fare un controllo ai vigili urbai almeno una volta al giorno. Mi dispiace per le coppie innamorate, ma non hanno cura del luogo in cui si appartano. Buttano fuori dai finestrini di tutto.Purtroppo anche il sentiero versa in pessime condizioni di igiene. Una volta c'era un'associazione "amici del sentiero" mi sembra che lo teneva veramente a pennello. Perchè freebacoli non organizza anche per il sentiero un giorno ddicato alla pulizia?
Io sareisicuramente presente.

 
Alle 16 ottobre 2012 18:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

ANONIMO..lei non ha capito, vedo: qua non stiamo dando inutili giudizi moralistici ( non morali) ma diciamo che le persone che sporcano quel bel sito non ci piacciono....Per il resto dà opinioni del tutto fuori luogo rispetto il tema...sta rispolverando, addirittura, la castità prematrimoniale....che può essere certamente una scelta, ma psicologicamente e fisiologicamente molto pericolosa per la salute dei giovani.Non lo dico io , ma la scienza...quella seria.
m pia

 
Alle 16 ottobre 2012 18:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

questa è una buona idea, vedi.m pia

 
Alle 16 ottobre 2012 19:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Oltre ad accusare i frequentatori di quella zona, sarebbe giusto accertarsi che chi di dovuta competenza (operatori ecologici o cosiddetti spazzini), facciano il proprio dovere perchè da quelle parti vi assicuro che nn ci passano proprio e cmnq li paghiamo!! Facciamo in modo che tutte le tasse che paghiamo al comune ci ritornino in servizi che ci spettano di diritto e, soprattutto, caro comune, spergi qualche contenitore per il paese, almeno nelle strade o piazze piu frequentate da ipotetici turisti!!!

 
Alle 16 ottobre 2012 20:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma chi vi dice che siano solo i bacolesi ad andare sul faro?Lo sapete che al 70% sono persone di altri paesi?

 
Alle 16 ottobre 2012 21:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io non posso parlare di una simile cosa senza vedermi davanti agli occhi lo squallore di ciò che ogni sera avviene in quell'area.

La scienza lasciamola fuori, perchè per ogni fonte contro la castità, ve ne sono altrettante pro, arriveremmo ad una discussione sterile e senza fine.

Voglio chiarire che non si tratta di giudizi morali, ma se non si è liberi di salire a fare una passeggiata, a godersi la frescura in estate... non è per la sporcizia, ma a causa di ciò che inevitabilmente si è costretti a vedere.

Quindi recuperare quella zona, non vuol dire pulirla, ma vuol dire evitare che si vadano a consumare squallidamente rapporti sessuali.

E se permette, questo squallore è tutto educativo.

Valori sui quali gli stessi parroci stanno chiudendo gli occhi.

 
Alle 16 ottobre 2012 21:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

solo il sesso civico ci manca...

 
Alle 16 ottobre 2012 21:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io non credo che fai un altra cosa!!!

 
Alle 17 ottobre 2012 07:43 , Anonymous Anonimo ha detto...

Caro anonimo delle 12,25 a casa nostra se sporchiamo puliamo noi stessi membri della famiglia , non viene nessun operatore ecologico.
Quindi dovremmo essere noi cittadini a non sporcare i luoghi pubblici, impariamo a essere piu'civili.
Ha ragione l'anonimodelle13,41.
DOBBIAMO IMPARARE UN PO' DI CIVILTA'.

 
Alle 17 ottobre 2012 08:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

... no, quello ci è concesso di farlo anche in modo barbaro, a patto di non sporcare!

 
Alle 17 ottobre 2012 08:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

...che poeta romantico !

 
Alle 17 ottobre 2012 09:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma anche senza sporcare, restano degli sporcaccioni, la zona è quindi comunque sporca... tu un giro la sera neppure potresti andarlo a fare.

 
Alle 17 ottobre 2012 10:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

CARI AMICI QUELLO CHE MANCA IN QUESTO "MALEDETTO" PAESE E' IL CONTROLLO DEL TERRITORIO, SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA. MA VI RENDETE CONTO CHE QUI' TUTTI SIAMO LIBERI DI FARE QUELLO CHE CI PARE SENZA AVERE IL MINIMO TIMORE DI ESSERE BECCATI?? ESEMPIO, UNO PER TUTTI, VIA SPIAGGIA ROMANA CHE STA DIVENTANDO UNA DISCARICA A CIELO APERTO??

 
Alle 17 ottobre 2012 14:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

intanto non sono un ANONIMO, visto che alla fine ho messo(cosa che ho sempre fatto) il NOME - GIUSEPPE -.
In merito alla questione della pulizia nella propria abitazione sono d'accordo e condivido, ma il problema e' ed resta quello che se uno oggi butta una carta, domani ne butta un'altra, se non viene spazzata via o raccolta bhe, allora si formeranno dei cumoli. So per esperienza che non tutti siamo "civilmente" educati e rispettosi del lavoro altrui, ma se io sono pagato per fare un determinato lavoro e' giusto che lo porto a termine e qualcun altro, pagato piu' di me per controllare e' giusto che lo faccia e che mi segnala o segnala all'amministrazione la mia inefficienza. caro amico questo viene chiamato "CONTROLLO QUALITA'" che garantisce lo standard del dare per avere, e' come acquistare una TV che abbia requisiti garantiti dal C. Q. meglio di un altro poi all'atto pratico non li da', come ti comporteresti?
Ultimo esempio il caso dell'operaio pagato per lavorare, invece si assente... e proprio in quel momento ce bisogno di lui perche' hai un lavoro che devi fare eseguire? Non credo che ne saresti felice nel ritornare a casa senza aver concluso nulla oltre a perdere una giornata. Come vedi, IO CONDANNO e RICONDANNO chi e' preposto a fare il capo e non lo fa! Ciao

 
Alle 17 ottobre 2012 15:16 , Anonymous flegreolive ha detto...

perche' critichiamo chi fa eros? da che esiste l'umanita' gli amanti hanno sempre cercato il buio della notte come luogo dell'eros, e non mi si venga a dire io questo non lo mai fatto, perche' sarebbe troppo... da menighino.

 
Alle 17 ottobre 2012 17:22 , Anonymous Anonimo ha detto...

era ora che freebacoli si accorgeva dello skifo che c'e' a capo miseno??????? la colpa e' solo della nostra non cultura . Siamo gente con principi terra terra . Ho 50 anni e lo skifo che si vede a capomiseno a mia memoria e da decenni. Cmq ringrazio free bacoli x il tardivo interessamento

 
Alle 17 ottobre 2012 20:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io so meneghino allora! E ribadisco, credo che lo sia anche l'anonimo del 16 ottobre alle 13:03

 
Alle 17 ottobre 2012 22:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

OK GIUSEPPE scusami per averti dato dell'anonimo ,mi era sfugito il nome ti chido ancora scusa per la mia distrazione e condivido il tuo commento. CIAO.
I.F.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page