This page has moved to a new address.

C'è Puzza di Discarica, Sale l'Allerta nei Campi Flegrei: "Non Abbassiamo la Guardia"

Freebacoli: C'è Puzza di Discarica, Sale l'Allerta nei Campi Flegrei: "Non Abbassiamo la Guardia"

venerdì 23 novembre 2012

C'è Puzza di Discarica, Sale l'Allerta nei Campi Flegrei: "Non Abbassiamo la Guardia"

I cittadini di Quarto continuano a riunirsi a difesa del Castagnaro: il prossimo Sabato 24 Novembre infatti, è previsto un Convegno presso l'aula consiliare "Peppino Impastato" alle ore 16, dal titolo "Rifiuti, ambiente e salute: la comunità a difesa dei propri diritti".

 Il dibattito organizzato e promosso dai giovani della Consulta verterà sull' ormai nota questione della cava naturale ivi presente, nella quale la Provincia di Napoli ( con Annunziato Vardè prima ed il nuovo Commissario Raffaele Ruberto ora ) sta cercando da diverso tempo di realizzarvi un sito di stoccaggio rifiuti particolarmente nocivi alla salute umana ed ambientale.

Castagnaro: NON ABBASSIAMO LA GUARDIA! 

Introdurrà l' evento l' Avvocato Luigi Rossi ( presidente del Comitato Antidiscarica del Castagnaro ) e saranno presenti allo stesso numerosi ospiti illustri che parteciperanno all' incontro con interventi tecnici quali il dott. Giuseppe Comella - Oncologo dell' Associazione "Medici per l' Ambiente", Raffaele del Giudice - presidente ASIA, Michele Buonomo - presidente regionale legambiente, Andrea Morniroli - operatore cooperativa sociale Dedaus e Claudio Pellone - rappresentante del movimento civico "Cittadini campani per un ciclo alternativo" .

Nel corso del convegno sarà presentato anche il libro "No-TAV d'Italia - Facce e Regioni dei Cittadini che difendono il Territorio" a cura di Luigi Sullo e Anna Pizzo ( Ed. Intra Moenia ) nel quale sono presenti alcune pagine dedicata alla protesta dei ragazzi di Quarto con alcune foto esemplificative dell'evolversi della mobilitazione cittadina tra cui quelle dei cortei, del lutto cittadino,della manifestazone verso Pozzuoli e Monteruscello nonchè del corteo a Napoli

I giovani della Consulta 

"...Dal 2008 quattro anni di lotta - si legge dala nota diffusa a mezzo stampa dal Comitato del Castagnaro - dal No alla discarica dei Pisani, ai cortei contro quella agli Spinelli e fino alla massiccia mobilitazione per il Castagnaro nel 2012, eppure oggi continuiamo a sentirci addosso quel terrore di perdere la possibilità di una vita dignitosa in quest' abbandonata periferia. L'attuale commissario alle discariche Ruberto, lavora nel pieno e totale silenzio e l'unica cosa che trapela è che il punto di partenza resta il piano elaborato dal precedente commissario Vardè. Nel frattempo si susseguono gli studi medici e le notizie giornalistiche sulla relazione tra cattiva gestione dei rifiuti e aumento spropositato nel napoletano e nel casertano delle malattie tumorali, cosa che da tempo sostengono i comitati e i cittadini che difendono il territorio e la salute della comunità..."

Bisogna mantenere l'allerta 

"...Questo fa parte di uno scellerato progetto che anche a livello nazionale punta a spostare gli incentivi alle energie rinnovabili alle centrali a biomasse ( piccoli inceneritori ) che andrebbero localizzati su tutto il territorio con un ulteriore avvelenamento capillare delle nostre terre. Il Comitato Castagnaro - conclude il comunicato - intende non solo continuare la battaglia intrapresa al fianco di tutta la popolazione flegrea contro la discarica al Castagnaro e per un ciclo virtuoso dei rifiuti, ma anche farsi portavoce di una nuova ed emergente istanza di riqualificazione dei territori devastati da una gestione scellerata del ciclo dei rifiuti. Una nazione che decide di lasciare che acqua suolo e aria si avvelenino irrimediabilmente non ha intenzione di vivere a lungo sulla propria terra..."

Al convegno sono invitati con possibilità di intervento dal pubblico tutte le associazioni ed i cittadini flegrei sensibili al tema e che vorranno presenziare questo momento di sana aggregazione sociale a difesa dell' ambiente e della salute pubblica. Presenti all' incontro vi saranno anche numerosi giornalisti campani ed organi di stampa locali nell' intendo di documentare e dare la più ampia visibilità all' evento.

 Ogni opinione e proposta sarà ben gradita all' interno di un confronto verbale condiviso e democratico che non potrà fare altro che unire ulteriormente le forze sane attive su questo fronte di battaglia comune.

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

1 Commenti:

Alle 23 novembre 2012 23:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

castagnaro paura non ne ha

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page