This page has moved to a new address.

Scompare il Biglietto "UNICO", Pullman in Strada per un Altro Mese

Freebacoli: Scompare il Biglietto "UNICO", Pullman in Strada per un Altro Mese

martedì 20 novembre 2012

Scompare il Biglietto "UNICO", Pullman in Strada per un Altro Mese

Per garantire la continuità del servizio e preservare i livelli occupazionali, la Holding EAV ha trasmesso al Tribunale Fallimentare una proposta di comodato ( per il tempo tecnico necessario stimato in 30 giorni ) che servirà a consentire la formalizzazione di un progetto economicamente sostenibile per l'affitto di Eav-Bus. 

E' quanto si evince dai risultati dell' incontro tenutosi proprio ieri sera alle 19:30 presso la sede della Giunta Regionale della Campania in via S.Lucia 81, al quale hanno partecipato l' Assessore al Lavoro Severino Nappi, quello ai Trasporti Sergio Vetrella, l' Amministratore Unico Nello Polese nonchè i segretari confederali e categoriali di CGIL, CISL, UIL, UGL, CISAL e CONFAIL. 

I rappresentanti dei lavoratori, unitamente ai vertici aziendali del trasporto pubblico campano ed alle figure istituzionali sopraggiunte, si sono confrontati verbalmente ad un tavolo condiviso relativamente alla gestione della drammatica crisi della partecipata in questione, mentre all' esterno del palazzo ospitante il "summit", gli oltre 200 dipendenti Eav-bus ne assediavano l'ingresso sotto lo stretto controllo dei poliziotti in assetto anti-sommossa.

Crack "prorogato" 

La soluzione prospettata in collaborazione con il prefetto, dovrebbe consentire ( almeno in parte ) il regolare accredito della retribuzione e l'erogazione del servizio, parallelamente all' impegno preso dagli uffici regionali di individuare qualsiasi strumento tecnico utile a consentire l'anticipazione degli stipendi nonchè di trovare delle soluzioni di favore in merito ad eventuali mutui e prestiti a carico dei lavoratori basati sulla cessione del quinto dello stipendio. 

Sembra quindi che nell' attesa di ricevere risposta dalla Cautela Fallimentare, regione ed azienda siano in grado di garantire, in via temporanea, il regolare servizio di trasporto pubblico su gomma dopo che la scorsa settimana ha presentato ricorso contro la decisione presa dal Tribunale eccependo un difetto di notifica nella presentazione dell'istanza di dissesto da parte dei fornitori, della quale l'azienda non era stata messa al corrente.

Sindacalisti criticati 

In queste ore quindi si attende la risposta del Tribunale, che - speriamo - si esprima positivamente recependo le istanze del "tavolo condiviso" in vista del prossimo aggiornamento del meeting convocato per Mercoledì 21 Novembre alle ore 19,30. Provvedimento aspramente contestato dai manifestanti in zona che ieri sera hanno continuato ad inveire contro i sindacalisti costretti ad allontanarsi scortati dai caschi blu poichè - secondo i lavoratori - nel momento in cui non si garantiva il recupero immediato delle somme dovute ai dipendenti Eav-Bus ( stipendio di Ottobre, metà Novembre e ben 5 ticket mensa ) il tavolo partecipato doveva essere interrotto. 

Ed invece sottoscrivendo l' accordo in questione, considerato che molto probabilmente il Tribunale rigetterà il ricorso presentato in questi giorni, si teme che gli accrediti delle somme avverranno dalla data del fallimento in poi ( ossia il 15 Novembre ) facendo perdere ad ogni dipendente una cifra che si aggira intorno ai 3/4.000 € e senza tutelare il posto di lavoro.

Consorzio UNICO agli sgoccioli 

E ad aggravare ulteriormente lo scenario già apocalittico del trasporto pubblico, vi è anche la decisione da parte della regione di destituire il consorzio UNICO Campania, introducendo a partire dal prossimo 1 Gennaio nuovi titoli di viaggio monocorsa per singola azienda di trasporto pubblico. Decisione accolta favorevolmente dalle singole aziende componenti il consorzio ( visto che con i ticket monocorsa incasserebbero il 100% dell' importo speso ), la cui presidentessa però - per ovvi motivi - Antonietta Sannino si scaglia contrariamente contro l'ente presieduto da Caldoro.

"...E' il collasso delle aziende, speravo che la tariffa integrata, che è un atto di civiltà nel trasporto pubblico, non venisse ammazzata, invece la delibera riporta a successivi accordi con le altre istituzioni che hanno lasciato la Regione fare di tutto e di più affinchè lo sfascio avvenisse, in un silenzio assordante. Al cittadino verrà dato un beneficio ingannevole perchè tra un mese o tra due il trasporto si ridurrà ancora di più..."

Con questa riforma infatti, aumenteranno il numero degli stessi che ogni utente sarà costretto a comprare per servirsi di più mezzi ( da Bacoli ad esempio, bisognerà pagare un monocorsa per l'autobus ed un altro per la Cumana ). 

Iniziativa fortemente contestata anche dai Verdi e dal segretario e dai consiglieri regionali del PD che hanno richiesto quanto prima un'audizione in commissione trasporti per dibattere su un possibile annullamento del provvedimento nonchè per richiedere le dimissioni dell' assessore Vetrella.

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

14 Commenti:

Alle 20 novembre 2012 21:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma perchè invece di continuare con la sepsa non portanto il ctp anche qui a bacoli?

 
Alle 20 novembre 2012 22:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ercole Mirabella

Diritto alla mobilità...........................................................il Sindaco lo sa?

 
Alle 20 novembre 2012 22:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Che io sappia il biglietto Unico resterá per gli utenti che hanno bisogno di usufruire di piû aziende, mentre il monocorsa costerá di meno e garantirá il trasporto con un unica azienda. Non tutti usufruiscono del trasporto integrato. Poi é anche ora di fare avere alle aziende un po di liquiditá e finirla con il carrozzone clientelare Unico.

 
Alle 20 novembre 2012 22:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giovanni Lombardi
pagliacci

 
Alle 20 novembre 2012 22:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

e' frnut a zizzinell...vi lamentate perche' dovete pagare il biglietto urbano.....NOOOOOOOOOO VI DOVETE LAMENTARE PERCHE' NON VI OFFRONO UN SERVIZIO EFFICIENTE

CONTE PROCOLO

 
Alle 20 novembre 2012 23:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

EnzoArco GuidaPam
ahahahahha!!! mi vien da ridere.....
ridicoli al 100%....chiudete tt...fate piu' bella figura
tanto gia' siamo sprofondati nella m.....

 
Alle 21 novembre 2012 09:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Teresa Lamberti
vorrei dire una cosa...data la situazione disastrosa perchè non si rimette il famoso pulmino privato che esisteva prima e che faceva la tratta torregaveta - monte di procida e viceversa???magari lo si mette a 0,50 centesimi a corsa...invece di 1 euro...

 
Alle 21 novembre 2012 13:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Non è vero che scompare il biglietto unico. Al contrario si introduce anche un biglietto di corsa semplice che costerà di meno. Le affermazioni di Sannino sono false e tendenziose, non partecipate anche voi a questa mistificazione.

 
Alle 21 novembre 2012 13:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

andiamo a scovare chi ha rubato............. riducendo l'azienda in queste condizioni.

 
Alle 21 novembre 2012 14:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anna Carannante
Se l' EAVBUS si trovano in queste condizioni è proprio per l'unico Campania, per una pessima gestione di questo consorzio, forse tornando all'antico si risolveranno degli errori fatti,e ne trarranno beneficio anche SEPSA e Metropolitana....

 
Alle 21 novembre 2012 14:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anthony X Scotto
Ci vorrebbero semplicemente un controllo fisso. E non puntare il dito sull'extracomunitario,che molte volte già si trova a lavorare sottopagato e senza contributi (come molti italiani) non come gli operai di controllo sepsa( controllore) che sì trovano lo stipendio ma li becchi,forse, una volta al mese. Semplicemente c'è assenza di controllo.

 
Alle 21 novembre 2012 14:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

Piera Scotto Di Rinaldi
Gli extracomunitari??? non parliamo a vanvera per favore! Io, ho visto extracomunitari con biglietto obliterato e invece TANTI MA TANTI ITALIANISSIMI che viaggiano senza biglietto o con cartellino personale scaduto o non valido!!! Non puntiamo sempre il dito altrove, ma sulla nostra lingua prima di parlare!!! Abbiate pazienza, ma certe cose proprio non si dovrebbero nè scrivere nè leggere!!!

 
Alle 21 novembre 2012 19:29 , Anonymous Anonimo ha detto...




In un situazione del genere, migliaia di studenti che non hanno garanzie di arrivare a scuola, così come lavoratori al lavoro,
Pulman fermi, Cumana allo sfascio......
un assessore del comune di Monte di Procida, organizza un convegno con il Sindaco Iannuzzi e l'on. De Siano relativo alle problematiche del trasporto marittimo nel golfo di Napoli.

Daccordo la solidarietà con gli isolani, ma quando è troppo è troppo.
Che ne dite?

 
Alle 22 novembre 2012 18:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

hanno portato la societa al fallimento per azzerrare i debiti chi ci rimette sono i fornitori che devono accontentarsi della minestra che e rimasta nel piatto linee e dipendenti andranno in affidamento a qualche societa privata i dipendenti passeranno dal contratto pubblico al contratto privato- in piu saranno licenziati e assunti dalla nuova societa stesso scenario dell acms- cstp- caremar.GRAZIE AGLI AMMINISTRATORI CHE PRENDONO COMPENSI D ORO PIU AFFONDANO LE AZIENDE E PIU FANNO CARRIERA,PERSONE RICICLATE DALLA VECCHIA POLITICA,MERITOCRAZIA NIENTE RACCOMANDATI MOLTI IATEVEN A CASA CHE NON SERVITE.STIAMO ANCORA A FARE CONVEGNI RIUNIONI SUL DAFFARSI CI VOGLIAMO ANCORA PRENDERE IN GIRO.IO PAGO L ABBONAMENTO PER SERVIRMI DEI MEZZI PUBBLICI PER LAVORARE UN SERVIZIO CHE PAGO E NON C E EIN PIU DEVO PURE VENIRE AD ASCOLTARE I LORO PROBLEMI - E I MIEI PROBLEMI CHI LI ASCOLTA FATE UNA RIUNIONE NON SOLO PER I TRASPORTI MA ANCHE PER LE PERSONE CHE NON RIESCONO AD ARRIVARE ALLA FINE DEL MESE CHE NE SIAMO PIU DEI DIPENDENTI DEL TRASPORTO PUBBLICO.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page