This page has moved to a new address.

EAV Fallita, Pullman Fermi. Autisti Restano sul Tetto: "Lunedì Venite Tutti ad Agnano"

Freebacoli: EAV Fallita, Pullman Fermi. Autisti Restano sul Tetto: "Lunedì Venite Tutti ad Agnano"

sabato 3 novembre 2012

EAV Fallita, Pullman Fermi. Autisti Restano sul Tetto: "Lunedì Venite Tutti ad Agnano"

Giorno e notte su un cornicione per scuotere una società allo sfascio: annunciata una grossa mobilitazione lunedì mattina presso la sede EAV di Agnano.

Gli autobus retano fermi dietro i cancelli dell'azienda, mentre dipendenti ed autisti non abbandonano la postazione di protesta.

Non mollano di un centimetro gli operai che, a turno, stanno conducendo una battaglia di principio e di sostanza contro la cattiva gestione del trasporto pubblico in Campania, arrivato al punto di non riuscire a pagare neanche gli stipendi mensili.

Gli Operai a Turno sul Tetto: I Pullman Non Partono

Si sta svolgendo da ieri mattina la protesta dei dipendenti ed autisti EAVBus che, dopo aver cercato di mediare con i vertici commissariati della spa regionale, hanno decisio di salire numerosi sui tetti dell'azienda ad Agnano, minacciando di buttarsi di sotto qualora non venissero ascoltati.

Da ciò è scaturito l'arrivo dei pompieri, dei carabinieri, della Digos e di gruppi sparuti di cittadini guinti in loco per manifestare spontaneamente la loro solidarietà verso un problema che, a cascata, travolge inevitabilmente anche l'utenza. Oggi lasciata per intero "a piedi" poiché i pullman normalmente in servizio risultano essere guasti e quindi inutilizzabili.

Ma neanche questo è servito a smuovere chi comodamente siede sulle poltrone della EAV, nonché della Regione Campania e che, probabilmente, approfittando del "ponte dei morti", non si è nemmeno posto il problema di trovare soluzioni ad uno scatafascio palese da mesi, se non anni.

Intanto i lavoratori, utilizzando la strategia dei turni, hanno deciso di dare continuità alla propria sommossa, aprendo quindi uno spiraglio verso l'aggregazione di tutte le forze sane, gravemente danneggiate dall'inefficienza dei trasporti pubblici su gomma e su rotaia.

L'Appello degli Autisti: "Basta Vivacchiare. Lunedì Tutti ad Agnano"

"Chiediamo alla società civile, ai pendolari, ed ai nostri colleghi di non mollare la presa ma, anzi, di scuotere dalla base questo mostro d'argilla che, sebbene incapace, controlla uno dei punti nevralgici della vita quotidiana di ogni singolo cittadino. Dagli utenti ai lavoratori, i guai sono presenti per tutti ed in maniera trasversale. Chiediamo scusa per i disagi, ma non è più accettabile vivacchiare alla giornata. Il nostro grido di dissenso supera quindi la problematica di giornata e vuole essere da sprono per scuotere la collettività a scendere in campo in prima persona per mettere fine a questo scempio, dando l'avvio per un nuovo corso. Sempre segnato dalla gestione pubblica, evitando la svendita a privata di un servizio non delegabile a terzi".

E' questo l'appello di chi da oltre un giorno resta fermo su un cornicione. Pronto poi anche la proposta di una giornata di mobilitazione collettiva.

"Ci vogliono momenti d'aggregazione concreti. Per questo chiediamo a tutti, ma veramente tutti, di partecipare alla giornata di mobilitazione generale che si terrà ad Agnano nella giornata di lunedì. Dalle 8:30 siamo pronti ad accogliere tutti ed a far sì che questa protesta diventi effettivamente popolare. Lavoratori, stuendenti e pendolari sono sulla stessa barca. Uniamoci per giungere alla risoluzione del problema".

Partecipare è un Obbligo

L'invito è quindi rivolto a tutti: dai comitati ad ogni individuo. Spostando l'indignazione dal web alla strada. Dalla piattaforma virtuale a quella reale.

Lunedì dale 8:30, ad Agnano, comincerà un nuovo corso. Partecipare sarà l'unica strada percorribile per riconquistare quanto prima la normalità.

Diffondiamo l'appello ed uniamoci al fronte di mobilitazione.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

34 Commenti:

Alle 3 novembre 2012 13:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Iskra Area Flegrea
Noi siamo stati ieri ed oggi. Ora, al di là di molte valutazioni che andrebbero fatte su queste aziende ecc.., dal punto di vista dell'utenza (quindi degli studenti e dei lavoratori che la mattina si trovano dinanzi ad un "trasporto pubblico" disastroso, legato piu' in generale al taglio ai trasporti, sanità, scuola pubblica ecc...) se c'è l'intenzione di organizzarci e costruire momenti di discussione, confronto e mobilitazione per il trasporto pubblico, contro tagli al servizio, al personale ecc...noi siamo a disposizione

 
Alle 3 novembre 2012 13:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

pensate sempre e solo agli operai delle grandi aziende,ma a quelli delle piccole aziende che sono stati licenziati chi ci pensa?Ovviamente loro non fanno notizia.sono operai di serie B

 
Alle 3 novembre 2012 13:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gino Jack Quartese
CHIAMATE PURE VOI A NITTO PALMA. COSI' VI FINISCE DI INGUAIARE

 
Alle 3 novembre 2012 13:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ercole Mirabella

Politici e sindacati vi conviene non venire..........

 
Alle 3 novembre 2012 14:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

MA evero che le linee dell area flegrea gestite dalla sepsa del gruppo eav in fallimento devono essere affidate ad esposito trasporti pubblici.In questo momento la stessa area flegrea e scoperta poiche la sepsa non assicura piu il servizio.Privatizzare il trasporto piu trasparente di cosi, fate voi i conti con i soldi che ci sono.

 
Alle 3 novembre 2012 16:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Amici di FreeBacoli.
Io non parteciperò.

1 perchè questi signori non sono mai stati solidali con i nostri problemi e mai han mosso un dito per evitare il fallimento.
2 tra i manifestanti ci sono anche gli autisti neo-assunti, ex dipendenti di una società di trasporti privata, la cui linea fu presa dall'eav che acquisto anche i suoi antiquati e rovinati mezzi. Autisti che saltavano la corsa per prendere il caffè!!!

E io dovrei scendere a protestare per loro?

Ragazzi di freebacoli e tutti, ma ci rendiamo conto, io ad agnano l'ultima volta con voi venni, non mi pare che gli autisti, neo e vecchi solidarizzarono con noi.

Saluti, Pasquale P

 
Alle 3 novembre 2012 16:55 , Anonymous Anonimo ha detto...

La moglie dell'ignorante è sempre incinta.

Chi dice che si pensa alle grande aziende fà un'errore grandissimo, perchè se la grande azienda soffre anche le piccole o dette indotte muoiono,
Il problema riguarda l'intero comparto produttivo e fare differenza significa favorire una mentalità chiusa e senza visione industriale o commerciale.

Non dimentichiamo che circa un'anno fà qualcuno rispondeva al Segretario del Partio Democratico che portava sfiga quando gli si diceva già da tempo che la siruazione economica aveva bisogno d'interventi seri e invece il berlusca e i suoi adepti dicevano che i risoranti e gli aerei erano pieni.

Peppino di Cuma

 
Alle 3 novembre 2012 17:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Salvatore Monaco
forse la mia idea può essere presa in considerazione.

 
Alle 3 novembre 2012 18:28 , Anonymous Anonimo ha detto...

SARA' COME DICI TU CHE SEI UN UOMO DOTTO,PERO' CHE NON SI PARLA MAI DEGLI OPERAI DELLE PICCOLE FABBRICHETTE è UN DATO DI FATTO.A QUESTI DELLA EAV TROVERANNO UN ALTRA SISTEMAZIONE,A LAVORATORI DELLA SELEX SI LI MANDANO IN PENSIONE MA DI CERTO NON VENGONO LICENZIATI.CHI LO PRENDE A QUEL POSTO SONO GLI OPERAI DELLE FABBRICHE MINORI.è UN DATO DI FATTO.

 
Alle 3 novembre 2012 18:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

PURTROPPO ANCHE NELLE MIGLIORI FAMIGLIE C'E' LA PECORA NERA,MA MICA CONDANNIAMO TUTTA LA FAMIGLIA

A PROPOSITO NON TI VERGOGNARE DI FIRMARTI ...NESSUNO TI DICE NIENTE SIAMO IN UN PAESE DEMOCRATICO

PROCOLO CONTE UN EX AUTISTA DELLA DITTA SCHIANO ORA EAVBUS

 
Alle 3 novembre 2012 20:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

CARO PASQUALE P, QUI Cè IN BALLO IL FUTURO DEL TRASPORTO PUBBLICO , E IL CIO ESULA DA QUELLA PARTE DEL PERSONALE MARCIA(FIDATI NON SONO TUTTI COSI), AD ES SEI MAI STATO A S.GIOVANNI ROTONDO? SAPPIAMO TUTTI CHè E' UN BUSINESS MA IO CI VADO PERCHè è + IMPORTANTE LA MIA FEDE CHE GLI SCIACALLI CHE CI LUCRANO . SPERO CHE LA METAFORA SIA SERVITA A FAR ARRIVARE ALLE VOSTRE COSCIENZE CHE IL PROBLEMA è DI TUTTI

 
Alle 3 novembre 2012 22:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

ci sarà anche il grande..consigliere?

 
Alle 3 novembre 2012 23:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi dispiace ma appoggi lo stesso il lucro,facendo così. La tua fede non ti impone di visitare luoghi "sacri" ma facendolo quelli che denomini sciacalli ci guadagnano e guadagnano su gadget creati su misura del tuo credo.Stesso discorso per quanto riguarda l'azienda Eav Bus per quei tanti che non si sono mai ribellati perché avevano la pagnotta sulla tavola,anche quando il disservizio era evidente,dobbiamo fare tutto un fascio perché loro se ne sono fregati dei loro mezzi di lavoro e non hanno mai fatto uno sciopero per la sicurezza di noi cittadini che siamo costretti a pagare abbonamenti salatissimi per continui disservizi. Metaforicamente parlando tu come ti sentiresti se una volta arrivato a San Giovanni Rotondo trovassi meno sciacalli e più controlli?!?

 
Alle 3 novembre 2012 23:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anthony X Scotto
Siamo giunti ormai alla fine di questa società. E mi dispiace ma non parteciperò tra i manifestanti sono presenti molti di quelli in esubero che si stanno negli uffici in massa a non fare nulla ed è irrispettoso verso i lavoratori onesti che lavorano anche dodici ore al giorno per mantenere la famiglia. E di sicuro tra quelli in esubero di suono i neo-assunti di cui gran parte sono raccomandati.

 
Alle 4 novembre 2012 09:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

il fallimento della mala politica e della cattiva gestione! bisogna prendersela con loro e non con la povera classe operaia! loro devono pagare e non i cittadini!

 
Alle 4 novembre 2012 11:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per Conte ma e vero che le linee dell area flegrea gestite dall eav bus devono essere affidate ad esposito trasporti pubblici a costi minori visto che si sta andando verso la privatizzazione. Esposito trasporti pubblici ha vinto il CONSIGLIO DI STATO quale migliore occasione di questa per invertire la rotta verso il privato.visto che la regione Campania non ne vuole sapere di risanare sta aprendo i giochi per i privati rilevando aziende fallite a costi zero come ACMS-CSTP.

 
Alle 4 novembre 2012 12:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

sporche manovre di soldi sulle spalle e nelle tasche dei lavoratori e dei cittadini

 
Alle 4 novembre 2012 12:48 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti
È quando ci hanno lasciati soli sulla fermata senza giustificato motivo?

 
Alle 4 novembre 2012 12:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

NON LO SO .........PERO' CI DOBBIAMO ASPETTARE DI TUTTO....IO SONO UN EX AUTISTA DI SCHIANO E TI DICO CHE QUANDO SCHIANO DECISE DI CONSEGNARE LE LINEE PERCHE' CHIESE UN PICCOLO AUMENTO SUI KM CIOE' CHIESE DI AVERE 0,50 CENTESIMI IN PIU' A KM DISSERO DI NO...COSI NACQUE L'EAVBUS E I KM LI PAGAVANO A PESO D'ORO
CONTE PROCOLO

 
Alle 4 novembre 2012 13:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

la strategia adottata dalla politica odierna è chiara. Noi creiamo un disservizio è la logica porterà a far dire agli utenti,affidiamo tutto ai privati perchè la gente non riflette abbastanza su cosa significa passare ai privati, si spende in commenti sugli autista disonesti che non effettuano le corse in orario o altro che vanno comunque condannati, è vero che la gestione della Sepsa è stata sempre clientelare ma oggi noi dobbiamo protestare per avere un servizio di trasporto pubblico con condizioni diverse di gestione, con al vertice persone competenti e che debbano rispondere del loro operato. Sollecitiamo i Sindaci dei quattro comuni coinvolti a dare risposte e a prospettare soluzioni politiche, perchè se la Sepsa ha gestito il servizio in maniera disinvolta negli anni è anche perchè nessun politico ha mai chiesto verifiche perchè loro chedevano solo posti di lavoro per i loro amici.

 
Alle 4 novembre 2012 13:38 , Anonymous Anonimo ha detto...

cè sempre una scusa per non scendere in campo e ribellarsi ,in francia quando si voleva cambiare una norma sul lavoro i primi a scendere in piazza erano stati i pensionati(ma come mai? a loro mica li toccava sta cosa?)allora restiamo tutti a casa ,aspettiamo che fallisca e che con l'immobilismo arrivi il tanto sospirato baffone tanto come diceva de filippo " e cos e nient"
http://www.youtube.com/watch?v=GIa2F5kKAuA

vincenzo

 
Alle 4 novembre 2012 18:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ercole Mirabella
I politicii attuali che gestiscono l'eav bus sono amici ai politici(per modo di dire) di paesi come il mio e limitrofi quindi non possono nemmeno lamentarsi per i disservizi vi raccomando questi gia sono pronti per le prossime votazioni pigliat a mazz quando vengono a cas!

 
Alle 4 novembre 2012 18:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Giulietti
Hanno contribuito anche loro a rendere il servizio inefficiente e scadente. Hanno dato una grossa mano perciò, dove hanno trascorso l'estate trascorreranno anche l'inverno. Per la serie arrangiatv
Chi non l'ha mai visto fumare mentre guidano, chi non l'ha
Mai visti prendere il caffè mentre gli utenti attendono la partenza del bus, chi non l'ha mai visti parlare al cell mentre guidano ... Tanto lo stipendio arriva ... mo' arrangiatv

 
Alle 4 novembre 2012 19:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

interverranno anche i SIMEONE??..............no perchè sarete in molti perchè, tra amici e parenti, nel tempo ne hanno sistemati e occultai tantissimi.

 
Alle 4 novembre 2012 19:54 , Blogger Sonia Di Parma ha detto...

Sinceramente sono dispiaciuto per quei pochi, pochissimi, autisti seri dell'Eav che potrebbero perdere il posto, ma sono assolutamente soddisfatto per quelli, e ce ne sono tanti, fin troppi, che invece hanno solo creato disservizio. Quante volte arrivati alla stazione del Fusaro o a quella di Torregaveta siete rimasti a piedi? Quante volte sono saltate le corse? Quante volte non siete riusciti a salire su di uno squallido pullman gremito? Quante volte avete visto gli autisti parlare al cellulare o addirittura leggere il giornale mentre erano alla guida?...
Il costo del biglietto è aumentato, a livello regionale, ma il disservizio (non è MAI stato offerto un vero servizio) invece di migliorare è peggiorato sempre di più.
Gente che non ha mai lavorato, come parecchi impiegati Eav non può, nemmeno solo col pensiero, cercare di mobilitare la popolazione per difendere il suo posto..spero che la situazione trasporti in quest'arretratissimi comune di Bacoli sia sanata e licenziati gli autisti e dirigenti nullafacenti, altrimenti a breve saremo nella stessa situazione!
L.I.

 
Alle 4 novembre 2012 21:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

Tra i manifestanti ripresi dal tg3 ce n'è uno, con gilet blu e capelli bianchi, che sembra il più arrabbiato: me lo ricordo bene, faceva l'autista ed era il piu' scostumato e arrogante, saltava le fermate e le corse e a noi studenti ci prendeva a maleparole. Poi non si è visto più, forse si è imboscato o forse ha fatto carriera. Adesso vorrebbe la nostra solidarietà.
MAI!!!!!!!!!!!!!!!

 
Alle 4 novembre 2012 23:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Lubrano
Concordo Pienamente con giuseppe Arrangiatv...chi non svolge il proprio dovere non merita lo stipendio... !!!

 
Alle 5 novembre 2012 17:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sai che ti dico speriamo che vadano a lavorare sotto un privato cosi lo stipendio se lo sudano specialmente se e la ditta esposito trasporti pubblici come si dice a napoli hann fatt na bona giuventu na mal vecchiaia.

 
Alle 5 novembre 2012 19:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

ci vuole un privato che li metta in riga e anche se loro non sono a conoscenza o fanno finta di non saperlo e la ditta esposito trasporti pubblici sperono nel miracolo di San Gennaro o il risanamento - oppure l affidamento con un altra azienda pubblica, ma e tiemp bell su o furnut meglio rimboccarsi le maniche.

 
Alle 6 novembre 2012 13:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

cè sempre una scusa per non scendere in campo e ribellarsi ,in francia quando si voleva cambiare una norma sul lavoro i primi a scendere in piazza erano stati i pensionati(ma come mai? a loro mica li toccava sta cosa?)allora restiamo tutti a casa ,aspettiamo che fallisca e che con l'immobilismo arrivi il tanto sospirato baffone(privato ) tanto come diceva de filippo " e cos e nient"
http://www.youtube.com/watch?v=GIa2F5kKAuA

 
Alle 6 novembre 2012 21:42 , Anonymous I SOPRAVISSUTI NAPOLI ha detto...

ANDATE A LAVORARE INVECE DI PROTESTARE E PENSATE ALL UTENZA CHE UN PO DI BENEFICENZA NO FA MALE

 
Alle 7 novembre 2012 09:49 , Anonymous I SOPRAVISSUTI NAPOLI ha detto...

AZIENDE PUBBLICHE IN FALLIMENTO NON E VENUTO IL MOMENTO DI PROVARE I PRIVATI PER VEDERE SE SI OTTENGONO QUALCHE RISULTATO BUONO OPPURE DOBBIAMO ANDARE SEMPRE VERSO LA STESSA DIREZIONE FALLIMENTI-RISANAMENTI E POI ANCORA FALLIMENTI E COME DICEVA TOTO E IO PAGO- E IO PAGO.

 
Alle 7 novembre 2012 16:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

il privato non c e l ha con gli autisti ma con tutti coloro che si sono imboscati riservandosi un posticino all interno dell azienda senza responsabilita ed aspettando la fine del mese che arriva lo stipendio senza sudare, come faccio ad avere solidarieta io che esco al mattino e rientro la sera per portarmi un tozzo di pane a casa e pure queste persone li conoscete bene ma li avete sempre coperti e giusto che ora sia una consequenza di tutti.ARRAGGIATEV.

 
Alle 16 novembre 2012 20:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

PERCHE PARLATE SOLO NON VI RENDETE CONTO CHE C'E UNA GUERRA DEI POVERI UTENZA , DIPENDENTI EAV SIAMO TUTTI NELLA MERDA AVETE CAPITO? NON FATE UN erbA UN FASCIO ALLA FINE STAMO TUTTI NELLA STESSA BARCA

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page