This page has moved to a new address.

Il Piccolo Sansereno & l'Uovo di Virgilio: il Cartone Animato dei Campi Flegrei - VIDEO

Freebacoli: Il Piccolo Sansereno & l'Uovo di Virgilio: il Cartone Animato dei Campi Flegrei - VIDEO

venerdì 2 novembre 2012

Il Piccolo Sansereno & l'Uovo di Virgilio: il Cartone Animato dei Campi Flegrei - VIDEO



Ha riportato un grande successo in termini di audience, la prima uscita televisiva de "Il piccolo Sansereno - Il mistero dell' uovo di Virgilio" lo special d'animazione di 26 minuti andato in onda proprio ieri mattina, giornata di Halloween, alle 7:50 su Rai 2, che narra le arcane peripezie vissute dal piccolo Edoardo Maria Gastone di Vivara ( Edo per gli amici - XV principe di San Sereno ) tra cripte segrete, miti esoterici e biblioteche sotterranee, alla scoperta di un antica legenda che sua madre era solita raccontargli per farlo addormentare. 

Ambientato nella Napoli del '700, questo cartone in formato digitale vanta una produzione targata "TILAPIA" azienda che opera nel settore della comunicazione e che nel tempo si è sviluppata come agenzia pubblicitaria, casa editrice multimediale e società di produzione di cartoni animati. Un vero e proprio fiore all' occhiello per la terra "che arde" dunque, considerato che il cartone è ispirato completamente ai Campi Flegrei nei quali "TILAPIA" ha un forte legame letterario che l'ha vista in diverse occasioni sponsorizzare libri che ne raccontano la storia quali "Apriti Cassetto" di Antonio Tammaro e "Il Custode degli Angeli" di Massimo Bruno.

Un Cartone "Made in Naples"
Proseguendo con la sua linea editoriale, capace di trasferire il culto della napoletanità anche su scala nazionale, la casa editrice oggi raggiunge un traguardo importante che, visto il successi, potrebbe divincolarsi anche in una serie televisiva di 26 episodi da proporre in futuro. Progetto impegnativo e laborioso, iniziato diversi anni fa, e che ha visto all' opera numerosi professionisti del settore tra disegnatori, musicisti, doppiatori e sceneggiatori; l' uscita televisiva è stata anticipata da due anteprime: la prima il 25 Ottobre al Cinema Modernissimo di Napoli in presenza dei vertici di RAI Fiction e della Regione Campania, mentre la seconda il 29 Ottobre presso l' Ospedale Pediatrico Santobono, durante la quale, in collaborazione con la ONLUS "SOS Sostenitori Ospedale Santobono" il cartone è stato proiettato in tutte le TV della struttura sanitaria per regalare un sorriso ai piccoli pazienti ivi ricoverati.

Tra storia e legenda
Nello specifico, il cartone è incentrato sulla legenda di un uovo incantato nascosto dal poeta Virgilio Mago, nei sotterranei di un Castello vicino al mare per proteggere la Città di Napoli. Il giovane protagonista, sarà affiancato per tutta la durata dell' episodio da numerosi amici tra cui la sirena Parthenope che lo metterà in guardia nei confronti di "forze malvage" al servizio del minaccioso Nokronosius, intenzionate ad impossessarsi dell'uovo, mettendo a repentaglio la sicurezza ed il futuro della città. 

Da qui parte ovviamente la missione del piccolo eroe, insieme agli alleati della Banda dei Leoni di San Domenico Maggiore, ovvero quello di proteggere il prezioso uovo dalle mani delle presenze oscure al servizio di Nokronosius. Frutto di una lunga produzione nel capoluogo campano presso le sedi di Mad Enterteinment ed in collaborazione con l' Assessorato al Turismo ed ai Beni Culturali della Regione Campania, lo special d'animazione scritto da Nicola Barile, Ivan Cappiello e Luigi Scialdone è tratto da una serie di romanzi sul personaggio del Principe di San Sereno.

"...Napoli è talmente ricca di leggende che siamo dovuti andare per sottrazione - spiega l' autore Barile - Con l'idea della serie in mente, avevamo solo l'imbarazzo della scelta, perchè Napoli è un giacimento a cielo aperto. Per il primo episodio scegliemmo l'uovo perchè ci permetteva di giocare con le sirene..."



"...Quando abbiamo iniziato - prosegue il regista Cappiello - c'erano tanti talenti, ma molta disorganizzazione e tanti artisti qualificati sono dovuti andare all'estero. La produzione è stata molto lunga e spezzettata in tante fasi, sia a causa di alcune inesperienze, sia perchè alcune competenze erano poco diffuse. Se il mio nome ricorre in tanti ruoli è perchè quando abbiamo iniziato ero io il più qualificato in tutti quei ruoli. Anche i più bravi erano in qualche modo organizzati e sparsi in tanti piccoli lavori, tanto che solo ora dopo una decina d'anni stiamo vedendo i frutti di tanto impegno..."



Per chi avesse perso questo primo episodio, riproponiamo un breve video realizzato da "TILAPIA" attraverso il quale potrete apprezzare l'unicità di questo cortometraggio. Buona Visione!




M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

6 Commenti:

Alle 2 novembre 2012 14:29 , Anonymous Junior ha detto...

Sapete dov'è possibile guardarlo in streaming su Internet? Io me lo sò perso! :(((

 
Alle 2 novembre 2012 14:30 , Anonymous Mickey ha detto...

Quand'è che lo riproporranno in TV? Vorrei vederlo anch'io!!!

 
Alle 2 novembre 2012 14:34 , Anonymous Tanino ha detto...

Sarà pure il primo lavoro digitale ambientato a Napoli, ma non dimenticate che prima di questo c'è stato "Totò Sapore & La magica storia della Pizza"

 
Alle 3 novembre 2012 11:27 , Anonymous Sasà ha detto...

Io l'ho visto ed è stato bellissimo *__*
dovrebbero farne altri così sulla cultura e sulla storia di Napoli e provincia...complimenti!

 
Alle 3 novembre 2012 11:29 , Anonymous Tommasino ha detto...

E' probabile che lo rifaranno a Natale insieme alla "Cantata dei Pastori" altro lavoro grafico/digitale di Nicola Barile. Altrimenti bisognerà aspettare la miniserie

 
Alle 3 novembre 2012 11:31 , Anonymous Peppeniello ha detto...

son queste le cose da incentivare
scrivete più libri sulla nostra regione
fate più film e cartoni su napoli e province
organizzate eventi che mettano in vetrina le bellezze del territorio
programmate fiere, mostre e tutto quanto possa servire a raccontare il bello della campania
fate qualcosa...ma fatelo in fretta accidenti!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page