This page has moved to a new address.

FOTO - Vernici nel Lago Miseno, E' Allarme per gli Scarichi Illeciti: Sul Posto la PM

Freebacoli: FOTO - Vernici nel Lago Miseno, E' Allarme per gli Scarichi Illeciti: Sul Posto la PM

mercoledì 31 ottobre 2012

FOTO - Vernici nel Lago Miseno, E' Allarme per gli Scarichi Illeciti: Sul Posto la PM

Allarme ambientale al lago Miseno: scaricati nei giorni scorsi, approfittando del maltempo, una grossa quantità di vernici.

Sono stati gruppi di cittadini indignati, quotidianamente a passeggio lungo ciò che resta della pista ciclabile del Maremorto, a sollecitare l'attenzione di vigili urbani ed Ufficio Tecnico di Bacoli circa lo sversamento all'interno del bacino lacustre flegreo di vernici provenienti da uno scarico per le acque pluviali.

Fonte d'inquinamento che riporta nuovamente l'attenzione sulle sorti di un lago in cui, sino ad un decennio fa, venivano scaricati quitidianamente tonnellate di liquidi fognari, senza alcun tipo di prefiltraggio.

Cittadini Fotografano gli Scarichi

Le vernici, immortalate dalle foto di Antonio Sabatano e che si ripropongono di seguito, sono state riscontrate anche dal comando di Polizia Municipale che, contattato telefonicamente, è riuscito poi ad individuare il canale (presente all'altezza della rotonda di via Lungolago) da cui, pochi minuti prima, erano state scaricate delle vernici.

Problematica ancor più grave se si pensa che le acque del bacino lacustre confluiscono, attraverso un canale, lungo la nota costa balneare di Miseno e Miliscola

I fatti, avvenuti intorno alle 16:30 di lunedì, sono stati poi segnalati all'autorità giudiziaria ed al Nucleo Ecologico dell'Arma dei Carabinieri affinchè venga fatta chiarezza sulla provenienza degli scarti di rifiuto pericoloso sversati, in modo scellerato, all'interno del lago Miseno.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it




Etichette: , ,

13 Commenti:

Alle 31 ottobre 2012 10:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Antonio Mazzella
...ebbene, ma nessuno sa da dove arriva quel tubo?...si guarda solo il punto di recapito?

 
Alle 31 ottobre 2012 12:14 , Anonymous Antonio Carannante ha detto...

Semplice,seguiamo il tubo e troveremo il colpevole.
Facciamo lavorare i tecnici comunali.

 
Alle 31 ottobre 2012 13:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Michele Morace
...ecco le "rivoluzioni" di cui abbiamo bisogno!!!Siamo Noi tutti che dobbiamo attivarci nel quotidiano per denunciare;ATTENZIONE però a seguirne l'evoluzione fino a conclusione della Magistratura,altrimenti resta una "voce" inutile nel cumulo di denuncie demagogiche quotidiane

 
Alle 31 ottobre 2012 13:12 , Anonymous Anonimo ha detto...

Michele Carannante
diciamo che nessuno vuole saperlo...

 
Alle 31 ottobre 2012 15:07 , Anonymous flegreolive ha detto...

eppurè nun ci vuolè grande scienzà, bastà mandàr cacc operaiò edilè o in muraturà, cu nu' bell''impàst e' cemènt e brecciolinò, otturàr tuttì e' tubì ca' si immettòn into lagò... cu grossè quantità'' dell''impàst testè'' portàt e risòlt o' problemà... o no? (scusate se oso grammaticare in napoletano)
Cosa che ho fatto con un gran signore che aveva immesso un tubo abusivo inn proprieta' sbagliata, alla fine si e' trovato allagato casa e scantinato, ed e' stato costretto a fare richiesta all'ente preposto per incanalare le sue... perdite.

 
Alle 31 ottobre 2012 18:19 , Anonymous Luciano ha detto...

Grande!! Ti stringo la mano! :-)

 
Alle 31 ottobre 2012 19:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

si sa, con ragionevole certezza, chi è che ha sversato la pittura. bastava vedere quello scarico delle acque pluviali a quale proprietà circumlacuale serviva e quindi corrispondeva.

 
Alle 31 ottobre 2012 19:34 , Anonymous luigi ha detto...

chiunque abbia buttato la vernice nel lago che la peste lo colga

 
Alle 31 ottobre 2012 19:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gennaro Esposito
Perchè non dirla tutta? o malament è stat acchiappat o no Fri Bà?

 
Alle 1 novembre 2012 12:07 , Anonymous flegreolive ha detto...

non serve perdere tanto tempo e ore, per cercare il "MARRANNO UNTORE"(questi figli di Renzo Tramaglino), basta fare quello che ho scritto (anche se in modo scherzoso)e l'Ufficio preposto del Comune se lo vedranno di persona a chiedere di potersi immettere nella scarico o conduttura Comunale, oltre fallo aspettare qualche mese, gli abbinerei anche una multa salatissima se non prova come e dove ha scaricato per anni detti veleni. Noi ci passiamo sopra con leggerezza ma nel lago pescano(di frode) e non e' detto che non si possa contrarre la peste provocata dalla degenerazione delle ghiandole linfatiche in bubboni (da qui il nome, peste bubbonica) causato dalle sostanze sversate.Per un lago, come il nostro dove il ricambio delle acque così come è lento il manifestarsi di un inquinamento altrettanto lenta è una eventuale opera di risanamento a causa del lungo tempo necessario per il ricambio idrico. Il flusso limitato delle acque determina il ridotto rifornimento di ossigeno. La contaminazione si riferisce a sostanze come: pesticidi, eccesso di nutrienti, petrolio, piombo, mercurio, selenio, DDT, PCB ed isotopi radioattivi. Nei laghi possono entrare anche sostanze tossiche presenti nell’atmosfera. Le acque di ruscellamento dopo le piogge riversano in un lago molti veleni che si accumolano sulla strada, questi nutrienti a lungo andare determinano l’eutrofizzazione e procurano tumori o cancro dell'apparato digerente, e a Bacoli siamo pieni di malati con questa tipologia. Il Comune dovrebbe disporre pene severissime per chi innquina. Approfitto a restare vigili e denunciare senza se e senza ma ogni inflazione che vediamo.

 
Alle 1 novembre 2012 13:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

mamma manco lo lasciano stare sto povero lago..............

 
Alle 3 novembre 2012 19:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vorrei solo chiarirvi una cosa: quegli scoli che si vedono sul lago "mare morto" non sono altro che degli scarichi delle acque pluviali che dalle strade ed aree circostanti si imboccano nel bacino. Ora 2 sono le cose o si chiudono, però dopo non vi lamentate che ci allaghiamo quando piove, oppure si mettono delle protezioni tali che nessun idiota possa sversare nei canali stradali porcherie del genere che vuoi o non vuoi vanno a finire nel lago. Questa cosa è confermata dal fatto che quando piove si allaga vicino alla scuola guida: chi è stato l'intelligentone bacoloide a chiudere il canale che faceva defluire l'acqua piovana nel lago? Ci farete fare la morte dei topi prima o poi...

 
Alle 3 novembre 2012 22:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

scuola guida a miliscola ????

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page