This page has moved to a new address.

Pullman Fermi, La Colpa è della Regione: Gli Autisti EAV in Protesta, I Pendolari a Piedi

Freebacoli: Pullman Fermi, La Colpa è della Regione: Gli Autisti EAV in Protesta, I Pendolari a Piedi

mercoledì 14 novembre 2012

Pullman Fermi, La Colpa è della Regione: Gli Autisti EAV in Protesta, I Pendolari a Piedi

Sit-in in notturna ai piedi della sede centrale della Regione Campania: i lavoratori Eavbus non mollano la presa e richiedono il pagamento dello stipendio e a concreta messa in funzione dei pullman lasciati marcire in deposito a causa della mancanza di manutenzione ordinaria e straordinaria.

E' passata dai tetti dei depositi agli spiazziali istituzionali la protesta senza sosta degli autisti di autobus un tempo circolanti lungo le strade di Napoli e provincia. Mezzi pubblici oramai del tutto assenti soprattutto in terra flegrea, lungo i paese del tutto abbandonati come Bacoli e Monte di Procida.

Notevoli, come pare inevitabile, sono poi i disagi per migliaia di utenti lasciati sul marciapiede in attesa nonostante siano spesso muniti già di biglietti o addirittura abbonamenti.

Autisti Soli in Difesa di Diritti

Sul fronte della mobilitazione operaia, invece, centinaia di dipendenti Eavbus, tra cui anche numerosi lavoratori flegrei, continuano a presidiare ininterrotmente la sede regionale sin dalle 17 di oggi pomeriggio in attesa di un vertice tra sindacati e rappresentanti della giunta Caldoro.

Intanto gli autisti, così come gli stessi pendolari,lamentano l'assoluto assenteismo da part della amministrazioni locali. Coperti dietro inutili comunicati di facciata, Schiano e Iannuzzi (con assessori al seguito) continuano a disertare incontri con i sindacati dei lavoraori e con gli stessi vertici di Eav o della Regione Campania. Posizione ancor più grave se si pensa poi al fatto che entrambi hanno fondato le proprie fortune elettorali richiamando alla memoria la celeberrima "filiera istituzionale Pdl" che avrebbe dovuto risolvere tutti i problemi di Bacoli e Monte di Procida.

Anche per domani quindi, senza risposte fattive, l'oramai tragica situazione dei trasporti dovrebbe nuovamente travolgere un'utenza (dagi studenti ai lavorato) esausta di subire, relegata in una condizione di privazione di diritto: quello alla mobilità.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette:

5 Commenti:

Alle 14 novembre 2012 08:14 , Anonymous Anonimo ha detto...



Monte di Procida, elezioni regionali 2010:

Domenico De Siano = 904 voti


 
Alle 14 novembre 2012 09:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

NON VEDI HANNO DISTRUTTO UN AZIENDA PORTANDOLA AL FALLIMENTO, POI SARA DATA A UN PRIVATO E CHI HA SBAGLIATO NON PAGA ANZI GLI DARANNO ALTRI INCARICHI O BUNIUSCITE FARAONICHE,MENTRE IL POVERO UTENTE COMPRESO I DIPENDENTI DEVE ANNEGARE NELLO STRESS E NEI PROBLEMI QUOTIDIANI E ORA CHE QUESTI SIGNORI GLI INTOCCABILI PER I DANNI CHE HANNO FATTO VADONO A CASA.

 
Alle 14 novembre 2012 15:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

tutto in malora deve andare e chi ne ha colpa deve soffrire per l'eternità ,pari a tutte le sofferenze di chi paga per avere un servizio sociale che gli viene negato.SINDACALISTI E DIRIGENTI POSSIATE PAGARE A CARO PREZZO I DANNI PROVOCATI.

 
Alle 14 novembre 2012 22:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Procolo Conte
QUANDO CI RIBELLIAMO NON E' MAI TROPPO TARDI

 
Alle 18 novembre 2012 13:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Per PROCOLO CONTE sono un dipendente dell eav bus sai ora il servizio a chi viene affidato si parla di circuvesuviana o la metro ma non e che in ultimo come per l acms esce il privato come salvatore visto che le altre aziende hanno il bilancio in rosso.

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page