This page has moved to a new address.

Abbattimenti, Chiesto l’Intervento del Ministero dell’Interno. I Deputati: “E’ un Dramma Sociale” - VIDEO

Freebacoli: Abbattimenti, Chiesto l’Intervento del Ministero dell’Interno. I Deputati: “E’ un Dramma Sociale” - VIDEO

venerdì 20 gennaio 2012

Abbattimenti, Chiesto l’Intervento del Ministero dell’Interno. I Deputati: “E’ un Dramma Sociale” - VIDEO

image Un’altra mattinata all’insegna della mobilitazione per le centinaia di persone che nella giornata di ieri hanno provocatoriamente partecipato al convegno organizzato dall’IACP (Istituto Autonomo Case Popolari), dal tema “Costruiamo Case di Qualità”: tanti cittadini presenti alla Mostra d’Oltremare per difendere il diritto alla casa.

Una presenza massiccia, tenuto conto del breve tempo a disposizione per diffondere la presenza del nuovo presidio, giunta nel centro partenopeo per poter incontrare il Governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro, annunciato come relatore della giornata ma poi risultato essere assente, così come il Presidente della Provincia Luigi Cesaro, ed il sindaco di Napoli, Luigi de Magistriis.

Nonostante tutto però i rappresentanti dei Comitati in difesa degli Abusi di Necessità, hanno avuto modo d’incontrare l’Assessore Regionale all’Urbanistica Marcello Taglialatela, ed il deputato Vincenzo Gibiino, di origini siciliane e componente dell’VIII Commissione Parlamentare (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici), nonché referente nazionale del Popolo della Libertà in relazione alle “Politiche per la Casa”.

Dal confronto, che documenteremo di seguito con video divisi in diversi articoli, lo stesso Gibiino ha confermato il proprio interessamento alla problematica, di cui non era precedentemente a conoscenza, asserendo di farsi portavoce dell’aspetto sociale della stessa presso gli uffici romani del Ministero dell’Interno e, di riflesso, condannando l’assenza della Politica in territori dove sino ad oggi è stato concesso il diffondersi di edilizia spontanea.

- Intervento On. Gibiino -

- Interventi Cittadini -

- Interventi Convegno -


Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

11 Commenti:

Alle 20 gennaio 2012 17:46 , Anonymous Giovannisansone1982 ha detto...

dobbiamo continuare su questa strada nelle proteste ci stanno solo raggirando le istituzioni popolo svegliamoci gli incubi li stiamo vedendo giorno per giorno pubbliciziamo la problematica

 
Alle 20 gennaio 2012 19:27 , Anonymous ramon ha detto...

"deputato (alla faccia!) Vincenzo Gibiino, di origini siciliane e componente dell’VIII Commissione Parlamentare (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici), (tien ment!) nonché referente nazionale del Popolo della Libertà (ma allora sì uno ruosso!) in relazione alle “Politiche per la Casa”...e... "problematica, di cui non era precedentemente a conoscenza" !!! 
questi dovrebbero essere i politici che risolvono i problemi ??? questi politici SONO il problema, cardamuro, verifica bene con chi ti strusci, la lezione dovresti averla imparata, 

 
Alle 21 gennaio 2012 00:03 , Anonymous Ospite ha detto...

Marialibera Schiano
scusate ma che vuol dire abusivi di necessita'?e' lo stesso ladro di necessita?o c'e qualche differenza-...

 
Alle 21 gennaio 2012 00:03 , Anonymous Ospite ha detto...

Antonio Carannante - Questo articolo spiega la posizione di freebacoli http://freebacoli.blogspot.com/2011/12/abusivismo-ce-necessita-di-abbattere.html

 
Alle 21 gennaio 2012 00:04 , Anonymous Ospite ha detto...

Marialibera Schiano io
vi spiego la mia posizione , sempre se puo' interessare a qualcuno.Ho
accumulato soldini su soldini....rate su rate , una vita di sacrifici
emi son comprata una casetta.NEL RISPETTO DELLA LEGGE E SENZA NESSUNA
FORMA DI ABUSO.MI DITE UN SOLO MOTIVO PER CUI DOVREI CAPIRE L'ABUSIVISMO
DI NECESSITA?'

 
Alle 21 gennaio 2012 00:04 , Anonymous Ospite ha detto...

Antonio Carannante la
capisco perfettamente anche la mia famiglia vive la sua stessa
situazione, però la prego sinceramente di leggere l'intero articolo
perchè quella dell'abusivismo è una questione complicatissima e
contorta. Sono d'accordo sul fatto che anche gli abusi di necessità sono
sbagliati e per me sono eroi le persone che come lei hanno fatto tutto
onestamente! E sottolineo non siamo contro gli abbattimenti per niente e
rispettiamo pienamente il lavoro dei magistrati!!! Ma penso un concetto
semplice ovvero che i primi a dover pagare sono gli speculatori, che
rimangono sempre illesi e poi tutti coloro che avrebbere dovuto
controllare per non far crescere tale fenomeno ma non hanno fatto niente
a riguardo, ma anzi l'hanno soltanto ingigantito e su di esse hanno
costruito le loro fortune economiche e politiche!

 
Alle 21 gennaio 2012 00:04 , Anonymous Ospite ha detto...

Giusy Monica Si,l
articolo spiega tutto benissimo e le motivazioni possono essere
tante,ma nn sto a qui ad elencarle x il semplice fatto della leggerezza
che danno le persone così gratuitamente....La sig. Carannante prima di
farsi la casa abusiva cercava casa in affitto, ma ahimè e guarda caso la
maggior parte abusive!!All epoca,si vedevano(come si può notare tutt
oggi dove abitano)che TUTTI costruivano abusivamente vigili
compresi!!!Siamo daccordo è stato commesso un abuso un REATO...allora
che facciamo??abbattiamo tutta la Campania ??visto che ci sono 70 mila
case abusive???(lo sapevate??)...questo è un dramma sociale...e se
stiamo in queste condizioni è GRAZIE ALLE NOSTRE ISTITUZIONI....(che ci
hanno speculato sull abusivismo!!)Lei parla sig. Schiano xkè o'sazij nu
creR o'RiUn!!

 
Alle 21 gennaio 2012 00:04 , Anonymous Ospite ha detto...

MariaRosaria Schiano Cara
signora...che porta il mio stesso cognome...comincio con una
premessa...STIA SICURA, CHE SE IL MONDO VA AVANTI DI QUESTO PASSO SI
ARRIVERA' CERTAMENTE A DIVENTARE "LADRI DI NECESSITA" nel senso che
chiunque arriverebbe a rubare, persino il pane per i propri figli,
purchè possa sfamarli e farli continuare a vivere...detto questo io le
risponderei che dovrebbe capire coloro che hanno commesso Abusi di
Necessità. Perchè molta gente non è stata fortunata nel poter aspettare
anni e anni per accumulare tutti i soldini di cui parla lei...magari
qualcuno si è avvalorato dell'aiuto dei genitori...però questi ultimi
non sempre possono mantenere i propri figli in casa con le loro
pensioni...dunque quando ti si presenta l'occasione di avere un pezzo di
terra di tua proprietà, per di più ubificato in un zona edificabile per
uso pubblico...chiunque, me compresa...a quel tempo e in quelle
circostanze...avrebbe costruito. A maggior ragione quando si è muratori e
operai per la propia casa e si ha la possibilità di potersi fare
qualcosa con le proprie mani...e considerato che in molte delle zone
colpite dalla problematica non esistono pericoli idreogeologici, sismici
ecc ecc...chiunque avrebbe sperato, me in primis, che quel benedetto
piano regolatore si aggiornasse tenendo conto della crescita
esponenziale della popolazione. tutto ciò, se collocato in un periodo di
totale assenteismo sia degli organi di controllo che di
governo...dovrebbe far capire a coloro che fanno del FALSO MORALISMO CON
LE SACCOCCE PIENE...come mai, si è creata sta situazione abnorme e come
mai, la si dovrebbe anche non dico comprendere ma valutare con un
minimo di sensibilità maggiore!

 
Alle 21 gennaio 2012 00:04 , Anonymous Ospite ha detto...

MariaRosaria Schiano molti
degli abusivi la casa se la sono fatti un pò per volta...sia perchè nn
potevano più aspettare che uscisse un posto legale per loro ( e
credetemi se vi dico che molte di quelle persone ci hanno sperato fino
all'ultimo che il Comune trovasse loro una sistemazione "in regola" ),
sia perchè nn avevano tutte queste grandi possibilità economiche per
farla tutta in una giornata ( e qualcuno s'è fatto i palazzi ad uso
locatorio, tutti in una notte, perchè disponeva di numerose paia di
braccie di manovalanza)...quindi, personalmente, vi esorto a non
giudicare gratuitamente le disgrazie altrui con tanta semplicità...vi
esorto a parlare solo dopo averle incontrate ste persone...e dopo aver
ascoltato le loro storie...credetemi, nn è così semplice...nn cadiamo
nell'errore dell'ipocrisia

 
Alle 21 gennaio 2012 00:04 , Anonymous Ospite ha detto...

Antonio Carannante Non
voglio fare l'antipatico però cerchiamo di non alimentare la
discussione e moderiamo i toni ancora più moderati di quello che sono,
perchè i dubbi e le titubanze della signora e di chiunque avesse scritto
in questo gruppo sono del tutto legittimi!

 
Alle 21 gennaio 2012 11:47 , Anonymous peppe ha detto...

Quando leggo questi articoli mi viene lo schifo.
L'italia e sopratutto la Campania sono state distrutte dall'abusivismo.La stessa Bacoli è stata ricoperta di cemento negli ultimi 20 anni,quindi da parte mia l'abusivismo va combatto duramente,gli abusi edilizi di necessità per quel che mi riguarda non esistono.
Se la legge dice di abbattere,bisogna abbattere.
Mi viene da chiedere a quelli di Freebacoli,oltre a scrivere tali articoli,come mai non scrivono invece articoli di denuncia su chi proprio in questi giorni, a Bacoli continua a costruire abusivo?

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page