This page has moved to a new address.

Dimissioni, Porfirio Schiano Verso l'Addio: Il Sindaco (Suo Cugino) Perde i "Fedelissimi"

Freebacoli: Dimissioni, Porfirio Schiano Verso l'Addio: Il Sindaco (Suo Cugino) Perde i "Fedelissimi"

sabato 11 agosto 2012

Dimissioni, Porfirio Schiano Verso l'Addio: Il Sindaco (Suo Cugino) Perde i "Fedelissimi"

Agosto di addii per la maggioranza alla guida della città: Porfirio Schiano, cugino e fedelissimo del sindaco, è oramai ad un passo dal rassegnare le proprie dimissioni dalla carica di consigliere comunale.

S'intensificano giorno dopo giorno le voci circa un imminente ritorno a casa da parte di Schiano, eletto tra le fila della lista civica "Il Faro delle Libertà" di supporto al primo cittadino di Bacoli, dopo più di due anni passati a cercare di dare un contributo nell'attività amministrativa.

Dimissioni quasi certe, confermate più e più volte in queste settimane anche dallo stesso Porfirio ad amici e parenti, per cui si attende soltanto l'ufficialità che potrebbe arrivare tra la fine di agosto e l'inizio di settembre.

Unico ostacolo, che già in passato ha fatto spesso desistere il "consigliere giunto da Torregaveta", ad annunciare e poi ritirare l'idea di un addio anticipato, è rappresentanto proprio dal suo consaguineo (il sindaco) il quale non accetta di perdere in Assise un uomo posto lì come diretta espresione di parte dei suoi voti da consigliere.

I "Voti del Sindaco" a Rischio Addio

E' cosa risaputa difatti che il celeberrimo "Mo Vengo" decise, nel corso dell'ultima tornata elettorale del 2010, di girare tutti i voti "personali" (conquistati nei decenni tra apparizioni in Consiglio e comparse in Provincia) per lo più a due esponenti della "civica" di centrodestra: Porfirio Schiano e Maria Rodriguez.

Due "mani alzate" sempre fedeli (ed anche taciturni) in Assise, su cui poter far affidamento anche nei momenti di difficoltà e che il buon Ermanno non vuol assolutamente perdere per far spazio a personaggi in ogni caso non diretta espressione del "suo" (brutto a dirsi, ma è così) pacchetto di voti da utilizzare, in bella mostra, come biglietto da visita.

Ma questa volta pare che anche le ammalianti parole del primo cittadino non abbiano fatto effetto sul trentenne avvocato locale in procinto di protocollare al Municipio l'atto ufficiale del suo abbandono.

Al suo posto, come primo dei non eletti del "Faro delle Libertà", potrebbe entrare in Consiglio Alessandro Salemme che con 146 voti si accomederebbe al fianco di Maria Rodriguez "la silenziosa" e Gino Illiano (capogruppo della lista).

Silenzi e Assensi, i Due Anni di Porfirio

Poco incisivo l'operato del Porfirio dopo la sua elezione.

Dopo il successo elettorale, animato da tanta buona volontà, Schiano non è riuscito a dare seguito ai suoi propositi per via della strafottenza assoluta da parte dei suoi colleghi di partito.

Nel novembre del 2010 promosse, con tanto di cerimonia in villa Cerillo, una sorta di Forum dello associazioni che, dopo qualche articolo ed intervista di facciata, non è mai stato concretizzato restando una buona idea senza seguito.

Qualche mese fa cercò poi di dar vigore alla propria azione politica passando tra le fila di Futuro e Libertà. A farlo desistere fu poi la ritirata di qualche altro giovane che, conquistata la mille euro al mese, non ha avuto alcuna intenzione di rimettere in discussione la sua posizione prediligendo la busta paga ad una possibile svolta utile per dar ossiggeno a possibili dissidenti interni al partito.

Per il resto si ricordano soltanto silenzi e tanti sbadigli in Consiglio Comunale, l'approvazione di tutti i Bilanci Preventivi e Consuntivi, nonché di ogni atto sostenuto dal parente seduto sulla poltrona più prestigiosa della Casa Comunale.

Inoltre è tutt'ora commissario della Commissione d'Inchiesta sulla Flegrea Lavoro e di quella Demanio.

Meglio Dimettersi Che Sapere e Tacere

Tra i demeriti più evidenti vi sono quelli afferenti proprio al suo silenzio.

Poca, se non nulla, è stata l'opposizione (seppur interna alla maggioranza) dinanzi al saccheggio del territorio perpetuato dai colleghi più esperti "di partito" capaci di giostrare i voti dei più giovani soltanto per supportare la propria nefasta attività amministrativa.

Come giovane e come neoeletto aveva ed ha tutt'ora l'obbligo di contrapporsi al modus operandi di chi non ha a cuore l'interesse della collettività, ma unicamente quello della propria clientela.

Restare silenti, dinanzi a tutto questo, rende colpevoli sia al cospetto della popolazione che (e in quanto avvocato il Porfirio lo sa bene) ai piedi della Legge.

Le dimissioni, creando qualche crepa interna al palazzo che da decenni domina il paese, potrebbero quantomeno salvare ciò che resta della dignità personale, evidenziando ancora una volta l'andazzo perseguito dall'attuale primo cittadino di Bacoli.

Sempre più lontano dal "nuovo" (almeno presunto tale) ed oramai del tutto assimilabile con il reale cancro di questa città martoriata e stanca.

Meravigliosa terra, dove i giovani tacciono ed i volponi pappano.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: ,

23 Commenti:

Alle 11 agosto 2012 13:00 , Anonymous Anonimo ha detto...

E' L'UNICA COSA BUONA CHE FAI IN DUE ANNI

CONTE PROCOLO

 
Alle 11 agosto 2012 13:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

io toglierei la parola "buona".

 
Alle 11 agosto 2012 15:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io sono curioso di sapere e vedere cosa sarete capaci di fare voi .
Poi interverrò al momento giusto .Chi vivrà vedrà .A criticare siamo bravi tutti .

 
Alle 11 agosto 2012 15:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

Spero che presto anche tuo cugino Ermanno, dignitosamente ''tra virgolette'' esca di scena...

 
Alle 11 agosto 2012 16:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gino Jack Quartese
non e mai troppo tardi

 
Alle 11 agosto 2012 16:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro
MEGLIO TARDI CHE MAI.................

 
Alle 11 agosto 2012 16:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gino Jack Quartese
e' uguale

 
Alle 11 agosto 2012 16:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro
INFATTI

 
Alle 11 agosto 2012 17:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

forza miei cari, non lasciate da solo questo ragazzo, prendete esempio e dimettetevi anche voi.siate solidali

 
Alle 11 agosto 2012 17:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

e mò come dobbiamo fare...??? questa è una grave perdita ...!!!! le scene mute in consiglio comunale ..la munnezza a torregaveta ..chi ce le darà? ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahah....
g.carannante

 
Alle 11 agosto 2012 17:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mario Capuano
‎......PECCATO!

 
Alle 11 agosto 2012 17:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Pasquale Antonio Cardamuro
A PRIMM COSA BON C FA PORFIRIO.................

 
Alle 11 agosto 2012 18:44 , Anonymous Anonimo ha detto...

dato che quando ci sono le dimissioni di un consigliere, quest'ultimo viene sostituito da un altro signiica che le motivzioni che hanno portato alle dimissioni del consigliere Schiano sono prettamente di tipo personali e non politiche, quindi penso che un po' di rispetto anche da parte vostra sia dovuto
ma forse si chiede troppo...

 
Alle 11 agosto 2012 18:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma chi è????

 
Alle 11 agosto 2012 19:49 , Anonymous Anonimo ha detto...

ognuno fa secondo cocienza senza giudicare gli altri o di rallegrarsi

 
Alle 11 agosto 2012 19:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

prufilo, comunque tu esca di scena, la tua comparsata sarà sempre ricordata come una macchietta da "salone margherita"...adesso ad ermy, senza un insostituibile scudo umano, rimane improvvisamente scoperto il lato "B"

 
Alle 12 agosto 2012 09:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

devono fare tutti le valige

 
Alle 12 agosto 2012 11:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

Quanta cattiveria avete in corpo...Godere delle sofferenze degli altri non vi porterà da nessuna parte ,nessuno vuole al potere qualcuno che procuri e goda della sofferenza .Non siete graditi qui si cerca qualcuno che ci migliori e porti pace e serenità non di critici ,calunniatori, arroganti e presuntuosi.Non sareste migliori ve lo assicuro, una volta raggiunto il vostro scopo ,come tutti pensereste a riempirvi le tasche.Quando saremo governati da tali che avranno uno stipendio pari a quello di un operaio e giudicati da giudici e personale del tribunale con uno stipendio sempre pari a quello di un operaio, potremo avere di nuovo ..forse ma dico forse ...fiducia nella politica e nella giustizia.Per ora non possiamo fare a meno di notare che ci governa e ci giudica lo fa solo per interesse ...Ne per amor di patria ne perchè possiede una coscienza ..............CORDIALI SALUT

 
Alle 12 agosto 2012 16:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mai commento proferì più VERITA'!
Sei grande amico!

 
Alle 12 agosto 2012 19:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

Nessuno credo possa mettere in discussione l'onestà di Porfirio,si è cimentato in questa palude melmosa sicuramente animato da buoni propositi,forse vista l'impossibilità di poter operare a suo modo,ha deciso di passare la palla,tanti altri avrebbero continuato a cavalcare l'onda cercando di accaparrarsi qualcosa,no,assolutamente,non è proprio da lui,immaginate invece se ce ne fossero tanti con i valori ed i principi di Porfirio ma capaci all'occorrenza di fare la voce grossa e battere i pugni sulla scrivania.

 
Alle 12 agosto 2012 23:30 , Anonymous amor del vero ha detto...

a FreeFree e ai giudici di Torregaveta: 1) avete le dimissioni di Porfirio in mano che parlate? Avete le microspie nella casa di porfirio che parlate di confidenze ai familiari? No, allora si tratta di INCUCI ABBASC A VILL; 2) avete parlato di FLI ma che ne sapete? Ve la detto la Perreca? No, allora sempre INCUCI ABBASC A VILL; 3) sugli sbadigli in consiglio avete ragione: s'AVESS METTER A' RIRIR delle stronzate del PDL, del PD e di Josi; 4) Porfirio non avrà fatto assai ma a Torregaveta è voluto bene (salvo i Cardamuro suoi concorrenti alle elezioni e gran elettori di Ermanno): ma vi credete meglio di lui? Quantomeno ARROGANTI

 
Alle 13 agosto 2012 19:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Chi è costui ? Il fidanzato dell' ingegnere ? si dimette anche lei ?

 
Alle 15 agosto 2012 14:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Torregaveta non giudica osserva e purtroppo da quello che vede non intravede alcuna differenza da quando in consiglio comunale non aveva nessuno a rappresentarla

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page