This page has moved to a new address.

Mistero Fondi Europei, Sperperati Milioni di Euro: Il Governo Monti Analizza il "Caso Bacoli"

Freebacoli: Mistero Fondi Europei, Sperperati Milioni di Euro: Il Governo Monti Analizza il "Caso Bacoli"

lunedì 23 luglio 2012

Mistero Fondi Europei, Sperperati Milioni di Euro: Il Governo Monti Analizza il "Caso Bacoli"

Gli sperperi e la cattiva gestione dei Fondi Europei arrivano al tavolo del Ministro per i Beni e le Attività Culturali: il deputato Franco Barbato porta nuovamente il "caso Bacoli" tra gli scranni del Parlamento Italiano.

E' stata protocollata già la scorsa settimana l'interrogazione ufficiale con la quale il deputato Barbato ha bussato alle porte dell'esecutivo guidato da Mario Monti, per interpellare direttamente il "ministro tecnico" Lorenzo Ornaghi ed il suo sottosegretario Roberto Cecchi.

Una concreta risposta alle denunce popolari.

Quesito chiaro che pone alla ribalta delle cronache nazionali lo scempio afferente lo scellerato utilizzo delle centinaia di milioni di euro giunti nella città di Bacoli (ed in generale nei Campi Flegrei) attraverso il Piano Operativo Regionale della Campania 2000/2006.

Grattacieli nel Deserto

Fondi inviati in terra flegrea per incentivare crescita e sviluppo ma che, alla chiusura di cantieri, hanno lasciato soltanto grattaceli nel deserto e, cosa ancor più drammatica, la completa assenza di piani di gestione che permettano di rendere fruibile ciò che è stato effettivamente costruito.

Promessa mantenuta, quella del parlamentare, che segue due differenti incontri ravvicinati a cui lo stesso ha preso parte in villa comunale, nel cuore della città bacolese: ad un'assemblea pubblica del Coordinamento delle Periferie ed alla manifestazione popolare per la "legalità" organizzata proprio da Freebacoli.

1/ Freebacoli al TG1, Fondi Europei Sperperati
- 21.01.2010 -



Barbato inoltre, dopo un'attenta lettura dei verbali di Consiglio Comunale, ha avuto modo di evidenziare all'attenzione del Ministero anche l'assoluta strafottenza dell'attuale amministrazione Schiano che (proprio perchè in gran parte "figlia naturale" dei passati governi locali) ha prima snobbato per otto mesi un'interrogazione promossa dai consiglieri Josi Gerardo Della Ragione ed Adele Schiavo, sino a poi abbandonare l'aula di Consiglio al momento della discussione sui "Fondi Por 2000/2006".

Gravissime in questo caso le responsabilità della maggioranza e del presidente del consiglio, incapace di tirare le redini di un pseudo-centrodestra (a cui resta segretamente attratto il pseudo-centronistra municipale) chiuso nei bagni dell'Ostrichina per evitare la figuraccia.

Enorme contenitore di denaro, giunto a destinazione senza però dar frutto ai progetti presenti su carta, conservati nei cassetti della Comunità Europea.

Si pubblica di seguito il testo sottoscritto dal deputato Franco Barbato.

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

BARBATO. Al Ministro per i Beni e le Attività Culturali


Per sapere, premesso che: Attraverso i fondi Por Campania 2000-2006 i Comuni dell’Area Flegrea sono stati beneficiari di finanziamenti, afferenti alla rivalutazione del proprio patrimonio archeologico e allo sviluppo dell’intera area, superiori a 150 milioni di euro;

Che detti fondi erano finalizzati, come riportato da scheda regionale dei lavori, per il seguente fine: "Il Progetto, che assume il motto "Re-tour nei Campi Flegrei" per evocare il tour dei viaggiatori del Settecento, si propone di realizzare uno straordinario itinerario archeologico, architettonico e paesaggistico che sia motore per la crescita del sistema culturale, ricettivo e produttivo dell'area flegrea. Sono previste azioni per il restauro, la riqualificazione e la valorizzazione di alcuni dei grandi poli di visita (Pozzuoli, Baia, Miseno, Monte di Procida, Fusaro, Cuma, Lago d'Averno, Quarto), per il miglioramento della conoscenza del patrimonio materiale e immateriale del territorio e, infine, per lo sviluppo dell'imprenditoria locale con il potenziamento del sistema ricettivo, dell'artigianato tradizionale, del restauro e dei servizi turistici";

Tra questi poli culturali è stata compresa anche la Città di Bacoli, che ha potuto usufruire di cifre elevatissime per il completamento, il restauro e la rivalorizzazione di opere d’importante valore strategico per i cittadini e la città di Bacoli;


Gran parte di tali opere, al momento, imperversano in un’inqualificabile condizione di degrado ed abbandono che umilia ed offende le possibilità di una terra ricca di potenzialità, come lo è per l’appunto quella flegrea;

Su tutte si evidenziano anche svariate opere non concluse come la pista ciclabile del lago Fusaro, la pista ciclabile del lago Miseno, il parco vanvitelliano del Fusaro, l’orto didattico di Villa Cerillo, Sacello degli Augustali etc etc.;

A ciò si aggiungono le deficienze strutturali del complesso archeologico denominato “Prigioni di Nerone” e riconosciuto con il nominativo di “Cento Camerelle” sito in via Cento Camerelle, nel pieno centro storico del Comune di Bacoli, il quale imperversa in una condizione di assoluto degrado ed abbandono;

2/Freebacoli Porta il "Caso Bacoli" al TG1
- 20.12.2010 -


Lo stesso, risulta essere chiuso al pubblico da più di dieci anni, causando un danno inestimabile per l’intera comunità locale, nonché flegrea, sia sotto il profilo storico-culturale che per ciò che concerne l’ambito economico;

La città di Bacoli, almeno nelle aspirazioni, dovrebbe porsi come una realtà prevalentemente turistica;

I consiglieri comunali Josi Gerardo Della Ragione ed Adele Schiavo hanno più volte interpellato l’Amministrazione Comunale sulla questione, ricevendo risposte;
A seguito dell’interrogazione prot. 22524 del 25.7.2011 a firma dei consiglieri comunali Schiavo e Della Ragione Josi Gerardo ad oggetto: “Fondi POR Campania 2000/2006. Stato dei lavori, collaudi e piani di gestione”, la stessa veniva discussa in aula soltanto il  30.03.2012, a ben otto mesi di distanza sebbene il Regolamento del Consiglio e delle Commissioni Consiliari del Comune di Bacoli, all’articolo 81 recita: 1) “Le interrogazioni consistono nella semplice domanda al Sindaco se un fatto sia vero, se alcuna informazione sia giunta in ufficio e sia esatta, se si sia presa o si stia per prendere alcuna risoluzione intorno ad un determinato affare”, 2) “Esse sono presentate per iscritto al Sindaco ed al Presidente da uno o più consiglieri”, 3) “Il Consigliere, nel presentare un’interrogazione, può chiedere che venga data risposta scritta. Il Sindaco in tal caso è tenuto a rispondere entro i successivi trenta giorni dalla richiesta”, 4) “Ove non venga chiesta la risposta scritta, il Sindaco risponde nella prima seduta utile da tenersi entro trenta giorni”;

Ciò nuoce gravemente alla stessa agibilità dei lavori dell'assise, rappresentando una lungaggine gravissima se si considera che rallenta i lavori di controllo dell'opposizione consiliare;

3/Freebacoli Porta la Pista Ciclabile del Fusaro al Tg2
- 9.04.2012 -




Nel corso della seduta di Consiglio del 30.03.2012 la maggioranza di governo del paese di Bacoli, nel corso del dibattito della “questio” sollevata dall’interrogazione di Della Ragione e Schiavo, decideva di abbandonare l’aula facendo risultare l’assenza anche degli assessori con specifiche deleghe ai Beni Archeologici;

Dal verbale dell’assise si legge che: “Il consigliere Della Ragione Josi Gerardo ribatte sostenendo che alla disamina mancano alcuni progetti oltre ai piani di gestione. Rimarca che ad un anno dalla presentazione della sua interrogazione non c’è stata una risposta adeguata anzi l’assessore al ramo per motivazioni personali è stato addirittura assente”; 

L’interrogante domanda quali sono stati i progetti, afferenti al territorio del Comune di Bacoli e dati in gestione a più enti (tra cui l’Ente Parco Campi Flegrei, il Comune stesso, la Sovrintendenza dei Beni Archeologici), interessati da finanziamenti della Comunità Europea attraverso i fondi POR CAMPANIA 2000-2006:

Cosa prevedevano questi progetti e quale sia ad oggi lo stato dei lavori;

Quali tra questi, sono interessati da ulteriori finanziamenti afferenti al Por Campania 2007-2013;

Quanti sono stati completati e risultano essere muniti di regolare collaudo di fine lavori; 

Barbato alla Manifestazione di Freebacoli sulla Legalità



Quali tra questi non risultano essere stati completati e quali sono le motivazioni, nonché le fattive responsabilità, per cui non sono stati portati a termine;

Quali, per ognuno di essi, risultano essere i piani di gestione indirizzati alla Comunità Europea per l’aggiudicazione del finanziamento e quali, ad oggi, sono gli intendimenti dell’amministrazione comunale circa gli stessi piani di gestione.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , , , , , ,

12 Commenti:

Alle 23 luglio 2012 19:24 , Anonymous Anonimo ha detto...

MONTI PORTACELI VIAAAA

 
Alle 23 luglio 2012 19:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

PROFESSOR MONTI PENSACI TU

 
Alle 23 luglio 2012 19:36 , Anonymous Anonimo ha detto...

CARI LETTORI E CARA REDAZIONE, SONO UN CITTADINO CHE ABITO NELLE IMMEDIATE VICINANZA DELLA VILLA CERILLO ED INVITO TUTTI VOI, NONCHE QUALCHE EMITTENTE TELEVISIVO A FARE UN SOPRALLUOGO NELLA VICINA VILLA CERILLO, IN PARTICOLARE ALL'ORTOBOTANNICO REALIZZATO CON FONDI EUROPEI NELL'AMMINISTRAZIONE DI COPPOLA PER VERIFICARE LO STATO DI DEGRADO IN CUI VERSA.
FURONO SPESI TANTISSIMI SOLDI ED OGGI SIMAO NELLE CONDIZIONI INIZIALI.
VI PREGO DI FARE UN SOPRALLUOGO PER VERIFICARE IL CASO.

 
Alle 23 luglio 2012 20:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gli abusi edilizi bloccano la pista ciclabile al fusaro???? E questa amministrazione che fa abbatte le case ??? Vergogna!!!!! Geometri fiscalisti ingegneri ed imprenditori i c magna magna!!!

 
Alle 23 luglio 2012 20:34 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Xciò Folletto Pironti
ecco perchè io nn sono per le autonomie e per il federalismo...vuoi o non si passano soldi ad amici e parenti senza alcun controllo!!!quando ci sono problemi la prima cosa che si fa sono le amministrazioni controllate, ogni spesa deve averee almeno 3-5 preventivi di costi e deve poi esser supervisionata ed approvata o dal responsabile acquisti o da un consiglio che controlli!!!Mi spiace ma non ci si può fidare ed è meglio che il tutto sia centralizzato!

 
Alle 23 luglio 2012 22:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

Si tratta di un FOB, Free Orto Botanico. Cioè si fa un orto e si lascia free, libero, per far evolvere da sola la natura.

Perchè rovinare quest'iniziativa con un giardiniere che estirpa tutte le erbacce?

 
Alle 23 luglio 2012 22:07 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma sti fondi europei, invece di venirli a valutare ora, perchè non si faceva all'epoca?
Bacolesi svegliatevi in tempo, non dormite ca zizzinella mocc!!!

Oppure fate come noi a monte, che ce ne freghiamo altamente!

 
Alle 23 luglio 2012 22:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

Informazione ad alta quota... vata sta!
http://www.montediprocida.com/wp/2012/07/video-le-immagini-dallalto-dellincendio-di-montegrillo-di-flegreo-media-fly/

 
Alle 23 luglio 2012 22:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Altro che monti qui ci vogliono i carabinieri!!!

 
Alle 24 luglio 2012 00:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Merone
CHE SODDISFAZIONE....E COME AVERE UN ORGASMO SVERSATO FUORI AL COMUNE.....

 
Alle 24 luglio 2012 18:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

ahahahahahahahahah, un fob è bellissimo!!

 
Alle 24 luglio 2012 22:53 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ma come non si sa che fino hanno fatto i fondi sono stati utilizzati insieme ad un prestito milionario in una banca che ci ha lasciato un debito per 20 anni per un acquisto superfluo villa cerillo la reggia per i signori politici quando devono riunirsi .Poi ora che ricordo chissa' che quella bella struttura gialla sulle coste di baia non abbia avuto qualche sovvenzionamento per ripristino palazzi storici !!!! mi fate ridere Tutti voi polici da destra sinistra centro ...Poverini non lo sanno dove finiscono i soldi nelle vostre tasche durante e dopo con pensioni eclatanti che potrebbero mantenere 5 famiglie che non hanno spese gratuite dal dentista, macchine blu ,gettoni di presenza e portaborse ..jaja nn c facit rider scemi noi che vi votiamo e non vi lapidiamo -.-

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page