This page has moved to a new address.

Imbarazzo "Strisce Blu", Il Ministero le Sospende: Arrivano gli Ispettori a Bacoli

Freebacoli: Imbarazzo "Strisce Blu", Il Ministero le Sospende: Arrivano gli Ispettori a Bacoli

venerdì 7 settembre 2012

Imbarazzo "Strisce Blu", Il Ministero le Sospende: Arrivano gli Ispettori a Bacoli

Traballa il tanto discusso "Piano per le Strisce Blu" attivo da qualche mese in città: il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sospende la sosta a pagamento di Bacoli.

Gelata l'amministrazione guidata dal sindaco Ermanno Schiano che, sebbene il provvedimento di sospensione sia stato notificato agli inizi di agosto, continua a riscuotere denaro in presunto "regime di urgenza" senza informare né i cittadini e né, tantomeno, il Consiglio Comunale.

Potrebbero giungere a giorni in Municipio un gruppo di rappresentanti ministerali pronti a controllare l'operato della macchina comunale in riferimento alla gestione e definizione dei nuovi canoni per la "sosta a pagamento".

E' un ricorso amministrativo gerarchico sottoscritto da 32 cittadini (CLICCA QUI) e supportato legalmente dall'avvocato Mazzucchiello, ad aver riscaldato, più di quanto fosse preventivabile, il torrido agosto municipale.

I Motivi dell'Azione Popolare

Denuncia formale in riferimento al nuovo piano tariffario "strisce blu" voluto dal governo cittadino con il mero scopo, così come confermato dallo stesso sindaco in sede di Consiglio Comunale, di ripianare le deficitarie casse pubbliche.

Nota che attacca in più punti il provvedimento amministrativo, con cui le frazioni-periferie vengono praticamente estraniate dal centro del paese, dalla quale è scaturita una perentoria richiesta di chiarimenti al comune di Bacoli.

Difatti a seguito dell'atto presentato dall'avvocato Massimo Mazzucchiello per conto di un folto gruppo di residenti bacolesi, il Ministero ha inviato lo scorso 3 agosto 2012 una nota, ad oggi ancora tenuta nascosta al Consiglio Comunale, con cui è stato chiesto al comune di Bacoli di far pervenire con "cortese sollecitudine" le proprie "controdeduzioni con esauriente relazione per ogni singolo motivo di ricorso, nonché ogni altro documento utile ai fini del decidere" la controversia.

Comune Umiliato, il Ministero Sospende gli Atti

Con la stessa si applica quindi la sospensione del provvedimento amministrativo del piano sosta a pagamento impugnato dai cittadini.

Ad essere congelati, in attesa di responso ministeriale, resta l'attività di apposizione della segnaletica stradale riportante le zone tariffarie e le nuove tariffe a decorrere dal 4 giugno 2012; e soprattutto la deliberazione di Giunta Comunale n. 118 del 16 maggio 2012 (riportata dalla stessa segnaletica fino ai primi di luglio prima della riedizione con la delibera di giunta n. 154 del 21 giugno 2012).

Quelle in buona sostanza proposte all'Esecutivo dall'assessore alla Polizia Municipale Giuseppe Scotto di Vetta e la comandante dei vigili urbani Marialba Leone.

Tra gli altri atti impugnati, così come riportato anche da "Il Mattino", con articolo a firma della giornalista Patrizia Capuano, figurano inoltr: il mancato aggiornamento biennale del Piano Urbano Traffico (l’ultimo  risalirebbe al 2008); la competenza delle tariffe  del Consiglio comunale (la giunta può solo proporre l’aumento ma la tariffa di qualunque servizio comunale è di pertinenza del Consiglio); la mancata previsione per ogni area di sosta di adeguati stalli per il parcheggio gratuito; l’assenza del vincolo di destinazione degli introiti e l’esosità dei costi. 

Successivamente, sempre nel mese di agosto, l'avvocato Mazzucchiello, per conto dei propri assistiti, ha dovuto estendere l'impugnativa anche alla nuova deliberazione in materia di giugno dal momento che sui cartelli sono state apposte le striscioline adesive con gli estremi della delibera aggiornata al 21 giugno 2012.

Istanze che pongono sotto la lente d'ingrandimento la Casa Comunale ed il Comando di Polizia Municipale.

Strisce Blu, Arrivano gli Ispettori

Con la nota recapitata in Municipio agli inizi di agosto, viene  dato l'incarico all'ufficio periferico del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti di Napoli, Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Campania e Molise, di "esperire il necessario sopralluogo e far conoscere il proprio parere con esauriente relazione".

Quindi nel mese di settembre arriveranno a Bacoli gli inviati del Ministero ad ispezionare tutte le strisce blu apposte sul territorio comunale, nonché la relativa segnaletica verticale ed i parchimetri, chiedendo l'acquisizione dell'intera documentazione pertinente presso gli uffici comunali.

Ennesima figuraccia, quella dell'amministrazione, che rischia di vanificare uno dei principali introiti garantiti in questi mesi attraverso una vera e propria gabella imposta sia ai cittadini regolarmente in sosta che a tutti quelli multati per un provvedimento che da oltre un mese il Ministero ha sospeso.

Che Figuraccia, L'Obiettivo E' Solo Spellare i Cittadini

"La sospensione del provvedimento determinerebbe un grave danno economico, in quanto la regolamentazione a pagamento della sosta costituisce una importante fonte di entrata per l’Ente", sottolinea il sindaco Schiano e l'intera Giunta con una deliberazione dello scorso mese di agosto.

La furia di rastrellare anche poche decine di migliaia di euro per dare fiato alle economie municipali, pone nuovamente il Comune in una condizione di precaria legittimità, riproponendo assurde vicende già vissute sia con il ticket estivo, che con il famigerato autovelox.

Entrambi impugnati in tribunale, hanno visto rovinosamente soccombere (soprattutto economicamente) il Comune.

Acuendo le gravissime colpe di amministratori, dirigenti ed incapaci responsabili d'area che, umiliando l'istituzione e danneggiando la collettività, spingono sempre più l'ente verso il baratro della bancarotta.

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

37 Commenti:

Alle 7 settembre 2012 16:25 , Anonymous ANTONIO CAPUANO ha detto...

Presto gli ispettori anche a Monte di Procida, dove l' Amministrazione Iannuzzi sta vessando i montesi con canoni di parcheggio che nemmeno la camorra applica.

 
Alle 7 settembre 2012 16:42 , Anonymous Anonimo ha detto...

CHE DANNO !!!!
ANNULLANO I VERBALI EMESSI ????
RESTITUISCONO I SOLDI INCASSATI ????
IL DISSESTO E' SEMPRE PIU' VICINO !!!!

 
Alle 7 settembre 2012 16:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Le strisce blu sono la tangente che lo stato impone ai cittadini.Sinceramente preferivo il parcheggiatore abusivo almeno la macchina me la guardava.Era meglio che regolarizzavate gli abusivi almeno avevamo un servizio in più.Ma ovviamente voi tutelate le tasche dello stato e non quelle dei cittadini e dei disoccupati .VERGOGNA

 
Alle 7 settembre 2012 17:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

in tutte le moderne città europee si paga il parcheggio su strisce blu. fate sempre polemiche inutili

 
Alle 7 settembre 2012 18:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

In tutte le moderne città europee hanno trovato un altro sistema per estorcere denaro e inserire nel lavoro i soliti raccomandati.Escludendo magari disoccupati che cercavano di guadagnare uno stipendio. Era meglio regolarizzare chi già c'era e non introdurre i soliti raccomandati .E nemmeno come Dio comanda ,le multe le mettevano già i vigili ,non avevamo bisogno di loro non ci servono.Se parcheggiamo un auto a noi preme che non ce la rubino o urtino.se permetti la metto nel parc. privato al chiuso dove me la guardano e non regalo certo 2 euro all'ora allo stato .Che fai parte delle strisce blu o ci lavora tuo figlio .LADRIIII

 
Alle 7 settembre 2012 18:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

DICE BENE,CARDAMURO,ERMANNO VAI A CASA,E RESTACI PER ALMENO,UN ANNO,TANTA E LA VERGOGNA,CHE DEVI SCONTARE. GIACOMO DA CAPPELLA

 
Alle 7 settembre 2012 19:10 , Anonymous Anonimo ha detto...

Montesi, conservate contravvenzioni per divieto di sosta e grattini per le strisce blù, grazie a quest' amministrazione incapace e pasticcione avremo dei bei soldini indietro.

 
Alle 7 settembre 2012 19:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

Dopo l' ING. ecco il RAG.

2013: Fuga dal Comune

SETTORE II
Prot. n. 1622
Del 03.9.2012
Ufficio di Staff Risorse Umane
DETERMINAZIONE adottata il 03.9.2012 e registrata al n. 590 in data 03.9.2012
OGGETTO : Collocamento a riposo rag. Umberto Pini, nato a Bacoli il 31/05/1950, per risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro – Decorrenza 01/01/2013.

SETTORE II
Prot. n. 1622
Del 6.9.2012
Ufficio di Staff Risorse Umane
DETERMINAZIONE adottata il 03.9.2012 e registrata al n. 591 in data 03.9.2012
OGGETTO : Collocamento a riposo dip.te Antonio Grieco nato a Pozzuoli il 15/07/1949 , per risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro – Decorrenza 01/01/2013.

Sotto a chi tocca ?

 
Alle 7 settembre 2012 19:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giusy Monica
ma ancora non si prendono vergogna???e accattatavellll!!!

 
Alle 7 settembre 2012 20:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

invece la camora dei parcheggiatori abusivi sopra gli chalet ce la vogliamo tenere????

 
Alle 7 settembre 2012 20:20 , Anonymous Anonimo ha detto...

MESSAGGIO IN ARRIVO,LA DIA E ALLE PORTE,DEL COMUNE NATURALMENTE.

 
Alle 7 settembre 2012 21:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Qualcuno puo' dirmi gentilmente se domani il municipio davanti alla villa è aperto?
devo fare il bollino blu annuale con una certa URGENZA e non conosco i giorni e orari di apertura dell'ufficio preposto.

Chiunque legga puo' rispondere se sa qualcosa?
Grazie a chiunque mi possa dare informazioni utili (vigili inclusi)

GRAZIE

 
Alle 7 settembre 2012 21:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

il comune ha dato 2 incarichi legali dal valore di 1500 l'uno per difendere l'ente.... Altra buttata di coriandoli (3000euro) per una difesa già persa in partenza in assenza del piano urbano traffico ed altri presupposti importanti

 
Alle 7 settembre 2012 21:39 , Anonymous Anonimo ha detto...

domani chiuso. giorni e orari in avvisi su www.comune.bacoli.na.it

 
Alle 7 settembre 2012 21:40 , Anonymous Anonimo ha detto...

BLA BLA BLA..

 
Alle 7 settembre 2012 21:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ghino di Tacco

Viva il Governo Monti, viva l'On.Pierluigi Bersani e viva il dott. Ciro Pasquale Mancino.

 
Alle 7 settembre 2012 21:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Maria Rosaria Lucci
ma quand'è che si prendono 1 ora di vergogna?????????????????????????????????ma jat a zappa!!!!!!!!!!!!

 
Alle 7 settembre 2012 22:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Raffaele Cardamuro
Ma pcchè facit i scarpar si manc i smmnzel sapit gnuvà???

 
Alle 7 settembre 2012 22:53 , Anonymous ANTONIO CAPUANO ha detto...

Caro anonimo,per i parcheggiatori abusivi dovrebbe pensarci il Sindaco e le competenti autorità, evidentemente fanno comodo a tutti Sindaco compreso, che nel periodo elettorale presenta il conto.
Capisc a me.

 
Alle 8 settembre 2012 00:57 , Blogger pizzaiolodoc ha detto...

ma che ci azzeccano i parcheggiatori abusivi sopra gli chalet??? quello e'purtroppo un malcostume che dovrebbe essere controllato dalla guardia di finanza ,e comunque se vai a mangiare un panino e' uno sfizio non come sostare un'auto nei pressi dell'abitazione e devi pagare solo perche sei sfortunato a non aver un posto dove metterla...

 
Alle 8 settembre 2012 01:15 , Anonymous Anonimo ha detto...

in tutte le città europee sono a norma a differenza di Bacoli.
IGNORANTE

 
Alle 8 settembre 2012 01:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Giuseppe Evaristo Massa
il sindaco si deve semplicemente vergogna e i consiglieri pure che non fann una petizione per cacciarlo via

 
Alle 8 settembre 2012 08:26 , Anonymous Anonimo ha detto...

a monte di procida, non arriveranno mai!
saranno anche i montesi vessati e portati all'esaurimento.
il sindaco ha già predisposto uno "sportello ascolto" presieduto dal vicesindaco a cui verranno affiancate figure professionali di rilievo per lo scopo.

 
Alle 8 settembre 2012 09:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

...ma chi, "coccodè" ?

 
Alle 8 settembre 2012 10:22 , Anonymous tonino fariello ha detto...

NO, viva il popolo bacolese che ha votato berlusconi e di conseguenza la lega, che vuole la distruzione di questo posto e della gente. Meritiamo tutto questo

 
Alle 8 settembre 2012 15:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Finalmente è giunta l'ora della pensione per queste persone nessuna esclusa che per anni hanno campato sulle spalle dei bacolesi, e qualcuno ha anche il coraggio di chiedere aiuto per restare.
Andate a zappare!!!!!

 
Alle 8 settembre 2012 16:30 , Anonymous PACCO RACCOMANDATO ha detto...

Concordo a pieno con il commento finale, contenuto nell'ultimo periodo dell'articolo.
Ma pensavate, forse, a qualcosa di diverso? E' normale che sia così. Tutto scontato...

 
Alle 9 settembre 2012 00:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

...RIZZO ...BALSAMO ...PINI .....ASSAFAMARONN !!

 
Alle 9 settembre 2012 13:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

siamo alle solite.........il malgoverno impera, siamo nelle mani di sprovveduti amministratori che fanno da sempre i conti senza l'oste.......SARO' UN'ALTRO CITTADINO RICORRENTE PER ESSERE STATO MULTATO IMPROPRIAMENTE.................

 
Alle 9 settembre 2012 13:18 , Anonymous Anonimo ha detto...

manca qualcuno ??!!

 
Alle 9 settembre 2012 15:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

quando arrivano gli ispettori? o è un altro freebluff?

 
Alle 9 settembre 2012 18:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ringraziamo l'avv.to Mazzucchiello per i ricorsi presentati.

Riportiamo l'intervento del Partito Democratico durante in consiglio del 30 luglio chiaro e preciso:

La deliberazione della Giunta Comunale del 16-5-2012 è illegittima per i motivi che indicherò in seguito e deve essere revocata dalla Giunta e dal sindaco.
Ancora una volta siamo in presenza di un provvedimento in materia di disciplina viabilistica che può essere ritenuto illegittimo da più persone, residenti e non, e che può coinvolgere il Comune in una serie infinita di cause volte ad ottenere la restituzione di quanto pagato - come è avvenuto e sta ancora avvenendo per il ticket per il mare- con conseguenze disastrose per le casse comunali! Invito a fare una riflessione specifica e puntuale sull'argomento! Già da una prima lettura del provvedimento emergono le prime difformità al diritto in materia di circolazione stradale.
Il Codice della Strada, all'art. 7, comma 8, consente l'istituzione dei posti per la sosta a pagamento a patto che nella medesima area o nelle immediate vicinanze vi siano ADEGUATI posti per la sosta gratuita. Dove sono questi posti a sosta gratuita nella medesima area, per ogni zona individuata?

Quindi risulta già evidente l'illegittimità per violazione della norma contenuta nell'art. 7, comma 8, del Codice della Strada.
Ma vi è anche un ulteriore profilo di illegittimità offerto dall'evidente discriminazione che viene fatta tra
gli stessi residenti all'interno del Comune di Bacoli.
Quelli residenti nelle aree naturalmente più attrattive, ad esempio Miseno o Baia, hanno un trattamento privilegiato rispetto ai residenti in altre zone, in quanto non costretti a "migrare" nelle altre zone con meno attrattive.
Non si riesce a capire quale sia il pubblico interesse perseguito, né l'opportunità o l'equità di tale assurda regolamentazione.
Un'ulteriore riflessione viene dalla considerazione che anche se il Piano Urbano del Traffico non viene espressamente richiamato dall'art. 7, comma 8, quale atto presupposto necessario per poter creare posti per la sosta a pagamento, tuttavia questo comune è comunque obbligato ad aggiornare ogni due anni, in base all'art. 36 del Codice della strada, il Piano Urbano del Traffico.
Il comune di Bacoli figura infatti nell'elenco di un famoso decreto del Ministero dei Lavori Pubblici del 1996 per cui è tenuto ad attivare la speciale procedura che prevede la partecipazione della popolazione alla stesura di detto piano mediante la presentazione di osservazioni nel termine di giorni 30 dalla stesura del progetto da parte della Giunta. In quella sede, grazie a questo istituto di partecipazione diretta del popolo, ognuno potrà dire la sua anche sulla necessità di istituire queste zone di sosta a pagamento! Si potrà tranquillamente chiedere di non prevederle nel P.U.T. Piano Urbano del Traffico, in quanto ritenute non aderenti al pubblico interesse.
Ricordo a tutti che il Piano Urbano del Traffico, una volta presentate le osservazioni, deve essere approvato dal Consiglio Comunale e costituisce un atto vincolante per la Giunta e per il Sindaco in materia di regolamentazione della circolazione e della sosta!
Propongo pertanto di ritirare la delibera di istituzione delle zone a pagamento e di pensare piuttosto ad istituire, per le zone di particolare pregio urbanistico e ambientale, zone di sosta a tempo limitato con apposizione di disco orario, in modo di permettere a tutti, per motivi di equità sociale, di poter fruire dei posti per la sosta gratuita ma limitata nel tempo!
Infine segnalo la profonda ingiustizia che si determinerebbe con il piano di sosta a pagamento, dal momento che i cittadini meno abbienti non potranno pagare e soprattutto dovrebbero rinunciare a circolare con l'auto nelle zone ove non godrebbero dell'agevolazione tariffaria.
Una ulteriore discriminazione per motivi reddituali inaccettabile soprattutto in un periodo di crisi come questo.

Partito Democratico Bacoli

 
Alle 10 settembre 2012 07:33 , Anonymous Anonimo ha detto...

il PD di bacoli ha quindi mandato le osservazioni alla magistratura contabile, corte dei conti, per ottenere l' azione di responsabilità con l' eventuale condanna al pagamento del danno erariale direttamente agli amministratori e dirigenti proponenti gli atti? oppure si resta sempre e solo nel mondo delle denunce casalinghe e verbali, delle chiacchiere?

 
Alle 10 settembre 2012 09:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Anonimo delle 7:33,

l'intervento si riferisce al consiglio comunale e in valutazione con avvocati il percorso da seguire per mandare gli atti alla corte dei conti.

Partito Democratico Bacoli

 
Alle 10 settembre 2012 09:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

bla..bla..bla..

 
Alle 11 settembre 2012 14:51 , Anonymous Anonimo ha detto...

ma gli avvocati non si pagano? e la valutazione chi la dovrebbe fare?

 
Alle 13 settembre 2012 08:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

CHE VUOL DIRE ????

AVVISO
Si avvisano i cittadini interessati al rinnovo del bollino sosta strisce blu che in attesa di un nuovo Piano Urbano Traffico le tariffe saranno così articolate:

entro il 16.10.2012 €. 25.00
dal 17.10.2012 al 16.12.2012 €. 20.00
dal 17.01.2013 al 16.02.2013 €. 15.00
dal 17.02.2013 al 16.04.2013 €. 10.00
dal 17.04.2013 al 30.06.2013 €. 5.00

Il Resp.le IV Settore
Rag. Agostino FAGA
Bacoli, 11/09/2012

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page