This page has moved to a new address.

Stazione di Baia, Chiacchiere Inutili dal Sindaco: Ora i Lavoratori Non Ricevono lo Stipendio

Freebacoli: Stazione di Baia, Chiacchiere Inutili dal Sindaco: Ora i Lavoratori Non Ricevono lo Stipendio

giovedì 18 ottobre 2012

Stazione di Baia, Chiacchiere Inutili dal Sindaco: Ora i Lavoratori Non Ricevono lo Stipendio

I Trasporti Pubblici non funzionano nel vero senso dell' affermazione: non funzionano gli elettrotreni, non funzionano le biglietterie, non funzionano i servizi e via discorrendo. E' oramai un dato acclarato che, quotidianamente, tra uno sciopero ed un guasto agli impianti, arrivare puntuali alle proprie destinazioni, rappresenta sempre di più una vera e propria fortuna.

Si sperava che durante l'estate i vertici EAV, unitamente agli enti regionali e locali, si attivassero quantomeno per ripristinare un servizio minimo per quanti, oramai esasperati, si dichiarano pronti ad una nuova mobilitazione di protesta per rivendicare il sacrosanto diritto alla mobilità. Perchè di fondo, è esclusivamente quello che si chiede a chi ha contribuito, negli anni, a rendere il servizio di trasporto pubblico in campania tra i più costosi, lenti e fatiscenti d' Italia, ovvero la possibilità di muoversi liberamente tra un capo all' altro delle città.

Trasporti "preistorici"

E Bacoli, è uno di quei comuni, forse tra i più colpiti, dai continui disagi a riguardo; pur contando circa 30mila abitanti non abbiamo una metropolitana, contiamo solo 3 linee su gomma ( Fusaro-Baia/Torregaveta, Miseno/Cuma e Napoli/Torregaveta ) e 2 stazioni per il trasporto su ferro, vale a dire le fermate della Cumana di Torregaveta e Fusaro.

Dicono che con il passare del tempo, il progresso debba migliorare le condizioni di vita del cittadino, a Bacoli invece a giudicare dai Trasporti Pubblici sembra sia l'esatto contrario. In passato avevamo infatti un' altra stazione della Cumana che ricadeva nel nostro comune, ovvero quella ubicata in prossimità del suggestivo porto marittimo di Baia. Ed è proprio di questa che oggi vogliamo parlarvi, poichè sembra che il Sindaco si sia finalmente "mosso" per fare in modo che l'annosa fermata posta 10 metri al di sotto del livello stradale, possa essere finalmente ultimata.

Stazione di Baia "Ecco come doveva essere..."

Sopralluogo al Cantiere

E badate bene al termine evidenziato nelle virgolette. L' azione compiuta dal primo cittadino, si limita veramente al solo "muoversi" dal municipio di via lungolago al cantiere in esame, nel quale, insieme ad alcuni vicini d' ufficio quali il Cons. Salvatore Grande, l' Assessore d' Elia e l' Architetto Ciunfrini, pare abbia incontrato il dott. Alfonso Cecere ( Amministratore Unico SEPSA ) e l' Ing. Francesco Murolo ( direttore dell' Esercizio ). Durante il confronto - riservato, per ovvie ragioni, ad un gruppo limitato di giornalisti e fotografi filo-ermanniani - il Sindaco ha dichiarato

"...La Regione non può pensare di gestire il trasporto pubblico in questa maniera. C’è bisogno di un servizio più efficiente per i cittadini che quotidianamente pagano sulla propria pelle disservizi derivanti da una cattiva gestione che ha contraddistinto questi ultimi anni. E’ inammissibile che quotidianamente migliaia di studenti e lavoratori debbano ritrovarsi a fare i conti con ritardi, interruzioni e problematiche di ogni genere che vanno a precludere il regolare svolgimento della loro giornata. Allo stesso tempo voglio sollecitare tutte le istituzioni affinché rispettino gli impegni presi e portino finalmente a termine la realizzazione della stazione di Baia riconsegnando così alla città questo importante snodo ferroviario..."

E menomale che c'è il nostro Sindaco a cantargliene quattro! Senza questa "strigliata", siamo sicuri che la stazione non sarebbe mai stata ultimata! Adesso che finalmente si è fatto l'ennesimo ( inutile ) sollecito, siamo certi che a breve la Regione Campania completerà il lavori della fermata di Baia. 

Scusate ma da quanti anni quello snodo ferroviario aspetta di essere ripristinato? Non meno di 10 anni! E dopo tutto questo tempo si perde ancora tempo prezioso per solleciti e comunicati propagandistici, con i quali apparire sui media locali con il solo scopo di lanciare "fumo negli occhi" alla cittadinanza e fingere così, un interesse minimo alla problematica?!?

Parole, parole, parole...

A nostro avviso, un Sindaco realmente preoccupato per i disagi vissuti dai pendolari, agirebbe almeno con la metà della rabbia e dell' esasperazione di questi ultimi. Qual' era la data di scadenza per il completamento dei lavori? Perchè non è stata rispettata? Come mai gli interventi strutturali si sono fermati? A che punto sono? Cos' hanno prodotto fin' ora? Quando si ha intenzione di riprendere le operazioni all' impianto? Come sono stati spesi i soldi investiti? Quanto tempo manca ancora prima che la stazione possa essere ultimata? Queste, ed altre cento e forse più domande, sono le informazioni che la popolazione si aspetta di conoscere da un simile evento. 

Altri sbandieramenti e passerelle varie servono a poco e si riducono - come ha detto qualcuno - ad un "caffè riservato tra pochi amici" . A buon intenditor...


Ma i pendolari non sono le uniche vittime del precario servizio di trasporto pubblico locale. I dipendenti della Florida 2000 infatti,  convivono, dallo scorso mese di Luglio, con il costante disagio di non percepire lo stipendio mensile relativo alla pulizia di elettrotreni e stazioni che gli stessi dovrebbero effettuare. 

E per tale motivo in queste giornate, hanno distribuito il volantino che vedete allegato all' articolo, consegnando ai pendolari stessi ed affiggendolo sulle pareti delle stazioni e degli elettrotreni. 

Con esso, i dipendenti interessati si sono scusati con l' utenza per i disagi arrecati relativamente alla loro attività; un piccolo gesto che però indica un grande spirito di chiarimento tra due categorie che spesso si trovano contrapposte fra loro nel triste meccanismo della "guerra tra poveri".

M.Rosaria Schiano
Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Etichette: , ,

7 Commenti:

Alle 18 ottobre 2012 13:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

Procolo Conte
IL SINDACO DI BACOLI IL SIGNOR" MO VENG" SI PREOCCCUPA PER I CITTADINI ! FA BENE ....MA LA STAZIONE ANCORE DEVE ESSERE FINITA E FORSE QUANDO SARANNO ULTIMATI I LAVORI MOLTI DI VOI NON CI SARANNO PIU'....PENSIAMO AL PRESENTE LO SAI CARO SIGNOR SINDACO CHE DA LUNEDI 22 OTTOBRE L'EAV BUS HA CANCELLATO LE CORSE PER NAPOLI DELLE 05.00..05.20..05.40 CREANDO UN GRANDISSIMO DISAGIO PER TUTTE LE PERSONE CHE DEVONO ANDARE A LAVORARE PRESTO....FAI VEDERE AI TUOI CITTADINI QUANTO VALI

 
Alle 18 ottobre 2012 14:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

il sindaco Ermanno e famiglia hanno gli autisti personali, chi non ha questo deve camminare a piedi..non passano pullmann, la cumana non c'è piu,e poi parliamo di turismo , di sviluppo......e noi?? Noi siamo solo bravi a lamentarci...la cumana , i lavori sono li da anni...non c'è interesse politico affinche i lavori terminano...vi raccomando cittadini bacolesi..alle prossime elezioni andate a votare sempre gli stessi...vedete come cambieranno le cose...ci inabisseremo come la baia imperiale...beh almeno la baia di quei tempi era uno slpendore...adesso penso che manco il mare vorrebbe conservare queste schifezze del ns paese.....

 
Alle 18 ottobre 2012 14:10 , Anonymous flegreolive ha detto...

Ilda... Ilda Boccassini... Ilda carissima... dove stai?
Volgi il tuo sguardo "miracoloso" su questi luoghi... nel bene e nel male sei una PARTENOPEA, non lasciarci affogare nella piu' totale anarchia, fa che il tuo intervento sia miracoloso per tutti quei poveri cristi che come me, devono andare al lavoro e non possono a causa dell'incompetenza dei DIRIGENTI dei trasporti.
Amen e cosi' sia.
Autostrada Salerno-Reggio Calabria
Secondo i dati raccolti dal Messaggero, per completare l’autostrada serviranno 1,1 miliardi nel 2012 e altrettanti nel 2013. Questi 2,2 miliardi andranno ad aggiungersi agli altri 4,6 miliardi già spesi e serviranno a costruire gli ultimi 140 km del percorso...
Ora calcolando che sono 442,9km di lavoro da fare, un secolo sembra piu' che logico. Voglio sperare che la nostra Stazione(in propozione) ci venga consegnata, visto i costi e gli anni di lavoro impiegati fino ad oggi) lastricata in ORO e ARGENTO... e ci venga chiesto almeno SCUSATE abbiamo lavorato... TANTO PER... VOI?

Preghiera di un padre di famiglia che ogni mattina deve prendere EAV/Bus... chissa' che non venga accolta.
Giuseppe

 
Alle 18 ottobre 2012 21:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

Siete esagerati,è in costruzione solo dal 1986.

 
Alle 19 ottobre 2012 00:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vincenzo Pugliese
devono sciarmare e riarmare i lavori ogni poco, mica possono finire cosi presto!? se no come li ripagano ciclicamente? cioe come LI PAGHIAMO NOI ciclicamente? se poi finissero sta benendetta stazione, finisca la festa. E sarebbe ingiusto no? le stazioni devono essere costruite ETERNAMENTE

 
Alle 19 ottobre 2012 00:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

Felice Caccavale
Lo stipendio ultimamente e' diventato un optional per parecchi.

 
Alle 19 ottobre 2012 15:26 , Anonymous flegreolive ha detto...

TSK! THK!... GULP! GULP! e ti sembrano pochi? GUAAAAHH!!!!!

 

Posta un commento

Il Decalogo dei Commenti, ovvero.. Piccole Regole per un Vivere Civile:

1 - Se il tuo commento non viene pubblicato in maniera subitanea, ATTENDI. Possibile che la Redazione non sia online.

2 - Se scrivi parolacce, ingiurie, offese, se imprechi, se auguri strane morti e il tuo commento non viene pubblicato, NON STUPIRTI

- Corollario al punto 2 - Continuare a offendere la Redazione non aumenterà le possibilità di pubblicazione del commento

3 - Se ti lanci, da anonimo, in una sorta di denuncia verso terzi, accusando questo o quello di associazione a delinquere e/o di altri misfatti e il tuo commento non viene pubblicato, NON MERAVIGLIARTI. Puntare il dito contro la Redazione accusandola di omertà o di connivenza è, ti sembrerà strano, inappropriato. Noi ci assumiamo la piena responsabilità di ogni parola pubblicata, mettendo, SEMPRE, i nostri nomi e cognomi… tu?

4 - Se esprimi un concetto non c’è bisogno di altri mille commenti per avvalorarlo. Soprattutto se ti fingi ogni volta una persona diversa.

5 - Firmare un commento, segno di civiltà e responsabilità verso le proprie opinioni, è sempre cosa gradita. A maggior ragione se corrisponde alla tua vera identità

SE AVETE PROBLEMI NELL'INSERIRE I VOSTRI COMMENTI, INVIATELI A: freebacoli@live.it

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page